Volley Serie A2, la GoldenPlast Potenza Picena fa suo derby con M&G Videx Grottazzolina

Redazione Picenotime

03 Gennaio 2018

Il 2018 si apre con vittoria voluta fortemente e centrata con un gruppo compatto e combattivo. In un colpo solo il Volley Potentino torna a respirare a pieni polmoni e sfata il tabù del derby marchigiano siglando il primo successo al quarto tentativo contro la truppa di Massimiliano Ortenzi. Nell’ottava giornata della Regular Season in Serie A2 UnipolSai la GoldenPlast Potenza Picena annichilisce i “cugini” della Videx Grottazzolina in 3 set polverizzando la resistenza dei rivali, generosi, ma poco incisivi senza l’opposto Morelli, a riposo precauzionale. Padroni di casa superiori nel gioco per tutto il match.

Per gli ospiti il rientrante Richards chiude da top scorer (15 punti), mentre resta a riposo per un fastidio al dito il gigante Salgado. Una bella cornice sugli spalti con oltre 100 persone venute da Grottazzolina per tifare la Videx e una buona presenza dei supporter locali, scaldati dal calore del gruppo Passione Biancazzurra, autentico “uomo in più”.

Nel primo set la Videx inizia con intraprendenza, ma dopo pochi scambi il Volley Potentino cresce al servizio e nella correlazione muro-difesa dando vita a un monologo che di fatto si prolungherà per tutto l’incontro anche con divari di ampie proporzioni. Indicative le statistiche: 6 ace a 2, 10 block a 5 e il 48% di precisione in attacco contro il 43% degli ospiti. Anche in ricezione gli uomini di Adriano Di Pinto si dimostrano superiori.

Grazie ai 3 punti conquistati, Monopoli e compagni salgono a 23 punti in classifica e timbrano il controsorpasso nei confronti di Catania, caduta in 3 set a Roma, e agganciano al settimo posto Reggio Emilia, vittoriosa al tie break contro Alessano. Sia la Messaggerie Bacco che la Conad, inoltre, hanno disputato una partita in più rispetto a Potenza Picena.

Domenica 7 gennaio i biancazzurri torneranno in campo alle 16.00 in cerca di punti vitali al Palasport di La Spezia contro l’Acqua Fonteviva Massa degli ex potentini Biglino, Bolla e Quarta.

LA GARA

I padroni di casa si dispongono con Monopoli al palleggio per Bisi opposto, Bucciarelli e Maccarone al centro, Marinelli e Cristofoletti laterali (Toscani cambio Under), D’Amico libero. Gli ospiti rispondono con la diagonale Cecato-Richards, Fiori e Gaspari centrali, gli Under Vecchi e De Fabritiis schiacciatori di banda, Calistri libero.

Dopo un avvio timido crescono i padroni di casa, avanti 8-6 per l’errore al servizio di Richards. Immediato il pareggio ospite (8-8). I potentini sono concentratissimi e vanno sul +3 dopo il muro di Maccarone (11-8). Prosegue lo show del centrale con 2 muri vincenti, ma il punto del 15-9 arriva con l’ace di Cristofaletti. Primo set perfetto di Maccarone, che firma anche l’ace del 17-11. Bucciarelli si unisce alla sagra del muro (20-13).Dalla seconda linea Marinelli colpisce per il +8 (22-14). Gli avversari accorciano (22-17), ma l’attacco di Cristofaletti e l’ace di Monopoli valgono il 24-17. Al secondo tentativo i biancazzurri chiudono con il solito Maccarone (25-18).

Nel secondo set Grottazzolina non pervenuta nei primi scambi. I biancazzurri ne approfittano e vanno sull’11-3 con il minimo sforzo. Passano i minuti e la squadra di casa non perde la sua incisività con Bucciarelli che mette a terra il punto del 16-7. Salto di qualità dei centrali potentini rispetto al match con Catania. Il block di Cristofaletti e il suo successivo mani out si tramutano nel 20-10. Di Maccarone l’ace del 24-12. Gli ospiti accorciano (24-15), ma spediscono fuori la palla del 25-15 con Vecchi in pipe.

Nel terzo set più equilibrio in avvio, ma la GoldenPlast dà la sensazione di poter amministrare e vola sul +3 con Bisi (10-7). I biancazzurri aggrediscono tutti i palloni con l’opposto molto determinato (15-11). Sull’attacco a rete di Richards (18-14) coach Ortenzi è costretto a chiamare un time out. In campo per i padroni di casa c’è anche il palleggiatore Lavanga per alzare il muro. Il giovane biancazzurro si leva la soddisfazione del primo punto in Serie A con un block perfetto (19-14). Sul 23-18 entra il secondo opposto Yuri Romanò e infila l’ace (24-18). Il punto della vittoria è di Marinelli (25-19).

Il centrale Graziano Maccarone: “Dovevamo e volevamo tanto riscattarci. Ci voleva un successo così netto e meritato. Era da un pezzo che non giocavamo sfruttando le nostre potenzialità. Aspettavamo da tempo una serata così. Ringrazio i tifosi per il calore. Il 2018 è iniziato alla grande…non a caso indosso il numero 18”.


TABELLINO

GOLDENPLAST POTENZA PICENA – VIDEX GROTTAZZOLINA 3-0 (25-18, 25-15, 25-19)

POTENZA PICENA: Sette ne, Bisi 10, Toscani U, Bucciarelli 6, D’Amico L, Cristofaletti U 12, Marinelli 13, Di Silvestre ne, Larizza ne, Monopoli 1, Lavanga 1, Romanò 1, Maccarone 10. All. Di Pinto

GROTTAZZOLINA: Morelli ne, Brandi N. 3, Vecchi U 13, De Fabritiis U 1, Pison ne, Cecato 3, Calistri L, Romagnoli ne, Richards 15, Gaspari 3, Fiori 4, Salgado ne, Brandi J., Minnoni 1. All. Ortenzi

Arbitri: Rolla e Saltalippi di Perugia

Note: durata set 28’, 22’, 25. Durata totale 1h 15’. Potenza Picena: errori al servizio 7, ace 6, muri 10. Grottazzolina: errori al servizio 9, ace 2, muri 5.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni