Parma, il nuovo presidente Lizhang carica la squadra: “Assisterò alla gara con l'Ascoli”

Redazione Picenotime

16 Novembre 2017

Foto da Parmacalcio1913.com

Nella giornata odierna il nuovo presidente del Parma Jiang Lizhang ha prima visitato il Centro Sportivo di Collecchio, ricevendo il benvenuto di squadra, staff e dipendenti, e poi si è diretto allo Stadio Tardini dove ha portato il suo saluto alla stampa e a tutti i tifosi presenti. Queste le sue prime parole da Presidente del Parma Calcio 1913:

"Buon pomeriggio a tutti i presenti, prima di tutto grazie per essere venuti. Desidero scusarmi ma ho un’agenda fitta di impegni dopo questa conferenza stampa, che sarà dunque breve, ma tornerò per assistere alla prossima gara casalinga contro l’Ascoli sabato pomeriggio e sono certo che avremo occasione di conoscerci meglio. Nonostante però gli impegni, ho ritenuto una priorità incontrarvi qui oggi. Come sapete, ho ufficialmente accettato l’incarico di presidente del Parma Calcio 1913 ieri. Volevo incontrare i giornalisti e gli amici dei media qui e attraverso di voi salutare i tifosi del Parma.

Oggi è un giorno emozionante per me, perché è un onore straordinario assumere questa posizione in un club così storico e globalmente conosciuto come il Parma. Tramite i rapporti con i colleghi e gli amici del Parma negli ultimi mesi ho imparato che in questa sala stampa, in questo spogliatoio e in questo campo di gioco si è fatta la storia. Questo stadio ha visto grandi successi ma anche eventi meno piacevoli, ma la vita si può dire completa quando hai sperimentato sia la gioia che il dolore. E in qualunque situazione ognuno si trova, può comunque imparare una lezione importante. Mi è stato detto che in Italia quando qualcuno diventa presidente fa grandi proclami di vittorie da grandi piazze o da grandi palcoscenici. Ma anzichè parlare in grande voglio “scendere sulla Terra” per parlare con i fatti. Come sapete, il Parma è stato promosso due volte di fila. Nel futuro mi auguro che proveremo la grande gioia di rivedere il Parma in Serie A, che è il luogo che gli compete. Come in ogni situazione ci saranno eventi che non potremo controllare. Ma quel che possiamo invece controllare è un piano di crescita razionale del club basato

sull’implementazione delle infrastrutture, con due pilastri come il centro Sportivo di Collecchio e il Tardini. Nell’interesse del club abbiamo creato un piano di crescita a medio-lungo termine. Da queste due infrastrutture cominceremo il nostro lavoro. Fortunatamente non partiamo da zero, i dirigenti del Parma hanno svolto un ottimo lavoro negli ultimi due anni, creando solide fondamenta per il migliore futuro del club. Abbiamo una grande squadra sia dal punto di vista tecnico che manageriale. Il mio ingresso nel club non significa che rivoluzioneremo una società che ha già una sua identità, ma vogliamo scrivere un nuovo capitolo nella storia del club.

Per me è un momento di grande emozione ma anche di grande responsabilità. Sono grato a Nuovo Inizio e PPC per la loro permanenza nel club, perché sapranno darmi una mano con la loro passione ed esperienza per creare un legame con la città e i tifosi. Sono certo che con un comune sforzo il Parma risorgerà come un gigante, per cercare di tornare dove gli compete con passo spedito. Sono certo che il nuovo capitolo che scriveremo insieme sarà pieno di sorprese, gioia e passione.

Infine, unitevi a me nel dire: Forza Parma!".


© Riproduzione riservata

Commenti (5)

Luigi 1960 16 Novembre 2017 18:53

“…negli ultimi mesi ho imparato che in questa sala stampa, in questo spogliatoio e in questo campo di gioco si è fatta la storia…”.
“Sono grato a Nuovo Inizio e PPC per la loro permanenza nel club, perché sapranno darmi una mano con la loro passione ed esperienza per creare un legame con la città e i tifosi”.
Ho voluto citare queste due frasi del nuovo Presidente del Parma Jiang Lizhang, tratte dalla sua prima dichiarazione ufficiale, perché le ritengo molto significative. Mi auguro che anche i vertici del nostro Ascoli Picchio se le scrivano su un taccuino e se le imparino a memoria. Questo magnate cinese sta dimostrando umiltà perché viene innanzitutto ad imparare dalla storia del Parma, e non a cancellarla. Poi, da persona intelligente, lancia subito un chiaro segnale ai tifosi, perché si rende conto perfettamente che per costruire un valido progetto non bastano i soldi, ma occorre che si crei entusiasmo e quindi un forte legame con la società e i tifosi. Meditate gente, meditate….


luca 16 Novembre 2017 19:01

Bene,non dimenticarti i pop corn...ti divertirai purtroppo!!!


carlo 16 Novembre 2017 19:02

uguale uguale a quello che sta facendo il canadese e x giunta da 4 anni ahahahah che dio ce la mandi buona


LCERTLA 17 Novembre 2017 15:11

Bel discorso... La storia di un club va onorata e rispettata perché è nel cuore dei tifosi e nella storia di una città.
A buon intenditor poche parole....
"Unitevi insieme a me a dire: FORZAPICCHIO"


Nazzareno 17 Novembre 2017 18:01

Sinceramente le trovo solo frasi di circostanza. Del resto anche il tanto osannato Bellini era sulla linea d'onda .... alcuni anni fa però.
Piuttosto rifletto sul fatto che anche un territorio ricco come quello di Parma ha trovato in Cina un socio forte.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni