San Benedetto del Tronto, violenta rissa all'alba in un noto locale sul lungomare

Redazione Picenotime

29 Gennaio 2018

Alle ore 05:00 circa di questa mattina, Lunedì 22 Gennaio, personale in servizio di Volante a San Benedetto del Tronto, interveniva presso lo chalet denominato “Medusa”, situato all’inizio del Lungomare Trieste, per segnalazione di rissa. Giunto sul posto, il personale impegnato constatava la presenza di due autoambulanze, allontanatesi nell’immediatezza con due pazienti a bordo inizialmente non identificati.

In tale circostanza, gli Operanti venivano contattati dall’addetto alla sicurezza il quale riferiva che, alcuni minuti prima, una quindicina di cittadini di origine cubana avevano assalito con coltelli e bastoni gli addetti alla sicurezza; l’aggressione da parte degli stranieri sarebbe scaturita dall’allontanamento coattivo dal locale di uno degli stranieri protagonista di precedenti condotte moleste verso la clientela.   

Durante l’aggressione da parte del nutrito gruppo di cubani, un “buttafuori”, sarebbe stato colpito con un bastone, mentre un altro straniero, indossante una maglia nera, avrebbe sferrato alcuni fendenti con un coltello senza riuscire a colpirlo, cagionando al medesimo solo un taglio al giubbotto. Lo stesso giovane armato di coltello, tentava, senza riuscirvi, di colpire un altro buttafuori.

I due giovani di nazionalità cubana trasportati al pronto soccorso sono tuttora privi di conoscenza, e sottoposti accertamenti sanitari specifici con prognosi non ancora sciolta. Sono tuttora in itinere gli accertamenti del caso.

Aggiornamento ore 18:

I cubani coinvolti risultano essere fuori pericolo. La Polizia procede con le proprie attività di indagini per l'individuazione delle responsabilità.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni