Ascoli Picchio, video integrale dell'importante intervento di Bellini a Sky Sport

Redazione Picenotime

23 Novembre 2017

Il presidente dell'Ascoli Picchio Francesco Bellini è intervenuto questa sera in diretta telefonica dal Canada a Sky Sport 24 dopo la contestazione di centinaia di tifosi sotto la sede di Corso Vittorio Emanuele. Ecco le sue parole intervistato dalla giornalista Vanessa Leonardi.





© Riproduzione riservata

Commenti (65)

Luca (AP) 23 Novembre 2017 23:16

Nell’ordine la colpa é:
1) sindaco
2) tifosi
3) arbitri
3) Morganti
4) terremoto
5) tetto della tribuna
6) Cacia
7) Giorgi
8) palloni sgonfi
9) giornalista
10) la neve

Che noia........


Amedeo 23 Novembre 2017 23:21

Bellini le menzogne hanno le gambe corte......abbi le paxxe di assumerti la responsabilita' di questo disastro. Se ritieni di essere una persona onesta devi vendere alla stessa cifra che hai comprato. 800.000 euri . Meglio ripartire dalla c2 con un presidente degno di questo nome


LORENZO CAPRO' 23 Novembre 2017 23:24

CHE PERSONA DI BASSO LIVELLO, NON SI DIGERISCE PIÙ. VATTENE SUBITO, PERÒ FALLO DAVVERO!!!


REZA 23 Novembre 2017 23:25

Presidente vada a leggere dichiarazione del presidente di forisinone che dice i tifosi sono proprietari della squadra . Imparare cosa e il calcio e passione.


LORENZO CAPRO' 23 Novembre 2017 23:35

MA VI RENDETE CONTO DI QUANTE BUGIE DICE? QUESTO NON È UMANO!!!!


Sopra..tutto... l'Ascoli 23 Novembre 2017 23:37

Ora più di prima.... BELLINI VATTENE!!!!!!!!!!


roberto 23 Novembre 2017 23:44

Ricordiamo che Bellini si è aggiudicato l'Ascoli al prezzo di 860 mila euro. Va pure ricordato che dopo pochi mesi ricevette un contributo dalla lega di 300 mila euro che riferito alla stagione precedente . Su questi 300 mila euro incassati dell'Ascoli Picchio ma maturati dall'Ascoli Calcio perché relativi alla stagione precedente c'è stato un contenzioso con Benigni che si è risolto a favore di Bellini. Quindi il costo netto di acquisto dell'Ascoli è stato in pratica di 500 mila euro . Con 500 mila euro si è acquistato il titolo sportivo e tutto l' attivo costituito dal parco giocatori prima squadra , settore giovanile e Orsolini compreso. Nessuna passività si è dovuta accollare la nuova proprietà.


Speriamo di No 23 Novembre 2017 23:55

4 sconfitte consecutive e si è creato il pandemonio tifosi dell'ascoli che contestate siete FOLLI...è chiaro che un uomo si stufa di sentire sempre veleno
Nei suoi confronti, leggetevi tutti i messaggi VOMITATI nei suoi confronti nei vari Social.... SI PUO SBAGLIARE E PROBABILMENTE AVRA SBAGLIATO TANTO ma nella sua
Gestione abbiamo
Avuto 3 anni di B e 1 di c, pensateci, non siamo Ds dirigenti che decidiamo quanto spendere nel mercato chi comprAre o quando cacciare l'allenatore o i dirigenti e sopratutto non mettiamo i nostri soldi dovendo dirr grazie per quanto abbiamo anche rispetto ad altre realta
E situazioni...LE PERSONE PERBENE PRIMA O POI SI STUFANO!!!!


GIA'54 24 Novembre 2017 00:10

di solito queste cose ......si raccontano la notte di natale vicino al fuoco............aspettando BABBO NATALE....purtroppo vedo che qualcuno (per fortuna non tanti) ancora ci credono.....era già tutto previsto d'accordo e tutti ce lo aspettavamo....ma non possiamo accettare una scusa così puerile... mentre credo sia sincero quando dice... e vero le cose personali sono personali ...( budget ) non rientrano nello sport. Lo sport E' UN ALTRA COSA.......
ROBERTO HA CENTRATO IL TUTTO..


simosbn74 24 Novembre 2017 00:13

Cioè questo ancora che ribatte sul fratello di maresca, che è un noto pregiudicato, però non avete perso tempo per il comunicato sulla buf...a di Anna frank e a noi ultras ci hai considerato dei delinquenti fin da subito.Sono giunto a questa conclusione: lu vi lu div venn, non te lu div beve tu!!!!


Dueeffe65 24 Novembre 2017 00:28

Questo tizio come apre bocca spara minxxxxte!!! Addirittura sconsiglia possibili acquirenti per paura di far brutta figura perché qui ad Ascoli, secondo il suo "autorevole" giudizio, non è possibile fare calcio. Ma lo sa sto tizio quanti anni di A abbiamo fatto? Se c'è una piazza autorevole per parlare di calcio questa è proprio la piazza di Ascoli. Ma dove cappero stava costui negli anni 80!!! Ma lo sa costui che Platini, Maradona , Zico , Falcao sono tornati a casa con la coda tra le gambe!!!!


Pippo la scopa 24 Novembre 2017 00:31

Lorenzo Caprò, più ci ripenso e più mi incxxzo, ma come hai fatto ad osannarlo con tutto il resto della truppa per tutto questo tempo?? Io ti moccicherei le recchie.


fabrizio 24 Novembre 2017 00:31

Bellini vattene, ora, Cardinaletti pure, subito, basta!


Luigi 1960 24 Novembre 2017 00:33


Se la motivazione ufficiale della decisione del patron dell'Ascoli Mr Bellini di lasciare la presidenza dell'Ascoli Picchio SpA è da ricercare in un articolo di taglio gossip inerente questioni familiari dell'ex tecnico Maresca apparso su un giornale locale, allora siamo davvero arrivati al capolinea della logica umana, neanche sapevo dell'esistenza del fratello di Enzo Maresca e tantomeno della sua presenza in Ascoli. Posso immaginare quanto questa cosa possa aver interessato l'opinione pubblica nazionale e gli addetti ai lavori dell'ambito sportivo. Se Mr Bellini prende così sul serio un articolo di cronaca locale e lo fa diventare la causa prima della sua fulminea decisione di abbandonare la società, non può però pretendere che noi dobbiamo prendere sul serio la sua motivazione ufficiale. Questo è solo un modo per mascherare i reali problemi dell'Ascoli Picchio di cui in questo forum abbiamo dibattuto diffusamente e che non mi va neanche di riparlarne. Se davvero Mr Bellini vuol vendere il suo "gioiello", come lo ha definito, cerchi seriamente di favorire questo passaggio di proprietà a qualcuno che possa valorizzarlo ulteriormente con passione e amore per l'Ascoli e la sua storia. Inoltre si ricordi anche che nella preziosità del "gioiello" c'è compresa anche la componente del suo popolo di tifosi. Noi tifosi non pretendiamo tanto, non abbiamo azioni e quindi non ci aspettiamo plusvalenze, ma solo la dignità di essere riconosciuti e apprezzati in quanto tali.


asnkvola 24 Novembre 2017 00:42

Cene faremo una ragione,primo non era una persona adatta alla piazza,quello che dice e promette non è seguito dai fatti,è una persona molto morale che va dove va il vento,non è conoscitore di calcio,non si rende conto del momento delicatissimo e continua a dare colpe ad arbitri,sfortuna e infortunati,nega l'evidenza degli incassi,7 milioni Orsolini,7 milioni Favilli,3,5 primo anno di B,5 secondo e terzo anno= 27,5 di incassi senza il botteghino,quelli li stimo in 3 milioni,dunque 30 milioni di incasso,4 milioni le uscite del centro sportivo,3 la serie C e 5 a campionato di B fanno 22 milioni,2 buttati tra dirigenti e giocatori mandati via,siamo a 24 milioni di uscite,diciamo che siamo a + 6 milioni e centro sportivo nuovo,mettiamo che vende ora a 8-10 milioni di euro,si ritroverà in tasca 14-16 milioni più il centro sportivo,mettiamo che ho sbagliato le uscite e voglio togliergli 6 milioni così perchè i conti a casa degli altri si fanno male,si ritroverà un centro sportivo nuovo e 10 milioni sonanti in tasca e in più chi acquista la squadra gli pagherà l'affitto,scoperto l'arcano,come dice Ezio Greggio lei è un bel volpino,però cà nisciun è fess..........Ormai il progetto è chiaro a tutti o quasi.


David 24 Novembre 2017 00:46

Signori l unica speranza che ci sia qualcuno che acquisti subito. Perché poi si deve pensare subito a cercare di mantenere la categoria. E sarà dura . Il nuovo presidente dovrà trovare subito un allenatore e diversi giocatori di categoria. Il problema che questo vende a 3 milioni di euro e non scende
. Questo sarà lo scoglio . Pozza j be


Marco Santarelli 24 Novembre 2017 00:53

Io non so se Bellini abbia comprato l'Ascoli x uno scopo puramente economico un pò come fanno i fondi speculativi con certe aziende decotte, e sinceramente non lo voglio sapere.
Anzi siccome sono un inguaribile romantico, voglio pensare che un ricchissimo signore quasi settantenne non metta il denaro come una priorità, ma si sia mosso per salvare l'Ascoli calcio in uno dei momenti più bui della sua storia spinto da una passione ed un affetto per la sua terra d' origine.
Questa ipotesi è avvalorata dalle parole dello stesso Presidente, che considerava i soldi spesi per l'Ascoli come quelli spesi meglio nella sua vita.
Oggi sembra passato un secolo da quelle parole, dice che ne ha abbastanza e vuole andarsene.
Tutto ciò è legittimo, nessuno può e vuole obbligarlo a restare.
Quello che è inaccettabile è il metodo che lui vuole usare,
quando dice (secondo gli organi di stampa) che lui non tirerà più fuori un euro x i rinforzi (voglio sorvolare sullo smantellamento della curva) in una squadra già poco competitiva e falcidiata da gravi infortuni significa CONDANNARLA AD UNA SICURA RETROCESSIONE !!!!
Le dò un consiglio Presidente, se io fossi al suo posto mi congederei in questo modo;
dopo aver reso noto che un minuto dopo la fine del campionato non sarò più il Presidente e non iscriverò la squadra x il prossimo campionato, farò tutto il possibile per mantenere la categoria investendo altro denaro, ma lo farò x me x il mio nome e la mia serietà ed onorabilità !!
Se non altro lascerà un ricordo un pò meno amaro in quella tifoseria fatta di famiglie (bambini compresi) che seguono la squadra del cuore, con orgoglio e senso di appartenenza a dei colori che hanno contribuito a fare la storia del Calcio.


emidio 24 Novembre 2017 01:04

domani TUTTI allo STADIO con i CALZETTI ROSSI

io non potrò esserci, lontano da Ascoli ma vicino all'Ascoli e sarò davanti alla tv con i calzetti rossi

ps mi sono commosso, lo confesso, nel leggere le emozioni suscitate dal racconto di getto e di cuore che ho scritto commentando l'articolo su ultras e Ascoli Calcio non è un giocattolo
un grazie da ascolano, bianconero nel cuore., bianconero nel sangue


Paolo65 24 Novembre 2017 01:07

Due giornalisti che fanno il loro dovere riescono a far lasciare l Ascoli a Bellini.? Questa è la stessa verità che Crxxxo è morto di freddo.


Ascoli a vita 24 Novembre 2017 02:57

Siete riusciti a far scappare un uomo stimato in tutto il mondo.
Piogge di insulti e gruppi facebook contro il presidente per 4 sconfitte con i titolari della squadra tutti out.
Credo che purtroppo Ascoli sia unica in tutto ciò.
Peggio vi meritate ma purtroppo avete creato un danno indelebile anche ai veri tifosi.
Criticate, offendete ed insultate come avete fatto ai tempi di Rozzi.
Ora tifosi comprate voi che l'ancona ci aspetta.
Magico picchio non mollare mai!


Luca 24 Novembre 2017 07:00

C'è la coda per comprare l'Ascoli da parte degli ascolani...


Roberto AC 24 Novembre 2017 07:20

Credo sia molto importante per Ascoli Città e Ascoli Calcio che testate giornalistiche citate e tifosi facciano giungere un comunicato a Sky dettagliando fatti responsabilità e persone che hanno portato a questo. Sta dipingendo un quadro che non deve appartenere alla città mettendola in ridicolo anche agli occhi di eventuali compratori.


Igor 24 Novembre 2017 07:22

Eccolo il motivo del mini abbonamento fino a Gennaio ...aveva già organizzato tutto per la vendita dell‘ASCOLI.


Picchio 78 24 Novembre 2017 07:34

Ma ora non si può più fare giornalismo? Quindi adesso la colpa è del giornale, e non dei tifosi che lo hanno fatto arrabbiare? Ma bo , non so più che dire!!


fa 24 Novembre 2017 07:34

ha acquistato l ascoli x soldi...x popolarità e soldi!!quanto ci vuoi guadagnare padrone?


ascolo club bs 24 Novembre 2017 09:03

Troppo facile criticare quando le cose vanno male...se avessimo avuto qualche punto in più tutto andava bene.....


paolo 24 Novembre 2017 09:18

Non ti crede piu' nessuno, tanto e' evidente che sei venuto in Ascoli a farti gli affari tuoi. Cosa vuoi parlare di calcio, tu che non sai nemmeno se il pallone e' rotondo o quadrato.....E finiscila di infangare Cacia, il quale ha detto solo la verita' per il bene della squadra che stava precipitando nel baratro a causa di una dirigenza cieca, incompetente e sorda ai consigli tecnici dei giocatori simbolo e veramente attaccati ai colori sociali. Prima vai via e meglio sara'. La dignita' viene prima di tutto, ma tu non sei capace di comprendere questa cosa.


zazzà 24 Novembre 2017 09:21

Ma su Cacia alla fine che voleva dire?? Purtroppo non si capisce bene quando parla, dovrebbe migliorare nella comunicazione oppure non parlare proprio o parlare in inglese.....


fabrizio becattini 24 Novembre 2017 09:23

io l ho ascoltato in diretta e sinceramente sono rimasto deluso e tutto questo casino x una briciola di pane mi sembra assurdo
la signora marisa prima di pistoiese ,ascoli volle conoscere mia moglie e ci riempi di belle parole x il futuro calcistico dell nostro ascoli e chi mi conosce sa quanto ci tenga alla mia squadra del cuore x non parlare dei soldi che ho speso e del rischio che andai incontro nel fare la pubblicità di un edicola a quarrata allo stadio di ascoli ma il tutto passava in secondo piano ero felice
anche ad empoli il presidente insieme a cardinaletti mi rassicurarono dicendo di non avere fretta che la squadra era giovane e via dicendo
e ora a distanza di qualche giorno molla tutto x niente
la cosa non quadra
un saluto a marco santarelli e settembre che gli rinnovo gli auguri


VENDO X UN ARTICOLO 24 Novembre 2017 09:25

Tutti hanno capito chi sei...basta a prendere in giro la gente!!!
Vergognati...hai tradito le attese.


fa 24 Novembre 2017 09:28

Non hai capito...siamo noi che non ti vogliamo più...


paolo10850 24 Novembre 2017 09:31

Quindi lascia per colpa di giornalisti? sta peggiorando la sua posizione. vuole vendere perchè ha fatto bottino coi soldi di orsolini, favilli e la valorizzazione dei tanti giovani l'anno scorso e non dicesse che ha speso per il picchio village perchè non è di proprieta' dell'ascoli picchio ma di un altra società chiamata Picchio Village srl di proprietà dello stesso Bellini quindi l'Ascoli Picchio paga l'affitto allo stesso Bellini per allenarsi in quei campi.


Mandrillo 24 Novembre 2017 09:34

V A T T E N E
PRIMA DI SUBITO.
QUESTO NON SI PUÒ SENTIRE PIÙ.


Marco R. 24 Novembre 2017 09:47

Perfetto adesso non ci resta che sperare di fare il derby il prossimo anno perchè pure questo neanche è sicuro per due motivi uno che salgono loro l'altro non lo voglio nemmeno pensare. Vediamo un po chi saranno sti nuovi proprietari innammorati del Picchio . Per quanto mi riguarda ve ne potete andare tutti ............


Ugo69 24 Novembre 2017 09:54

Voltiamo pagina al più presto.
Questa è la normale conclusione di un progetto che nessuno ha mai capito cosa fosse.
Nessuno rimpiangerà questa triste parentesi del nostro amato Ascoli Calcio 1898.
Non mi va manco più di nominarlo, figuratevi di ascoltarlo.
Per un articolo di giornale sull'allenatore???
Per qualche velata critica sulla gestione della società????
Basta, parliamo di fxxa che è meglio.


Il Marchese del Grillo 24 Novembre 2017 10:01

le dico solo una cosa, non dica che anche COSTANTINO ROZZI avrebbe difficoltà in questo calcio moderno perché è una delle tante stupidate che lei ha detto in questi quattro anni! COSTANTINO ROZZI è stato un PRESIDENTISSIMO negli anni ottanta/novanta, lo sarebbe stato negli anni cinquanta e lo sarebbe anche in questi anni perché ha avuto per trentanni i soliti cinque collaboratori e soprattutto perché era un entusiasta, un trascinatore, il vero FUORICLASSE DEL NOSTRO ASCOLI e soprattutto era un SUPER TIFOSO che COSTRUIVA SQUADRE VINCENTI SIA IN SERIE A CHE IN SERIE B. Lei invece dal punto di vista sportivo è il NULLA!!!!!!!! E si ricordi sempre che NOI SIAMO L'ASCOLI CALCIO e...........................(il resto lo scriva lei). Buona giornata


Ascolano doc 24 Novembre 2017 10:25

Marchese sottoscrivo in pieno.
Il Grande Costantino saprebbe fare benissimo anche oggi.
Questo qui non lo deve neanche nominare. Se ne vada da dove è venuto. In qualche modo si ripartirà e si farà la categoria al momento possibile.
Meglio umili piuttosto che assistere a questa gestione che non qualifico con i dovuti aggettivi perché non ho voglia di buttare soldi in avvocati.


Danny de vito 24 Novembre 2017 10:31

Ma che è, la sai l'ultima o scherzi a parte???
Contestato lui??
Ma non scherziamo veramente.
Che chiedesse a Lotito cosa significa essere contestato.
Lascia perde, e pure in fretta


La vedova allegra 24 Novembre 2017 10:45

Siccome sono una vedova di Cacia, stavo pensando di fare un'associazione vedovile per accoglure le imminenti vedove di quedto qui che ha detto che sene va. La tessera è gratis


Luigi 1960 24 Novembre 2017 10:48

Ascoli a vita: Nessuno voleva far scappare Mr Bellini dalle sue responsabilità, al contrario tutti noi tifosi che amiamo l'Ascoli a vita stavamo chiedendo a Francesco Bellini di anticipare il rientro nella sua città natia perché eravamo/siamo preoccupati della situazione di confusione della società e del penoso rendimento della squadra. Nessuno stava cercando uno scontro, ma un semplice incontro per chiedere un po'di chiarezza. Volevamo vedere il proprietario dell'Ascoli Picchio diventare finalmente il Presidente che sa essere vicino alla squadra e ai suoi sostenitori in un momento di grave difficoltà per fare quadrato, per portare conforto per stringersi insieme in un'alleanza più forte. Volevamo fargli sentire la nostra passione, volevamo continuare insieme, purtroppo però non è questo che lui voleva. Cosa pretendeva che con la squadra ultima in classifica e la società allo sbando gli mandassimo la torta del compleanno e gli cantassimo happy birthday?


carlo 24 Novembre 2017 10:58

il fatto è che lui non si è innamorato dell'Ascoli, e Ascoli non si è innamorata di lui.


marco 24 Novembre 2017 11:19

BRAVI CI SIETE RIUSCITI ORA VEDIAMO CHI SI FA AVANTI


Umberto 24 Novembre 2017 11:25

Luigi 1960, complimenti per il tuo sense of humor.
Se uno deve campare di stenti è meglio camparci da uomini liberi.
Aborro gli yes man


giuseppe capasso 24 Novembre 2017 11:37

Un consiglio di chi ha giocato al calcio: bando alle chiacchiere e pensate a salvare la squadra.


La felicità 24 Novembre 2017 11:44

Ma i soldi fanno la felicità?
Per la risposta chiedere ai tifosi dell'Ascoli.


LM 24 Novembre 2017 12:00

Questo ha trovato l'occasione buona per mollare... ma vi pare che uno che da due anni continua a dire "me ne vado" avesse il desiderio di alzare l'asticella o portarci in A?? Ma per favore... non metto in dubbio che quando è arrivato era partito con la voglia di appassionarsi al mondo del calcio e di far sognare i tifosi, ma secondo me non ne ha avuta tanta voglia. Altrimenti ti affidavi a una figura che conosce bene la piazza (no Lovato Cardinaletti ecc....) che sapeva consigliarti e si ponevano gli obiettivi in base alla disponibilità economica (serie C dignitosa?serie B in tre anni?? doppio salto in A??? champions league????). E'inutile che la gente continua a di che abbiamo perso un occasione, ha visto che il giocattolo non fa per lui e l'ha buttato via così...ora ha trovato le scuse per far credere che c'è stato un complotto (peggio di quelli internazionali) che l'hanno costretto a vendere e molti dei suoi estimatori profondi racconteranno per anni e anni sta favoletta...


Cannavina 24 Novembre 2017 12:05

Oh Capasso tu jie giocato a pallett no a pallo'


Sarchia 24 Novembre 2017 12:30

Tutti leoni!!!!!! con i soldi degli altri!!!!! Si contesta quando chiudono le aziende non X il calcio.......... solo in ascoli!!!!!


MASSIMO CAPPELLI 24 Novembre 2017 12:31

Se uno nasce tondo non muore quadro !! Traduzione : se uno e'tirchio i soldi non li spende !! I tifosi bianconeri con l'avvento del Sig. Bellini pensavano giustamente di poter fare la serie A e tornare a fare magari l'Atalanta di Gasperini,visto le potenzialita' economiche straripanti del Bellini e l'Amicizia conclamata con la Juventus !! Invece il Bellini ha tralasciato l'aspetto emotivo e passionale della Piazza parlando sempre di soldi, bilanci, societa' sana e rinfacciando, umiliando gli ascolani, che se non era per lui stavamo sprofondati !! Hai poi detto di Rozzi dicendo che i tempi son cambiati e che Lui avrebbe avuto difficolta'!! Costantino era un fuoriclasse e con i tuoi soldi ci avrebbe fatto fare la Champion !! Lui un gigante vicino a te !! Forza magico Ascoli !!


Ascolano doc 24 Novembre 2017 12:38

LM, in sintesi hai saputo raccontare come si è svolta tutta la storia.
Da dimenticare in fretta.


Zizo 24 Novembre 2017 12:43

Ma di cosa stiamo a parlare???
Si vedeva lontano un miglio che n'era aria.
Poi come al solito c'è sempre qualcuno che rifugge per non vedere la realtà.
La vedova allegra vi farà la tessera, aggratis


Paolo65 24 Novembre 2017 13:55


Ho sempre sostenuto cjhe Bellini nell arco di tre anni avrebbe ceduto la società , sia per una questione anagrafica, che la distanza. Sappiamo tutti che è un uomo allergico alle critiche, ma mai avrei pensato che lasciasse così. Longarini nei 13 anni di Terni questa estate ha ceduto alla Unicusano di Bandecchi, non ha chiesto nulla ed è riuscito nel proseguo migliore. Parliamo di un uomo che è stato massacrato di critiche


MAX 24 Novembre 2017 13:57

BRAVO LM HAI FATTO CENTRO!BASTA METTERE INSIEME TUTTI I TASSELLI E SI COMPRENDE BENE CHE GIA' DALL'ESTATE SCORSA, L'INTENZIONE DEL CANADESE ERA QUELLA DI DISFARSI DELLA SOCIETA', DI CONSEGUENZA TUTTE LE OPERAZIONI COMPIUTE DA LI' IN AVANTI ERANO FIGLIE DI QUELLA SCELTA. A LUI MANCAVA SOLTANTO LA SCUSA CON CUI GIUSTIFICARE QUELLA SCELTA, PER CUI PRIMA HA FATTO RICADERE LA COLPA SUI TIFOSI "POLITICIZZATI", POI SUGLI ARBITRAGGI E INFINE SUL CASO MARESCA. E' STATA PRESA IN GIRO TUTTA LA TIFOSERIA E UNA CITTA' INTERA, SI E' MISTIFICATA LA REALTA' PASSANDO SOPRA OGNI COSA, DIGNITA', RISPETTO ,LEALTA'. NON HA RILEVATO L'ASCOLI PER AMORE MA SOLO PERCHE' PENSAVA POTESSE ESSERE UN AFFARE, POI COL TEMPO SI E' RESO CONTO CHE IL SUO INVESTIMENTO NON DAVA I FRUTTI CHE IMMAGINAVA PER CUI HA BADATO A REALIZZARE IL PIU' POSSIBILE E NEL CONTEMPO A LIMITARE AL MASSIMO LE SPESE. TIFOSI VI ABBRACCIO TUTTI E SAPPIATE CHE DOPO LA TEMPESTA C'E' SEMPRE IL SOLE. AL CANADESE INFINE VORREI DIRE CHE NELLA VITA COME FINE, NON SI DOVREBBE SOLO PERSEGUIRE IL SUCCESSO ECONOMICO ASFALTANDO TUTTO IL RESTO, PERCHE' ANCHE IL DESTINO PERSEGUE LE SUE LOGICHE....


fabrizio 24 Novembre 2017 14:18

Ha gettato la maschera chiunque abbia visto intervista sta ridendo ... e questo sarebbe un luminare???
La verità ha fatto un affare con Ascoli Calcio e Città di Ascoli ora vuole monetizzare dopo aver infangato la città di Ascoli ed i suoi tifosi che pur tanto hanno sofferto per il terremoto.
Consiglio un esame di coscienza.


Andrea 24 Novembre 2017 14:18

Concordiamo su tutto...., ma del silenzio assordante dei soci Ascolani non ne parliamo??? Molta responsabilità è di chi a taciuto e assecondato Bellini, credo che anche il loro silenzio ha causato tutto questo. Se Bellini voleva fare bottino, il pensiero degli altri non era poi così diverso....


ENRICO da Bologna 24 Novembre 2017 14:51

Sarebbe bello che la società venisse rilevata a breve da un vero UOMO che non solo si salvi in questa stagione ma anche che il prossimo anno vada diretta in A, così poi tutti in Canada a festeggiare sotto la casa di chi ha detto che ad Ascoli il calcio è finito. Come recitava uno slogan della sud: CHI ASPETTA IL TRAMONTO DELL'ASCOLI NON VEDRA' MAI LA SERA!!! Forza ragazzi


Peppeb 24 Novembre 2017 15:02


Questo signore, che faccio fatica a definire presidente, ha raggiunto il suo obiettivo il giorno che è stato portato in trionfo dai suoi concittadini perché come ogni emigrante con la grana che si rispetti vuole essere riconosciuto in patria. La cosa gli ha preso la mano e giù con le boiate del tipo ‘fra tre anni con la Juve’ ‘sogniamo insieme ‘. Personalmente provo fastidio per le promesse fatte, per il resto se avesse parlato chiaro alla nostra matura tifoseria oggi sarebbe ancora ringraziato e stimato , invece ci ha voluto prendere in giro


ROZZI PER SEMPRE 24 Novembre 2017 15:42

Sono 2 anni che minacci di andartene, ora prendi la palla al balzo e giustifichi le tue reali intenzioni inventando scuse ASSURDE! Ha ragione chi ha detto che con i tuoi soldi Rozzi ci avrebbe portato in Champions. COSTANTINO ERA ED È UN DIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!


Rony 24 Novembre 2017 15:51

Ora il problema non sono i tifosi ma un giornale locale...BELLINI NON FARE RETROMARCIA E VATTENE SUBITO!!!
A noi non ci ammorbidisci!!!!


Rony 24 Novembre 2017 15:57

Visto come ti stai comportando, la stessa festa che ti abbiamo fatto quando sei arrivato la faremo quando te ne andrai!


Torre 24 Novembre 2017 18:38

Credevo davvero che con Bellini i colori bianconeri che seguo da sessanta anni , avevano incontrato la persona capace di rinverdirne i successi del passato.
Purtroppo per una frangia di persone frettolosa di avere tutto e subito questa speranza pare avviarsi ad una triste fine. Purtroppo penso che nessuno dopo questa vicenda si farà avanti per rilevare una squadra che per soddisfare le esigenze di alcuni sognatori intransigenti e aggressivi, dovrebbe investire somme ingenti in un territorio con un bacino di utenza limitato. Quindi, non vorrei che anche il mio amato “PICCHIO” torni a vivere i tempi grami di tutte le società di calcio di una regione le Marche che pare in grado al momento di offrire possibilità calcistiche solo a livello dilettantistico.


Mark74 24 Novembre 2017 18:47

Non capisco come si possa ancora appoggiare una persona come Bellini con la sola e solita storia di andare a giocare il derby, di finire in promozione ecc...
Analizzate i fatti, non né ha azzeccata una è nemmeno ammette gli errori.
Umiltà !!!


Dario 24 Novembre 2017 19:48

Che fregatura pensavamo di aver svoltato con questo presidente invece è stata una delusione grandissima .Solo il budget


marcello 24 Novembre 2017 20:43

Abbiamo capito Presidente che gia da agosto avevi intenzione di lasciare perche' dopo 2 anni di salvezza fatta per il rotto della cuffia non ci si presenta in ritiro con due allenatori fantasmi e non si va a fare spesa prendendo solo esordienti che saranno sicuramente bravi ma devono essere affiancati da giocatori di forte esperienza . ls sua delusione e' quella di non aver avuto il coraggio di scegliere dei dirigenti preparati che potevano fare le sue veci.
gli arbitri che ci hanno sempre dato contro ci sono sempre stati ma se crei una compagine
d acciaio prima o poi si stancano di darci contro.
forza Ascoli


Ascolano sempre 24 Novembre 2017 23:03

Riassumendo l andamento Io ho capito che purtroppo non essendo presente gli hanno messo vicino gente che gli ha fatto credere quello che gli faceva comodo I responsabili di tutto questo sono il gxxxo e la vxxxe Che ne usciranno con soldi e poca dignità ma ha loro non interessa


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni