Carnevale Ascoli Piceno, Castelli: ''Nessun ridimensionamento per edizione 2018''

Redazione Picenotime

09 Gennaio 2018

Il sindaco Guido Castelli ha voluto subito rispondere alle critiche mosse dal presidente dell'associazione "Carnevale di Ascoli" Alessandro Spadea in merito ad un presunto ridimensionamento dell'edizione 2018 a causa di norme di sicurezza troppo restrittive. "Per commentare le esternazioni del dottor Spadea- dice Castelli- citerei sicuramente Shakespeare e la famosa frase ''Tanto rumore per nulla''. Mi è sembrato un tantino sopra le righe il suo intervento nella misura in cui gli aggravamenti dovuti agli oneri e la sicurezza relativamente al Carnevale richiederanno lo sforzo economico di poche migliaia di euro che sicuramente potrà essere coperto in maniera ordinaria".

Secondo il primo cittadino ascolano il presidente Spadea "si è fatto un po' prendere la mano non centrando il problema anche perché- aggiunge- sono in previsione altre riunioni proprio per consentire che tutte le norme di sicurezza, anche quelle imposte dal ministero degli Interni dopo i fatti di Torino della Champions League, possano essere soddisfatte senza particolari compromissioni".

Dal Mibact è arrivato un finanziamento di 25mila per la riqualificazione di tutto l'apparato dei lampadari del Carnevale. "Sono lavori che si faranno durante il 2018- spiega Castelli-, fermo restando che rimane un giudizio molto negativo sul modo in cui il ministero degli Interni abbia trasferito costi e impegni finanziari per garantire la sicurezza, un bene su cui lo Stato dovrebbe in qualche misura cimentarsi". Al netto di questo "ennesimo trasferimento del cerino nelle mani dei sindaci- prosegue Castelli-, posso dire a tutti gli ascolani che non saranno poche migliaia di euro a determinare un ridimensionamento di quella che è la manifestazione più sentita, autentica e popolare della nostra città che sarà, anche nel 2018, bella e sostenuta da tutte le risorse di cui necessita", chiosa il primo cittadino del capoluogo piceno. 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni