Ascoli, Giaretta: “Chiediamo più attenzione ad arbitri. Col Foggia m'aspetto solito sostegno tifosi”

Marco Amabili

10 Novembre 2017

Cristiano Giaretta

Il direttore sportivo dell'Ascoli Picchio Cristiano Giaretta ha parlato al nostro microfono nella sala stampa della sede di Corso Vittorio Emanuele all'antivigilia del match interno con il Foggia valido per il 14° turno di Serie B, tornando anche su quanto successo nell'ultima gara persa 4-2 a Carpi.



Ecco le altre dichiarazioni in conferenza stampa del ds Giaretta riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Picchio:

Classifica: "Sicuramente è un momento molto difficile, anche se mi sembra eccessivamente tenuto sulle spine, la partita di Carpi non può vanificare i sei risultati utili consecutivi e una squadra apprezzata per gioco da tifosi e addetti ai lavori. Certo, non sono contento di come stanno andando le cose, è normale, ma ho una grandissima fiducia, questa è una squadra che uscirà, verrà fuori da questa situazione, il lavoro premia e lasceremo questa posizione di classifica. Paghiamo l'aver perso per strada circa 4 punti e la prestazione di Carpi, dove abbiamo visto una squadra che ha dovuto buttare via qualche pallone, cosa a cui quest'anno non eravamo abituati. Non fai le prestazioni che abbiamo fatto con Novara, Salernitana, Venezia, Frosinone e Palermo se non hai una buona squadra. Con uno staff nuovo e 14 giocatori nuovi - siamo il team che ha cambiato di più -  è normale che ci sia un po' di difficoltà; questo cambiamento è in linea con la filosofia del Presidente Bellini che ho sposato appieno. La classifica è molto corta, ma dispiace aver subito i quattro gol di Carpi perché la fase difensiva fino a quella partita era stata egregia".

Match col Foggia: "E' una partita delicata, il momento di tensione c'è, il gruppo lo sa, d'altra parte i nostri calciatori sono professionisti e queste sono situazioni che nel nostro mestiere si vivono e si superano compattandosi e lavorando come il gruppo sta facendo. Vedo tanti ragazzi "in tiro", pronti e che non vedono l'ora di giocare domenica. Proprio questo atteggiamento deve essere la nostra forza. Abbiamo bisogno del sostegno di tutti domenica, siamo un po' in emergenza, Padella ha ricominciato a corricchiare, ma avrà bisogno ancora di due o forse tre settimane, Mignanelli martedì si opera e Favilli è in Nazionale. Siamo contenti per lui, sapevamo che per quattro volte quest'anno non l'avremmo avuto a disposizione per via delle convocazioni azzurre e per questo abbiamo preso ragazzi pronti a sostituirlo".

Arbitri: "Parlo delle gare di Bari e Carpi: nella prima avevamo giocato un primo tempo da padroni assoluti e questo mi ha dato delle certezze incredibili. Poi dal 32' il Signor Serra è diventato protagonista punendo col rosso un intervento a centrocampo di Gigliotti che era da ammonizione. In questo modo la gara è stata nettamente rovinata da questa decisione. Come Serra a Bari, così Saia a Carpi è stato determinante: l'intervento di Nzola su Mignanelli era un rosso a tutti gli effetti e invece è stato punito solo col giallo. Ho chiesto spiegazioni all'arbitro a fine gara e mi ha detto che non si trattava di un intervento particolarmente falloso; mi ha anche detto che avremmo dovuto fargli sapere le condizioni del nostro giocatore. Ebbene, Mignanelli dovrà operarsi martedì e lo abbiamo perso per circa tre mesi. Invito chi di dovere a fare in modo che gli arbitri alzino l'attenzione perché gli ultimi episodi ci hanno penalizzati. Dobbiamo essere tutti molto concentrati, noi per primi, insieme ai calciatori, ma anche gli arbitri. Poi dopo due giorni dalla gara di Carpi sono arrivate le scuse di Nzola, ma non mi è piaciuto che a caldo il calciatore se ne sia andato con un ghigno. Peraltro non era nuovo ad episodi condannabili, come una vecchia squalifica di otto giornate per un pestone ad un arbitro. A volte il nostro Addae basta che respiri più forte per prendersi un cartellino... Mi sono andato a rivedere in questi giorni le partite dirette da Saia in passato e mi è sembrato che abbia problemi a distinguere un fallo cattivo da uno che non lo è: l'anno scorso in Benevento-Brescia al 42' espulse Torregrossa per un intervento di gran lunga meno pericoloso di quello di Nzola su Mignanelli, mentre in un'altra gara aveva espulso Maresca per un contrasto aereo testa a testa con Avenatti in cui entrambi erano finiti a terra. Insomma penso che alcuni arbitri dovrebbero fare le cose semplici e non diventare protagonisti della gara. Una cosa è certa, l'arbitraggio non è un alibi perché a Carpi abbiamo visto un Ascoli come mai quest'anno ci era capitato di vedere, ma sono veramente molto arrabbiato per quanto accaduto a Mignanelli".

Comunicato tifosi: "In certi momenti non possiamo pensare di ricevere applausi, quindi dobbiamo stare zitti e lavorare, continuando ad andare avanti con le nostre certezze perché sono certo che questa squadra si tirerà fuori dalla posizione in classifica. Nel calcio è facile buttare tutto all'aria quando le cose non vanno bene, ma dobbiamo continuare a lavorare con la grande forza che ci dà Bellini; abbiamo un Presidente attento, ha dato la sua risposta a quel comunicato. Le critiche rivolte alla costruzione della squadra le accetto, le devo accettare e mi fanno lavorare con più piglio. Mi dispiace soltanto che il lavoro di squadra e staff non venga riconosciuto dai risultati. Il nostro staff lavora otto ore al giorno, non soltanto le due ore di allenamento in campo. Abbiamo la fortuna di avere un Presidente che è un grande imprenditore e che spero non si scocci. Dico alla piazza di tenere duro perché ne usciremo; domenica mi aspetto il solito incitamento alla squadra, alla quale i tifosi sono tanto attaccati; i momenti difficili ci sono, ma quando c'è da spingere l'Ascoli i tifosi danno sempre un grande aiuto".

Mercato: "A gennaio faremo qualcosa e il Presidente è pronto a intervenire qualora ne avessimo bisogno. Prima del 1° gennaio non possiamo fare nulla, vediamo come arriviamo al 31 dicembre. Intanto stiamo monitorando il mercato degli svincolati e quello di gennaio. Essere soddisfatti della squadra non significa che abbiamo fatto tutto bene; ora ad esempio abbiamo l'emergenza del terzino sinistro, ma in mezzo al campo e davanti le opportunità bisogna averle. Fermo restando che Baldini è cresciuto molto, da Varela mi aspetto molto di più in termini di maggiore continuità e Clemenza sta crescendo. Il mercato di gennaio è comunque un nostro obiettivo. Molto spesso a gennaio si devono prendere calciatori demotivati o da riatletizzare, quindi bisogna scegliere bene da un punto di vista tecnico e mentale, perché a fare la differenza è la testa. Favilli? Finirà sicuramente la stagione con l'Ascoli, non ci sono dubbi. Può accadere che a gennaio si ripeta un'operazione simile a quella con Orsolini. Andrea è molto felice di essere rimasto qui e ha capito che non era il tempo giusto per andare in Serie A. Felicioli, Orsolini e Cassata? Sono calciatori che fra un paio d'anni giocheranno stabilmente in A. E' la linea che vogliamo continuare a seguire: lavoriamo non solo per le plusvalenze, ma per creare un gruppo solido per il futuro e nel contempo per valorizzare i calciatori. Perez? Non rientra nei piani, ci sono molti club che lo vorrebbero a gennaio, le opportunità ci sono. Negli ultimi giorni ho partecipato a due eventi organizzati a Londra da Wyscout, uno dedicato ai direttori sportivi e un altro solo ai club. E' stata una bellissima esperienza, avevo degli appuntamenti fissati per l'Ascoli sia in funzione del mercato di gennaio che per la prossima stagione. Devo dire che ho avuto grandi riscontri, l'Ascoli è sulla bocca di tutti e mi piacerebbe che anche voi sentiste gli apprezzamenti rivolti al nostro Club. Ad esempio parlando col Senior Manager della Lega Americana Jeremy Fix conosceva molto bene l'Ascoli e  sapeva anche che da poco siamo dotati del Picchio Village".


Ecco gli highlights di Benevento-Brescia 4-0 del 19 Novembre 2016 in cui l'arbitro Saia, come fa notare Giaretta nella nostra intervista, espelle direttamente Torregrossa nel finale di primo tempo per un intervento in tackle non paragonabile a quella di Nzola su Mignanelli. 



© Riproduzione riservata

Commenti (71)

ascoli club bs 10 Novembre 2017 14:53

Grazie Giaretta! Forza Picchio


fabrizio 10 Novembre 2017 15:17

Bella intervista, bravo Giaretta, dovrebbero far parlare sempre lui in società!


Ascolimania 10 Novembre 2017 15:33

Ma ragazzi ma questo non si rende conto della situazione... Ha pure il coraggio di spostare l attenzione sul var e sugli arbitri!!! Non che c è una squadra scarsa per la b, non che c è casino in società, non che fate la guerra contro i soci, non che vi danno fastidio tutti quelli che dicono la verità, non che avete 2 allenatori che non ne fanno uno, non che dite a bellini una marea di caxxate per far girare tutto come volete voi (almeno fosse giusto capirei) giusto?????? Di tutto questo nulla vero?????? Vergogna. Fai un cerchio sulla tua foto e quella di cardinaletti come spesso fate Vi raccomando


andrea 10 Novembre 2017 15:33

Notizie dal bunker... tutto va bene e tutto va secondo i piani, l'importante è che difendono ad ogni costo il loro stipendio da 5 zeri mensili, anche se siamo ultimi e ogni cosa è stata fallimentare, vero giaretta? tra non molto ci faremo due risate


walter rossi ps 10 Novembre 2017 15:34

Giaretta mi piace molto, parla bene, è l'unico presentabile al momento in società, ma non è solo colpa degli arbitri se siamo ultimi in classifica.... Resta che il fatto che col Foggia bisogna vincere senza se e senza ma...


dario 10 Novembre 2017 15:37

Era ora, ottimo Giaretta ma dovevi alzarla anche prima la voce, ai tempi di Costantino avrebbe fatto fuoco e fiamme dopo le sciaguere di Serra e Saia, VOGLIAMO RISPETTO!


matteo 10 Novembre 2017 15:41

sei pregato di non nominare i tifosi dopo quello che avete scritto pensa a fare il tuo dovere, la lana si pesa lla fine della fiera...


ricky 10 Novembre 2017 15:42

grande giaretta domenica vinciamo 2-0 e saliamo in classifica siamo certi che il progetto ci porterà in serie A
abbiamo una dirigenza di categoria superiore, un centro sportivo all'avanguardia, uno dei presidente più ricchi del calcio, la serie A non ce la toglie nessuno
i veri tifosi sono al vostro fianco forza giaretta e forza direttore cardinaletti portaci in serie A


Enrico 10 Novembre 2017 16:07

Beato te ricky che vedi gli asini volare.....sei un prescelto!


walter rossi ps 10 Novembre 2017 16:10

Secondo me l'amico ricky sta facendo del forte sarcasmo, sbaglio? :-) :-)


Tipo 10 Novembre 2017 16:23

Ottimo Cristiano Giaretta, come sempre. Nulla da ridire. Quando parla non sbaglia mai. Dovrebbe parlare solo lui.


simosbn74 10 Novembre 2017 16:28

Dato che abbiamo i migliori giovani del pianeta, mi spieghi perché De Santis centrale di ruolo non ha giocato a discapito di mengoni non al meglio e cinaglia che è un terzino,e addirittura potrebbe giocare addae in difesa?
A de feo castellano Santini hai fatto un triennale su quali basi dato che non hanno giocato quasi mai?


ripano 10 Novembre 2017 16:37

Andiamo a prenderci sti 3 punti. Avanti Picchio!


mirko 10 Novembre 2017 16:52

... dai tranquilli ... siamo tutti su scherzi a parte ... cmq quella che l'Ascoli è sulla bocca di tutti è insuperabile davvero ...


Sopra..tutto... l'Ascoli 10 Novembre 2017 17:19

Belle parole.... ma i fatti ti stanno smentendo. E i tifosi ci sono SOLO X LA MAGLIA. È ora che tanta gente interessata solo al loro stipendio tolgano il disturbo. NOI SIAMO L'ASCOLI!!!!!


Gino 10 Novembre 2017 17:44

Posso confermare che è vero tutto ciò che ha detto il nostro miglior dirigente degli ultimi 30 anni visto in Ascoli, sono stato a Londra anch'io e ho visto abramovic che chiedeva informazioni a giarretta per come si costruisce una tribuna nel giro di 5 anni, poi chiedeva come fanno a mandar via tutti gli anni giocatori con le tasche piene di €, poi come fanno a instaurare un rapporto così stretto con la città, e sopratutto come fa bellini a essere sempre cosi presente nonostante lui abbia la caccia come hobby qui ad ascoli, insomma mi fermo qui ragazzi ma c e ne altre 200 di cose che erano tutti meravigliati da questa gestione!!!
O ragazzi Abramovic non uno qualunque e vi dirò di più, c era la fila per parlare con giarretta erano tutti curiosi!!!


Sopra..tutto... l'Ascoli 10 Novembre 2017 18:03

Una cosa Giaretta. Tira tira la corda si stucca... e la corda è molto molto molto vicina a stuccarsi. Se non avessi l'Ascoli nel sangue avrei già mandato a quel paese da tempo a tutta questa società che con Ascoli non c'entra niente .. ma purtroppo sono "malato" del Picchio. Ma quando è troppo È TROPPO E SI DICE BASTA!!!!!


matteos 10 Novembre 2017 18:03

al momento i fatti stanno smentendo Giaretta ma come lui sono fiducioso e l Ascoli si salverà anche quest anno


Bebo 10 Novembre 2017 18:05

Vuoi un consiglio: a gennaio compra in Spagna almeno avremo calciatori capaci di sviluppare il gioco del mister!


the punischer 10 Novembre 2017 18:15

BASTA AVETE ROTTO SE SIETE TIFOSI TIFATE E NN SCASSATE LA MXXXXXA


asnkvola 10 Novembre 2017 18:36

L'importante è lo stipendio giarè,la squadra è ultima e non gioca bene,questa è la realtà,tu e Bellini vivete da un'altra parte......


the punischer 10 Novembre 2017 18:39

Entusiasta, appassionato per un genere di sport, acceso sostenitore di una squadra sportiva
definizione di tifoso


forza picchio 10 Novembre 2017 19:01

ennesima inversione a u...del'impareggiabile lorenzo capro',gia' finito tutti bravi tutto bello?


Gstar 10 Novembre 2017 19:12

Mah riguardo alla convention inglese per addetti ai lavori, molto probabilmente, quelli che vengono visti dal DS come "riscontri" magari erano semplicemente british humor..quello che non fa ridere, oltre alla domanda su De Santis al quale vengono preferiti come centrali difensivi un Mengoni assente da sei mesi (inguardabile) e un Cinaglia che all'anagrafe calcistica risulta essere terzino (comuque dove lo metti lo metti, sempre scarso)...vorrei aggiungere una domanda su Varela..valutato su tutti i siti di calcio mercato 400.000 euro, prelevato da una squadra retrocessa e in evidente difficoltà economiche, il ragazzo veniva da diverse stagioni a tinte fosche e quindi con "fame" e voglia di dimostrare quello che vale...tu quanto lo paghi??? 200.000 euro??? Nooooo ..250.000??? Acqua
Signori e signore solo 500.000 euro per questo fenomeno di Varela...vamos
Concludo saltando a piedi pari la questione Cacia e Giorgi e soprattutto non prendendo in considerazione il commento sulla situazione Società-vs-Tifoseria perchè si commenta da solo...un'ultima considerazione..siccome lei è un professionista e capisce molto più di me il pallone, al di là del budget che aveva per portare avanti il calcio mercato, lei è veramente convito di aver fatto un buon lavoro facendo scendere in campo una squadra blasonata di serie B, com'è l'Ascoli, praticamente senza la linea di difesa dove ritroviamo giocatori, come Mengoni e Cinaglia, che giocavano (male) con noi in serie C? Dai su, non scherziamo...amen...WLF!


Ciaracia' ascoli 2002 10 Novembre 2017 19:17

Vorrei ricordare che gia' 35 anni fa l'Ascoli Calcio. senza tv satellitare cellulari ed internet, era conosciuta nel mondo (con le olive ed il vino regalato da Rozzi). Dopo quanto successo in questi tre anni penso sia ora che la societa' cambi nome..... Bellini Picchio ..... tanto non ha mai avuto niente a che fare con Ascoli e gli Ascolani e soprattutto con l'Ascoli Calcio che tanto credito sportivo ha dato a chi è venuto dopo Rozzi.


W Ascoli picchio 10 Novembre 2017 19:22

Forza giaretta forza società Ascoli è con voi i veri tifosi sono maggioranza non ascoltate chi contesta
Noi siamo Ascoli picchio
W Ascoli picchio


Stefano 10 Novembre 2017 19:23

I veri tifosi sino con voi bravi giaretta


fa 10 Novembre 2017 19:52

capro' ma che ti prende..ti hanno fatto proprio incavolare questi signori...x far cambiare idea a te ..si sono proprio impegnati!!io non ce l avrei mai fatta ma loro...e cmq adesso ti sentirai come me..xke' sicuramente scrivere queste cose non ti farà piacere..pensa che io me ne sono beccate di ogni.. e avrei voluto scrivere tutto il contrario di tutto..ma la vedevo dura!!!cmq spero ancora di sbagliarmi ed essere smentito...pagherei oro!!!detto questo speriamo bene x il nostro ASCOLI!!!un saluto a tutti


ascoli è dura 10 Novembre 2017 19:53

Giaretta , diciamo la verità non ne avete azzeccata una e adesso invece di ammetterlo continuate a portare avanti lo stesso discorso.....
Tutto si può sistemare ma con te e Cardinaletti è dura....
Come ho sempre detto il tempo è galantuomo....


Mimì 10 Novembre 2017 19:57

Domani è Sabato giorno di mercato ad Ascoli, consiglierei a Caprò di andarci, magari in qualche bancarella riesce a trovare un po di COERENZA visto che non ce l'ha mai avuta.


giuseppe da cagliari 10 Novembre 2017 19:57

RISPOSTA PER GINO
scusami mi hai dimostrato con quel commento sarcastico, che prendi per c..o i veri tifosi del picchio. Mi auguro che tu di calcio o di tifoso non ne capisca un c....o.
sempre forza Picchio, il tifo e una FEDE SEMPRE e non in base ai risultati. ti saluto


Gino 10 Novembre 2017 20:57

Caro Giuseppe da Cagliari se tu non capisci il senso di quello che ho scritto non è colpa mia .... fai una cosa vai al mare a farti un bagno che li in Sardegna c è ancora bel tempo magari riesci a capire il vero senso del messaggio!!!


Marino 10 Novembre 2017 21:01

Giarretta fai una cosa sana e salutare per tutti????? Visto che ti piace Londra perché non ti prendi la residenza li magari anche cardinaletti così finiamo di vedere sto scempio ad Ascoli????
Pensaci.... anzi pensateci


sarò sempre del settembre 10 Novembre 2017 21:08

Manco fossimo alla penultima giornata di campionato.....


Luca samb 10 Novembre 2017 21:47

Sempre colpa degli arbitri. Ahah siete da serie c


FEDEX 10 Novembre 2017 21:50

Per i critici: ma d che stet a parla’ , ma ch stet a di’ ... metà classifica(Novara ) dista 4 punti!!! Ma DI COSA STATE PARLANDO! Ma invece di criticare venite allo stadio!!!


Gomit 10 Novembre 2017 22:10

Conosciuta in tutto il mondo....addirittura!!!


Osservatore 10 Novembre 2017 22:31

Ma. Non vedete che l'Ascoli
Fa lo stesso gioco che fs
La Nazionale Maggiore
E cioè poco produttivo
Bisogna cambiare gioco
Senza mille passaggini poi
Palla persa in area..



Ripano 10 Novembre 2017 23:01

Bellini no, Cardinaletti no, Giaretta no, la squadra no, lo stadio no, i soci no, gli allenatori no, i preparatori no.....

Riassunto dei commenti


Valerio 10 Novembre 2017 23:24

Tu e Cardinaletti ve ne dovete andare da Ascoli non vi vogliamo vedere più, siamo stufi di sentire gente che prende in giro una città intera dalla mattina alla sera. Domenica lo capirete


Paolo65 10 Novembre 2017 23:27

I tifosi saranno sempre vicini alla squadra, se nelle prossime quattro giornate non si decolla , il cambio di allenatore mi sembra inevitabile.


Avanti Ultras 10 Novembre 2017 23:31

Domenica sostegno alla squada 90 minuti, contestazione alla dirigenza
andate via


Alessandro 10 Novembre 2017 23:31

La cosa veramente sconcertante è il modo in cui sia lei signor Giaretta, che il suo direttore generale recitate, dite le stesse cose da due anni, avete sperperato un patrimonio per mandare via giocatori che ci avevano salvato, avete fatto un casino lo scorso anno con Aglietti, abbiamo venduto Orsolini e ci ritroviamo i debiti, invece voi fate credere a Bellini che qua si fa calcio, buttate soldi per giocatori scarsi, date a credere che state costruendo un progetto, ma quale? Ma se non vai mai a vedere la primavera quando valorizzerai i nostri giovani? Non hai i difensori e non porti Diop in prima squadra, per quale motivo? Non è una sua scoperta? Tranne forse D'urso e Clemenza che possono fare la panchina in B, avete portato ad Ascoli dei govani di livello mediocre, che non possono giocare nemmeno in lega pro, lei ha fatto 3 anni di contratto a Santini, De Feo, Mogos, Varela, ma si rende conto? Trattate i giocatori che non vi aggradano come dei pochi di buono. Ma vi rendete conto che oltre ad essere incompetenti di calcio, avete letteralmente staccato la squadra dalla gente? Avete cambiato anche la sede del pre gara pur di non fare stare i giocatori in contatto con i tifosi, in un posto simbolo del nuovo Ascoli, ma un po di vergogna non la provate? Noi tifosi veniamo allo stadio solo per la maglia sppiatelo e contestiamo il vostro operato, di persone che con il calcio non hanno nulla a che vedere, per non dimenticare che avete contrattualizzato due persone senza patentino entrambi e gli avete affidato la panchina dell'Ascoli, facendo credere a tutti che erano dei fenomeni, facendo passare il messaggio che giochiamo il calcio più bello della serie B, ma dove? Siamo ultimi Giaretta. Pensa a trovarti una squadra se già non lo hai fatto, perchè ora siete tutti compari ma tra qualche settimana ci sarà il fuggi fuggi generale, i distinguo, il comunicato chi lo ha scritto Bellini? Avete distrutto tutto, entusiasmo, ambiente, squadra, società, ma di cosa parlate ancora? Andate via da Ascoli ci vogliamo salvare, cosa che con voi non sarebbe possibile.


nico 10 Novembre 2017 23:34

Giaretta la famosa asticella dove l'hai lasciata?
Almeno stai in silenzio fai più bella figura... De Feo.. Santini... Varela... Mogos... Catellano.. Vogliamo continuare??????
Bellini richiama Marroccu e manda via questi incompetenti se ci vogliamo salvare.


Marcy 10 Novembre 2017 23:34


Leggere certi commenti mi fa rimanere basito... ma ci rendiamo conto di quanta igxxxxxza siamo circondati? Ha ragione Bellini...quì c’è gente che semina solo zizzania... rema contro per distruggere quanto di buono sia stato fatto sino ad ora...Che popolo irriconoscente...per fortuna non la pensano tutti allo stesso modo...


LORENZO CAPRO' 10 Novembre 2017 23:38

I due messaggi a mio nome sotto questo articolo, che la redazione ha prontamente eliminato, non sono stati scritti da me ma da qualcuno (che la redazione ha individuato immediatamente) che si è finto il sottoscritto. Io ho criticato Bellini per il comunicato contro i tifosi ma stimo molto Giaretta, ringrazio la redazione per aver subito provveduto a sistemare la cosa. Sempre forza Ascoli!


matteo 10 Novembre 2017 23:40

Giaretta la curva quello che doveva dire lo ha detto, domenica vi fischieranno le orecchie


renzo da Orvieto 10 Novembre 2017 23:43

Stimo tantissimo Giaretta, io farei parlare solo e sempre lui dei nostri dirigenti, ma dire che ci lodano in tutta Europa e anche nel mondo mi pare un pelo eccessivo per una squadra ultima in classifica, non credete???


Maurizio 10 Novembre 2017 23:51


Cerco di essere obbiettivo e dico a Giaretta è bravo, ma se continua a ripetere il copione che gli detta Cardinaletti alla fine anche lui dovrà andarsene, io credo che Giaretta non sia scarso ma lavora condizionato e non può parlare, lui non è sicuramente d'accordo con quello che fa l'amministratore, in tanti li dentro non condividono, le voci in città girano e anche se mettono tutto a tacere prima o poi lì dentro scoppia tutto, basta una sconfitta e vedrete che cinema, ma finchè comanda lui tutti zitti e mosca, solo i tifosi della curva che sono giovani possono scoperchiare il vaso di pandora, speriamo ci riescano per il bene dell'Ascoli Picchio, condivido il loro comunicato e anche se io che vado ai distinti fischierò Cardinaletti, sono stufo di come va la società


Luigi 1960 10 Novembre 2017 23:53

I tifosi dell'Ascoli sosterranno la squadra non come al solito, ma più del solito signor Giaretta, stia tranquillo, perché noi amiamo la maglia dell'Ascoli alla follia e perché dovremo competere con almeno 3.000 tifosi foggiani appassionati anch'essi della loro squadra. Però mentre loro si godranno la parte migliore dello stadio, noi saremo asserragliati sui tubi innocenti e la Curva Sud non sarà sufficiente a contenerci tutti, per cui molti di noi dovranno sparpagliarsi nei distinti, sperando che anche quelli non vengano messi in vendita ai foggiani per motivi di budget.... Come vede signor Giaretta la situazione dell'Ascoli ha surriscaldato l'ambiente e anche tra noi tifosi ultimamente ci sono stati scambi molto accesi, non sempre da libro Cuore. Questo dovrebbe far riflettere molto i quadri dirigenziali dell'Ascoli Picchio. Anche se non tutto mi convince del suo operato la ritengo comunque una persona intelligente e la ringrazio innanzitutto per le sue affermazioni riguardo agli arbitraggi che ultimamente ha dovuto subire il Picchio. In questo momento la sua è l'unica voce ufficiale degna di nota che l'Ascoli può far sentire a certi livelli. La nostra squadra deve essere rispettata e l'incolumità dei nostri giocatori deve essere tutelata. Mi auguro che da questa partita contro il Foggia ci possa essere una svolta positiva per l'Ascoli Picchio. Mi auguro inoltre che lei aiuti a far capire a chi ancora non lo ha capito che l'Ascoli non è solo una questione di budget, ma molto di più. E' una storia che non passa perché si riverbera nel presente, è una passione che ci fa andar via di testa perché amiamo troppo la nostra squadra, è una piccola grande squadra che ha dovuto lottare e dovrà sempre contro tutto e contro tutti, è qualcosa che non si può descrivere solo a parole.... quanto vorremmo che tutti riuscissero ad intuirlo almeno per un secondo. Buon lavoro signor Giaretta.


Albardialbissola 11 Novembre 2017 00:06

Renate Renate Renate....ho vinto la scommessa su Moriero....però era facile
Ora la faccio su capuano...fruttano le scommesse sulla samb....non li porta in b...facile no?Renate Renate Renate


MAX 11 Novembre 2017 01:09

CARO LUIGI 1960 CREDO DI POTER DIRE CHE SIAMO IN TANTI AD ESSERE IN SINTONIA CON TE...
SIG. GIARETTA LE CHIACCHERE STANNO A ZERO, VANTARSI DI AVER FATTO SEI RISULTATI UTILI CONSECUTIVI PER POI TROVARSI ULTIMI IN CLASSIFICA MI SEMBRA UN TANTINO FUORI LUOGO......
POTETE TESSERVI LE LODI QUANTO VI PARE MA CIO' CHE CONTA SONO I FATTI E I FATTI DICONO CHE SIAMO ULTIMI. FINO AD ORA I TIFOSI HANNO SEMPRE DIMOSTRATO PAZIENZA E HANNO SOFFERTO IN SILENZIO PER I TANTI EPISODI SPIACEVOLI CHE ORMAI DA TEMPO SI RIPETONO , HANNO SEMPRE SOSTENUTO I GIOCATORI PERCHE' A LORO RICONOSCONO IMPEGNO E ABNEGAZIONE, MA ADESSO E' GIUNTO IL MOMENTO DI GUARDARSI IN FACCIA. NON POSSIAMO ASPETTARE ANCORA PERCHE' POI POTREBBE ESSERE TROPPO TARDI....LA TIFOSERIA NON VOLEVA UNO SCONTRO CON BELLINI , ANZI, L'INTENZIONE ERA QUELLA DI AVERE CON LUI UN CHIARIMENTO VISTO CHE L'OPERATO DI CHI LO CIRCONDA RISULTA ESSERE ALQUANTO TORBIDO E I RISULTATI SONO SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. NESSUNO VUOLE CREARE ZIZZANIA MA SIAMO PREOCCUPATI PERCHE' ABBIAMO A CUORE L'ASCOLI CALCIO, VOGLIAMO I FATTI, VOGLIAMO VINCERE, VOGLIAMO RISALIRE LA CLASSIFICA, VOGLIAMO UNA DIRIGENZA DEGNA DELL'ASCOLI CALCIO.


ASCOLI NEL CUORE 11 Novembre 2017 01:55

Ecco un'altro cantastorie.......gli addetti ai lavori che erano a Londra parlavano dell'Ascoli? Giare' cos' è la barzelletta di San Martino? L'Ascoli finora ha espresso un buon calcio? Ma tu e Cardinaletti la volete piantare con tutto questo buonismo e smetterla di incensarvi? A parole affermate che tutta Italia e ora tutto il mondo (magari in cinemascope) elogia la società! Piantatela siete patetici e ridicoli, ricordatevi che non abbiamo l'anello al naso! Andatevene


massimo 11 Novembre 2017 06:05

Speriamo che il c..o ci assista anche in questo campionato !!!!!!! Come si fa a non contestare ......perfavore le favole si raccontano a li frichiiiii


Ascoli 1898 11 Novembre 2017 08:53

Giaretta ti arrampichi sugli specchi, non sai cosa dire, ripeti sempre le stesse cose. lo scorso anno alla fine della partita di Bari che ha sancito la salvezza, la squadra vi ha detto in faccia ( a te e a Cardinaletti) che siete semplicemente incompetenti, quello è il clima che create negli spogliatoi, volete giocatori soldatino. Due anni fa a La Spezia Francesco Marroccu fu portato in trionfo, da una squadra che si salvò senza allenatore, c'è parecchia differenza. Parli anche tu di progetto ma quale progetto, state facendo finire ogni euforia, avete spento ogni entusiasmo, siete attaccati al contratto che siete riusciti a farvi fare. Parli del mercato di Gennaio, delle risorse, due anni fa a Gennaio Marroccu mandò via 7 giocatori, risparmiando molti soldi circa 400.000 euro, aveva preso Antenucci e mandato Perez a Lecce, non se ne fece nulla perchè Bellini disse di no, avevamo preso Antenucci... Tu nel calciomercato estivo non sei stato capace di piazzare un giocatore in uscita, la competenza nel calcio non si compra al supermercato, prima di saper fare calcio si deve capire dove sei e conoscere la storia della squadra per cui si lavora. Siete dei presuntuosi e ci state portando nel baratro, andatevene da Ascoli. L'unico dirigente dell'era Bellini, che ha lasciato il contratto di un'altro anno sul tavolo, andando via senza pretendere nulla, è stato Francesco Marroccu, non poteva stare con gente che di calcio non sa nulla, che crea solo divisioni, uomo con le pxxxe capace di plasmare la squadra con la città, con i tifosi, la gente andava sotto la sede del ritiro alle undici di sera ad abbracciare i giocatori, ad incitarli, cosa che voi non avrete mai, i tifosi li scacciate, per voi sono un problema. Andate via.


LORENZO CAPRO' 11 Novembre 2017 08:54


CON QUESTO MESSAGGIO VOGLIO CHIARIRE IL MIO PENSIERO, VISTO CHE C'È UN FENOMENO CHE STIAMO APPURANDO CHE SCRIVE CON IL MIO NOME. IO IN QUESTI GIORNI PER LA PRIMA VOLTA HO CRITICATO DURAMENTE IL PRESIDENTE BELLINI E CARDINALETTI, PERCHÉ SE PENSANO DI FARE CALCIO AD ASCOLI SENZA LA NOSTRA GRANDE TIFOSERIA , SI SBAGLIANO DI GROSSO. IL COMUNICATO DEI TIFOSI TUTTI ( uniti come non mai) È STATO UN COMUNICATO DURO, MA COSTRUTTIVO.. IL POPOLO DI ASCOLI VUOLE UNA DIRIGENZA, UN PRESIDENTE CHE AMA IL SUO POPOLO E INVECE STANNO FACENDO DI TUTTO PER ALLONTANARE LA PASSIONE E LA GENTE DALLO STADIO, LA RISPOSTA DEL PRESIDENTE È UN MESSAGGIO ASSURDO E CHIARO CONTRO UNA PIAZZA CHE GLI È STATA SEMPRE VICINA. INVECE SU GIARETTA HO LA MASSIMA STIMA E FIDUCIA PERCHÉ È UN DIRETTORE AZIENDALISTA E PREPARATO, STA' PRENDENDO I GIOVANI PIÙ IMPORTANTI D'ITALIA E SE IL PRESIDENTE TORNA A FARE IL PRESIDENTE CON PASSIONE E AMORE , SAREMO PER DAVVERO LA SQUADRA DEL FUTURO. SE INVECE BELLINI CONTINUA COSI, PUÒ BENISSIMO ANDARSENE... GRANDE GIARETTA, INVECE CARDINALETTI O CAMBIA STRATEGIA VERSO GLI ASCOLANI OPPURE SE NE PUO' BENISSIMO ANDARE. GRAZIE PICENOTIME


Offidabianconera 11 Novembre 2017 08:56

Sempre a lamentarvi!! X la questuone stadio ma perché non ve la prendete col vostro sindaco che lo vedete tutti i giorni!! Siete ridicoli...


Hotel Riviera 11 Novembre 2017 08:57

sig giaretta i conti si faranno a fine campionato! Ma purtroppo penso e non spero che non vi riporteranno a lei ed a nostro grande bellini!....pozzaIbbe'


Ramon 11 Novembre 2017 09:00

Ricordo a tutti i contestatori che se questa dirigenza ci lascia andiamo a fare il derby con il monticelli ,quindi questi finti tifosi non vogliono il bene della città e della squadra ,perché non criticate chi nella lega si accanisce contro di noi ,per mezzo degli arbitri ,forza Ascoli


matteos 11 Novembre 2017 09:29

si luca samb colpa degli arbitri


Mandrillo 11 Novembre 2017 09:42

Già c'erano molte carenze, mo con l'infermeria piena, che ghié faceme ai foggiani??
Caprò, magari bastasse l'ottimismo per vincere le partite.
Anno orribilis


Bicios 11 Novembre 2017 09:47

il simpatico matteos come checco zalone
Se finiamo nel balatro la colpa e solo dell'albitro.
Perché per il resto siamo una squadra fortissimi


De Longhi 11 Novembre 2017 09:53

In società non vedo nessuno
-nessuno- in grado di scaldare il cuore dei tifosi, poi mo che arriva l'inverno è peggio che andare di notte. Quasi quasi mi compro una stufetta elettrica


Falange 11 Novembre 2017 10:25

Stiamo ai fatti. Hai portato jadi ed halberg. Orsolini c'è l hai trovato. Favilli c'è l ha dato la Juve per il tramite di Campli. Buzzecoli l ha voluto Maresca, è padella l ha convinto buzzecoli. Varela Pinto è il grande Florio li hai scelto tu. Ma dimmi vai a vedere qualche partita delle serie minori? Credo che Giarretta sia il problema


sarò sempre del settembre 11 Novembre 2017 12:19

Ciao FA, sono sicuro che tra qualche tempo cambierai idea. Almeno te, pur contestando l'operato della società, saresti contento di poter cambiare parere se le cose andranno meglio. Io resto sempre del mio pensiero, primo perché il campionato non è neanche a metà e secondo perché gli errori fatti sono figli di una società giovane e non vedo che è stato commesso qualcosa di gravissimo, anche perché sono sicuro che nessuno sa come vanno le cose all'interno, se non per sentito dire dall'amico dell'amico del cugino.....etc etc. Ciao


Ascolimania 11 Novembre 2017 13:00

Il problema sono tanti non solo giarretta


fabrizio becattini 11 Novembre 2017 13:31

un bel cross da sinistra verso destra aiutati dall enciclopedia del calcio insieme a tatuaggi ,scarpette fosforescenti tipo lampare e perchè no un bel orecchino tipo calciatore anni 80
tanto gli altri di pallone non capisco un tubo
sei un mito
chi vuol capire capisce tanto ora lo chiamano per qualche consulenza (di come si fanno le lasagne)


fabrizio 11 Novembre 2017 14:50

Il problema è Bellini che ha detto no a Giampaolo prima non ha acquistato Lapadula poi per pochi spicci non ha autorizzato acquisto di Antenucci ha rinnovato fiducia a Petrone autorizzato a regalare unico vero giocatore degno di nome che avevamo: Mustacchio.
Ha fatto la guerra per Cacia e Giorgi e alla chiusura del mercato che abbiamo fatto?? Abbiamo preso Pinto.... Giarretta lei doveva battere i pugni e andarsene invece di assecondare questi incompetenti come si fa a costruire una squadra senza terzino destro e sinistro senza un centrale di esperienza un centrocampista di qualità ed un esterno valido???
Ora sta riflettendo se intervenire a Gennaio.... io dico che la squadra va totalmente rifondata e speriamo non sia troppo tardi.
Bellini ci vuole passione e ambizione i soldi non sono tutto.
Sognare si può.


Jacki bianconero 11 Novembre 2017 15:09

Falange la penso esattamente come te per me è un incapace presuntuoso che ha portato solo problemi in società e tifoseria Giaretta e il vero problema


Nazzareno 11 Novembre 2017 18:14

Però un pizzico di autocritica sarebbe utile. Se non ne vedi il motivo dalle discussioni emergono tanti spunti. Su tutti l'aver acquistato ragazzi giovani ed impreparati alla categoria. Con i primavera non è sempre detto che ti salvi a meno che non trovi la qualità dello scorso anno.
Su Varela mi chiedo invece quali erano le aspettative della società. Io l'ho visto giocare credo tre volte negli anni passati e mi è sembrato più un giocatore da calcetto. Spero vivamente che mi smentisca ovviamente domani.


forza picchio 11 Novembre 2017 20:23

lasagne? le so' fare sia bianche che rosse ,l'arte culinaria puo' essere uno svago provaci basta che eviti di parlare di calcio ....


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni