Carpi-Ascoli 4-2: non bastano Parlati e Favilli, Picchio troppo fragile in fase difensiva

Redazione Picenotime

04 Novembre 2017

Carpi e Ascoli Picchio in campo allo stadio "Cabassi" per la tredicesima giornata d'andata del campionato di Serie B. Emiliani a +3 in classifica rispetto ai marchigiani dopo il pari senza reti al "Liberati" di Terni. Nell'ultimo turno il Picchio ha invece perso al "San Nicola" di Bari.

Calabro non recupera Jelenic e Sabbione. Davanti a Colombi difesa con Pachonik, Brosco, Ligi e capitan Poli. A centrocampo ci sono Belloni, Verna, Mbaye e Saric, coppia d'attacco formata da Nzola e Malcore. Fiorin conferma il 4-3-3 con Lanni in porta, difesa con Mogos, Cinaglia, capitan Mengoni e Mignanelli, in cabina di regia Buzzegoli coadiuvato da Bianchi e D'Urso, tridente d'attacco composto da Clemenza, Favilli e Parlati, quest'ultimo confermato dopo la buona prova di Bari. Cielo coperto al "Cabassi", terreno di gioco in discrete condizioni, sono oltre 200 i tifosi ascolani nel Settore Ospiti.



Dopo sei minuti colpo di testa di Ligi su punizione tagliata di Belloni, pallone out. Lo stesso Belloni ci prova subito dopo con un sinistro dal vertice dell'area, para Lanni in due tempi. Poco dopo il quarto d'ora Mignanelli corre sul binario di sinistra, cross basso neutralizzato da Colombi. Al 19' il Picchio passa: Favilli difende bene il pallone in area, tocco smarcante per Parlati che d'interno destro non lascia scampo a Colombi realizzando il primo centro in maglia bianconera. Subito in avanti il Carpi, Mengoni entra duro in area su Nzola, lascia correre l'arbitro Saia tra le protese vibranti dei padroni di casa (episodio dubbio, viene allontanato il tecnico emiliano Calabro). Al 27' arriva il pari dei padroni di casa: Saric tocca in area per Malcore, che sfrutta la morbida marcatura di Cinaglia e beffa Lanni con un colpo di biliardo che termina all'angolino basso. Al 34' punizione di Belloni dalla corsia mancina, girata di testa di Poli di pochissimo sopra la traversa. Sul fronte opposto Mogos ruba palla sui 25 metri a Verna e poi scaglia un destro a giro che sfiora l'incrocio dei pali. Al 40' il Carpi la ribalta: cross a rientrare di Saric dalla sinistra che scavalca tutta la difesa bianconera, Malcore controlla in area (tra petto e braccio) e supera nuovamente Lanni. Nel finale di prima frazione il Picchio riesce a pareggiare la contesa con un prepotente colpo di testa in area piccola di Favilli su punizione tagliata di Clemenza (quinto centro in campionato per il bomber bianconero). 

Meglio il Carpi ad inizio ripresa, al 52' tentativo a giro di Nzola out di molto. Dall'altra parte più pericoloso Favilli che con il destro sfiora l'incrocio dei pali dopo un batti e ribatti in area biancorossa. Al 54' il Carpi torna in vantaggio: corner di Belloni, stacca Brosco che colpisce il palo, arriva di nuovo Malcore che spinge il pallone oltre la linea di porta nonostante il disperato tentativo di respinta di Mengoni. Incontenibile Malcore, destro rasoterra da posizione centrale bloccato da Lanni. Fiorin rinforza subito il suo reparto offensivo con l'ingresso di Santini per D'Urso. C'è spazio anche per Lores Varela al posto di un buon Parlati. Pimpante Favilli, destro potente dal limite dell'area che chiama il portiere Colombi ad una miracolosa smanacciata sopra la traversa. Al 71' Nzola libera nuovamente al tiro Malcore che tutto solo calcia di pochissimo a lato (troppo fragile la retroguardia bianconera, con Cinaglia e Mengoni in grossa difficoltà). Calabro rinforza la difesa togliendo Belloni ed inserendo il portoghese Capela. Al 76' Picchio vicinissimo al pari con una mezza rovesciata di Santini, su cross di Mignanelli, che termina sull'esterno della rete. Subito dopo bruttissimo fallo di Nzola su Mignanelli davanti alla panchina ascolana, l'arbitro Saia estrae solamente il giallo per un intervento nettamente da rosso. Esce dal campo in lacrime il terzino bianconero, al suo posto c'è Rosseti. Nelle file biancorosse esce proprio Nzola entrato nel mirino dei giocatori bianconeri, subentra Carletti. Proprio Carletti al minuto 83 cala il poker emiliano dribblando due avversari in area e superando Lanni con un chirurgico destro rasoterra (primo centro in B per il 21enne attaccante biancorosso). Nel terzo minuto di recupero è Clemenza a colpire il palo con il sinistro dopo una bella azione personale. Un Picchio anche sfortunato deve così archiviare la seconda sconfitta consecutiva, la sesta in campionato. Restano 13 i punti in classifica in vista del prossimo match interno contro il Foggia. 




TABELLINO E PAGELLE

CARPI-ASCOLI 4-2


CARPI (4-4-2): Colombi 6.5; Pachonik 6, Brosco 6, Ligi 5.5, Poli 5.5; Belloni 6.5 (72' Capela 6), Verna 6.5, Mbaye 6, Saric 6.5; Nzola 5 (79' Carletti 7), Malcore 8 (89' Romano sv). A disposizione: Serraiocco, Brunelli, Vitturini, Pasciuti, Giorico, Anastasio, Yamga, Manconi, Saber. Allenatore: Calabro 6.5

ASCOLI (4-3-3): Lanni 5.5; Mogos 5, Cinaglia 4.5, Mengoni 4, Mignanelli 5.5 (79' Rosseti sv); Bianchi 5.5, Buzzegoli 5.5, D'Urso 6 (58' Santini 6); Clemenza 6, Favilli 7, Parlati 6.5 (64' Lores Varela 5.5). A disposizione: Ragni, Venditti, Pinto, De Santis, Florio, Addae, Carpani, Castellano, De Feo. Allenatore: Fiorin 5.5

Arbitro: Saia di Palermo 4.5

Reti: 19' Parlati, 27' Malcore, 40' Malcore, 46'pt Favilli, 54' Malcore, 83' Carletti

Espulso: 23' Calabro


© Riproduzione riservata

Commenti (85)

Davide 04 Novembre 2017 16:59

Che vergogna......


Ceascu 04 Novembre 2017 17:02

Siamo la peggior difesa del campionato ,portiere compreso .Poi non capisco Cosa sia Buzzegoli.Bellini quest'anno sono cxxxxi amari,se non cacci la moneta si va in C.Favilli fenomeno


Arsenio Lupin 04 Novembre 2017 17:03

Il Carpi aveva fatto 8 goal in 11 partite oggi il Real Carpi ne ha fatti 4 a quello che resta del glorioso picchio, togliete Mengoni cioè giocare in 10 oppure in 11 con lui è la stessa cosa poi chiudo dicendo che dopo 32 anni forse riesco a vedermi il derby con la Samb visto che ho 44 anni e non l'ho mai visto il tutto grazie a questa società di scienziati! Mamma mia che difesa mamma mia è un offesa al gioco del calcio, fate giocare la primavera farebbe sicuramente molto meglio


Fandelpicchio 04 Novembre 2017 17:04

Mengoni e Cinaglia, la tribuna per voi sarebbe un lusso, penosi come i nostri due allenatori.


Luigi 04 Novembre 2017 17:04

Basta con questi due presunti allenatori. Ormai è tempo di affidare la squadra ad una sola persona e soprattutto competente. Il bel gioco non fa muovere la classifica. Sono 4 anni di scommesse e sinceramente non se ne può più. Va vene Presidente.


Picchio78 04 Novembre 2017 17:04

Credo che la società pensi seriamente a cambiare manico!!
Serve qualcuno che con i giovani ci sappia fare!!


LORENZO CAPRO' 04 Novembre 2017 17:05

MENGONI VUOLE GIOCARE TITOLARE, CALCIATORE SCARSO E A FINE CARRIERA. PER IL RESTO ENNESIMA BUONA PRESTAZIONE... MA PURTROPPO TRA SFORTUNA, LANNI IN ALCUNE PARTITE, ARBITRO A BARI E MENGONI OGGI , NON RIUSCIAMO A FARE PUNTI.


Picchio78 04 Novembre 2017 17:05

Nonostante continuo a difendere le scelte societarie, ora credo che sia il caso di cambiare


Ascolimania 04 Novembre 2017 17:07

Bravi bravi bravi...
Complimenti cardinaletti per l armonia e per gli allenatori (2 )per l'esattezza, e complimenti giarretta per la squadra.
Bellini ti raccomando continua Cosi!!!


Picchioforever 04 Novembre 2017 17:09

Mamma mia.... Meno male che la classifica e corta ma non so se qualcuno si rende conto che piano piano stiamo scendendo sempre più in giu???????
Giarretta...... cardinaletti...... pseudo allenatori...... altri 4 missili oggi.


Il pomper 04 Novembre 2017 17:11

Ma come pensavano di poter fare risultato se in settimana la società aveva le attenzioni su altre cose e non a preparare la cosa più importante??????? La partita....
Era scontato il risultato


Paolo65 04 Novembre 2017 17:14

Difesa da serie D tutta , Buzzegoli ha bisogno di tirare il fiato Clemenza a sprazzi, ma quello che è più grave che due allenatori non ne fa uno decente.


mirko 04 Novembre 2017 17:17

sarò monotono, ma è mai possibile che ogni tiro è un gol ? Esiste un problema portiere o no ? Certo la difesa ridicola di oggi non aiuta... Così non si puà andare vanti ...


Marco Santarelli 04 Novembre 2017 17:17

Adesso arriveranno valanghe di commenti in cui si dirà che non abbiamo giocatori di categoria.
Può essere, ma leggete la formazione del Carpi, i giocatori che ci hanno fatto goal lo scorso campionato giocavano in serie D !! (Manfredonia e Pergolettese)
Boh....non so che pensare.....


Renato psg 04 Novembre 2017 17:18

Che posso dire difesa penosa se non si batte il Foggia la vedo male molto male.purtroppo questi sono i giocatori che abbiamo loro non hanno colpa sanno che molti di loro nono sono da serie b.


Ponz 04 Novembre 2017 17:19

Che bel projjjetto!!!siamo veramente scarsi.A centrocampo non abbiamo visto una palla.vogliamo parlare della difesamia?


Gstar 04 Novembre 2017 17:19

Meno male che è rientrato Mengoni va..ero un po' preoccupato per la difesa..che è forse il nostro tallone d'Achille, visto che a centrocampo e in attacco facem paura..SO' CONTENTO e lo voglio scrivere in maiuscolo, alla Caprò, visto che qui sono stati esautorati i soci ascolani, il tifo organizzato - se esiste ancora - non fa niente e/o non viene ascoltato..nel frattempo a due signori Nessuno si sta permettendo di prendere in giro una città intera e di rovinare una storia calcistica fatta di gloria e orgoglio..uno ha fatto un calcio mercato buono sì e no per la Lega Pro - dove siamo diretti - e l'altro, mister Projetto, non ha finito di dire che faremo un grande campionato che sem beccat 4 (quattro) pappine da una squadra ridicola, come tutte quelle che abbiamo incontrato fino ad ora tolto l'Empoli...mo vediamo se almeno i risultati delle partite in Canada arrivano corretti,,,ma non credo...amen...WLF!


ROZZI PER SEMPRE 04 Novembre 2017 17:21

Davvero IMBARAZZANTI. Nello squallore generale brilla solo Favilli, unico giocatore di categoria. Facile dar la colpa all'arbitro e alla difesa, qui non funziona nulla. Buzzegoli FARO della squadra, come qualcuno ha detto giorni addietro? Mah, non capisco nulla di calcio, ma continuo a chiedermi a cosa serva questo sopravvalutato giocatore. 13 partite, TREDICI, e di gioco spumeggiante nemmeno l'ombra... Chi, come me, critica questa squadra non è un disfattista, piuttosto un vero tifoso, che soffre nel vedere una gloriosa società umiliata in questo modo da una dirigenza cieca. Bisogna essere obbiettivi, specialmente nei confronti di cose e persone cui si tiene maggiormente: la situazione è pessima e sarebbe da ipocriti continuare a sostenere che tutto va bene... Mi piange il cuore per IL MIO Ascoli, il dolore morale è così forte che si tramuta in dolore fisico, uno strazio insopportabile.


asnkvola 04 Novembre 2017 17:21

Obbiettivo raggiunto,squadra ultima,bravo a Ceascu e Capró i quali sostenevano che c'aveme nu squadroo,povera nu lu palloo nen è pe tutte,abbiamo alzato l'asticella,bravi a Bellini,Cardinaletti e Giaretta,la strada è quella giusta,sci per la retrocessione...........


commercialista 04 Novembre 2017 17:22

più sfortuna che demeriti..
ma la classifica inizia ad essere preoccupante..
le prossime sono da vincere.. altrimenti si fa dura..
forza picchio!


mirko 04 Novembre 2017 17:23

Arsenio Lupen putroppo il derby non lo vedrai perche i cugini rischiano seriamente di salire e noi grazie a scelte assurde conosceremo la pggior onta possibile ... loro in b e noi in lega pro ... grazie a tutti ,,,vergognatevi


Hotel Riviera 04 Novembre 2017 17:24

La colpa è di Mengoni, di Lanni e dell'arbitro? LORENZO CAPRO' ma non ti viene in mente che la colpa è di cardinaletti, di giarretta(chi l'ha visto) e del superpresidente bellini che non caccia i miliardi che dicono che abbia?.... siamo ultimi un classifica e di questo lassismo ne risponderete tutti!!!!!....


Perepeppe 04 Novembre 2017 17:24

Iniziamo a pensare al derby con la Samb.


Luigi 1960 04 Novembre 2017 17:25

Peggio di così non poteva andare. Urgono provvedimenti a tutti i livelli, due rinforzi per la difesa e almeno uno per il centrocampo, ma a gennaio non so cosa si potrà trovare sul mercato.... Neanche oggi Favilli e Rosseti insieme... Non so.... ora ho dubbi su tutto. Vedremo ora questo bel gruppo unito di cui ci ragguagliava il sig. Cardinaletti come reagirà..... La campagna acquisti-cessioni estiva è stata vergognosa e ora si cominciano a vedere i frutti....


Paolo65 04 Novembre 2017 17:26

Picchio 78, Anch io ho sempre difeso la società ma quando l incompetenza è palese il cambio sarebbe il minimo, se penso che Castori era libero questa estate.........


fa 04 Novembre 2017 17:27

capro basta dire caxxxte...ancora parli...se se se...non eri tu quest' estate insieme ed altri a dire che facevamo paura??


tifoso deluso 04 Novembre 2017 17:27

Vedere una difesa così è imbarazzante .anche i due terzini da terza categoria


villa pigna 04 Novembre 2017 17:28

Difesa da vergogna


Andrea 04 Novembre 2017 17:29

Ascolani aprite gli occhi e svegliatevi prima che sia troppo tardi, la società non esiste, il presidente in questi 3 anni ha affidato la società giornalisti, giardinieri e ragionieri, gente strapagata che viene ad Ascoli per farsi gli affari loro, la squadra è inadeguata per la serie B, i dirigenti hanno distrutto un gruppo che si era salvato due anni di fila, hanno pensato a umiliare chi non la pensava come loro, hanno buttato soldi per mandarli via, nonostante la vendita di orsolini abbiamo i conti in rosso e siamo ultimi in classifica, i dirigenti fanno quello che vogliono con la storia dell'ascoli nell'indifferenza totale.
Stiamo morendo lentamente e nessuno dice niente.
Dove sono i tifosi?


Davide 04 Novembre 2017 17:30

25 femminucce.....allenatori compresi....traslochiamo nel calcio femminile......


Mark74 04 Novembre 2017 17:32

Vergogna!!!
Ultimi in classifica per festeggiare degnamente 119 di storia.


pigi 04 Novembre 2017 17:35

Fa rabbia vedere perdere l'Ascoli in questo modo. Così finiamo male. Non si può continuare così! È necessario correre subito ai ripari affidandosi ad un allenatore esperto e inserendo due rinforzi validi in difesa Subito!


Sparuta minoranza 04 Novembre 2017 17:35

Cardinaletti per noi il tuo contratto è già scaduto, vattene via hai rovinato l'ascoli.


Andrea 04 Novembre 2017 17:39

Poca grinta e fase difensiva pessima. Pero' tanti episodi contro (secondo gol sicuramente irregolare per stop di braccio, il terzo forse per fuorigioco, mancato rosso per il Carpi) oltre a un po' di sfortuna (palo e quasi gol di Santini). Ma si sa la fortuna aiuta gli audaci. Pozza i bbe'


Francesco 04 Novembre 2017 17:42

Bellini torna subito ad Ascoli, ricomponi la società con i soci e manda via quell'incapace di cardinaletti ha fatto solo danni
Siamo nel baratro totale non puoi startene in Canada


Luigi 04 Novembre 2017 17:45

La squadra è stata fatta da giaretta abbiamo due pseudo allenatori senza esperienza e un direttore generale che pensa a tenere lontana la squadra dai tifosi.
Sta andando tutto allo sfascio e bellini va a caccia in africa


Asia2015AP 04 Novembre 2017 17:45

Per tutti coloro che vedono sempre il bicchiere mezzo vuoto e trovano in ogni partita i "colpevoli" (ArsenioLupin, Fandelpicchio e Caprò su tutti) dico: questo qui è il nostro campionato, fatevi una ragione e vedrete che l'anno prossimo vinceremo il campionato di C....per coloro che invece vedono il bicchiere mezzo pieno dico: non molliamo ragazzi, PIÙ DURA SARÀ LA BATTAGLIA PIÙ GRANDE SARÀ LA NOSTRA VITTORIA! Restiamo uniti e sopratutto boia chi molla.


PRENESTINO BIANCONERO 04 Novembre 2017 17:48

Con la rosa di giocatori che abbiamo - che ha dei limiti di qualità e scarsità in alcuni ruoli - si può comunque fare meglio. Ma con il cambio della guida tecnica!


Peppe 04 Novembre 2017 17:48

Grazie societa'. Ennesima bella figura che facciamo da tre anni a questa parte. Tre goal di Malcore Ronaldo che giocava nei dilettanti e uno di Carletti che giocava in terza categoria. Il progetto della societa' di riportarci in serie C sta funzionando benissimo. Dopo 43 anni che vado allo stadio sono riusciti nella non facile impresa di farmi stufare.


Amedeo 04 Novembre 2017 17:51

Tre constatazioni .......Bellini tu sei il primo artefice di questo disastro.....allenatori che hanno bisogno di un bagno di umilta'
.......caprenzo abbi il coraggio di tacere


Emidio Celani 04 Novembre 2017 17:52

Bellini dove sei?
Siamo stufi di essere presi in giro da cardinaletti e giaretta due incompetenti
Richiama Marroccu uomo di calcio, affida la società ai soci ascolani ora serve il cuore solo cosi possiamo salvarci


Mimì 04 Novembre 2017 18:02

La cosa che mi preoccupa maggiormente è che si sta per venire a creare una situazione che è terreno fertile per i soliti sobillatori, e tutti questi commenti che si leggono la dicono lunga............


franco galanti 04 Novembre 2017 18:07

IL PROGETTO ASCOLI PROSEGUE SPEDITO
Il primo anno salvezza all'ultima giornata, il secondo anno alla penultima....quest'anno la vocazione prevede il terz'ultimo posto!!!
Non addossiamo le colpe a Maresca, per il gioco "spagnoleggiante" ci vuole la qualità e il portafoglio dell'Ascoli è aperto solo per modesti piedi di serie C!!!


Darius 04 Novembre 2017 18:08

Ad oggi saremmo retrocessi. Non faccio commenti ora perché sarebbe impietoso per dei ragazzi che in campo fanno quello che dicono loro di fare. Come ampiamente previsto qualche mese fa dalla stragrande maggioranza
dei tifosi bianconeri la società ha puntato su una squadra non adatta alla b. Tra l'altro non si vede come fare per invertire la rotta con questo tipo di gioco ed avendo un unico giocatore di livello, Favilli.


GIA'54 04 Novembre 2017 18:15

ha ragione lorenzo capro' che fa tornare il sorriso (amaro) a chi legge di questa ulteriore debacle. 7 goal in 2 partite, ma ha già individuato i colpevoli vero ??? Mengoni ed il portiere. Ma un poco di obiettività mai ??? certo alla società non si può rimproverare nulla. Siamo proiettati verso un futuro radioso...e per chi pensa che a gennaio si comprerà... gli lascio una bella illusione... abbiamo il miglior Centro Sportivo la colpa è di chi non li fa giocare - oggi avrei messo Centro in porta e Sportivo al posto di Mengoni anzi il contrario che Centro in mezzo alla difesa da più garanzie. Mengoni ha tutta la mia stima (ha sempre messo la faccia e ha fatto una partita non al meglio della condizione sapendolo lui per primo).
Non voglio salvare i due allenatori che mi sembrano più proiettati verso un torneo di playstation.
Una volta è colpa di tizio una di caio una dell'arbitro una della sfortuna ... una della.... e basta !!!!!!TANTO LA CLASSIFICA E' CORTA.....per il momento......e la prossima senza Favilli. ma abbiamo Buget che ha recuperato e lo vedremo in campo.

SIAMO MOTO MA MOLTO EVANESCENTI......


Fermano bianconero 04 Novembre 2017 18:36

Sto tornando da Carpi con una tristezza assoluta, stiamo scivolando verso la serie C, con gli ultras abbiamo contestato cardinaletti principale artefice di questo disastro, un ragioniere mandato ad Ascoli, ha speso i soldi per fare la guerra a cacia che ci aveva salvato, va in giro a dire che noi tifosi siamo il problema che siamo una sparuta minoranza
Noi che ci facciamo chilometri e ci mangiamo il fegato e queste persone si prendono fuoco di noi.
Basta Cardinaletti te ne devi andare hai rovinato l'ascoli e il presidente si è fidato di te. Vattene


ASCOLI NEL CUORE 04 Novembre 2017 18:37

Guardando la classifica oltre ad un profondo senso di tristezza, mi viene da pensare ecco cosa si è riusciti a combinare con superficialità, incompetenza, menefreghismo, pressapochismo la scorsa estate


domesc 04 Novembre 2017 18:46

E' una squadra palesemente inadeguata, la colpa è solo di chi l'ha fatta..cioè Bellini ed i suoi tirapiedi. E' stupido prendersela con gli allenatori o giocatori...si farebbe solo confusione e si darebbe un alibi (che non merita) alla dirigenza.


Giorgio C. 04 Novembre 2017 18:58

La società è guidata da persone che fino a 3 anni fa non sapevano nemmeno dove stava lo stadio
stanno saccheggiando la storia dell'ascoli senza che nessuno dica niente
Qua serve una mobilitazione il problema sta in società non possiamo assistere senza fare nulla sono per il sostegno alla squadra e contestazione a oltranza ai dirigenti
Cardinaletti te ne devi andare


fabrizio becattini 04 Novembre 2017 19:03

ero partito fiducioso e sono tornato molto sfiduciato
ma è inutile prendersela con mengoni che era fermo da sei mesi o con cinaglia che non gioca mai nel suo ruolo
dopo il vantaggio ho sempre avuto la sensazione che si sarebbe perso perchè il momento è questo e non mi capacito il perchè troppo fragili ,troppo superficiali e mai concreti
sinceramente non mi spiego il perchè abbiamo fatto passare il carpi da super squadra quando in realtà è una squadra che dovrebbe stare al posto dell ascoli
favilli è troppo solo davanti gli altri giocano a volte si a volte no
e la colpa non è sicuramente di quei tifosi che hanno riempito la curva
tutti dicano la sua ed ognuno la pensa come vuole
ma su una cosa siamo tutti d accordo
MERITIAMO DI PIU


Solestante 04 Novembre 2017 19:14

Capro' da questa estate dici caxxxte con questa squadra è il sxxxxro di allenatore si va in C
Complimenti al mega direttore cardinaletti incapace


sarò sempre del settembre 04 Novembre 2017 19:30

In difesa urgono degni sostituti di Padella e Gigliotti. Un altro arbitro di mxxxa....


Paolo 04 Novembre 2017 19:32

Quando la gente si renderà conto dei danni che sta facendo questa dirigenza, sarà troppo tardi.
Stiamo sprofondando senza società e nell'indifferenza della città.
Ma quando vi svegliate.


Paolo65 04 Novembre 2017 19:43

DIFESA DIFESA DIFESA, Queste erano le mie parole al calcio mercato , una casa si costruisce dalle basi, con un bravo allenatore.


Alex 04 Novembre 2017 19:43

Volevo dire agli ultras che sono gli unici rimasti non bastano due cori allo stadio per cambiare le cose qua serve contestare tutti insieme duramente
Questi ci sprofondano hanno incassato 6 milioni di orsolini dove stanno i soldi?
cardinaletti vattene


Sga 04 Novembre 2017 19:57

Bellini ecco I risultati complimenti questi tifosi meritano di piu cardinaletti GRAZIE il tuo progetto va avanti. VOGLIAMO ASCOLANI IN SOCIETA'.


Ferruccio 04 Novembre 2017 20:13

Difesa da film dell'errore, una cosa da mani nei capelli, da non credere!!!


ASCOLI NEL CUORE 04 Novembre 2017 20:16

comunque ora che abbiamo toccato il fondo la colpa di chi è? Dell'arbitro? Tanto si continua a dire che giochiamo bene mah....io forse vedo altre partite. Bellini avrà letto la classifica ora? Ecco cosa è riuscito a costruire.....in 3 anni campionati di sofferenza continua, va vene ora? Dai Bellini rinforza la dirigenza (comica l'assunzione dell'avv. Valori) che in campo ci vanno loro....per quanto riguarda i mister non mi esprimo anche per loro parla la classifica. Che tristezza ....da star male!


Giuseppe 04 Novembre 2017 20:26

Il presidente che vuole fare?
Sono.più importanti le battute di caccia?
Se del picchio non gli importa niente che lasci la società al sindaco e riprende 860.000 euro quello che l'ha pagata sta sperimentando i soldi della serie B per pagare i suoi errori no per fare la squadra
gli ascolani vogliono sapere che succede, via cardinaletti giaretta e i tirapiedi di bellini
qua finisce male non solo il campionato
dove stanno i soldi incassati per la vendita di orsolini? Come è possibile che ci sono debiti e facciamo squadre scarse?
Perché cardinaletti dopo quello che ha fatto ancora è al suo posto? A quanto verrà venduto favilli? Vogliamo sapere ora basta


ascoli club bs 04 Novembre 2017 20:58

Risparmiato troppo in difesa. Si poteva prendere qualcuno...adesso mettete 4 centrocampisti a puntellare la difesa e speriamo in santo favilli


daniele 04 Novembre 2017 22:10

Sono depresso dopo sta partita, qua tutti ci vogliono convincere che giochiamo come il Barcellona, che abbiamo i giovani piu forti del mondo, che abbiamo uan società stupenda, ma come è che siamo ultimi in classifica? Chi me lo Spiega?


Sparuta minoranza 04 Novembre 2017 22:13

Cardinaletti adesso rifai l'intervista domenicale dove dici che sei soddisfatto di come vanno le cose, il progetto va avanti, hai dovuto fare scelte importanti mandando via Cacia... Ci siamo dovuti pure vedere una locandina in cui Cardinaletti diceva basta ai mugugni. Hai capito il nostro direttore più invidiato d'Italia, ci dice pure di stare zitti. Allora ti rinfreschiamo la memoria come i cori che ti abbiamo dedicato a Carpi, Cardinaletti vattene via SPARUTA MINORANZA


quinto decimo 04 Novembre 2017 22:16

Io salvo solo Giaretta (l'unico che capisce di calcio ma gli hanno messo in mano sempre due lire per fare mercato) e la squadra, che comunque si impegna nonostante limiti evidenti. Per il resto bisogna rifare suola, suoletta e gira, sennò amici miei si retrocede, abbiamo meno punti dell'anno scorso e siamo ultimi, ahi voglia a prendersela con arbitri e sfortuna............


Giovanni 04 Novembre 2017 22:30

Vogliamo sapere dai soci ascolani che stanno facendo come potete assistere a questo scempio senza dire e fare niente.
Se vi sta bene quello che accade continuate a stare zitti senza dire niente ma sappiate che sarete complici
Per una volta se veramente ci tenete come uscite allo scoperto tirare fuori l'orgoglio di ascolani
non vi può stare bene quello che fa Bellini cardinaletti deve essere mandato via
Basta


Luca 04 Novembre 2017 22:39

Io non salvo nessuno quinti decimo serve pulizia generale. Ridateci Marroccu l'unico competente di calcio visti gli ultimi anni ad Ascoli l'unico che ha lasciato lo stipendio di un anno sul tavolo e ha detto che cardinaletti avrebbe fatto disastri


Volpe Grigia 04 Novembre 2017 23:12

Dopo le sconfitte parlano i DIRIGENTI seri....ad Ascoli non ci sono. Metteteci la faccia...troppo facile parlare in settimana e raccontare favole.


Luca samb 05 Novembre 2017 07:36

Preparatevi alla c noi invece andremo in b ahah


peppe 05 Novembre 2017 08:25

GUFI ALL'ASSALTO!!!!!!!!!!!!!!! quanti ne siete, non vedete l'ora sempre dietro l'angolo


Jo06 05 Novembre 2017 09:25

SIG. CAPRONE FALLA FINITA CON LE TUE MANIE DI GRANDEZZA COMPRESO IL MODO DI SCRIVERE...IL MATERIALE È QUELLO CHE È....E ANCORA COMTINUI...E BASTA.


Toscano DOC 05 Novembre 2017 09:51

Presente a Carpi e incavolato seriamente... io che ho sempre lodato la nuova dirigenza, mi devo ricredere sempre di più... è come avere una Ferrari nel garage (la potenziale ricchezza societaria) e essere costretti a girare in bicicletta. Qui sembra non esserci né capo né coda. Avevano ragione i contestatori della prima ora...


roberto 05 Novembre 2017 10:17

fiorin tempo fa disse che cinaglia come terzino forniva ottime pestazioni poi lo mette al centro a della difesa prendiamo gol identico a bari finta a sinistra rete a destra da calciatori che calciano solo di desro un difensore lento non adatto in qel ruolo meglio provare un giovane in quel ruolo almeno faceva esperienza


Mandrillo 05 Novembre 2017 10:18

peppe, il furbo, falla finita coi gufi.
Qua gli uccelli del malaugurio siete voi, che siete felici di vedere, o non vedere, questa ignobile discesa verso la serie C.
Fermo restando che ci sono problemi più seri nella vita, per il caso calcistico ascolano ci sta da mettese a piagne.


Paolo65 05 Novembre 2017 11:09

La più grande delusione è l assordante silenzio di FARAOTTI TOSTI e CICCOIANNI , riconsegnate le quote e riprendetevi i vostri soldi , è un atto di dignità verso voi stessi .


Albardialbissola 05 Novembre 2017 11:55

Col carpi poco da salvare....partita no...ora tre punti contro il Foggia


ROZZI PER SEMPRE 05 Novembre 2017 12:07

Peppe ma quali gufi, qui si tratta di essere realisti! Se ho un amico senza lavoro, senza casa e in gravi difficoltà finanziarie come potrei dirgli che tutto va bene e la sua vita è uno sballo??? Non sarei altro che un ipocrita e un falso amico, così come voi siete falsi tifosi. Sarò tra i primi ad essere felice se ci salveremo, perché AMO L'ASCOLI CON TUTTO ME STESSO!!! Ma additare come disfattista chi è capace di analizzare lucidamente la realtà non mi va affatto giù!


Riky 05 Novembre 2017 14:40

Dove sono Gigi, Ripano, Mario, capro', alzate la testa se avete un briciolo di dignità, adesso fate la morale a chi vi ha sempre detto che avevamo una società di incapaci, gente che ci sta facendo sprofondare. Perché Bellini non manda via cardinaletti dopo tutto quello che hanno combinato? Dove sono i soldi di Orsolini? Con la vendita di favilli avrà incassato 15 milioni in 12 mesi. Squadra ultima, debiti e senza stadio, società sfasciata. Chi ha combinato tutto questo Ditecelo voi.


Alessandro 05 Novembre 2017 15:57

Come possono arrivare risultati sul campo, quando una società è affidata a figure che di calcio non sanno nulla?
Se un normale tifoso vuole farsi un'dea di come siamo arrivati a questo punto, basta che si va a rivedere tutte le conferenze stampa della società dal Marzo 2016, giorno della presentazione del dottor Cardinaletti.
Ve le riassumo perchè incredulo di ciò che sta accadendo, le ho riviste tutte.
A Marzo 2016 durante la conferenza stampa, Bellini disse che Faraotti (da tempo assente al CDA non condividendo l'operato di Lovato) non metteva soldi.
Faraotti il giono dopo, replicò a Bellini con un duro comunicato stampa.
Arriva il mese di Giugno, dopo la miracolosa salvezza di La Spezia, viene tutto ribaltato di nuovo, Bellini va da Faraotti parlano a lungo e scoppia la pace (finalmente) passano pochi mesi e iniziano i problemi seguiti alla vendita di Orsolini, l'allenatore chiede rinforzi a Gennaio e la società non li prende, la squadra infila tante sconfitte e dopo la debacle di Salerno succede qualcosa, Cardinaletti convoca una conferenza stampa per smentire le dimissioni di Aglietti, che in realtà si era dimesso come dirà a Sky dopo la vittoria di Bari, Parole che all'allenatore costano il licenziamento (dopo petrone lovato antonini e lo staff di mangia, paghiamo anche lui per stare a casa).
Prima del ritiro viene presentato il nuovo staff tenico, composto da un allenatore di cui il presidente Bellini in conferenza stampa non sa neanche il nome, senza patentino, il suo prestanome anche lui senza patentino, tutti e due devono andare a scuola a Coverciano.
Faraotti in conferenza stampa loda Bellini e afferma che Cardinaletti è un grande dirigente e ce lo invidia tutta Italia... Invita i tifosi ad essere fiduciosi di fronte ad un grande progetto.
Inizia il ritiro vengono messi fuori rosa Cacia, Giorgi, Bianchi e Perez.
A fine luglio, il presidente torna in fretta e furia dal Canada, convoca una conferenza stampa e afferma che i conti non tornano, deve controllare di persona, afferma che Cardinaletti di non ha svolto bene il suo lavoro e presenta Guido valori che dovrà occuparsi di tanti ruoli in società, oltre a stipulare la convenzione per lo stadio con il comune.
Dopo pochi giorni viene mandato via il responsabile di area Marketing Cristiano Fioravanti dipendente di Faraotti, il socio evidentemente non la prende bene e non conferma lo sponsor.
Passano meno di 60 giorni e ricambia tutto di nuovo, Bellini dopo 48 ore dal CDA dove aveva affermato che tutto andava a meraviglia, annuncia l'azzeramento del CDA e che lui prenderà le redini della società.
Guido Valori viene mandato via.
Il futuro direttore generale sarà Cardinaletti che due mesi prima non era capace di fare nulla, i soci tutti fuori.
NEL FRATTEMPO LA SQUADRA SI TROVA ULTIMA IN CLASSIFICA.
Arrivederci alla prossima confeenza stampa.


Ugo69 05 Novembre 2017 16:44

Le conferenze stampa sono state bellissime. Tant'è che i vari ripani, Caprò e compagnia bella si sono, ogni volta, spellati le manii per gli applausi.


Andrea 05 Novembre 2017 17:56

Ogni volta che gioca l'Ascoli in casa faccio 120 km andata e ritorno, vado quando posso in trasferta e ieri ero a Carpi, abbiamo toccato il fondo, non credevo che si arrivasse a questo punto, se ripenso a quando il presidente Bellini ha preso l'Ascoli eravamo tutti felici, sono passati quasi 4 anni e sono stati di sofferenze, quasi come quelli delle penalizzazioni.
Il primo anno abbiamo perso un campionato vinto a Febbraio per Petrone e Bellini gli ha rinnovato 3 anni di contratto, siamo andati in B per fortuna, anovembre è successo il casino con Petrone, arriva Mangia non si sa che ha combinato, ci salviamo e l'anno passato peggio ancora tra allenatore e società, quest'anno prendiamo due che non possono allenare e peggio mi sento, ma è possibile che non troviamo pace?
Ma è tanto difficile avere una società normale con Bellini presidente e i soci a controllare che tutto vada come si deve?
Perchè dobbiamo prendere manager di fuori che non si sa chi ce li manda che poi fanno casino?
Presidente Bellini noi del circondario fermano siamo sempre presenti, ma molto delusi e vogliamo he l'Ascoli vada bene, ieri a Carpi abbiamo contestato Cardinaletti perchè è responsabile di questa situazione, lui ha amministrato male, ha litigato con i soci ascolani, perchè lo tiene ancora in società?
Presidente ci serve una svolta altrimenti qui finisce male, noi tifosi vogliamo che Cardinaletti vada via e l'Ascoli ritrovi un po di serenità, vediamo tanto distacco tra gli Ascolani e la società.
Cardinaletti deve andare via per il bene della società.
Forza Ascoli


Maurizio 05 Novembre 2017 18:36

In questo momento di grande confusione societaria e mancanza di risultati dela squadra, ci piacerebbe sentire cosa pensa il socio Battista Faraotti, è una persona molto importante per la città e come giustamente riporta un'utente di Piceno Time, ricordiamo le contraddittorie dispute con il presidente Bellini, ricordiamo anche che a Luglio ha fatto un'intervista su un quotidiano, dove invitava la tifoseria ad aver fiducia che l'Ascoli era in buone mani ed aveva un futuro roseo, poche settimane dopo in conferenza stampa, ha pronunciato le storiche parole "Cardinaletti è un dirigente che ci invidia tutta Italia" a risentirle i viene la pelle d'oca.
In quest momento con la squadra ultima in classifica, sarebbe opportuno da parte sua parlare alla città, credo sia giusto e doveroso da parte di un grande imprenditore Ascolano, lo abbiamo ascoltato e seguito quindi ci deve spiegazioni.
Il tempo delle chiacchiere è finito, qua si retrocede e la società che tutti abbiamo voluto sta andano in brandelli
Anche glialtri due soci di minoranza Tosti e Ciccoianni, che per la verità hanno sempre manifestato contrarietà per l'incarico a lovato prima e Cardinaletti poi, devono dire cosa pensano, non possono più tacere e attaccarsi alle formalità, al fatto che la maggioranza ce l'ha Bellini, se vogliono il bene dell'Ascoli devono intervenire, almeno per dire non siamo d'accordo.


Cannavina 05 Novembre 2017 18:57

Dove stanno Giarretta e cardinaletti ,non hanno la voce x parlare?progetto,progetto,ma quale progetto, quest'anno bella non è,ne per l'Ascoli ne x il Monticelli,con sti fenomeni che ha messo Bellini,a partire dal Abbruzzese della primavera,che doveva sfornare talenti....,


L'IVA FRITTA 05 Novembre 2017 18:58

Sono d'accordo con cannavina. Quest'anno è nera


Maggiore 05 Novembre 2017 20:00

Ragioniere i nodi sono venuti al pettine e stavolta non passa lo straniero
Vogliamo gente ascolana in società che capisce il calcio no giardinieri e ragionieri la festa sulle spalle dell'ascoli è finita vedrete domenica al di là del risultato
Vattene


Alberto 05 Novembre 2017 20:48

Vorrei fare tre domande semplici semplici ai più informati e vicini al cerchio magico:
Chi è che decide quotidianamente cosa deve fare ogni componente della società, dallo staff agli impiegati?
Chi ha deciso come costruire la squadra e di mandare via giocatori importanti?
Chi informa il presidente Bellini quotidianamente su quello che succede?
Credo che nelle risposte a questi quesiti, ci siano le responsabilità del fallimento programmatico e organizzativo, che ci porterà alla retrocessione, se il presidente non manda via subito i suoi collaboratori.


Luigi 05 Novembre 2017 22:08

Se domenica con il foggia non vinciamo, chi decide cosa fare in società? Cardinaletti e Giaretta che devono essere i primi ad andare via?
Ma ci rendiamo conto in che situazione ci troviamo?
Bellini torna ad Ascoli prima che la situazione precipiti irrimediabilmente, se non lo sai siamo ultimi in classifica,


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni