Monticelli-Jesina 0-0, per gli ascolani la vittoria è sempre tabù. Espulso Petrarulo

Redazione Picenotime

01 Novembre 2017

Monticelli-Jesina

Il Monticelli sfida la Jesina allo stadio "Comunale" di Castel di Lama nel turno infrasettimanale del girone F di Serie D valido come decima giornata. Gli ascolani sono ancora a secco di vittorie e sono reduci dalla sconfitta per 2-1 al "Benelli" di Pesaro, i leoncelli sono stati superati per 1-0 tra le mura amiche dalla Sangiustese nell'ultimo turno.

Stallone conferma lo schieramento 3-4-3 che prevede Pedalino punta centrale assistito da Ciabuschi e Guida. Sulle fasce agiscono Fazzini e Guerra, con Cocchieri e Bontà in mezzo al campo. Davanti al portiere Marani terzetto difensivo formato da capitan Sosi, Terrenzio e Castellana. Modulo 4-3-3 per Gianangeli con il tridente d'attacco composto da Cameruccio, Pierandrei e dall'ex Margarita. Buona cornice di pubblico, presente anche una rappresentanza di tifosi biancorossi. 

Al 6' corner di Guerra dalla sinistra, stacca Sosi, si accende una mischia in area poi Castealla calcia alto da buona posizione. Al 12' doppio tentativo del biancorosso Zannini, il primo termina alto ed il secondo, sugli sviluppi di un angolo, viene neutralizzato da Marani. Al 23' tentativo in area del centravanti Pierandrei, sul pezzo il portiere Marani. Al 34' di nuovo Pierandrei calcia in area in caduta, decisivo l'intervento di Marani a smanacciare in calcio d'angolo. Al 39' altro tentativo da fuori con il destro di Marani che si perde a lato. Da segnalare anche un destro di Guida bloccato da Tavoni, sul ribaltamento di fronte grande chance per Cameruccio che trova l'ottimo intervento di Marani che si salva nuovamente in angolo. Finisce senza reti un primo tempo in cui leoncelli si sono fatti preferire. 

Ad inizio ripresa Stallone toglie Bontà, Ciabuschi e Castellana per inserire Pierantozzi, Gesuè e De Vecchis. Cross di Guerra dalla sinistra, incornata del neo entrato De Vecchis che termina di pochissimo sopra la traversa. Aumenta la pressione dei padroni di casa, al 60' destro di Fazzini da posizione centrale che non termina troppo distante dall'incrocio dei pali. Tornata in avanti la Jesina: piazzato in area di Magnanelli su servizio dalla sinistra di Margarita, si salva ancora in corner Marani. Sul corner seguente Pierandrei colpisce di testa a lato. Al 63' ospiti ad un passo dal vantaggio con una zampata in area piccola di Pierandrei sporcata sulla traversa miracolosamente da Marani poi ci pensa Sosi a spazzare via evitando il peggio. Al 70' esce Guida ed entra Petrarulo che però viene subito espulso dall'arbitro Pistarelli per una presunta reazione ai danni di Sassaroli (episodio molto dubbio, proteste vibranti degli ascolani). Nonostante l'uomo in meno i biancazzurri provano ad attaccare, la Jesina si difende con ordine e non lesina veloci ripartenze. Nel finale c'è spazio anche per Gabrielli al posto di Fazzini. Al minuto 86 corner di Guerra dalla sinistra, spizzata di De Vecchis, Tavoni fa suo il pallone in due tempi evitando guai peggiori. Non ci sono più emozioni, con il Monticelli che archivia il quinto pareggio stagionale rinviando nuovamente l'appuntamento con la prima vittoria in campionato. Diventano 5 i punti in classifica in vista del prossimo match, sempre tra le mura amiche, contro la Sangiustese. 


TABELLINO E PAGELLE

MONTICELLI-JESINA 0-0


MONTICELLI (3-4-3): Marani 7; Sosi 6, Terrenzio 5.5, Castellana 5 (46' Pierantozzi 5.5); Fazzini 6 (82' Gabrielli sv), Cocchieri 5.5, Bontà 5.5 (46' Gesuè 6), Guerra 6; Ciabuschi 5.5 (46' De Vecchis 6), Pedalino 5.5, Guida 5 (70' Petrarulo sv). A disposizione: Rinaldi, Cichella, Iachini, Bruni. Allenatore: Stallone 5.5

JESINA (4-3-3): Tavoni 6; Sassaroli 6, Giorni 6 (63' Calcina 6), Gremizzi 6.5, Anconetani 6.5; Zannini 6.5, Magnanelli 6, Parasecoli 6; Cameruccio 6.5, Pierandrei 6.5, Margarita 6. A disposizione: Bolletta, Serantoni, Silvestri, Scudiero, Carnevali, Carotti, Generali, D'Alessio: Allenatore: Gianangeli 6

Arbitro: Pistarelli di Fermo 5

Espulso: 71' Petrarulo


© Riproduzione riservata

Commenti (1)

giuseppe capasso 01 Novembre 2017 19:19

Nulla di fatto e primo successo stagionale che latita. Quinto pareggio e ora si spera di ottenere la prima vittoria stagionale domenica contro la Sangiustese in occasione della seconda partita di fila fra le mura domestiche. Servono i tre punti per spiccare il volo verso altri lidi e per tirarsi fuori dalle sabbie mobili.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni