Provincia Ascoli, illustrato nuovo patto di servizio personalizzato sul lavoro

redazione picenotime.it

30 Ottobre 2017

Incontro patronati

Si è svolta ad Ascoli Piceno una tavola rotonda sulle ultime novità nel campo delle politiche del lavoro derivanti dalle recenti disposizioni del decreto 150/2015 a cui ha partecipato rappresentanti di patronati, sindacati e consulenti del lavoro. All'incontro, promosso dal Centro per l'Impiego ente che, in raccordo con Arpa, Regione Marche e l’Inps, è preposto ad attuare una serie di interventi  in tale importante ambito, sono stati illustrati servizi, opportunità ed obblighi per i lavoratori.

Nella riunione si è evidenziato che i percettori di ammortizzatori sociali (Naspi, Dis-coll e mobilità) sono chiamati a presentare dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro all'Inps. Successivamente, entro 15 giorni, devono recarsi presso il Centro per l’Impiego di riferimento per confermare stato di disoccupazione e stipulare il cosiddetto Patto di Servizio Personalizzato. Da ricordare che non sono considerati disoccupati i titolari di partita IVA anche se non movimentata in base alle direttive del Ministero del Lavoro.

E' stata ribadita l'importanza del Patto di Servizio Personalizzato come specifico accordo che impegna il lavoratore e il Centro per l'Impiego all’osservanza di una serie di adempimenti, tra cui la profilazione professionale e la partecipazione obbligatoria a un corso di formazione (ricerca attiva del lavoro, o auto-imprenditorialità, o la piattaforma multimediale Pal Extra).

E' stato inoltre messo in rilievo che, in base alla normativa di riferimento sulla fruibilità dei servizi pubblici erogati dai Centri per l’impiego, a partire dal 2 novembre, sarà richiesto all’utente la comunicazione obbligatoria di numero di cellulare e indirizzo di posta elettronica. Si tratta di un provvedimento adottato, di recente, dalla Regione Marche funzionale per l’aggiornamento del portale dati utenti “Job Agency”.

Da parte loro, patronati, consulenti e rappresentanti sindacali hanno espresso massima collaborazione e interesse a supportare gli utenti nelle attività previste dalla legge e a interfacciarsi con gli operatori del Centro per l'Impiego.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni