Realtà virtuale: aumentano i giochi disponibili

Redazione Picenotime

12 Gennaio 2018

La rivoluzione di questi anni in ambito ludico. Questo rappresentano la realtà virtuale e aumentata. Si tratta di rendere ancora più realistici e coinvolgenti i giochi da realizzare con il computer o lo smartphone, in modo da interessare sempre più persone a questo mondo. In Italia il gioco elettronico è un sempre verde, che ha risentito della crisi ma in modo non così pesante come tanti altri settori. Negli ultimi anni le proposte delle case produttrici di giochi, console e hardware per PC si sono avvicinate sempre di più al concetto per cui più un gioco è reale e maggiore è l’interesse da parte del pubblico.

Cos’è la realtà virtuale e cos’è la realtà aumentata
Di realtà virtuale si parla da parecchi anni, anche se fino a poco tempo fa era necessario avere a disposizione hardware potentissimi per far girare i software che supportavano questo tipo di funzione. In pratica la realtà virtuale è la possibilità di utilizzare il computer in modo nuovo, non più osservando le immagini sullo schermo, ma sentendosi parte di esse. Sono disponibili visori che ci permettono di rendere l’effetto ancora più realistico; inoltre varie periferiche consentono di eliminare il concetto di tastiera, per rendere i comandi di gioco più naturali. La realtà aumentata invece consiste nella possibilità di guardare in modo nuovo alla realtà che ci circonda. Anche sotto questo punto di vista sono disponibili da tempo giochi in realtà aumentata, solo che oggi tale funzione è molto più diffusa e facile da ottenere. Un esempio eclatante è il gioco Pokemongo, che consente di vedere i famosi mostriciattoli in giro per il mondo, ma solo attraverso il display dello smartphone. Entrambe le possibilità sono particolarmente coinvolgenti, molto di più dell’ormai classico 3D. Oggi sono comunque disponibili diversi monitor in grado di mostraci giochi e filmati in 3 dimensioni; per sfruttare al meglio invece la realtà virtuale è necessario acquistare periferiche a parte, da aggiungere a quelle già disponibili, come il monitor o le casse.

Perché la realtà virtuale piace
Sono tante le persone che giocano perché desiderano trovare un momento da vivere in pace e tranquillità, lontano dal tran tran quotidiano o dallo stress del lavoro, della famiglia, dei rapporti sociali. Non si tratta per forza di nerd che amano stare tutto il giorno in casa, del resto chiunque ama avere un momento tutto per sé, anche se si dovesse trattare di una misera mezz’ora ogni tanto. La realtà virtuale consente di rendere più reale il “viaggio” che un gioco ci permette di fare, estraniandoci non solo da chi ci sta vicino, ma anche dalla realtà in cui siamo immersi. Oggi i giochi disponibili per essere utilizzati con la realtà virtuale non sono moltissimi, spesso solo per alcune console. In futuro è molto probabile che qualsiasi tipo di gioco sarà in realtà virtuale, anche il casinò online o altri passatempi. Per provare già oggi qualcosa di coinvolgente, ma senza la realtà virtuale clicca qui per le nuove slots.



Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni