Prefettura Ascoli Piceno, potenziati servizi di vigilanza per le festività natalizie

Redazione Picenotime

13 Dicembre 2017

Prefetto Rita Stentella

Convocato dal prefetto di Ascoli Piceno Rita Stentella, si è riunito stamane il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Erano presenti i vertici delle Forze dell’ordine, i rappresentanti  dei Comuni più popolosi e della provincia, il Comandante della Polizia stradale, il Vicecomandante dei Vigili del fuoco, il Comandante  della Capitaneria di Porto.  

All’ordine del giorno il potenziamento dei servizi di vigilanza in occasione delle festività natalizie e la verifica della situazione dell’ordine pubblico in provincia, anche in riferimento ad alcuni furti avvenuti di recente.

Nel corso dell’incontro è stato deciso il rafforzamento delle misure di vigilanza al fine di garantire il mantenimento della sicurezza pubblica e prevenire turbative con particolare riferimento alle manifestazioni in programma, ai mercatini natalizi ed alle iniziative in grado di richiamare un significativo afflusso di persone. 

Contestualmente si è convenuto di intensificare i controlli stradali, la vigilanza sul commercio di prodotti pirotecnici illegali e il contrasto all’abusivismo commerciale. Il prefetto, nell’auspicare che le prossime festività si svolgano in un clima sereno che possa favorire anche la ripresa del territorio, così duramente provato dei noti eventi sismici, ha ringraziato le forze dell’ordine per il continuo e proficuo impegno che ha consentito alle stesse un efficace dispiegamento dei dispositivi generali di prevenzione in sinergia con le polizie locali.


Accesso del Gruppo Interforze ai cantieri ANAS.

Dopo un briefing preliminare tenutosi presso il Comando Stazione Carabinieri di Acquasanta Terme, nella mattinata dierna il Gruppo Interforze istituito presso questa Prefettura - coordinato dal Vice Prefetto Vicario e composto da Ufficiali e Funzionari della Direzione Investigativa Antimafia, della locale Questura e dai rispettivi Comandi Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, coadiuvati e da funzionari del locale Ispettorato Territoriale del lavoro e da funzionari tecnici del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche di Ancona – ha effettuato, in attuazione del decreto del Prefetto Rita Stentella e sotto il coordinamento operativo del personale della D.I.A., l’accesso ispettivo presso i cantieri ANAS per il completamento dei lavori di adeguamento della S.S.  4 “Salaria – loc. Trisungo –Acquasanta Terme.

L’iniziativa si colloca nell’ambito delle attività preordinate ad assicurare la  massima attenzione nei lavori pubblici che, tra l’altro, ricadono nelle aree del cratere e sono finalizzate a prevenire il rischio di interferenze da parte di imprese legate alla criminalità organizzata e a garantire la regolare esecuzione delle opere. 

L’accesso al cantiere – effettuato in maniera tale da  non ostacolare il regolare svolgimento dei lavori in corso – ha permesso di individuare i 33 operai attualmente addetti, i 27 mezzi impiegati e le 7. società  riconducibili all’impresa aggiudicataria dell’appalto il cui assetto societario, i rapporti contrattuali di fornitura e/o subappalti in essere, unitamente ai nominativi delle maestranze identificate e ai mezzi d’opera utilizzati all’interno del cantiere, saranno oggetto di approfondimenti e riscontri finalizzati a rilevare, nel contesto dell’ordinaria attività di prevenzione antimafia, qualunque eventuale problematica.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni