Ascoli Picchio, il punto sui movimenti in entrata ed uscita. Rimane Castellano

Redazione Picenotime

31 Dicembre 2017

Fabio Castellano

Mancano tre giorni all'apertura ufficiale del calciomercato invernale che chiuderà definitivamente i battenti Mercoledì 31 Gennaio alle ore 23:00. L'Ascoli Picchio è chiamato a puntellare una rosa che nel girone d'andata ha raccolto 20 punti, 7 in meno dell'anno scorso e 3 in meno rispetto a due stagioni fa.

In attesa del rientro di Lorenzo Rosseti (previsto per il mese di Febbraio) e nella speranza di avere a disposizione Andrea Favilli almeno per le ultime gare di Maggio, è l'attacco il reparto che esige maggiori rinforzi. Destinato a rimanere il 25enne Claudio Santini (1 gol in 7 presenze nella prima metà di campionato), mentre dopo tre anni e mezzo è arrivata al capolinea l'avventura di Leonardo Perez, il cui contratto scade il prossimo Giugno (la Società non intende rinnovarglielo, il 28enne di Mesagne è a tutti gli effetti in uscita, da circa un mese i suoi interessi sono curati da Andrea Cattoli dopo la rottura con Donato Di Campli). Radar puntati sul 24enne Simone Andrea Ganz (destinato a lasciare il Pescara dopo appena 5 presenze), sul 36enne argentino German Denis (attualmente al Lanus), sul 31enne Federico Melchiorri del Cagliari (unica apparizione stagionale lo scorso 28 Novembre in Coppa Italia nel match perso con il Pordenone) e sul 23enne Gaetano Monachello del Palermo (a segno per la prima volta nel match con la Salernitana dopo essere stato girato in prestito con diritto di riscatto e controriscatto la scorsa estate dall'Atalanta al club siciliano).

Sulla corsia sinistra serve un'alternativa a Daniele Mignanelli, che dovrebbe tornare disponibile tra fine Gennaio ed inizio Febbraio. Sul taccuino del ds Cristiano Giaretta ci sono, tra gli altri, i nomi di Armando Anastasio (21enne di proprietà del Napoli attualmente in prestito al Carpi) e del 28enne Alessandro Longhi del Brescia (titolare nell'ultima gara persa proprio contro l'Ascoli), mentre si affievolisce l'interessamento per il 28enne del Pescara Antonio Mazzotta nonostante il presidente biancazzurro Daniele Sebastiani abbia parlato pubblicamente di un suo possibile passaggio al club bianconero. 

In uscita ci sono anche il 21enne Filippo Florio, il 26enne Giovanni Pinto ed il 23enne esterno offensivo Gianmarco De Feo, nonostante il suo agente Luigi Lauro abbia dichiarato proprio a Picenotime.it che il ragazzo intende rimanere ad Ascoli. Rimarrà invece Fabio Castellano, che non è mai sceso in campo nella prima parte di stagione dopo aver firmato un contratto a titolo definitivo fino al 30 Giugno 2020 con il sodalizio di Corso Vittorio Emanuele con opzione per l'anno successivo. Mister Serse Cosmi ed i massimi dirigenti bianconeri credono nelle qualità del 19enne centrocampista milanese (assistito da Mario Giuffredi) e sono convinti che nel girone di ritorno potrà ritagliarsi uno spazio importante. 


© Riproduzione riservata

Commenti (22)

roberto rossi 31 Dicembre 2017 14:13

Io Perez lo terrei e darei via Santini.... davanti prenderei sia Ganz che Melchiorri, ma subito!


Sbn74 31 Dicembre 2017 14:51

Via subito SANTINI e teniamoci PEREZ.. tra i due non c è paragone ... SANTINI SCARSO E NON POCO ...
CASTELLANO ? rimane si è chi se lo piglia uno che nessuna sa che è un calciatore ..ALTRA GRANDE OPERAZIONE DI GIARETTA !!!


Albardialbissola 31 Dicembre 2017 15:11

Per salvarsi non c è bisogno di perez (bocciato da tutti gli allenatori tranne petrone)
Speriamo che lo vendano finalmente


fabrizio becattini 31 Dicembre 2017 15:12

ciao sbn 74
io invece farei tutto l opposto di quello che dici
purtroppo chi x un verso chi per un altro hanno dovuto fare reparto da soli uno veniva da un infortunio e altro dalle note vicende ma tra i 2 chi è stato piu determinante è stato santini a brescia dove a fatto a sportellate con gastaldello e non perez che ad avellino quel gol lo faceva chiunque comunque perez paga sicuramente anche il bel tuffo contro il pescara
ti saluto augurandoti un buon anno e la salvezza dell ascoli


Fab 31 Dicembre 2017 15:53

Io mi terrei entrambi xké sani..E prenderei un certo Rolando Bianchi mi pare anche svincolato ..e spendere soldi per un centrale forte un terzino forte e un centrocampista tipo Buzzegoli


mauro 31 Dicembre 2017 16:55

io non terrei ne Santini ne Perez, il primo fa tutta scena ma non conclude, Perez fa parte della squadra che in passato ha fatto schifo


vincenzo val vibrata 31 Dicembre 2017 17:37

sONO DACCORDO SU CASTELLANO, VISTO IN ALLENAMENTO MI E' PIACIUTO MOLTO, MI FIDO DEL MISTER, BUON ANNO A TUTTI!


Gigio 31 Dicembre 2017 19:17

credo che Perez abbia fatto il suo tempo, via anche Cinaglia,Florio,Pinto,De Feo. Bravi ragazzi ma la B ancora non e' per loro. Spero in Denis e una mezza punta veloce.......suggerimenti??????


San Marco 31 Dicembre 2017 19:43

Ho molta fiducia in Serse Cosmi, sono certo che sara' lui a decidere chi tenere e chi prendere. Felicissimo 2018 a tutti i Fratelli Bianconeri innamorati del nostro Magico Picchio da Bressanone a Pantelleria .Sempre ForzaAscoli.


Giuseppe da cagliari 31 Dicembre 2017 22:27

Prima di tutto un SALUTO ALLA REDAZIONE E SOPRATTUTTO A TUTTI I TIFOSI DEL GRANDE PICCHIO, AUGURI DI BUON ANNO A TUTTI. I commenti del mercato ne parliamo dopo che cosmi da le direttive a tutti. SALUTI


Peter udine 01 Gennaio 2018 03:22

Auguri a tutti i tifosi del nostro amato picchio. Buon anno. Forza Ascoli da Udine


Old fan 01 Gennaio 2018 05:22

il solito sbn74 .....pinto è in prestito secco dal Parma e non è dell' Ascoli.....e al 99% tornerà da dove è venuto già nel mercato di gennaio.....chiami incompetente questa società, ma forse dovresti prima acquisire tu un po di competenza visti i tuoi continui strafalcioni che leggo oramai da un paio d'anni e cioè da quando frequento questo forum......
Tra l'altro desantis a me non pare proprio scarso.....e castellano ha solo 19 anni, aspettiamo prima di giudicarlo
Poi ti vuoi tenere perez....lascia stare che è meglio!!


Dario 01 Gennaio 2018 10:15

A me sia Ganz che Denis non mi sembrano sti gran fenomeni in area di rigore.


Propugnaculum 01 Gennaio 2018 11:11

Teniamoci Perez con prolungamento di contratto. A gennaio non si prendono mai fenomeni, il rischio bidoni è elevato. E se non abbiamo i consolidati che in passato hanno fatto gruppo e salvato il Picchio (lo "schifo" non stava nei giocatori), tra cui Perez, diventa dura e non c'è Cosmi che tenga.
Perez ha segnato ad Avellino un goal che avrebbe fatto anche Inzaghi o Paolo Rossi, la bravura è nel trovarcisi. A Brescia il bel goal c'è anche stato (Offside definito millimetrico). È un calciatore da B e da Picchio, titolare. A gennaio nessun attaccante meglio di Perez sarà disponibile. Dubbi sulla efficacia di un 36enne non più rodato. Da affiancatore di seconda linea va bene. Ma da solo come prima punta è rischioso. Gennaio non è il mercato per i giovani di prospettiva. E allora? Favilli non è meglio di Perez, è più giovane in orbita Juve con correlative legittime quotazione, stampa, nazionale etc. Il tema è che la società ha bisogno di Perez per questo fine campionato, lo sa, ma allo stesso tempo non vuole rinnovare il contratto. Non si capisce perché, forse in nome di un progetto ancora da ben inquadrare, secondo me. È tempo di fare di necessità virtù. Buon 2018 a tutti.


fabrizio becattini 01 Gennaio 2018 11:57

propugnaculum
x fortuna non sono d accordo neanche nelle virgole
la bravura è trovarcisi come rossi e inzaghi ?
e io ti chiedo dove doveva essere il centravanti in un azione del genere ?
in queste 3 stagioni ad ascoli i gol perez li ha fatti tutti allincirca allo stesso modo e forse il piu bello il pareggio col pescara
la società lo ha reintegrato xchè non c era nessuno ma sono 2 anni che lo vogliono vendere e lui vuole rimanere
poi spero che scherzi nel paragonarlo a favilli
e se mi dici anima e cuore tanto di cappello ma x il resto meglio sorvolare
auguro a tutti un buon 2018 e la salvezza dell ascoli


Antonio Torino 01 Gennaio 2018 12:45

Dobbiamo rinforzarci in tutti i reparti.
Siamo tutti uniti e ottimisti.
Il nostro Picchio ci darà soddisfazioni e si salverà.
Auguri a tutti da Torino.


ascoli club brescia 01 Gennaio 2018 13:20

Lasciamo lavorare la società che sa cosa deve fare. I nostri giovani sono ottimi. Diamo loro il tempo di maturare. Brescia è stata la svolta


PRENESTINO BIANCONERO 01 Gennaio 2018 16:34

Perez e Santini, due buoni attaccanti per fare una Lega Pro senza troppe ambizioni. Io li cederei augurando loro il meglio, e cercherei i sostituti facendo attenzione allo stato di forma. Oltre che alle qualità tecniche, ovviamente.


propugnaculum 01 Gennaio 2018 19:25

Anima e cuore sono gli unici fattori che fanno la differenza per chi non è un fenomeno (e qui avrei anche qualche dubbio anche per i fenomeni). A gennaio anima e cuore non si comprano. Perez ne ha. Per me non è inferiore a Favilli se visti a parità di punti di partenza. Chi avrebbe aspettato 5 giornate di astinenza per Perez? Per varie ragioni, prima perchè secondo di Cacia poi perché Favilli come secondo di Cacia , Perez non ha potuto avere continuità e sentire la spinta dell'ambiente e prendere fiducia: aspetto importantissimo che ti fa fare cose impensabili (ricordo il goal di Perez a Novara con Petrone), come sa chi ha giocato a calcio. Sono fattori più importanti di quanto possano essere le doti tecniche (parlando ovviamente di giocatori da B). Il risultato di Brescia ne è conferma. Non è stata fortuna ma consapevolezza. E non si sa per quale strana alchimia se si gioca con consapevolezza e senza paura tutto gira anche i pali o i goal sbagliati degli avversari. L'errore di Bisoli non è solo un errore tecnico di un calciatore. Si è verificato perchè il Brescia ha perso consapevolezza creandosi un trend negativo dove tutto va storto. Il calcio non si fa con le figurine: perchè a figurine il Brescia avrebbe stravinto. Per scommettete (ed a gennaio sono scommesse) scommetterei su Perez invece di farlo su un arrivo di gennaio. Un rinforzo deve arrivare, ma senza Perez, l'anima appunto, sarebbe un arrivo asettico e troppo rischioso.


marco 02 Gennaio 2018 14:06

Come diceva qualcun altro. due acquisti sono nei rientri di Rosseti e Mengoni,. Sono da considerarsi due titolari, quindi non puoi prendere troppe scommesse come si sono dimostrati Perez e Santini non all'altezza dell'attacco. certo con Favilli e Rosseti Cosmi avrebbe avuto ben altre possibilità di formazione e di potenza in attacco ( cosa mai messa in atto dai due prefessori ). allora se c'è chi esce ci sarà chi arriva, ma in difesa e in attacco due acquisti certi e di qualità ci sono: Rosseti e Mengoni:
iI rinati addae e Lanni sono un'altra dimostrazione del cosa si può ancora fare.
Quindi Lanni, Addae, Mengoni e Rosseti sono già una bella cosa, ora sotto mr Cosmi, falli giocare bene.


giuliano 03 Gennaio 2018 02:02

Lasciate fare a mister Cosmi...... Lo vedrete nel girone di ritorno!,,,,,,,,!ma ke dirigenza abbiamo pero'!!!


Piero 08 Gennaio 2018 13:57

"Castellano chi se lo piglia" ??? Facciamolo giocare e con continuità poi ne parliamo.... Sono convinto che il talento c'è bisogna solo dargli lo spazio che merita.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni