Ascoli, Gigliotti: “A Bari e Carpi siamo stati penalizzati. Conosco il Foggia, gioca molto bene”

Marco Amabili

07 Novembre 2017

Guillaume Gigliotti

Il 28enne difensore francese dell'Ascoli Picchio Guillaume Gigliotti ha parlato in serata al nostro microfono nella sala stampa della sede di Corso Vittorio Emanuele in vista del match interno contro il Foggia, club in cui ha militato per tre stagioni nel campionato di Lega Pro.


Ecco le altre dichiarazioni in conferenza stampa di Gigliotti riportare dal sito ufficiale dell'Ascoli Picchio: "Col Foggia sarà una gara molto sentita per me, ho conservato un buonissimo ricordo dei due anni in C, mi sono trovato benissimo, conosco tutti i giocatori  e anche i tifosi, sarà una sfida particolare anche se non so dire se ho lasciato un buon ricordo perché quando andai via ricevetti molti messaggi critici, quindi non so se avrò applausi o fischi. Oggi sono contento e fiero di giocare all'Ascoli. Il punto di forza del Foggia è certamente l'attacco e ricordo che quando gli avversari ci affrontavano facevano molta fatica a contenerci, il Foggia era una squadra difficile anche perché imprevedibile. Oggi è una squadra che gioca benissimo a calcio, segna tanti gol, ma ne incassa altrettanti, quindi se dietro siamo bravi a contenerli, possiamo anche fare male. Sì, l'idea di gioco che pratichiamo quest'anno è simile a quella di De Zerbi, per questo mi sono trovato bene fin da subito; a livello di fasi difensive invece ci sono differenze. Siamo dispiaciuti per Mignanelli e in questo momento gli siamo vicini, perdiamo un giocatore fondamentale, che stava facendo bene e che sulla fascia sinistra ha sempre spinto molto, ma sono certo che chi lo sostituirà si farà trovare pronto. Tutti domenica dovremo farci trovare pronti, il tempo è scaduto e ci dobbiamo svegliare, siamo ultimi in classifica e dobbiamo incassare meno gol se vogliamo vincere le partite. Domenica abbiamo un'occasione importantissima per risalire la classifica. Quando rivedo l'entrata a Carpi su Mignanelli e poi guardo il fallo che mi è costato l'espulsione, mi rendo conto che il metro di giudizio è stato diverso e a questo punto forse il rosso per me era eccessivo se paragonato al fallo subito da Mignanelli. Insomma nelle ultime due gare siamo stati penalizzati da questi errori, speriamo che non ne capitino altri. Siamo ultimi, ma sappiamo che con tante squadre raccolte in pochi punti, possiamo tirarci fuori; la classifica che abbiamo non rispecchia il nostro valore e non dobbiamo neanche accontentarci di una salvezza perché possiamo fare di più. La gara di Carpi? Non è colpa della difesa, ma di tutti; quando la difesa cambia per la concomitante assenza di due persone è sempre difficile, poi Mengoni rientrava dal 1' dopo tanti mesi e Cinaglia non gioca sempre con continuità, quindi ci sta che nel secondo tempo si sia fatta sentire un po' di stanchezza. Nel primo tempo la prestazione non è stata bruttissima, c'è stata una reazione dopo il pareggio del Carpi e quindi abbiamo tenuto botta. Padella? Quando è arrivato in estate non conoscevo le sue caratteristiche, ma ci siamo trovati subito bene, non solo per le sue qualità, ma anche a livello mentale, è un gran bravo ragazzo, poi è uno che in campo dà tante indicazioni, è un leader dietro, non vedo l'ora che rientri".


© Riproduzione riservata

Commenti (11)

Ascolimania 07 Novembre 2017 20:03

Ma cosa stai dicendo gigliotti.... penalizzati di cosa? Tutte le squadre sono e saranno penalizzate sempre in una stagione ma attaccarsi a questi alibi non va bene.
Fate 200 passaggi e siete sempre a centrocampo, questo ci penalizza non le scusanti.


Gino 07 Novembre 2017 20:05

Grande giglio hai ragione!!! Ammazziamo il foggia


Marino 07 Novembre 2017 20:14

Scusate ma è vero che il fratello del mr fa parte dello staff?


francesco 07 Novembre 2017 20:14

Bel giocatore e bellissima persona, vai Giglio, torna protagonista in difesa!


Enrico 07 Novembre 2017 21:11

Marino sembra proprio di si....ho letto su un quotidiano locale qualche giorno fa che il fratello di Maresca e' stato inerito nello staff....non e' dato di sapere con quali competenze....magari tra un po' sara' la volta del cugino...


Ascolimania 07 Novembre 2017 21:48

Mah!!! Veramente non ci sto a capi più niente. Giocatori pochi ma dirigenti ogni giorno c è ne uno nuovo!!
Cardinaletti perfavore cambia ambiente non fa per te..


Gino 07 Novembre 2017 21:49

Ragazzi pure il fratello???? E che fa???
Ma spero sia gratis e non stipendiato anche lui....


Caste300 07 Novembre 2017 22:36

Oramai anche i muri lo sanno che c'è confusione in tutti i settori della SOCIETÀ. Anche per colpa di un PRESIDENTE ASSENTE CHE SI FIDA DI GENTE INCOMPETENTE. Io spero nella voglia di rivalsa di questi giovani calciatori. Loro sono veramente innocenti. FORZA ASCOLI


vincenzo 08 Novembre 2017 00:00

Forza Giglio, sei imprenscidnibil per questo Ascoli, aspettiamo il primo gol


POTENZA ⚡PICENA 08 Novembre 2017 08:24

Giglio torna e spacca !!!!


Paolo65 08 Novembre 2017 10:36

Fate male a non preoccuparvi perchè noi tifosi lo siamo e pure molto.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni