Squadra Mobile Ascoli, arrestato spacciatore sambenedettese già ai domiciliari

Redazione Picenotime

17 Novembre 2017

Nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione del crimine diffuso  la sezione Antidroga della Squadra Mobile di Ascoli Piceno nel pomeriggio di Giovedì 16 Novembre ha arrestato un sambenedettese a Montecosaro, in provincia di Macerata, perché trovato in possesso per fini di spaccio di 222 grammi totale di sostanze stupefacenti. 

Il giovane, D.S.M., classe 1986, che annovera numerosi precedenti specifici, era stato sorpreso in un’abitazione di Corso Mazzini a Montecosaro, luogo nel quale era ristretto in regime di detenzione domiciliare per reati della stessa natura, con alcuni involucri nascosti all’interno di una scatola di scarpe risposta sull’armadio della stanza da letto, per un totale di 97 grammi di cocaina, 27,18 di  eroina e 97,14 di hashish pronti per essere confezionata e successivamente spacciati al dettaglio.  L’abitazione era stata segnalata per il viavai di persone ad ogni ora del giorno e della notte.

Dell’avvenuto arresto per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio è stato avvisato il P.M. di turno, che ha disposto l’associazione presso il carcere di Marino del Tronto, in attesa dell’udienza di convalida. 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni