San Benedetto, il project financing per la piscina approda in Consiglio comunale

redazione picenotime.it

19 Dicembre 2017

Il Consiglio comunale è stato convocato per sabato 23 dicembre alle 10 (inizio previsto alle 11) con nove punti all’ordine del giorno. Si evidenziano:

- le interrogazioni dei consiglieri Capriotti (sui costi del concerto in piazza di fine anno di Giuliano Palma), Mandrelli (che chiede chiarimenti sulle tutele dei lavoratori in Picenambiente, sugli investimenti in mezzi e propone che una commissione ristretta di consiglieri ispezioni i siti di lavoro e di conferimento dei rifiuti) e Morganti (che torna a chiedere notizie sugli investimenti in materia di barriere architettoniche);

- le comunicazioni riguardanti prelevamenti dal fondo di riserva necessarie, tra le altre cose, per rimpinguare la dotazione delle spese che sostiene l’ufficio legale, per far svolgere la festa dello sport, per finanziare gli eventi natalizi e le luminarie, per sostenere le spese di mantenimento di minori in stato di abbandono rintracciati in città, per il pagamento di ulteriori oneri relativi all’IVA;

- la ratifica di una variazione di bilancio adottata dalla Giunta per contabilizzare un’entrata di 20mila euro legata alla partecipazione di San Benedetto, insieme al Comune di Senigallia, ad un progetto gestito dalla Protezione civile per la diffusione di buone pratiche tra la popolazione nella gestione del rischio;

- l’approvazione dello schema di convenzione che consentirà di gestire in forma associata la segreteria comunale tra i comuni di San Benedetto del Tronto e Rotella. Il segretario generale Edoardo Antuono lavorerà per il 25% del suo tempo nel comune collinare. 

- la presa d’atto della fattibilità del progetto di riqualificazione del centro sportivo natatorio “Gregori” attraverso lo strumento della finanza di progetto e il conseguente inserimento nell'elenco annuale 2018 del programma triennale delle opere pubbliche 2018/2020. La proposta del privato proponente, un’associazione temporanea di imprese con mandataria la ditta Beani Annibale S.r.l, prevede un investimento di circa 3,6 milioni per le riqualificazione dell’impianto attraverso la demolizione dell’attuale piscina esterna e di tutti i corpi di fabbrica attestanti sul perimetro e la sua ricostruzione ad una quota lievemente più alta del piano strada e delle altre superfici esterne dell’impianto nonché la realizzazione di nuovi corpi di fabbrica in sostituzione dei precedenti destinati a spogliatoi per il tennis, attività ludico-ristorativa, commerciale e per servizi. Al privato andrebbe la gestione trentennale dell’intero complesso, la corresponsione da parte del Comune di un corrispettivo di € 30.000,00 + IVA rivalutabile e la costituzione del diritto di superficie. L’approvazione della delibera è condizione perché il progetto possa essere oggetto di bando pubblico come previsto dal codice degli appalti.

- due mozioni di Valerio Pignotti: una per chiedere la realizzazione di un presepe in ogni istituzione di competenza comunale invitando i dirigenti scolastici a fare altrettanto, l’altra per chiedere la riduzione dei gettoni di presenza dei consiglieri comunali a 33,38 euro destinato i risparmi ottenuti alle famiglie in difficoltà.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni