Ascoli Picchio: nel 2016 quattro punti in più alla 25esima, nel 2017 addirittura dieci

Redazione Picenotime

13 Febbraio 2018

Mangia, Aglietti e Cosmi

L'Ascoli Picchio vanta un magro bottino di 23 punti dopo le prime 25 partite del campionato di Serie B 2017/208, un penultimo posto in classifica figlio di 5 vittorie, 8 pareggi e 12 sconfitte, con 23 gol fatti e 28 subiti. Il confronto, allo stesso punto della stagione, con gli altri due tornei cadetti della gestione di Francesco Bellini è tutt'altro che confortante. L'Ascoli guidato da Alfredo Aglietti nel campionato 2016/2017 occupava addirittura il decimo posto in classifica con 33 punti, 10 in più di quest'anno, chiudendo poi a quota 49 ed ottenendo la salvezza alla penultima giornata a Bari. Il Picchio di Devis Mangia, nel torneo cadetto 2015/2016, aveva invece 27 punti in graduatoria, con la salvezza che arrivò all'ultima giornata a La Spezia a quota 47. 


CLASSIFICA 25° TURNO SERIE B 2017/2018

46 FROSINONE

46 EMPOLI

43 PALERMO

38 CITTADELLA

38 BARI

37 CREMONESE

37 PARMA

36 VENEZIA

36 CARPI

35 SPEZIA

34 PESCARA

31 PERUGIA

31 FOGGIA

30 NOVARA

30 SALERNITANA

30 AVELLINO

28 CESENA

27 BRESCIA

27 ENTELLA

25 PRO VERCELLI

23 ASCOLI

22 TERNANA


CLASSIFICA 25° TURNO SERIE B 2016/2017

47 FROSINONE

45 VERONA

44 SPAL

43 BENEVENTO*

39 CITTADELLA

38 PERUGIA

37 SPEZIA

34 ENTELLA

34 BARI

33 ASCOLI

33 CARPI

31 SALERNITANA

31 NOVARA

29 AVELLINO

28 BRESCIA

28 CESENA

27 VICENZA

27 PISA

26 LATINA

26 AVELLINO

25 PRO VERCELLI

23 TERNANA

21 TRAPANI

* Benevento un punto di penalizzazione


CLASSIFICA 25° TURNO SERIE B 2015/2016

55 CAGLIARI

54 CROTONE

47 PESCARA

41 NOVARA**

39 BARI

38 BRESCIA

38 CESENA*

35 AVELLINO

34 ENTELLA

34 PERUGIA

34 SPEZIA

33 TRAPANI

32 LATINA

30 TERNANA

30 LIVORNO

28 VICENZA

27 ASCOLI

27 PRO VERCELLI

26 MODENA

24 SALERNITANA

24 LANCIANO*

20 COMO

* Lanciano e Cesena un punto di penalizzazione

** Novara 2 punti di penalizzazione


© Riproduzione riservata

Commenti (21)

fabrizio becattini 13 Febbraio 2018 20:01

e superfluo dire che chi ha deluso di piu e il mister attuale
arrivato in pompa magna e etichettato come salvatore della patria in realta la sola differenza con i precedenti e che in panchina sbraita un po di piu ma la squadra e sempre piu moscia anzi tra un po gli rideranno pure in faccia se non incomincia a tirargli per le orecchie ,altro che giorni di riposo ,e passeggiate al centro commerciale o farsi intervistare con la fidanzata a cui bella o brutta che sia non gliene frega niente a nessuno
qui interessa solo la salvezza e basta con le stupidaggini di selfie e affini


Angelo 13 Febbraio 2018 20:51

Se Bellini non capisce che la squadra ha uno spogliatoio debole creato da incompetenti e tutto ciò che lo circonda è un caos siamo già retrocessi.
Qua serve una svolta immediata a livello di persone che compattano la società con i tifosi, la squadra con i tifosi e tutti uniti per fare un miracolo, cosa che con questa dirigenza non accadrà mai, intorno alla squadra è un cinema quotidiano di gente che con calcio non ha niente a che fare. Ricordatevi così non abbiamo possibiltà di salvezza, per gettare il cuore oltre l'ostacolo serve fiducia da parte di tutti e ora non c'è, Bellini sa cosa deve fare per cercare di salvare la categoria, sicuramente non facendo finta che tutto va bene.


Sbn74 13 Febbraio 2018 21:45

La FOSSA e scavata e abbiamo 2 piedi dentro .... GRAZIE DI CUORE ...... E...... VERGOGNATI !!!


Marco 13 Febbraio 2018 21:52

Io non ci credo più.


Paolo2 13 Febbraio 2018 21:52

La mia paura é che Cosmi sia molto scenografico... e poca sostanza. Tra i 3 preferisco Mangia: nonostante i problemi veri o presunti, la sua squadra, molto più scarsa di quella attuale, aveva grinta da vendere. Da ricordare ascoli-cagliari o pescara-ascoli. Cosmi sarà anche bello da vedere in panca ma se non trasmette grinta e fiducia ai suoi giocatori a cosa serve?????


Giovanni dorico 13 Febbraio 2018 21:54

I numeri parlano chiaro pikkio in C ahah


fra61 13 Febbraio 2018 22:05

Non penso che nell'ambiente ci SIA qualcuno euforico per la situazione in cui ci troviamo.
Ma se amiamo questi colori, queste maglie, questa squadra
non possiamo far altro che sostenere e incoraggiare questi ragazzi,
Sempre e nonostante tutto e tutti
allora
dovranno pur tirar fuori il meglio di quello che hanno nella testa e nelle gambe, per ritrovare l'orgoglio bianconero che ha sempre contraddistinto la nostra amata Ascoli.
Ogni sabato sara' una battaglia..ma tutti iii insieme tutti ..raccattapalle compresi
Uniamo tutte le forze per un'unico comune
obiettivo.
Allora andiamo a Frosinone per vendere cara la pelle e tornare con punti ad ogni costo.
Forza ragazzi, non mollIiamo mai
Forza mister, suona la carica

SOLO E SEMPRE FORZA ASCOLI

.


Luigi 1960 13 Febbraio 2018 22:18

Della serie: era meglio quando sembrava peggio, e ora è peggio più di quanto sembrasse... Vorrei fosse un sogno, altro che sogniamo insieme... piuttosto faccio mie le parole di Calibano nella tragedia shakespeariana The Tempest (La Tempesta): When I waked, I cried to dream again (Quando mi svegliai piansi per sognare di nuovo).


Nostalgico 13 Febbraio 2018 23:04

Mio caro Fabrizio, nonostante tutto credo che Cosmi sia ugualmente il migliore che potevamo prendere ...... il fatto è che senza giocatori non vai da nessuna parte ...... senza programmazione non vai da nessuna parte ...... senza competenza prima o poi i nodi vengono al pettine ..... fortunati nella promozione in B, fortunati con i giovani (Orsolini, Favilli) ai quali hai dovuto affiancare i miei nostalgici ed uno su tutti che ancora all’ultimo minuto segna ancora, segna sempre e che abbiamo pagato per giocare altrove .... la fortuna prima o poi finisce e, quando viene a presentarti il conto devi essere preparato ...... non puoi sempre sperare di fare le nozze con i funghi, prendere 4 giovani e sperare di salvarsi e venderli tutti a 7 milioni di euro. Mi fanno molta pena, vige solo l’interesse Personale con una squadra, la mia squadra che viene per me prima di tutto dopo la famiglia, anzi è di famiglia e vederla così mi fa male. Non so più a quale Santo appellarmi ...


sandro 13 Febbraio 2018 23:10

Uhmmm certo la colpa è di cosmi povera nu che tocca legge ..l unica colpa che ha cosmi che non doveva accettare che questa e una squadra scarsa di serie c ...si sapeva che bellini non spendeva x i rinforzi infatti chi hanno preso tutta Gente che l campo in n lo vedeva da un anno e non dite 1,8 ganz che li non hanno tirato fuori niente che tra favilli orsolini di francesco non si sa che giri fanno ...quando passeggiava petrone x i centricommerciali andava bene xo ahahahah com e son tre anni che non allena sto fenomeno non lo cerca nessuno un motivo ci sara


Luigi 14 Febbraio 2018 07:51

Presidente Bellini azzera la dirigenza e riunisciti con i soci ascolani, i tuoi uomini fidati ti stanno rovinando e portano l'Ascoli in C
Orsolini Favilli Di Francesco li vendevano anche mia nonna, non servono incapaci di professione, presidente ti stanno mettendo nei guai


Paolo65 14 Febbraio 2018 08:13

La squadra è scarsa la dirigenza pietosa e odiosa,
Mancano 17 battaglie ed abbiamo un grande condottiero, finchè la matematica non ci condanna abbiamo il dovere di combattere.


paolo10850 14 Febbraio 2018 09:02

ancora con ste statistiche. SIAMO IN SERIE C DA LUGLIO FACCIAMOCENE UNA RAGIONE. L'UNICA COSA E' CONTESTARE IL CANADESE FINO ALLA FINE


simosbn74 14 Febbraio 2018 12:01

Paolo,Cosmi è un condottiero solo a chiacchiere, a me pare proprio che sia un altro uomo dei dirigenti. Tra lui e fiorin non mi pare sia cambiato molto, poi se la mettiamo sul piano, che la squadra per l 80% non farebbero i titolari manco in serie c questo è un altro discorso. A meno che non pensate che la colpa sia dei tifosi che hanno “contestato” che siamo penultimi. I giocatori passeggiano e un grande condottiero non permette ciò, non spara a zero sui calciatori e sui tifosi, mazzone era un condottiero, no questo qua, spero solo che a breve sarà un brutto ricordo insieme a Bellini e co.


mirko 14 Febbraio 2018 12:03

D'accordo con Paolo ... lo dico già da qualche settimana inutile sprecare energie ormai il destino è segnato, si inizi a lavorare per il futuro. p.s. il derby ci sarà o ascoli e samb saranno messe in gironi differenti ? .. vedremo .. in ogni caso sicuramente sarà vietata la trasferta


Algoritmo 14 Febbraio 2018 12:15

Mo non servono a niente le lamentele in
un Ascoli Picchio che deve rimanere solo
concentrato sulla partita a Frosinone per
tentare di conseguire almeno il pareggio
e con vittoria al Del Duca contro Cesena
combattere fino alla fine per la salvezza!


Gstar 14 Febbraio 2018 17:06

Purtroppo è fattuale quello che scrive Paolo 10850 - faccio i complimenti a Luigi 1960 per la citazione -
come la vogliamo girare la sostanza è sempre quella..tolte alcune partite sono tre anni che facciamo ridere tutta Italia, sia dentro che fuori dal campo..sottolineo che per alcuni giovani, frettolosamente venduti ad un club che suscita simpatia sì e no in chi lo tifa, ce ne sono diversi altri che sono stati regalati altrove e mal gestiti...non si può parlare nemmeno di "braccino corto" da parte del signore d'oltre oceano, visto che di soldi ne sono stati spesi e tutt'ora sono spesi a valanghe..l'altro giorno ho saputo, e chiedo conferma, che l'Ascoli Picchio ha uno staff dirigenziale composto da 18 persone..più tutti i contratti di quattro anni fatti a giocatori che è inutile anche commentare...sponsor che se ne vanno...soci ascolani umiliati e messi all'angolo..tifosi trattati come appestati e il dulcis in fundo con la dichiarazione di voler smontare la "curva sud mobile"...tralascio la questione stadio e la comunicazione della società ormai "bipolare"...per tutto questo, dico che la presa per i fondelli è più che conclamata...e per quello che mi riguarda, quando qualcuno mi prende per il c..o o reagisco o, come in questo caso, siccome è evitabile evito appunto di farmi prendere in giro non andando allo stadio e aspettando che questo - brutto - sogno finisca...amen...WLF!


giovanni 14 Febbraio 2018 17:19

Visti i risultati ad oggi dico che se Bellini seguiva le direttive de Cacia già dal primo anno che era arrivato, probabile che lottava per i play off ,gli aveva indicato la strada invece a oggi so quattro anni de cantonate. Anche con Mengoni durante la preparazione, quando si e presentato quel problema si doveva intervenire per prendere un sostituto, Mengoni non giocherà più e se lo fa lo fa con paura, per quale ragione ci si ostina con cardinaletti e giaretta? Hanno dimostrato a tutto il mondo del calcio che non capiscono un ciufolo. Per la crescita servivano Caccia e Marroccu di sicuro non si giocava per non retrocedere. Cosmi a Trapani non ha trovato il Real Madrid ma co i 21 punti del girone di andata è arrivato a fare i play off, qui' ad Ascoli anche lui sta scrivendo un libro" le mie memorie".


ENZO 14 Febbraio 2018 18:50

Basta lamentarsi, diamo a Cosmi un gruppo di giocatori fisicamente a posto. Io ci credo ancora.
Spero solo a questo punto che Mengoni si riprenda e che ci sia dal primo minuto Lorenzo Rosseti in campo, visto come era partito facendo giocare lui con Favilli da subito avremo avuto quei 5/7 punti in più che facevano la differenza.
Non mi sembra che Gennaio abbia portato quei fenomeni che qualcuno scriveva fossero arrivati.


fabrizio becattini 15 Febbraio 2018 12:02

nostalgico spesso mi trovi d accordo su i tuoi post ma non su cacia che sicuramente in queste condizioni che sia e per il suo modo di giocare avrebbe reso ancora di meno almeno secondo me poi si sa è impossibile provare il contrario
anch io credo che cosmi era il migliore che potevamo prendere e che mi sarei aspettato molto di piu da un mister del genere e invece mi sembra tutto permesso e con uno spirito di rassegnazione
a sandro rispondo che mio intervento non lo ha capito x niente andando a ricercare mister petrone che sicuramente si sta facendo gli affari suo e non lo dice sicuramente a sandro del perchè preferisce stare fuori e godersi la famiglia e la sardegna eppure le richiesta non mancano
e comunque che ti piaccia o no ad oggi è quello che ad ascoli ha fatto meglio ed in un clima ostile
e poi io non chiamerei fortuna anche perchè il teramo se non barava forse arrivava a metà classifica
basta vedere escluso lapadula ,donnarumma e perrotta dove sono finiti gli altri e dove sono quelli dell ascoli e anche quelli del pisa di quel campionato
facile segnare quando le difese ti fanno segnare
facile vincere quando gli altri non tirano in porta


fabrizio becattini 15 Febbraio 2018 12:27

amico nostalgico
io dal 16 al 20 marzo forse vado medjugorje
dico forse xchè me ne hanno gia annullata una e mi ri sono iscritto x quella data
proverò a fare un tentativo


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni