Volley Serie A2, va alla M&G Videx Grottazzolina il derby con la Goldenplast Potenza Picena

Redazione Picenotime

01 Novembre 2017

CRONACA DA UFFICIO STAMPA VIDEX
Entusiasmo alle stelle per il derby delle Marche in questo turno infrasettimanale del 1° novembre. PalaGrotta pieno in ogni ordine di posti, con il primo tutto esaurito della stagione, per applaudire due formazioni che tentano di farsi largo tra le grandi, M&G Videx Grottazzolina e GoldenPlast Potenza Picena.

Formazioni confermate da ambo le parti in questo primo derby stagionale. Per la Videx, in cabina di regia Cecato opposto a Morelli, schiacciatori Richards e Vecchi, al centro Salgado e Fiori, liberi il duo formato da Jacopo Brandi e Calistri. In casa GoldenPlast la diagonale palleggiatore-opposto è formata dall'esperto Monopoli e Bisi, in banda Marinelli e Cristofaletti, centrali Bucciarelli e Larizza, libero Toscani.

Buona la partenza della GoldenPlast nel primo set, con gli ospiti che si portano sull'1-3 con l’ace di Bisi; la Videx impatta subito con Richards a muro, ma la GoldenPlast spinge e torna a +2 (6-8), allungando con un muro di Marinelli su Morelli (8-11). La Videx si mantiene lucida e ritrova la parità a quota 14 (pipe vincente di Richards), costringendo Di Pinto al time out. Equilibrio totale in campo, con la GoldenPlast  che trova però il break decisivo sul 21-23 grazie ad un velenosissimo servizio float di Marinelli. Si procede punto a punto, ma al termine di un’azione dubbia a chiudere è Cristofaletti, per il 22-25 GoldenPlast.

Il secondo set si apre con la Videx in confusione in ricezione e scarsamente incisiva in attacco, come evidenziato dallo 0-6 GoldenPlast, frutto di due muri su Morelli e un ace di Bucciarelli. Ortenzi si gioca la carta de Fabritiis (al posto di Richards) e la mossa risulta vincente per mettere ordine in tutti i fondamentali: ne consegue un clamoroso 10-8 impensabile fino ad un attimo prima. Il febbricitante Morelli, dal canto suo, scalda il motore e si fa trovare presente, mettendo a terra prima la palla del 17-15, quindi il 22-19 (diagonale vincente). Chiude capitan Fiori a muro, 25-21 e parità ristabilita.

Il terzo set vive una prima fase di sostanziale equilibrio, poi arriva il break Videx con l'ottima battuta di Vecchi (9-7), mentre l'allungo è opera di Fiori, sempre dai 9 metri (13-9). Di Pinto inserisce Sette per Marinelli, e Bucciarelli a muro accorcia 18-15; Morelli però si prende sulle spalle i suoi, prima in attacco e poi a muro (21-17). Nel finale, Sette subisce due muri consecutivi da parte di Morelli, e Bisi conclude la pratica sparando out: 25-19 e cambio di campo.

Quarto parziale che si mantiene in equilibrio fino al break del 6-8 firmato Bisi. Morelli e Fiori guidano la rimonta, Vecchi ci mette la firma con l’ace del 11-11. Il controbreak ospite arriva immediatamente con Bucciarelli bravo a muro, ma Salgado la ribalta di nuovo, prima a muro e poi col servizio del 19-17. Morelli allunga con il diagonale del 22-19, ma gli ospiti annullano due match point e ribaltano il risultato sul 24-25 (ace di Marinelli). Vecchi concretizza il mezzo ace di de Fabritiis e regala il terzo match point ai suoi, la GoldenPlast pareggia, ma la tensione si taglia a fette e Cristofaletti compie un’ingenuità incredibile mandando a rete la palla facile del 26-27. E' un'invasione a rete ospite a chiudere i giochi sul punteggio di 28-26 e a dare il via al tripudio Videx: spettacolo sugli spalti, con un palas gremito a festeggiare una vittoria che sa davvero di impresa, perché al termine dell'ottava giornata la Videx occupa il secondo meritato posto in classifica.


CRONACA DA UFFICIO STAMPA POTENZA PICENA
Derby amaro per la GoldenPlast Potenza Picena, che passa in vantaggio 1-0 a Grottazzolina, ma perde in 4 set con la Videx il faccia a faccia dell’8a giornata di andata del Girone Bianco nella Regular Season di A2 UnipolSai. La partenza a razzo di capitan Monopoli e compagni illude tutti, almeno quanto i 6 punti di fila in apertura del secondo set. I padroni di casa, però, galvanizzati dallo spettacolo sugli spalti, con i tifosi grottesi e i supporter potentini encomiabili nell’incitare le rispettive squadre, riescono a reagire e a sfoggiare il gioco espresso nelle ultime giornate di Campionato facendo leva sulla mano calda di Michele Morelli, top scorer con 27 punti, uno solo in più dell’opposto potentino Fabio Bisi.

I giocatori di Adriano Di Pinto si ritrovano sotto per 2 set a 1 contro gli ex Cecato e Calistri, ma riescono comunque a tenere testa agli avversari e con una “rimonta capolavoro” nel quarto set rischiano di riaprire la partita. Alla fine, dopo un set ball sprecato, la stanchezza e la pressione della Videx fermano l’ardore agonistico dei giovani talenti potentini, sesti in classifica a 10 punti in coabitazione con Alessano.

Nel primo set i biancazzurri comandano fino al 14 pari, poi i padroni di casa trovano il sorpasso, ma il pallone del 19-20 targato Larizza consente a Potenza Picena di rimettere il naso avanti per uno sprint chiuso da Cristofaletti (22-25). Nel secondo set i 6 punti di fila in apertura per i potentini non affossano la Videx, che rimonta e prende il largo (14-10). La GoldenPlast non molla (16-15) fino al doppio break letale (22-19) che lancia i grottesi per il muro finale di Fiori (25-21). Nel terzo set si esaltano gli uomini di Ortenzi (17-10). Il cuore dei biancazzurri tiene vivo il parziale (21-19), ma Grottazzolina blinda il muro e conquista il set sull’attacco out di Bisi (25-19). Nel quarto set Potenza Picena non riesce a conservare il break di vantaggio (15-17), ma incassa 4 punti in successione (19-17) e deve tirare fuori tutta la propria grinta per impattare sul 24 con l’ace di Marinelli e portarsi avanti con Bisi (24-25), ma è la Videx a esultare sui due errori decisivi dei biancazzurri (28-26).

I potentini torneranno in campo sabato 4 novembre, alle 20.30, per l’anticipo casalingo della 9a giornata di ritorno del Girone Bianco contro l’Acqua Fonteviva Massa degli ex biancazzurri Biglino, Bolla e Quarta.

La gara nel dettaglio: 1° set: i biancazzurri partono forte al servizio e dopo l’attacco out di Morelli vanno sul +2 (6-8). Potenza Picena allunga a muro (8-11). Col passare dei minuti, però, la Videx cresce in banda e impatta con le giocate di Vecchi e Richards (14-14). Un’incomprensione tra i biancazzurri e l’ace dei padroni di casa mischiano le carte in tavola (16-14). Il pareggio degli ospiti arriva sul 17-17 a muro. La combinazione tra Monopoli e Larizza vale il sorpasso (19-20), mentre sono il block di Larizza e un’infrazione di Morelli a garantire un doppio break alla GoldenPlast (20-23). Sulla battuta out di Richards Potenza Picena ha 3 set ball (21-24). Al secondo tentativo gli ospiti chiudono con Cristofaletti (22-25).

2° set: i grottesi accusano il colpo e il Volley Potentino ne approfitta con 6 punti di fila in apertura grazie al servizio di Bucciarelli (0-6), ma in un derby tutto può cambiare rapidamente e i padroni di casa si rifanno sotto (6-7), impattano con Morelli (8-8) e trovano il sorpasso per un’invasione a muro e un attacco out di Bisi (10-8). Potenza Picena perde smalto (14-10), ma resta in corsa (14-12) e torna a -1 sulla battuta out di Vecchi (16-15). Gli uomini di Adriano Di Pinto continuano a inseguire, ma vanificano un set alla pari con una leggerezza in attacco (22-19). Il muro di Fiori su Bisi chiude il secondo set (25-21).

3° set: parziale sul filo dell’equilibrio in avvio (7-7). Salgado a muro e l’ace di Fiori danno lo slancio alla Videx (13-9), capace di allungare sul 17-10 con la serie al servizio di Morelli. Il risveglio dei biancazzurri rimette tutto in discussione e passa anche per le mosse di Di Pinto che gira la squadra per una parziale rimonta (18-15). Sono i punti pesanti di Morelli (9 nel set) a impedire che Monopoli e compagni annullino il divario (21-17). Serve tutta la grinta dei biancazzurri per riavvicinarsi (21-19), ma Grottazzolina sfoggia un muro invalicabile e chiude 25-19 sull’attacco out di Bisi.

4° set: Potenza Picena dà segni di vita e il battito è regolare, soprattutto dopo il + 3 che certifica la resurrezione degli attaccanti biancazzurri (7-10). Con la Videx, però non bisogna sbagliare nulla, come dimostra la rimonta chiusa con l’ace di Vecchi (11-11). Si combatte punto a punto fino all’attacco sopra il muro di Bisi, seguito dal block di Bucciarelli (15-17). Con 4 punti di fila la Videx trova il sorpasso e il +2 dopo la giocata di Fiori e l’ace di Salgado (19-17). La GoldenPlast lotta con il cuore (23-22), ma va sotto 24-22 sulla schiacciata di Salgado. Lo stesso centrale stecca sul pallone successivo (24-23) e sull’ace di Marinelli arriva il pari (24-24). Bisi trova il +1 (24-25), ma Salgado annulla la palla set (25-25). La ricezione difettosa dei biancazzurri consente a Vecchi di andare a punto, ma Bisi annulla il match ball (26-26). La stanchezza gioca un brutto scherzo a Cristofaletti, che manda a rete una palla importate e a Bucciarelli, autore dell’invasione fatale (28-26).


TABELLINO 

Videx Grottazzolina – GoldenPlast Potenza Picena 3-1 (22-25, 25-21, 25-19, 28-26)

GROTTAZZOLINA: Morelli 27, Brandi N. ne, Vecchi U 9, De Fabritiis U 6, Pison ne, Cecato 3, Calistri L, Romagnoli ne, Richards 6, Gaspari, Fiori 5, Salgado 14, Brandi J. L, Minnoni. All. Ortenzi

POTENZA PICENA: Sette 1, Bisi 26, Toscani L 1, Bucciarelli 10, D’Amico U, Cristofaletti U 9, Marinelli 10, Di Silvestre ne, Larizza 10, Monopoli 1, Lavanga ne, Romanò, Maccarone ne. All. Di Pinto

Arbitri: Luciani di Ancona e Feriozzi di Ascoli Piceno

Note: durata set: 27’, 26’, 24’, 32’. Durata totale: 1h 49’. Grottazzolina: errori al servizio 17, ace 6, muri 12. Potenza Picena: errori al servizio 12, ace 6, muri 12.

 

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni