Cocchi presenta Ascoli-Empoli: “Con Andreazzoli ritorno al 4-3-1-2. Società punta alla A diretta”

Redazione Picenotime

07 Febbraio 2018

Alessio Cocchi

Abbiamo affidato alla penna del giornalista Alessio Cocchi, redattore del portale toscano Pianetaempoli.it, la presentazione dalla sponda azzurra del match Ascoli-Empoli in programma Sabato 10 Febbraio allo stadio "Del Duca" per la 25esima giornata del campionato di Serie B.

L’Empoli ha le idee chiare, molto. La società, ormai da qualche tempo, ha messo le carte sul tavolo, esternando l’ambizione di voler andare in Serie A evitando possibilmente anche i playoff. Da qui la scelta a sorpresa di un paio di mesi fa di cambiare allenatore passando da Vivarini ad Andreazzoli. Rispetto infatti alla gara di andata, cosi come per l’Ascoli, sarà un altro il tecnico a sedere sulla panchina azzurra guidando la squadra alla ricerca di tre punti assolutamente non scontati ma che in virtù delle già citate ambizioni dovranno esser portati a casa. Sotto la guida del nuovo allenatore, Aurelio Andreazzoli, la squadra ha assunto anche una “nuova” forma tattica, tornando al quel 4-3-1-2 (in precedenza si lavorava sul 3-5-2) di "sarriana" memoria che sta molto a cuore alla dirigenza azzurra volendo fortemente questo ritorno al passato. I risultati sembrano per ora dar ragione a chi ha avuto il coraggio di osare in maniera forte, prendendo anche una dose massiccia di critiche sul momento. La gestione Andreazzoli, seppur breve, porta in dote quattro vittorie ed un pareggio, con le ultime quattro sfide tutte vittoriose infilando in tre di queste un poker rifilato all’avversario. E da due gare, cosa questa assolutamente nuova per la stagione, l’Empoli ha tenuto la propria porta inviolata.
Ad Ascoli gli azzurri dovranno cercare di mantenere il ritmo infernale degli ultimi turni anche se non sarà assolutamente semplice e non dovrà ingannare il fatto di arrivare da un doppio 4-0 con Bari e Palermo. Ad Ascoli la squadra azzurra ha sempre sofferto, in un campo caldo e vivo, ma cosi come successo nell’ultimo precedente ci dovrà essere un qualcosa in più da mettere dentro per evidenziare i venti punti che dividono, ad oggi, le due squadre in classifica. Chiaro che il giocatore da temere maggiormente sia Francesco Caputo. L’ex Entella ha già messo a segno 19 gol ma la fame non è assolutamente placata, con anche il compagno di reparto, Donnarumma, ad essere sempre ispirato. Dalla nuova guida tecnica chi sembra aver goduto maggiormente è Zajc, giovante trequartista sloveno e tra i pochi reduci della passata stagione.
Il mercato di gennaio ha cambiato qualcosa al volto dell’Empoli, in particolar modo il cambio non voluto in porta dopo il grave infortunio occorso a Provedel che ha fatto arrivare dal Milan Gabriel. Sono usciti Romagnoli, Seck e Simic e sono arrivati Maietta, Brighi, Rodriguez ed il giovane terzino Imperiale. In relazione alla formazione che potremmo vedere al “Del Duca” sabato, ci sarà da capire se il talento Krunic potrà recuperare da un infortunio muscolare, tra l’altro il bosniaco rientrava da un turno di squalifica. Sarà assente anche Brighi (per lui una contrattura alla coscia destra) e quindi potrebbe cadere su Lollo la scelta.
La formazione probabile, con il 4-3-1-2, dovrebbe essere la seguente: Gabriel; Di Lorenzo, Maietta, Veseli, Pasqual; Lollo (Krunic), Castagnetti, Bennacer; Zajc; Donnarumma, Caputo.


© Riproduzione riservata

Commenti (5)

REZA 07 Febbraio 2018 20:43

Hi dobbiamo vincere questa partita come fosse l ultima partita o siamo dentro o fuori. Vuol dire tanto questa partita dai mister carica forza ascoli


Stefano 07 Febbraio 2018 22:48

Colpo di scena: Fonti attendibilissime svelano la nuova formazione che scenderà in campo sabato pomeriggio contro l'Empoli di Andreazzoli, ovvero: Marconcini, Legnaro, Perico, Scorsa, Greco, Pasinato, Roccotelli, Moro, Ambu, Bellotto, Quadri. (o perlomeno spero siano fonte di ispirazione) Il Del Duca tornerà ad essere l'Arena che ha reso difficile il campo di gioco a squadre come Juventus, Inter, Milan, Roma, Napoli... e scusate se tralasciamo qualcuno. Ci potrà mai far paura l'Empoli? Forza Picchio!


Ront 08 Febbraio 2018 09:09

Bravissimo Stefano,
una volta dal Del Duca non si usciva indenni... anche quando eravamo ultimi in classifica.
Il nostro stadio deve essere il nostro Fortino e diventare un campo di battaglia visto che in questi ultimi anni è diventato Terra di conquista.
Forza Picchio!!!


Abbassopicchio 08 Febbraio 2018 09:42

2 FISSO


Toscano DOC 08 Febbraio 2018 16:11

Con tutto il rispetto per i nostri eroi di oggi, magari la formazione fosse quella che ha detto Stefano, così potrei vederli dal vivo come invece purtroppo non ho mai potuto fare visto che sono nato dopo... ma mi consolo con i vhs, e sabato, contro una squadra della mia regione... FORZA PICCHIO lo voglio urlare!!!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni