Concerto evento a Comunanza, Scandali suona e spiega l’organo gioiello unico al mondo

Redazione Picenotime

15 Novembre 2017

Metti un organo storico unico al mondo, esempio dell’arte barocca, dove si esercitò da giovane addirittura Wolfang Amadeus Mozart, il cui suono è davvero straordinario ed entra nell’anima. Metti un organista, il maestro Luca Scandali, tra i più apprezzati per preparazione e rigore stilistico a livello internazionale. Ed ecco un concerto-conferenza evento assolutamente da non perdere che promette emozioni profonde. Scandali, prima di mettersi ai tasti, illustra l’importanza di questo organo gioiello. 

L’appuntamento è per Sabato 18 Novembre, a Comunanza, nella Chiesa di Santa Caterina scrigno d’arte assoluto ancora poco conosciuta. Ingresso libero. Il concerto è stato organizzato dal Comune di Comunanza, che prosegue una intelligente azione per far conoscere l’organo, e farne uno strumento non solo artistico ma anche di promozione turistica, in collaborazione con l’associazione ascolipicenofestival, l’Archeoclub e la Confraternita S.S. Sacramento.

L’organo, di costruttore anonimo, del XVII secolo, è uno strumento “doppio” a due tastiere. Dopo 30 anni di silenzio è stato  restaurato da  Michel Formentelli nel 2015 ed è continuamente oggetto di studio di organisti di tutto il mondo che chiedono anche di suonarlo. Proveniente dalla Basilica e posto sopra l’ingresso in cantoria nel 1827, rappresenta un vero e proprio tesoro per le Marche e l’Italia. A rendere ancor più prezioso l’organo di Comunanza è il fatto di essere l’unico strumento barocco sopravvissuto alla distruzione della scuola organaria veneta.  Arrivò a Comunanza ne 1827.

Luca Scandali, anconetano, si è diplomato, in organo e composizione organistica con il massimo dei voti sotto la guida del maestro Patrizia Tarducci, e in clavicembalo sempre con il massimo ei voti, presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro . Ha vinto una serie di prestigiosi premi internazionali. Attualmente è titolare della cattedra di Organo e di Composizione organistiva presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia. Ha registrato più di 30 cd. 

Questo il programma nel dettaglio. Annibale Padovano:  Toccata del Sesto Tono, Cristofano Malvezzi: Fuga Secunda à 4, Girolamo Frescobaldi: Aria detta Balletto, Bernardo Storace: Ballo della Battaglia,  Johann Sebastian Bach: Fuga sopra Magnificat BWV 733, Domenico Scarlatti: Sonata K. 513 Pastorale in Do Maggiore Moderato- Molto allegro- Presto, Sonata K. 87 in la minore, Sonata K. 159 in Do Maggior Allegro, Baldassare Galuppi: Sonata in re minore Andantino- Presto, Wolfgang Amadeus Mozart: Andante in Fa Maggiore KV 616, Niccolò Moretti: Sonata VIII ad uso sinfonia  Andante maestoso- Allegro.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni