Ascoli Picchio, tutto fila liscio per Ganz. In serata definito accordo per Martinho

Redazione Picenotime

05 Gennaio 2018

Simone Andrea Ganz

Giornata di intenso lavoro a Milano per il direttore sportivo Cristiano Giaretta. Per Simone Andrea Ganz ormai sono stati definiti tutti i dettagli del suo passaggio a titolo definitivo dal Pescara all'Ascoli (con contratto fino al 30 Giugno 2021 più opzione a favore del Picchio per un'ulteriore stagione) a fronte di 1,8 milioni di euro che verranno versati nelle casse del Pescara. I dirigenti bianconeri contano di avere l'attaccante figlio d'arte al Picchio Village non più tardi di Lunedì 8 Gennaio per visite mediche e firme sui contratti, per poi metterlo subito a disposizione di mister Serse Cosmi. 


SCHEDA GANZ

Ganz, nato a Genova il 23 Settembre 1993, alto 175 centimetri e destro di piede, cresce nella Primavera del Milan e dopo due brevi esperienze con Lumezzane e Barletta esplode nelle file del Como nel campionato di Lega Pro 2014/2015, realizzando 11 reti nella regular season più altri 4 nei playoff (ai quali partecipa anche l'Ascoli Picchio venendo eliminato ai quarti di finale dalla Reggiana). L'anno successivo in B, sempre con il club lariano, mette a segno 16 reti in 35 presenze. A fine stagione la Juventus gli fa firmare un contratto quadriennale e lo gira in prestito al Verona con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto. Con gli scaligeri, chiuso da Giampaolo Pazzini, arrivano 21 presenze (appena 4 da titolare) con 4 reti, più altre 3 apparizioni con un gol in Coppa Italia. La scorsa estate viene definito il suo passaggio a titolo definitivo al Pescara a fronte di 1,8 milioni di euro pagabili in tre tranche. Con Zdenek Zeman però non c'è feeling e nella prima metà della stagione in corso ci sono a referto solamente 5 presenze in campionato (nessuna da titolare, per un totale di 83 minuti in campo) più 3 apparizioni in Coppa Italia con un gol nella pirotecnica vittoria per 5-3 contro la Triestina dello scorso 6 Agosto.         


In serata, dopo una lunga cena, è stato definito anche il trasferimento a titolo definitivo del 29enne centrocampista Raphael Martinho. Mancano solo le firme per ufficializzare il suo approdo dal Bari all'Ascoli Picchio con contratto fino al 30 Giugno 2019, con il brasiliano di origini italiane che ha esternato grande voglia di riscatto dopo un anno e mezzo ai margini nelle file della squadra pugliese. 


SCHEDA MARTINHO

Raphael Martinho Alves de Lima, noto semplicemente come Martinho, è nato in Brasile a Campo Grande, nello Stato del Mato Grosso, il 15 Aprile 1988 e possiede anche il passaporto italiano (mancino, è alto 183 centimetri per 75 chilogrammi). Arriva nella Serie A italiana nell'estate del 2010, collezionando 11 presenze con il Catania. Nella stagione seguente passa il Cesena, con altre 20 presenze nella massima serie. Nell'estate 2012 viene formalizzato il suo trasferimento in prestito con diritto di riscatto al Verona, squadra con cui mette a referto 30 presenze con 10 gol in Serie B (uno dei quali proprio al "Del Duca" nella vittoria per 5-0 degli scaligeri del 27 Aprile 2013). L'anno seguente, sempre con il Verona, 20 apparizioni con 2 gol contro Sassuolo e Inter in Serie A. Nel torneo cadetto 2014/2015 torna al Catania con 3 reti e 5 assist in 20 presenze. Nel luglio del 2015 rescinde il proprio contratto con il club etneo firmando un triennale con il Carpi. Con gli emiliani di Fabrizio Castori ci sono 11 presenze (10 delle quali da titolare) in Serie A. Nell'estate 2016 firma un biennale con il Bari, collezionando 12 presenze (di cui 8 da titolare) nel campionato cadetto 2016/2017 ed uscendo dal progetto tecnico in questa stagione, in cui è arrivata solamente un'apparizione con la formazione Primavera lo scorso 14 Ottobre contro il Perugia. Nell'attuale modulo 3-5-2 di mister Serse Cosmi potrebber occupare il ruolo di mezzala sinistra o di esterno mancino a tutta fascia, all'occorrenza anche seconda punta alle spalle di un centravanti.


© Riproduzione riservata

Commenti (17)

Picolo 06 Gennaio 2018 01:38

Niente non è, ora se si prende Pasquato, Denis e 2 difensori stiamo apposto


Ascoli x sempre 06 Gennaio 2018 01:39

Denis ora è da prendere, ok ha la sua età, ma ha il fiuto del goal. Pasquato si sarebbe un ottimo rinforzo


Gianrico 06 Gennaio 2018 08:39

Avanti così !


nando 06 Gennaio 2018 09:16

Finalmente due giocatori da Serie B, anche se Ganz la sta tirando troppo alle lunghe e ieri sera era beatamente in discoteca alle 2 insieme agli amici...... li mette lui i video su Istagram.....eeee


Ceascu 06 Gennaio 2018 09:35

O Nando ma tu a venti anni dove andavi?Capito andavi a messa


MARIO78 06 Gennaio 2018 10:46

Sono calciatori pronti a scendere in campo o dopo lunga inattività devono rifare tutta la preparazione ? Noi abbiamo bisogno di calciatori pronti e che se chiamati devono farsi trovare a posto fisicamente ....ho fiducia in mister Cosmi


Pippo la scopa 06 Gennaio 2018 11:58

Ceskit lu fenomeno, io a vent'anni andavo dove me pare, ma non ero un atleta che pretende svariate centinaia di migliaia di euro, ancora non pervenuto nella classifica marcatori di serie B.
Tu capisc come quill che nen sbaglia un colpo, prima del campionato nen compra gnient, poi con l'acqua alla gola, butta li milione per recchiappa la vacca per i cogxxxxxx. Sete tutta materia grigia.


fabrizio becattini 06 Gennaio 2018 12:11

vedrete che appena si mette a disposizione di cosmi
foto ne mette meno
però rientra nella normalità che nel periodo di ferie possa spassarsela e si metta in cerca della materia prima
non credo che visto che a pescara non giocava non faceva la vita da atleta


Dario 06 Gennaio 2018 12:18

Scusate ragazzi ma se uno sta in vacanza non fa niente di male.Importante è che in campo faccia il suo dovere.Quindi basta a giudicarlo ora prima che arrivi addirittura.


simosbn74 06 Gennaio 2018 12:31

Pippo la scopa numero 1 ahaha
Capirai mo ricominciamo come st estate, noi siamo contenti che l’ascoli perde e critichiamo a prescindere oltre a non capire nulla di calcio. Sicuramente questi 2 sono fenomeni però uno è due anni che non gioca titolare manco in allenamento e si permette pure di tirarsela, quell’altro a Bari ha fatto una apparizione con la primavera, l’unica speranza è serse.
Monachello nonostante tutto lo accoglierei a braccia aperte dato che ha espresso la voglia di venire qua.


paul 06 Gennaio 2018 13:39

tutta gente buona per la panchina.A proposito teniamoci stretto Cinaglia


Ceascu 06 Gennaio 2018 14:39

Pippo tu potevi andare dove ti pare ,però la tua dimensione penso sia il Ciabbino e dico tutto .Un abbraccio Ceascu no Cescu


daniele 06 Gennaio 2018 14:44

Ganz buon giocatore ma mi pare bambinone, Cosmi dovrà lavorarci molto per fargli capire che qui ci giochiamo la vita noi e non si scherza. Vogliamo il sangue agli occhi di Re Serse!


Gigi 06 Gennaio 2018 18:06

Cescu a venti anni era uno dei più forti giocatori del pianeta talmente forte che ora campa di rendita ed ha la residenza a dubai
Torna ad Ascoli cescu abbiano bisogno di chi capisce calcio


Gigi 06 Gennaio 2018 19:32

I tifosi fenomeni c’è li abbiamo solo noi: riescono a criticare un giocatore che ancora manco è arrivato, che non hanno mai visto giocare e che fino a l’altro giorno invocavano!!!! Povero me.....


Giovanni 06 Gennaio 2018 19:45

Ceascu hai ragione a 20 anni ci si può sbizzarrire anche se fai il giocatore, tu che facevi raccoglievi le foglie?


Francesco X Gigi 07 Gennaio 2018 16:26

Gigi o Luigi come preferisci, senza offesa ma tu dovresti evitare di scrivere meno caxxxte e non parlare dell' Ascoli almeno per tre anni... Faresti più bella figura.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni