Volley Serie A2, la Goldenplast Potenza Picena non lascia scampo a Reggio Emilia

Redazione Picenotime

15 Ottobre 2017

Due su due all’Eurosuole Forum. Nel quinto turno di andata della Serie A2 UnipolSai la GoldenPlast Potenza Picena supera la Conad Reggio Emilia con il massimo scarto in poco più di un’ora di gioco e si porta a 8 punti in classifica nel Girone Bianco scavalcando gli emiliani. Il classico “delitto perfetto” tra le mura amiche, contro gli ex biancazzurri Bellini e Ippolito, di fronte al main sponsor Germano Ercoli.

Privi degli schiacciatori Cristofaletti e Marinelli, lasciati in panchina perché non ancora al meglio, gli uomini di Di Pinto si dimostrano più lucidi nel cuore dei set e chiudono la gara con percentuali migliori in tutti i fondamentali. Appassionante il duello a distanza tra l’opposto Fabio Bisi, top scorer con 16 punti (54%) e il rivale Onwuelo 15 sigilli (52%). Buone la gestione dei servizi e la correlazione muro-difesa. Più fallosi gli avversari, anche per il forcing marchigiano, accompagnato dai cori della tifoseria di Passione Biancazzurra.

Nel primo set i potentini soffrono solo nei primi minuti (5-7), poi la miglior tenuta a muro e la maggiore lucidità nelle fasi clou fanno la differenza (19-14) e nel finale si scatena Bucciarelli (25-21). Nel secondo parziale la GoldenPlast parte forte (13-7). Bravi i padroni di casa a non tirare il fiato (19-14) e a chiudere senza tentennamenti (25-19). Terzo set in equilibrio fino al 10-10, poi la verve biancazzurra in attacco e in difesa consente l’allungo (16-11). Nessun rischio, tanta determinazione (25-19).

La GoldenPlast Potenza Picena tornerà in campo sabato 21 ottobre nella capitale (ore 20.30) per l’anticipo della sesta giornata di andata contro i padroni di casa della Ceramica Scarabeo GCF Roma.

Il centrale biancazzurro Graziano Maccarone: "E’ stata una bella partita. La squadra ha fatto il suo dovere dall’inizio alla fine. Sono proprio felice, ma ora testa al prossimo match. Non dobbiamo rilassarci”.

 

LA GARA

Biancazzurri in campo con capitan Monopoli al palleggio per l’opposto Bisi, al centro Maccarone e Bucciarelli, laterali Sette e Di Silvestre (cambio Under con ’Amico), Toscani libero. Gli ospiti rispondono con la diagonale Iglesias-Onwuelo, al cento Sesto e Ferrari, in banda gli ex biancazzurri Bellini e Ippolito, libero Morgese.

Nel primo set avvio pimpante della Conad (5-7), ma Potenza Picena risponde colpo su colpo (7-7) e passa in vantaggio su un attacco out di Onwuelo (10-9). Si procede punto a punto fino al filotto biancazzurro propiziato dagli attacchi di Sette e dalle difese di Toscani (19-14). Gli ospiti si riavvicinano pericolosamente con un gioco più preciso (20-18). Sull’errore di Bellini dai 9 metri Potenza Picena è avanti 23-20 e sul successivo muro di Bucciarelli si va sul 24-20. La Conad annulla un set ball, ma lo stesso Bucciarelli chiude il set (25-21). Tredici gli errori dei rivali.

Nel secondo set Potenza Picena ritorna in campo con molte certezze e va subito sul +4 con Bisi (9-5) per poi allungare sul +6 dopo la giocata al centro di Maccarone (13-7). L’iniziativa del gioco resta nelle mani dei biancazzurri (19-14), che si procurano un set ball con Bisi e chiudono al primo colpo sul diagonale fuori misura di Onwuelo (25-19). Bella prova dei marchigiani al servizio (3 ace) e in attacco, con Bisi autore di 9 punti (80%), contro gli 8 di Onwuelo (54%).

Massimo equilibrio in avvio di terzo parziale, ma, sul 10-9 firmato da Bucciarelli, Potenza Picena ha il naso avanti. La giocata di Maccarone, l’errore degli ospiti e il muro di Bisi valgono il 15-11. Coach Held inserisce Cester per Onwuelo, ma l’opposto biancazzurro colpisce ancora (16-11). Prima il tuffo di Bisi con punto di Di Silvestre, poi il block vincente di Maccarone (22-16) per una GoldenPlast determinatissima. Bisi mette a terra il punto del 24-18. Sul servizio out di Koraimann (25-19) Potenza Picena chiude i conti.

TABELLINO 

GoldenPlast Potenza Picena – Conad Reggio Emilia 3-0 (25-21, 25-19, 25-19)

POTENZA PICENA: Sette 12, Bisi 16, Toscani L, Bucciarelli 6 D’Amico U, Cristofaletti ne Marinelli ne, Di Silvestre U 4, Larizza, Monopoli 1, Lavanga ne, Romanò ne, Maccarone 6. All. Di Pinto

REGGIO EMILIA: Raffaele L ne, Held T. U, Iglesias, Sesto 3, Arienti, Bortolozzo, Bellini 12, Bonante ne, Ferrari U 5, Ippolito 2, Onwuelo 15, Cester, Morgese L, Koraimann 5. All Held H. J.

Arbitri: Bellini di Perugia e Selmi di Modena

Note: durata set: 29’, 25’, 22’. Durata totale: 1h 16’. Potenza Picena: errori al servizio 12, ace 3, 7 muri. Reggio Emilia: errori al servizio 17, ace 2, muri 1.

 

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni