Bari-Ascoli 3-0, Fiorin: “Rosso Gigliotti e infortunio Padella hanno cambiato la partita”

Redazione Picenotime

28 Ottobre 2017

Fulvio Fiorin

L'allenatore dell'Ascoli Picchio Fulvio Fiorin non nasconde la profonda amarezza dopo la gara persa 3-0 a Bari nella dodicesima giornata del campionato di Serie B. Una sconfitta figlia anche della frettolosa espulsione di Guillaume Gigliotti al 37' del primo tempo decretata dall'arbitro Marco Serra.

L’espulsione di Gigliotti e l’infortunio di Padella hanno cambiato la partita, inevitabilmente - ha detto Fiorin in sala stampa, come riporta Barinelpallone.it -. Ci siamo giocati due cambi. Il confronto è da leggere in due maniere: nel primo tempo l’Ascoli ha mostrato una grande personalità ed ha costruito buone azioni, in almeno 3 situazioni avremmo potuto passare in vantaggio. Nel secondo tempo non siamo riusciti a gestire le risorse fisiche e mentali. Il Bari, comunque, resta una potenza importante per questo campionato cadetto, Gli episodi? Ci sarebbero tante situazioni da recriminare e fin dall’inizio di questo campionato. De Santis? Sono molto contento della sua prestazione, ha mostrato coraggio in una sfida contro un avversario duro. E’ un ragazzo che era partito bene con noi, ha avuto problemini ma si sta riprendendo bene. Avrà sempre più spazio”.

In zona mista il tecnico bianconero ha poi aggiunto: "E' un 3-0 che non è veritiero, perchè determinato da alcuni episodi - ha dichiarato Fiorin a Radio Selene -. Se valutiamo il primo tempo dobbiamo parlare di un Ascoli che con personalità, nonostante i giovani in campo e nonostante si giocasse contro una delle squadre più forti della Serie B, ha gestito il possesso cercando di fare e vincere la partita. Sarebbe stata una bella gara proseguita su questo tema, nel secondo tempo si sarebbe potuto leggere un altro tipo di match, in questo modo la gara è stata falsata così come il risultato".


CLICCA QUI PER AUDIO INTERVISTA FIORIN IN ZONA MISTA POST BARI-ASCOLI 3-0

Ecco altre dichiarazioni post gara di Fiorin riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Picchio: "Oggi abbiamo visto due partite, quella fino al 37' e quella successiva all'episodio dell'espulsione di Gigliotti, ma vorrei parlare solo del primo tempo, in cui l'Ascoli è entrato in campo con personalità, ha gestito la gara, ha mostrato un buon sviluppo e il primo tiro del Bari è arrivato allo scadere. Abbiamo creato tre situazioni e, se le avessimo finalizzate, saremmo potuti passare in vantaggio. La gara è stata condizionata da due episodi: l'infortunio di Padella, che ci ha bruciato un cambio e l'espulsione di Gigliotti, da rivedere. Due situazioni che ci hanno condizionati sui cambi in quella che era la terza partita in una settimana. Alla fine abbiamo tentato di riprendere la gara inserendo anche la seconda punta. Di fronte avevamo un Bari, che è una delle squadre più forti della B; affrontarlo in dieci, nella terza gara in una settimana e non poter fare certi cambi ha determinato la sconfitta. Voglio fare un appunto: qualche secondo prima del rosso, su Gigliotti c'era un fallo netto che non è stato fischiato e la spinta che ha subito ha squilibrato il giocatore, che, nella prosecuzione dell'azione, è entrato scomposto sull'avversario. Per il prosieguo siamo fiduciosi se pensiamo a quanto visto nel primo tempo, per come abbiamo giocato e gestito la gara. La partita di oggi è stata determinata e rovinata dai due episodi, di cui ho parlato. De Santis? Oggi ha giocato un'ottima gara, è entrato con l'atteggiamento giusto e rappresenta per noi un'altra alternativa importante da poter sfruttare  e probabilmente la settimana prossima, con la squalifica di Gigliotti e l'infortunio di Padella - ha sentito tirare il polpaccio, quindi probabilmente si tratterà di uno stiramento da valutare - potrà trovare spazio".


© Riproduzione riservata

Commenti (21)

massimo 28 Ottobre 2017 18:23

Fiorin l'Ascoli non è alice nel paese delle meraviglie, giochiamo il tiki taka dei poveri, catenaccio e contropiede, dici che andiamo a terni a vincere e non abbiamo tirato in porta, non abbiamo perso perchè montalto si è mangiato due gol a porta spalancata, martedì 60 minuti di non gioco sbloccati da un cross sbagliato da de santis che è finito dentro, oggi andavamo a bari a vincere e abbiamo perso 3-0, gigliotti a fatto fallo da espulsione altro che chiacchiere, se ci vogliamo prendere in giro facciamolo ma le cose stanno così, parlate di meno e fate giocare concretamente la squadra. servono punti e dobbiamo salvarci
oggi abbiamo perso 3-0


Mimmo 28 Ottobre 2017 18:24

Padella infortunato gigliotti squalificato mengoni distorsione alla caviglia chi gioca sabato????


Alessandro 28 Ottobre 2017 18:38

Ogni tanto vorrei sentire le parole di chi decide efa la formazione ovvero Maresca, può parlare tranquillamente non è una questione di patentino, dicono tutti che abbiamo ad Ascoli il futuro pep guardiola, fatelo parlare


mirko 28 Ottobre 2017 18:44

.. vogliamo aggiungere che quest'anno giochiamo senza portiere ......


Lorenzo 28 Ottobre 2017 18:47

Mister in Ascoli si dice che la cera si consuma e la processione non cammina, sono 4 mesi che fate credere a tutti di giocare un buon calcio, ma quale? quello del torello indietro?
Bellini ti chimeranno perdire che tutto va secondo programma, non li ascoltare qua si retrocede, mandali a casa prima che sia troppo tardi e prendi cosmi


POTENZA ⚡PICENA 28 Ottobre 2017 19:02

Vero mister squadra con personalità e idee,solo chi legge il risultato senza aver visto la partita può non rendersi conto di come l 'arbitro sia stato il migliore in campo....per il Bari !


Albardialbissola 28 Ottobre 2017 19:08

Giusta analisi...ma il secondo tempo dovevamo per lo meno tenere il campo


Roberto 28 Ottobre 2017 19:09

Mister sei una persona troppo brava per continuare a recitare questo opione fino alla fine del campionato, la prossima volta in sala stampa mandaci Cardinaletti così ci spega il projjjjetto


Luca 83 28 Ottobre 2017 19:32

Favilli troppo solo metti Rosseti accanto almeno in casa


Emidio 28 Ottobre 2017 19:49

Per voi tutto va bene e trovate sempre una scusa.
Quest'anno non ci salva nemmeno il nostro santo patrono Emidio.


luca 28 Ottobre 2017 20:04

Ma quale partita avete visto?
che cosa criticate a fare...giusto per...primo tempo ottima impressione poi...oggi abbiamo capito che non abbiamo rincalzi in difesa!


Tonino 28 Ottobre 2017 20:17

Mister ma perché devi fare da parafulmine a chi ha costruito una squadra inadatta di. Questo passo finiamo in C caro mister
Bellini apri gli occhi


Marco 28 Ottobre 2017 21:12

Cambiate disco, le interviste sono fotocopiate. Giochi con gli attaccanti in panchina e speri nel miracolo a fine gara.
Non si cresce accampando scuse e fino ad ora con fortuna e arbitri non è andata così male, o vedo altre partite?
La squadra gioca sempre indietro e in porta non c’è un tiro.
Con oggi sono stati provati tutti gli esterni e non sono da categoria, non prendiamoci in giro.
La prossima mettere in campo Rosseti con Favilli da subito. Un giorno spiegate perché non li fate giocare insieme.
Nemmeno più nei dilettanti si da sempre la colpa all’arbitro.
A proposito, un’espulsione come questa a centrocampo vale come una papera del portiere o un gol sbagliato a porta vuota.
Non siamo il Barcellona e si vince attaccando, meglio la filosofia di Zeman.


Ramon 28 Ottobre 2017 23:41

Ma non accusiamo la squadra ,se ci fosse stato un altro arbitro ,non sarebbe stato espulso Gigliotti la partita sarebbe stata diversa ,è che il Bari è di un suo amico ,così gli ha dato una mano, comunque forza picchio


Ripano 29 Ottobre 2017 05:26

Non perdiamo da sei turni.... Ma che sono tutte queste critiche?
Il primo tempo la squadra ha giocato benissimo, dopo l'espulsione e l'infortunio di Padella purtroppo abbiamo subito.... Ma ci poteva anche stare, avete letto la rosa del Bari?

Avanti Picchio


Daniele 29 Ottobre 2017 09:44

Ieri la partita è stata condizionata dall'arbitro. Non ci sono altre letture. Fino al fallo di Gigliotti ha arbitrato permettendo !allo strsso giocatore del bari diversi falli "ravvicinati" e su nostra ripartenza, mani in faccia a Favilli e rigore su bianchi nemmeno riproposti su sky. Quando accade questo le partite non si potranno mai vincere ed ecco spiegato Forse, perché il Bari in casa 5 vittorie su 6


Propugnaculum 29 Ottobre 2017 11:04

Campionato equilibrato: vedere Brescia. Occorre ambiente altrettanto equilibrato a cominciare dal tifoso. Episodi di Bari fanno parte degli imprevisti del calcio. Gli errori favorevoli come Venezia anche. Non possono e non devono avere ripercussioni negative o positive. Abbassare o alzare l'asticella del gradimento. Il Picchio è una squadra di B come tante altre di B.


Toscano DOC 29 Ottobre 2017 11:06

Ho seguito la partita alla radio, e alla fine del primo tempo si sentivano i sonori fischi della tifoseria barese: basta questo, credo, per giudicare come abbiamo affrontato la prima parte della gara. Poi... avrei voluto giocarmela alla pari, ma la sfortuna ci ha messo del suo.


sarò sempre del settembre 29 Ottobre 2017 11:11

Prima del fallo ne era stato commesso uno da ammonizione ai danni dello stesso Gigliotti.
Fino a quando c'erano tutti e due i centrali c'era solo il Picchio in campo, altro che catenaccio e contropiede, però si fa finta di non guardare....anzi molti che criticano neanche la hanno vista la partita....


Felicità by albano e romina 29 Ottobre 2017 14:01

Settembre, vorrà dire che se retrocederemo giocando un po' meglio degli anni passati saremo tutti più felici.
Meglio un bel catenaccio e contropiede e stare messi un po' meglio in classifica.
Vabbè che l'inno dice che del calcio siamo l'università, ma a parte Caprò nessuno, nessuno si è illuso di tale affermazione.
Meglio un diploma da geometra come un tempo.


sarò sempre del settembre 29 Ottobre 2017 19:44

Non dico il modulo che preferisco, ma dire che ieri nel primo tempo abbiamo fatto catenaccio è un eresia. Come andrà lo si vede a fine campionato.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni