Carpi-Ascoli Picchio 4-2, i momenti chiave della partita

Redazione Picenotime

04 Novembre 2017

Carpi-Ascoli 4-2

Al "Cabassi" di Carpi arriva la sesta sconfitta stagionale per l'Ascoli, la seconda consecutiva. I bianconeri vanno in vantaggio con Parlati ma poi si fanno rimontare e superare da una doppietta di Malcore. A fine primo tempo Favilli di testa sigla il 2-2, poi nella ripresa ancora Malcore riporta avanti gli emiliani. Nel finale è Carletti a punire un Picchio troppo fragile in fase difensiva. Sbaglia l'arbitro Saia a non espellere Nzola per un durissimo fallo su Mignanelli, uscito dal campo in lacrime. Restano 13 i punti in classifica dei marchigiani in vista del match interno contro il Foggia.





© Riproduzione riservata

Commenti (29)

FEDEX 04 Novembre 2017 18:58

Non mi sono mai permesso di contestare ne allenatore né società ne squadra, ma questa volta avete passato il limite. Avete fatto fare quattro gol ad una squadra che fino ad adesso ne aveva fatti soltanto 8. I M B A R A Z Z A N T I


Ncella 04 Novembre 2017 19:17

Il fallo no eh? Quello non si può vedere......


commercialista 04 Novembre 2017 19:30

reagire subito!


Luca 04 Novembre 2017 19:57

Ttranquilli senza difesa ci salviamo sicuro!!!!


Speriamo bene 04 Novembre 2017 20:09

Serse Cosmi


Bebo 04 Novembre 2017 20:15

Ogni partita si fa un passo indietro nonostante Fiorin ci racconti la storiella di giornata!!!


Massi70 04 Novembre 2017 20:15

DIfesa imbarazzante


Mimì 04 Novembre 2017 20:29

Oggi avevamo la difesa priva dei due difensori centrali di ruolo, per questo dovevamo coprirci un pò di più a centrocampo impiegando uomini portati a difendere come Addae e Carpani.


Luigi 1960 04 Novembre 2017 20:34

Forte delusione..... A volte per riemergere bisogna toccare il fondo ed è stato toccato.... Prendersela con i giocatori non serve e non è giusto, bisogna reagire subito. È evidente che è stata costruita una squadra male assortita, ma ora ritornare sui soliti discorsi del calciomercato estivo è inutile. Non so cosa si potrà fare a gennaio..... ma per gennaio c'è ancora tanta strada e qui bisogna tirare fuori carattere e orgoglio subito. Oltre alle palesi carenze di gioco mi preoccupa molto la confusione che regna in società e la brutta piega che stanno prendendo le decisioni arbitrali nei confronti dell'Ascoli, chi si fa sentire in Lega? Speriamo che gli allenatori sappiano gestire questo passaggio critico e ritrovino la forza e la serenità per allestire una formazione decente per la prossima contro il Foggia.


Da40annicolPicchio 04 Novembre 2017 21:18

Analisi del mister assolutamente corretta come anche la sua assunzione di responsabilitá. Cinaglia inidoneo per la categoria, purtroppo. Mengoni auspicabile possa migliorare la condizione(oltre che la posizione!).Mogos e in parte Mignanelli, pur con i loro limiti, s'impegnano spingendo quel pó sulle fasce. Parlanti(al di lá del gol) e Clemenza ( a parte la punizione sulla 2* rete!) troppo "molli", del tutto incapaci di un minimo di filtro, così come Bianchi, anche oggi inguardabile! D'Urso impalpabile, Buzzegoli troppo dietro. Favilli canta e porta la croce: nn solo il gol, ma lotta da centrocampo in su, prende falli, tiene alta quel pó la squadra, reattivo nei tiri e nelle aperture: cresce tecnicamente e in personalitá! Vero che gli assenti in questi casi hanno sempre ragione, ma Addae, ed anche Carpani oggi , e nn solo, da preferirsi a centrocampo, come anche Rosseti e Santini, che hanno senz'altro dato vivacitá in avanti. E poi tornare a gennaio sul mkt per comprare (e vendere!) con un minimo di oculatezza, stavolta!


SBN74 04 Novembre 2017 21:25

MA COME ORA VI SCATENATE E FONO A IERI AVETE UTTO P QUASI DETTO ... CHE LA SOCIETÀ HA LAVORATO ALLA GRANDE ABBIAMO UN GRANDE DS.. E CHE QUESTA SQUADRA FARÀ UN GRANDUSSIMO CAMPIONATO E CHE QUELLI COME ME CHE DA 46 ANNI VANNO IN CURVA .. NON CAPISCONO NIENTE ... !!!


Rony 04 Novembre 2017 22:15

Sono veramente preoccupato.
Mengoni oggi ha fatto a mio avviso un disastro totale, non era in condizione e non ha il rirmo gara.
Aveva anche perso il tempo e forse anche fatto un fallo da rigore.
Poi mi chiedo:
Addae che fine ha datto?
Carpani oggi non poteva giocare?
...e Bezzegoli che secondo me è in calo, non è il caso di farlo rifiatare?


Luigi 1960 04 Novembre 2017 22:35

SBN74 personalmente sono stato sempre abbastanza critico con l'operato della società, anche se ho cercato di salvare il salvabile per dare sostegno alla squadra. Calciomercato estivo scriteriato, anche se di per sé puntare su giocatori di proprietà è una buona linea. Gestione societaria a dir poco confusa. Allenatori che cambiano continuamente l'assetto della squadra senza riuscire a trovare una identità di gioco ben definita, a parte un lento e prevedibile palleggio a centrocampo che raramente sfocia in verticalizzazioni pericolose. Oggi con una difesa on emergenza centrocampo light poco filtrante. Buzzegoli che necessita di un po' di riposo, ma senza una valida alternativa che sia garanzie. Difesa che è una groviera. Favilli e Rosseti mai provati insieme fin dall'inizio. A questo punto se i due allenatori non riuscissero più a tenere in pugno la squadra forse sarebbe meglio richiamare Aglietti, visto che ancora prende lo stipendio da Bellini.....


Gino 04 Novembre 2017 22:58

Che scempio!!
Società imbarazzantea


Tifosissimo 04 Novembre 2017 22:59

La partita era stata analizzata giudicando un Carpi sterile davanti e forte fisicamente e caratterialmente. Il sabato viene proposta una squadra inadeguata. Duo Fiorin Maresca


ma si parlano? 05 Novembre 2017 00:01

Oggi gli episodi sono girati apparentemente a nostro favore, con un gol alla prima azione e un altro un attimo prima della fine del primo tempo. Una squadra non dico matura, ma appena competitiva ci avrebbe costruito sopra una vittoria, invece torniamo a casa con un poker al passivo. I due allenatori hanno la loro parte di colpe, perché proporre un 4-3-3 con esterni offensivi un trequartista (Clemenza) e una mezzala (Parlati) significa adattare gli uomini a disposizione al modulo e non viceversa come andrebbe fatto. Il grande interrogativo però a mio avviso è: il ds e i tecnici si sono parlati prima di affrontare il mercato? Perché gli esterni presi sono già stati bocciati, vedi De Feo e Varela e in quanto a mezzali siamo veramente poca cosa, eppure il passaggio al centrocampo a tre è stato sposato quasi subito. Se poi ci aggiungiamo una qualità della difesa, intesa proprio come singoli, non eccelsa, ecco che si spiega l'ultimo punto in classifica. Il ds, molto loquace quando le cose vanno appena dignitosamente, intanto tace, sapendo di averne azzeccate ancora una volta davvero poche.


Luca samb 05 Novembre 2017 00:01

Sentite l odore della serie c nell aria. Io la sento da settembre è voi


Jeannette 05 Novembre 2017 00:37

mancano i punti di riferimento "chiari". manca in società, manca a livello di staff tecnico,manca in campo dove non vedo nessuno in grado di fare il leader o cmq gente che si possa prestare a un tale compito. o si fa chiarezza o altrimenti è lo sfascio totale. ah, dimenticavo la Tifoseria. anche qui regna molta confusione, quando invece bisognerebbe restare compatti...


Luigi 1960 05 Novembre 2017 07:24

Jeannette quello che dici è vero, ma almeno la Tifoseria la giudicherei più benevolmente. È vero che ultimamente ci sono stati dei problemini con scambi di vedute non sempre concordanti tra di noi. È vero che dalla partita contro La Spezia in poi forse l'Ascoli non si è più attirata molta simpatia a certi livelli sportivi istituzionali. Però non si può certo imputare ai tifosi quello che sta accadendo in società e alla squadra. I tifosi dell'Ascoli meritano molto di più di questo triste spettacolo.


BÀà 05 Novembre 2017 07:33

Bene. Ora ciliegina Favilli a fare un giro in nazionale....
Tanto abbiamo Rosseti.....


Jeannette 05 Novembre 2017 08:56

no attenzione, io alla Tifoseria non addito nessuna responsabilità su quello che sta succedendo.ma se non ci fossero gli ultras a tenere un po' compatta la curva sarebbe la fine. però ho notato In trasferta la mancanza di personaggi chiave, in grado con il loro carisma di dare la spinta e fare capire chi siamo, per prima alla società.


POTENZA ⚡PICENA 05 Novembre 2017 08:56

E ci credo che la respiri da settembre......C sei !!!!Eppoi parliamoci chiaro dopo na vita tra i dilettanti.....mo respira a pieni polmoni ..... finché ti dura ! Essu' dai n nd li veni' a cerca' ....vai a casa sciocco !


fabrizio becattini 05 Novembre 2017 10:24

amico sbn 74
escluso quei 2,3 famosi e noti nessuno diceva che non ci capivi nulla anzi ,loro lo dicevano a tutti erano perfettissimi solo loro
però uno scrive ancora ,ha perso il nome ma non il vizio gli altri al momento si sono x fortuna arresi
noi comuni mortali dicevamo che eri troppo pessimista e io continuo a dirlo anche perchè il campionato è ancora lunghissimo e tempo x recuperare non manca
il fatto è che da carpi sono tornato molto ma molto sconsolato come se si fosse già retrocessi xchè ho visto una squadra superficiale ,prevedibile ,insipida e la cosa non mi è piaciuta
e mi sono chiesto tra me e me come analizzano le partite e come giudicano le altre squadre e soprattutto come le preparano alla luce di come aveva giocato il carpi a terni
il carpi ha fatto tutto quello che doveva fare e non ha fatto l ascoli
ovvero mancava la difesa titolare dentro un attaccante in piu
noi sempre uguali a fotocopia ieri come oggi con la speranza che favilli inventi qualcosa ed ha inventato 2 gol
ma dentro santini?scaltro e veloce
non vuoi santini metti rosseti che sai che giocoforza domenica tocca a lui almeno che non vogliono mettere addae centravanti anche perchè ci si puo aspettare di tutto
purtroppo ed è vero noi tifosi e l ho percepito ieri in curva
MERITIAMO MOLTO MA MOLTO MA MOLTO DI PIU CHE 13 PUNTI E ULTIMI IN CLASSIFICA


Foggia rossonera 05 Novembre 2017 10:57

Preparatevi all'invasione rossonera sarà per noi una scampagnata


fabrizio becattini 05 Novembre 2017 12:43


amico foggiano non è che ve la passate tanto meglio anzi x le aspettative che avevate siete messi peggio anche con 1 punto in piu noi bene o male lo sapevamo di dover soffrire anche se non così ma voi avevate prospettato ben altro quindi fai poco lo spiritoso che vieni ad assistere ad una guerra per qualche briciola di sopravvivenza augurando tempi decisamente migliori x entrambi ti saluto


sarò sempre del settembre 05 Novembre 2017 13:50

Hai ragione Jeannette, mancano i personaggi chiave. Ieri c'ero, e posso dire che la curva non sembra più la stessa. Secondo me sono gli strascichi della partita con lo Spezia, anche a Bari, nonostante la vittoria con lo Spezia, eravamo veramente pochi.


Massimo 05 Novembre 2017 14:14

Siamo allo sbando totale la società è in balia di chiunque fa credere a Bellini che esiste babbo natale, questa è la dura realtà.
Spero di rivedere in curva gente carismatica come g. anche in curva bisogna essere più compatti altrimenti è la fine.
Ieri parte dei presenti a Carpi faceva i cavoli suoi.


Jacki bianconero 05 Novembre 2017 14:38

E da settembre che ripeto come si può non vedere quello che ha combinato giaretta ma dove andiamo, speriamo che qualcuno in società se ne accorge prima che sia troppo tardi


Gstar 05 Novembre 2017 14:48

Amici ottimisti e soprattutto amici e colleghi pessimisti per una volta vogliamo dirci la verità nuda e cruda?
Qui siamo al terzo anno di serie B evidentemente senza una guida societaria, senza un Projjetto, e mancando una direzione chiara sono tre anni che andiamo avanti a scommesse o a "bollette" che dir si voglia..
I primi due anni abbiamo "chiuso la bolletta" rimanendo in serie B con degli organici scandalosi, dove comunque c'era un San Cacia che ha fatto una valanga di goal, un signor Orsolini, Yankto e lo stesso Favilli, forse dimentico qualcuno ma non credo..ah sì avevamo degli allenatori professionisti, una spanna sopra a tutti padre Mangia...
Pur cambiando gli attori principali, cioè DS e DG, la musica o il projetto è rimasto sempre lo stesso la SCOMMESSA, cominciamo:
Lanni - irriconoscibile,
Mogos, De Santis, Mengoni, Pinto, Cinaglia e Florio- non buoni:
Gigliotti e Mignanelli così e così, Padella sufficiente;
Bianchi - non buono
Carpani, Addae, Buzzegoli, D'Urso, Clemenza e Parlati - così e così
Castellano - non pervenuto
Rosseti - non pervenuto
Varela, Baldini e De Feo- non buoni
Santini - così e così
Favilli unica scommessa vinta, giocatore forte e in ascesa
tandem Fiorn - Maresca non buoni, ma si sapeva che più che una scommessa era un'azzardo totale..
la domanda è: come facem quest'anno a "chiude" sta bolletta...io non lo sò...amen..WLF!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni