Ascoli Piceno, attivazione del nuovo varco elettronico di Via dei Tessitori

Redazione Picenotime

24 Novembre 2017

Sarà attivo da Lunedì 27 Novembre 2017 ad Ascoli Piceno il nuovo varco elettronico di Via dei Tessitori per il controllo della zona a traffico limitato del centro storico cittadino. Si completa, in questo modo, il sistema di protezione delle zone a traffico limitato del centro cittadino che, nello specifico dell'area "ex Carisap/di via Crispi", risultava priva di un accesso controllato a causa dell'inagibilità post sisma di un'immobile privato. 

Il “varco Tessitori”, ubicato in via dei Tessitori all’intersezione con via Lungotronto Bartolomei, verrà gestito in regime di pre-esercizio per 60 giorni, dal 27 novembre 2017 a giovedì 25 gennaio 2018. Durante i primi 30 giorni, personale del Comando di Polizia Locale sarà presente presso il medesimo varco, in supporto degli utenti, negli orari giornalieri dei giorni non festivi. I proprietari dei veicoli che effettueranno transiti non autorizzati durante le fasce orarie serali e notturne, nei giorni festivi e per l’ulteriore periodo di pre-esercizio, saranno informati tramite mezzo di comunicazione postale senza che sia comminata loro alcuna sanzione. Le immagini acquisite dalle telecamere durante tutto il periodo di pre-esercizio non saranno infatti utilizzate per irrogare sanzioni e sarà possibile per gli aventi diritto provvedere all’adeguamento dei permessi di accesso. Il “varco Tessitori”, che si aggiunge ai cinque varchi già attivi, entrerà in regime di esercizio definitivo a partire da venerdì 26 gennaio 2018: da quel giorno verranno comminate sanzioni nei confronti di coloro che transiteranno senza autorizzazione. 

L'Amministrazione Comunale ricorda che questo varco controlla gli accessi e i transiti in via delle Canterine, con uscita o nelle due direzioni (est - ovest) di detta via, oppure in rua del Picchio. Da rua del Picchio, percorsa via San Gallo, sarà possibile o uscire nelle due direzioni (nord - sud) di via Tito Afranio (rientrando di nuovo in via delle Canterine, oppure percorrendo corso Mazzini con uscita in via Sacconi), oppure girare in via Crispi, quindi percorrere via Tito Afranio per raggiungere di nuovo via San Gallo.


© Riproduzione riservata

Commenti (1)

Gianni Ascoli 25 Novembre 2017 01:00

... piuttosto perché non rendere decente l'aiuola del piazzale della stazione ferroviaria! Chi arriva in città si trova subito al cospetto di un'incuria inspiegabile! Solo erba selvatica e incolta! Bel biglietto da visita! Assessoreeee svegliaaa!!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni