Boellis presenta Parma-Ascoli: “Ducali carichi a mille con Lizhang nuovo presidente”

Redazione Picenotime

14 Novembre 2017

Jiang Lizhang

Abbiamo affidato alla penna del giornalista Antonio Boellis, corrispondente per Tuttosport e redattore di Sportparma.com, la presentazione dalla sponda emiliana del match Parma-Ascoli in programma Sabato 18 Novembre allo stadio "Tardini" per la quindicesima giornata del campionato di Serie B. 

A Parma c'è un'aria frizzante ed un certo entusiasmo dopo la vittoria per 2-1 a Cittadella, con doppiettà di Calaiò, che ha rilanciato la squadra in classifica a -2 dalla vetta. Si vive una settimana particolare perchè nei giorni scorsi è avvenuto il passaggio di consegne del 60% delle quote della società (con un versamento di circa 14 milioni di euro) nelle mani del magnate Jiang Lizhang che, tra oggi e domani, verrà nominato nuovo presidente portando così a tre il numero di club italiani nelle mani dell'imprenditoria cinese. Il tutto aprirà nuovi scenari e rimpinguerà le ambizioni della piazza e di una squadra costruita per centrare quanto meno i playoff e per ottenere, eventualmente, la terza promozione consecutiva dopo il fallimento del Parma FC e la ripartenza dalla Serie D. Una bella cavalcata alla cui guida, nell'ultimo anno, ci sono mister Roberto D'Aversa ed il direttore sportivo Roberto Faggiano, arrivati nello scorso mese di gennaio e che da allora hanno ottenuto grandi risultati. E' un Parma che gioca con il 4-3-3, che sfrutta molto le ripartenze e la velocità dei suoi esterni e che nell'ultimo periodo, dopo una piccola crisi, ha iniziato a trovare i gol dei suoi attaccanti, in particolar modo di Calaiò che è a sole 3 reti dal grande traguardo delle 100 marcature in Serie B. L'Ascoli dovrà aspettarsi una squadra carica a mille e che sicuramente vorrà ben figurare davanti al nuovo presidente Lizhang e ad Hernan Crespo, uomo di fiducia dell'imprenditore cinese e nuovo vice presidente con ampi poteri gestionali all'interno della società.  


© Riproduzione riservata

Commenti (17)

Zizo 15 Novembre 2017 11:54

Cercasi cinese che si compra pure a noi.
Ma guarda tu che tocca dire!!!


Luigi 1960 15 Novembre 2017 12:07

Boellis è come se ci avesse detto "tenetevi pronti ad essere asfaltati". In effetti l'organizzazione e la programmazione del Parma è all'antitesi di quella dell'Ascoli. Proporrei ai nostri invidiati dirigenti di fare uno stage full immersion nella città ducale, poi magari riferiranno al nostro presidente come si dovrebbe fare per costruire una squadra competitiva. Da tifoso comunque spero che ora con la presidenza cinese la città ducale possa diventare una "Palma" in un'oasi di pace dove il nostro povero Picchio possa posarsi per trovare un po' di sollievo.


condor77 15 Novembre 2017 12:15

Ah certo perchè è meglio questo cinese che Bellini...
ma va va


Igor 15 Novembre 2017 12:36

meglio un miliardo di volte BELLINI, se pur con i suoi difetti, ma sfido chiunque a non averli !!!
Che ne vuol sapere un presidente Cinese della cultura calcistica italiana ? Il nulla più totale.


luigi44 15 Novembre 2017 12:55

Questo è un 1 scontato... Non capisco che aspettano a cambiare allenatore... Aspetteranno le prossime due sconfitte così ci allontaniamo ancora di più ma tanto x loro va tutto bene giovani forti allenatori preparati società solida e già già va vene va vene così;) a


Luigi 1960 15 Novembre 2017 13:36

condor77, perché per caso tu conosci Jiang Lizhang? Io non lo conosco affatto, ma dalla foto sembra simpatico, è sorridente e si è fatto fotografare con la sciarpa dei tifosi del Parma lanciando così un messaggio di simpatia molto importante ai tifosi. Forse mi sbaglio, ma io non ho mai visto il nostro Canadian President in un atteggiamento del genere, ultimamente sfoggia occhiali scuri da sole anche quando il cielo è grigio e piove a dirotto. Noi tifosi dell'Ascoli non pretendiamo che Bellini venga a cantare con noi in Curva Sud, però vorremmo che mostrasse un cenno di considerazione anche verso di noi. Pensi che pretendiamo troppo? Poi lasciatelo dire, noi al condor preferiamo il picchio, non ti offendere.


MAX 15 Novembre 2017 13:51

Igor e condor77 se come dite voi, un presidente cinese non ha cultura calcistica, saggiamente pero' affida la conduzione della societa' a chi ne ha competenza, come difatti accade a Parma.....A casa nostra invece, abbiamo ugualmente un presidente incompetente che affida la societa' a dei signori incompetenti, presuntuosi ed arroganti....siete soddisfatti?


paolo 15 Novembre 2017 14:02

Non siamo cosi' pessimisti, dai ! Io penso che il Parma, sul 3 a 0 tirera', poi, i remi in barca.......


simosbn74 15 Novembre 2017 14:13

Hai ragione Luigi, aggiungo magari un presidente cinese è fuori dalle dinamiche del calcio italiano, ma un presidente canadese non mi pare ne sappia molto di più, altrimenti non avrebbe mai permesso di far creare un muro contro muro con la propria tifoseria, che l’ha portato in trionfo quel 6 febbraio senza nessun merito.


Zizo 15 Novembre 2017 14:48

Igor e condor 77, è troppo facile rispondervi.
Un cinese sa di calcio italiano più o meno come un canadese.
Poi come dice Luigi 1960, il cinese appare molto simpatico in foto.


ste 15 Novembre 2017 18:02

nonostante tutto non dire gatto..........


MARIO78 15 Novembre 2017 18:39

Bisogna cercare di ripartire dal primo tempo di Bari, partita decisa dall'arbitro


Albardialbissola 16 Novembre 2017 08:11

Meglio un cinese? Cosa tocca sentire...
E poi sicuramente un cinese ricco investirebbe sull Ascoli...il Parma è stato riportato su da grandi imprenditori italiani e quando hanno capito che non potevano più guadagnarci (stadio) lo hanno venduto ai cinesi
Allora meglio uno sceicco


Alessandro 16 Novembre 2017 18:07

Scusate l'intrusione, sono un tifosissimo del Parma da tanti tanti tanti anni. Non crediate che l'erba del vicino sia più verde. Anche noi a Parma, qualche perplessità l'abbiamo e qualche preoccupazione anche. Dopo la disfatta del 2015 viaggiamo tutti con 4 orecchie e vogliamo sapere tutto. La gente è stanca di questi imprenditori del nulla. Vi capisco e spero che prima o poi (è una ruota purtroppo che gira) anche l'Ascoli possa trovare un equilibrio. Io ero, sono e sempre sarò a fianco del grande, grandissimo Rozzi (tutti devono prendere esempio da quel presidente). Noi ne avevamo uno che si chiamava Ceresini che ha scritto la storia del Parma e poi uno che l'ha cancellata che si chiama Ghirardi (guarda a caso simpatico nelle foto). Ci siamo capiti? Che vinca il migliore.
Io sinceramente l'Ascoli l'ho visto giocare e mi sembra una delle squadre migliori a livello di gioco.


LM 16 Novembre 2017 19:38

Certo che pur di difendere Bellini a spada tratta siete capaci pure di scrivere barzellette...spero che il cinese non abbia letto i commenti...anzi si farebbe una risata pure lui!!


Luigi 1960 16 Novembre 2017 23:16

Un saluto ad Alessandro, tifoso del Parma. Grazie per il tuo intervento e la tua sportività. Anni fa trascorsi a Parma diverse settimane per assistere mia mamma in ospedale e alcune domeniche andai al Tardini per seguire le partite del Parma. Era l'epoca di Benarrivo in difesa, grande fluidificante, e di Agostini in attacco (che poi passò all'Ancona). In quelle partite ero un tifoso aggiunto del Parma.... Bei ricordi dei tifosi e della città, anche se in una circostanza di sofferenza. L'augurio reciproco che faccio è di vedere le nostre squadre un giorno insieme in Serie A. Per sabato se dicessi che vinca il migliore è come se dicessi che vinca il Parma... quindi mi capirai se non riesco a dirlo.


Alessandro 17 Novembre 2017 09:16

Grazie Luigi, mi hai ricordato un periodo meraviglioso del Parma. Tra l'altro Benarrivo l'ho conosciuto personalmente ed è una gran persona. Per il mio compleanno del 2002 mi regalò un pallone firmato da tutti i giocatori del Parma di Prandelli e conservo anche una sua maglia di Parma - Juventus. Quello che vorrei comunque ribadirti che non devi mai scoraggiarti poiché prima o poi verrà il momento anche per l'Ascoli. I Lotito, i Tavecchio ci hanno rovinato e prima o poi arriverà la pensione anche per loro. Forse da lì potremo sognare il calcio vero, quello che proprio Tu ricordavi. Forza Parma! Forza Ascoli!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni