Ascoli Piceno, anziana sgozzata: confessa nipote con problemi psichici

Redazione Picenotime

17 Settembre 2017

Durante la notte i carabinieri hanno arrestato il nipote di I.G., la settantenne trovata morta ieri con una ferita di arma da taglio alla gola a Vallefiorana di Ascoli Piceno.

L'uomo, un quarantenne con problemi psichici, ha confessato l'omicidio, dopo un momento di smarrimento: l'avrebbe uccisa in un momento di scarsa lucidità con un coltello da cucina. Ora si trova nel carcere di Marino del Tronto.

La tragedia, come riporta l'Ansa, è avvenuta nei pressi di un'abitazione in zona Fonte di Campo, sulle colline del capoluogo. A dare l'allarme è stata la coppia di parenti della vittima, ma i soccorsi erano ormai inutili. Il quarantenne è stato tratto in arresto in esecuzione di un fermo di indiziato di omicidio emesso dal sostituto procuratore di Ascoli Piceno Mara Flaiani.

Le sue dichiarazioni collimano, secondo gli investigatori, con i primi accertamenti tecnici svolti sul luogo dai militari del Nucleo investigativo e dell'aliquota operativa dei Carabinieri.



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni