Stadio Del Duca Ascoli, ufficializzata concessione pluriennale. Castelli: “Passaggio importante”

Redazione Picenotime

29 Settembre 2017

Stadio ''Del Duca'' Ascoli Piceno

La Giunta Comunale di Ascoli Piceno si è occupata oggi anche dello stadio "Del Duca". E' stata approvata una delibera che formalizza ufficialmente l'indirizzo per il completamento dell'impianto. E' stato deciso di prevedere, al termine dell'attuale convenzione, una concessione pluriennale che veda come corrispettivo da richiedere al soggetto gestore il completamento dello stadio stesso.

"Il senso della delibera- dichiara il sindaco Guido Castelli- è quello di solennizzare questo indirizzo e di attivare un tavolo di lavoro utile a certificare modalità amministrative, piano economico-finanziario e gestione della gara attraverso la quale si metterà a bando la possibilità di avere in concessione lo stadio per un numero di anni che sarà determinato in ragione dell'investimento richiesto al soggetto gestore, come successo anche con nostri altri impianti sportivi".

Il tavolo di lavoro è formato dai servizi manutentivi e tecnici e dal servizio gare coordinato dall'Avvocatura. "E' un passaggio importante- prosegue Castelli- perchè avevamo da tempo l'idea, condivisa con l'Ascoli Picchio, di arrivare a questo tipo di modalità gestionale al termine dell'attuale convenzione. Abbiamo voluto doverosamente ufficializzarla perchè cominceremo via via a mettere giù il bando che potrà essere pubblicato anche in costanza dell'attuale convenzione con l'Ascoli Picchio, senza mettere tappi in mezzo".


© Riproduzione riservata

Commenti (26)

Albardialbissola 29 Settembre 2017 13:12

Castelli fuori dai piedi e avremo lo stadio...ora ci sarà il bando ecc ecc
Nel 2090 avremo lo stadio


Luigi 1960 29 Settembre 2017 14:02

Ci auguriamo che questo importante accordo di concessione di utilizzo dello stadio tra Comune e Società ci porti presto ad un adeguato completamento della struttura sportiva. L'Ascoli ne ha forte necessità per continuare il cammino verso l'obiettivo che si prefigge di raggiungere da qui a qualche anno. Proprio ieri a Frosinone è stato inaugurato il nuovo stadio di 16.000 posti tutti al coperto, uno stadio bello e moderno. Spero che la Società prenderà in considerazione l'opportunità di ristrutturare il settore curve costruendovi anche le tettoie per coprirle.


LORENZO CAPRO' 29 Settembre 2017 14:29

PASSAGGIO IMPORTANTISSIMO PER INIZIARE A PROGRAMMARE I NUOVI SETTORI, MA TANTO ADESSO QUALCHE GUFO QUI SCRIVERÀ CHE NON VA' BENE NEMMENO QUESTO. FORZA MAGICO PICCHIO


Bla bla bla 29 Settembre 2017 17:17

Solo chi passa le sue giornate al bar non capisce che per fare le cose bisogna essere in due a volerle.


Ugo69 29 Settembre 2017 17:25

A frosinone c'è una società seria che sa quello che vuole fare.
Il comune se non ha interlocutori convinti che deve fare?
Ha fatto pure troppo finora.
Non mi sembra che ci fosse la fila per dire al comune lascia perde che mo per i lavori ci penso io.
Poi c'è il solito che la butta in politica.
Cacciare moneta please


MARIO78 29 Settembre 2017 17:54

Finalmente con questa operazione si vedrà il completamento dello Stadio. Il Comune non avendo i soldi farà spendere alla Società il corrispettivo che dovrebbe incassare dal canone di concessione pluriennale. E' una operazione ottima unica possibile per completare dei lavori che altrimenti non si farebbero mai. Si vede la mano dell'Avvocato Valori e la buona volontà da ambo le Parti. Avanti Picchio


Albardialbissola 29 Settembre 2017 22:29

Bla bla bla purtroppo sì parla senza conoscere le cose...gestione comunale pessima
Altro che politica...il comune non ha agevolato la concessione di un bene in perdita...anzi ci ha buttato sopra soldi nostri...
Io non so di che parrocchia sono ad Udine Frosinone Cagliari Bergamo ma solo ad Ascoli ci vogliono due anni e mezzo (forse) per fare una tribuna...a me non cala questa presa in giro


Old fan 29 Settembre 2017 23:00

D'accordo con albardial....non esiste due anni e mezzo x realizzare una tribuna....a Frosinone in tre mesi hanno fatto uno stadio intero.....Castelli chi vuoi prendere in giro????


Old fan 29 Settembre 2017 23:18

D'accordo con albardial....non esiste due anni e mezzo x realizzare una tribuna....a Frosinone in tre mesi hanno fatto uno stadio intero...


Ugo69 29 Settembre 2017 23:56

Italiani popolo dalla memoria molto corta.
Quando c'è stato il salvataggio del 2014 è stato sbandierato che ognuno doveva fare la propria parte e il comune doveva pensare allo stadio. Si ricordano le foto con pala e pico dei due protagonisti della vicenda.
Effettivamente il comune ha sbagliato a farsi mettere in mezzo e doveva appioppare subito lo stadio a chi lo voleva tanto così si vedevano subito quali erano le intenzioni.
Comunque mo è stato detto che tra due anni si va in serie A quindi mo vediamo che vò fa.
Per il momento mi basterebbe rimanere in serie B, perché se va male gia idue anni si vanno a far friggere.


Albardialbissola 30 Settembre 2017 07:15

Bravo Ugo...cambia argomento e spostalo su due anni in a che è meglio


Albardialbissola 30 Settembre 2017 07:21

Il proprietario è il comune se lo stadio è andato in malora di chi è la colpa? Bellini ha sempre dichiarato di volerlo rifare...bastava darglielo ...il modo si trovava come è successo in tutte le parti di Italia...e allora potevi mettere spalle al muro bellini se non lo avesse rifatto


Ugo69 30 Settembre 2017 10:26

Posso comprendere che al mattino verso le 7 uno non è propriamente attento nel leggere, ma scrivere per ripetere quello che ho già detto io mi pare un esercizio inutile di quello che vuole avere sempre l'ultima parola.
Forse ti dovrebbe venire il dubbio che li stadio è un po' come la sora camilla che tutte la vò ecc ecc.
Sarà che e meglio prendersi una tribuna nuova che una tribuna da demolire.
Nell'ultimo caso di bergamo, la società è stata determinata nel voler rilevare lo stadio e tra annessi e connesdi ha sborsato al comune pure una decina di milioni di euro.
Ma a chi ha pregiudizi politici verso il sindaco che si vedono lontani un miglio questo non può venire in mente.
Poi per la serie A, la notizia dei due anni l'ho letta 3 giorni fa sulla stampa, non è certo una mia invenzione.
Mo vai avanti con la replica inutile che é la tua specialità.


M@&$TRO 30 Settembre 2017 11:58

CARI TIFOSI, IL PROBLEMA CHE ABBIAMO IN ITALY E' CHE NON E' SEMPLICE CHE IL COMUNE POSSA DARE UN BENE COSI' FACILMENTE. PERCHE ' BASTA CHE UN SEMPLICE CITTADINO FACCIA UN RICORSO AL t a r PER DUE ANNI SEI BLOCCATO....... fORZA PICCHIO SEMPRE..... MA COME MAI IL SIG. CARDINALETTI NON E' STATO CAPACE DI FARE NULLA??? MEDITATE GENTE MEDITATE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Albardialbissola 30 Settembre 2017 13:10

Il problema è a monte ed è del comune....Sarà che molti del settore che frequentano il mio amato bar non la pensano come te e ci ridono sopra....ma non fa niente Ugo hai ragione tu...sicuramente avrai un ulteriore utile commento
Comunque leggi le notizie di due giorni e non ricordi quelle di qualche anno fa....memoria corta
Per precisare a Bergamo non c era solo percassi in lista...attenzione
Magari il comune poteva farlo prima il bando con risparmio di soldi pubblici...ma tranquillo Ugo hai ragione...in Ascoli l operato si giudica per amicizia


Ugo69 01 Ottobre 2017 15:02

Ottobre 2014
«Il privato potrebbe essere interessato, ma il problema è che Ascoli è una città piccola. Si parla spesso di dotare questi impianti moderni di negozi, ristoranti, cinema, etc. ma la popolazione di Ascoli è quella che è ed allora qualsiasi imprenditore si pone la domanda: come ritorneranno i soldi che ho investito?»


albardialbissola 02 Ottobre 2017 23:08

Febbraio 2014 «Un passo fondamentale per iniziare a costruire un futuro ambizioso è quello dello stadio - ha detto Bellini circondato dai soci e dalla moglie Marisa, tra l’altro osannata dalla curva Sud -. Per costruire una casa servono fondamenta solide e lo stadio ne fa parte. È un discorso da intraprendere seriamente con il sindaco e anche molto presto. Resterò qui altre due settimane e credo che tra i vari problemi che affronterò ci sarà anche questo». A chi gli chiede quando spera di avere un nuovo ‘tempio’ Bellini risponde candidamente: «La curva è il settore più frequentato e il cuore del tifo. Spero sinceramente di avere un settore nuovo entro il prossimo campionato. Anzi, credo che se i lavori non cominciano nei prossimi tre mesi non si farà più. Quella che c’è è impresentabile. La gente deve essere attratta, bisogna metterla nelle condizioni migliori per vederla la partita». Ottobre 2014 Castelli boccia due volte Bellini, sia sulla proposta di uno stadio in comune fra Ascoli e Samb, sia sulla ristrutturazione della curva sud, tanto attesa dai tifosi. Il sindaco dice poi la sua sul Del Duca: se si parte con la ristrutturazione della curva allora bisogna abbandonare il progetto di uno stadio nuovo. Sembra così che il Comune abbia già deciso. Via il Del Duca per costruire un impianto da zero: "Dico a Bellini di aspettare prima di partire con la ristrutturazione." Giugno 2015 Tornerò ai primi di agosto e se la situazione dello stadio Del Duca sarà ancora ferma, e se l’Ascoli sarà in serie B come io credo, mi attiverò per costruire uno stadio nuovo, di proprietà Dicembre 2015 Castelli: la tribuna sarà pronta per l'estate E purtroppo non riesco a trovare l'intervista a Bellini in cui parlava di come avrebbe fatto i lavori dello stadio partendo dalla curva.... BASTAVA SOLO METTERLO IN CONDIZIONE DI AVERE LO STADIO...


Ugo69 03 Ottobre 2017 17:20

Catalano, compianto battutista di quelli della notte, avrebbe detto.
Meglio prendersi uno stadio semiristrutturato che uno stadio totalmente da ristrutturare.
Tutto il resto sono chiacchiere per allungare il brodo. Nessuno impediva e impedisce di costruire uno stadio nuovo. Pure a pagliare avevano offerto il terreno



Albardialbissola 03 Ottobre 2017 19:21

Infatti il comune ha sbagliato...ha messo fuori i soldi che avrebbe dovuto cacciare bellini...ottima gestione dei beni pubblici
Mica è fesso bellini è castelli l incompetente


Ugo69 04 Ottobre 2017 00:33

Dubitate di chi ha solo grandi certezze e riponete fede in chi ha anche dei seri dubbi, in quanto la vera saggezza sta anche nel saper riconoscere la propria ignoranza, ne fu un classico esempio il grande filosofo greco Socrate, alla base della cui sapienza stava la consapevolezza di "sapere di non sapere nulla".


Albardialbissola 04 Ottobre 2017 19:13

Quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito


Ugo69 04 Ottobre 2017 21:47

Smettila di guardare il dito.


albardialbissola 05 Ottobre 2017 00:01

L'importante è che tu abbia la consapevolezza di sapere di non sapere nulla...e lo hai pure dimostrato


Ugo69 05 Ottobre 2017 10:22

Quello era Socrate, e tu ne potresti ampiamente trarre qualche insegnamento.
Io mi fregio di avere sempre qualche dubbio piuttosto che avere delle certezze strampalate per partito preso. Mo fanne come te pare.


Albardialbissola 05 Ottobre 2017 19:42

La conversazione ha anche stufato....e comunque hai ragione tu Ugo


Massimo-one 06 Ottobre 2017 12:01

La patata bollente.
La patata bollente per definizione tutti vorrebbero passarla ad altri.
Adesso vatti a sapere chi la vuole o forse non la vuole così tanto, chi te la vuole dare ma chi la vuole, la vuole bella e ricapata, la patata s'intende.
Il dubbio è d'obbligo.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni