Volley Serie A2, la GoldenPlast Potenza Picena si riscatta con l'Acqua Fonteviva Massa

Redazione Picenotime

04 Novembre 2017

Un immediato riscatto dopo lo stop nel derby. Nel giorno della partita numero 500 tra Regular Season e Play Off del capitano Natale Monopoli, la GoldenPlast Potenza Picena supera la matricola Acqua Fonteviva Massa in 4 set tra le mura amiche dell’Eurosuole Forum. Imbattibilità interna mantenuta e 3 punti d’oro per la classifica con i biancazzurri momentaneamente quarti a 13 punti in coabitazione con Siena e Santa Croce, che scenderanno in campo domani (domenica 5 novembre).

Nell’anticipo serale della nona giornata di andata del Girone Bianco in Serie A2 UnipolSai, gli uomini di Adriano Di Pinto confezionano una partita quasi perfetta, macchiata solo dal black-out in avvio di terzo set. Due parziali dominati in avvio e un terzo sciagurato, seguito da una buona reazione nel quarto set. Quattro anche le vittorie stagionali consecutive in casa su altrettante partite disputate, grazie a una battuta fulminante (9 ace), un attacco puntuale (57%), con Bisi top scorer (26 punti), e all’efficacia della correlazione muro-difesa (10-4 i muri vincenti). Applauditissimi dai tifosi di Passione Biancazzurra i tuffi di D’Amico.

Starting six

Potenza Picena in campo con capitan Monopoli al palleggio e Bisi come terminale offensivo, al centro Larizza e Bucciarelli, laterali Marinelli e D’Amico (cambio Under con Cristofaletti), libero Toscani. Ospiti disposti con Leoni in cabina di regia per il bulgaro Krachev opposto, al centro gli ex Biglino e Quarta, laterali l’ex Bolla e De Marchi, libero Bortolini.

Primo set vinto in 21 minuti dai biancazzurri. Dominio al servizio, in attacco e a muro. Gli uomini di Di Pinto si impongono con 2 ace a 0, il 56% nelle offensive contro il 19% degli ospiti e 5 muri a 0. Subito avanti 13-6 con Bucciarelli e Bisi sugli scudi, i giganti di casa disinnescano il potenziale di gioco dei toscani. Il divario diventa incolmabile (22-11) e su un errore degli ospiti arriva il 25-12 finale. Secondo set dallo stesso copione: 2 ace a 1, il 67% in attacco contro il 53% degli avversari e 3 muri a 0. I biancazzurri seminano il panico con attacchi ben congegnati e danno dimostrazione di una buona tenuta mentale (19-15). Nella seconda parte del set ottimi turni dai 9 metri di Bisi e Marinelli, poi chiude Larizza al centro (25-17). Terzo set complicato, con la GoldenPlast meno reattiva e sotto 8-14. I biancazzurri dimezzano lo svantaggio (11-14) e Di Pinto inserisce sia Sette che il convalescente Maccarone. Il block di Sette e i 2 ace di Cristofaletti valgono il 17 pari. Nel finale Massa è più precisa e chiude a muro (22-25). Nel quarto set la GoldenPlast scende in campo concentrata (12-8). I salvataggi di D’Amico in versione Spider Man consentono ai compagni di attaccare con continuità (17-12). Nel finale sale in cattedra Cristofaletti, ma il punto decisivo è di Bisi (25-16).

GoldenPlast Potenza Picena di nuovo in campo domenica 12 novembre (ore 19.30) a Tricase per il posticipo della 10a giornata del girone di andata contro l’Aurispa Alessano, squadra dell’ex biancazzurro Enrico Lazzaretto, che questa sera ha perso in 4 set il derby con Castellana Grotte.

Schiacciatore Francesco D’Amico: “Dopo i punti persi a Grottazzolina ci tenevamo a riscattarci e abbiamo disputato una buona gara. Peccato per quel terzo set. Noi siamo calati e, sul fronte opposto, i nostri avversari hanno iniziato a giocare forte. Potevamo fare meglio, ma nel quarto parziale siamo tornati noi stessi e abbiamo vinto dando il massimo”.

 

(LA GARA NEL DETTAGLIO)

1 set: primo parziale rapidissimo, solo 21 minuti di gioco. Buon avvio dei padroni di casa in tutti i fondamentali con Bisi che va più volte a punto (6 sigilli a fine set), mentre Bucciarelli fa buona guardia a muro (9-4). Potenza Picena controlla il gioco (13-6) e, grazie alla battuta di Cristofaletti, arriva l’attacco vincente di Bucciarelli (13-6). Sull’ace del centrale potentino, ispiratissimo, si concretizza l’ace del 16-7. Di Bisi il +10 (17-7). Massimo vantaggio sulla giocata di Bisi. (24-12). Su un errore degli ospiti si chiude il set (25-12).

2: set: nel secondo parziale il canovaccio della partita non cambia e Potenza Picena va subito in fuga sull’invasione degli avversari (10-6). Sul 16-12 Monopoli e compagni sono saldamente in vantaggio, ma l’ex Quarta non si dà per vinto. Massa si riavvicina, ma una magia del palleggiatore biancazzurra regala un “rigore a porta vuota” per Bisi (18-15). Sull’errore dei rivali è di nuovo +4 (19-15). L’ace di Bisi corona la prestazione dell’opposto potentino (21-16). Anche Marinelli si aggiunge al club degli ace (23-17), mentre Bisi gioca di sponda col muro (24-17). Larizza chiude il set (25-17).

3 set: Calo di tensione dei padroni di casa, sotto 0-4 in avvio di terzo parziale. Massa sembra aver cambiato marcia a muro (3-9). Meno precisi i biancazzurri, sotto 8-14 su un errore di Bisi in attacco. Sul tentativo di rimonta dei biancazzurri, dopo la stoccata di Larizza (11-14) il tecnico Masini chiama un time out. Sull’11-15 Sette entra al posto di Marinelli. Sul 12-15 targato Larizza entra anche il convalescente Maccarone al posto di Bucciarelli. Sul muro di Sette e i 2ace di Cristofaletti il set è riaperto (17-17). Massa non ci sta (18-20). Standing ovation per i salvataggi di Toscani e D’Amico, ma su un attacco uscito di poco Potenza Picena è a -3 (19-22). Dopo un ace di Sette ed errori da ambo le parti il punteggio è di 22-23. L’ex Biglino firma il 22-24 e i beniamini di casa subiscono il muro del 22-25 su attacco di Cristofaletti.

4 set: Il Volley Potentino c’è. Biancazzurri più concentrati e avanti 10-6 dopo le conclusioni di Cristofaletti, intervallate da un attacco out degli ospiti e una carambola vincente di Bisi su salvataggio di Monopoli. Potenza Picena alterna qualche leggerezza a giocate da manuale e il collettivo toscano si riavvicina (13-11). Show di D’Amico in difesa e marchigiani sul +5 (17-12), complici gli errori al servizio e in attacco degli attaccanti ospiti. L’ace di Larizza galvanizza l’Eurosuole Forum (19-13). Il mani out e l’ace di Cristofaletti portano il Volley Potentino sul 22-16. Nel finale in evidenza Cristofaletti, ma il punto decisivo è di Bisi (25-16).


TABELLINO

Golden Plast Potenza Picena – Acqua Fonteviva Massa 3-1 (25-12, 25-17, 22-25, 25-16)

POTENZA PICENA: Sette 2, Bisi 26, Toscani (L), Bucciarelli 4, D’Amico U, Cristofaletti (U) 14, Marinelli 8, Di Silvestre ne, Larizza 12, Monopoli 2, Lavanga ne, Romanò ne, Maccarone 2. All. Di Pinto.

MASSA: Bortolini L, Krachev 12, Leoni 4, Briglia ne, Bolla 7, Bernieri ne, Nannini, Calarco U 2, De Marchi 12, Masini ne, Briata (L) U, Quarta 7, Biglino 3. All. Masini

Arbitri: Mesiano di Bologna e Rossetti di Fabriano (AN)

Note: durata set: 21’, 22’, 26’, 23’. Durata Totale: 1h 32’. Potenza Picena: errori al servizio 10, ace 9, muri 10. Massa: errori al servizio 14, ace 3, muri 4.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni