Ascoli-Ternana 2-1, Monachello tiene vive le speranze salvezza dopo una vera battaglia

Redazione Picenotime

17 Marzo 2018

Ascoli Picchio e Ternana tornano a sfidarsi allo stadio "Del Duca" nel contesto della 31esima giornata del campionato di Serie B. I bianconeri sono reduci da tre sconfitte consecutive contro Palermo, Salernitana e Venezia, i rossoverdi hanno raccolto 4 punti nelle ultime due gare con Cremonese e Spezia.

De Canio punta su un modulo 4-3-1-2 con Sala in porta e la difesa composta da Valjent, Rigione, Gasparetto e Favalli. A centrocampo capitan Defendi, Bordin e Signori con Tremolada sulla trequarti alle spalle delle punte Montalto e Finotto. Formazione annunciata per Cosmi, con Agazzi tra i pali e la retroguardia formata da Padella, capitan Mengoni e Cherubin. Sugli esterni ci sono Mogos e Mignanelli, in mezzo Carpani, Addae e D'Urso. Coppia d'attacco composta da Clemenza e Monachello, con Martinho che non recupera e va in tribuna. Pomeriggio coperto al "Del Duca", discreta affluenza di pubblico, sono oltre 300 i tifosi rossoverdi in Curva Nord. Tutto lo stadio ricorda con un applauso la tifosa Barbara venuta tragicamente a mancare in settimana (a lei dedicato uno striscione da parte dei Veterani 74, gruppo del quale faceva parte). Presente in tribuna il presidente Bellini. 




Al primo minuto di gioco i tifosi della Sud espongono uno striscione di vicinanza alla famiglia di Barbara Olori e poi contestano Bellini, Cardinaletti e Giaretta. Al 3' Padella va in gol di testa sfruttando un traversone di Clemenza dalla destra ma l'arbitro Abbattista, su segnalazione del guardalinee, annulla per una posizione di offside del difensore bianconero. Al 7' Ternana pericolosissima con un colpo di testa ravvicinato di Montalto, su cross dal fondo di Defendi, che sfiora il palo. Al 13' altro episodio arbitrale dubbio: cross di Mignanelli dalla sinistra, il portiere Sala non trattiene il pallone ostacolato da un proprio difensore, la palla arriva a Carpani che deposita in fondo al sacco ma Abbattista ferma tutto per un misterioso intervento falloso. Al 20' il Picchio passa con merito in vantaggio: corner dalla destra di Clemenza, spizzata di Addae, la palla si impenna e Padella è il più lesto a spedire il pallone in fondo al sacco (primo centro in campionato per l'ex Benevento). Partita molto spezzettata, sono tante le interruzioni, si gioca sul filo dei nervi. Al 35' i bianconeri si distendono in contropiede, destro di Mignanelli dal limite che però si perde in Curva Sud. Al 36' l'arbitro Abbattista ammonisce Favalli per una plateale trattenuta su Mogos ed espelle il vice allenatore Bazzani per proteste. Al 38' viene sostituito Montalto con Repossi, De Canio si infuria con il proprio team manager perchè avrebbe voluto togliere Finotto ma ormai la frittata è fatta.

Sono 4487 gli spettatori al "Del Duca" per oltre 32mila euro di incasso. Ad inizio ripresa De Canio inserisce l'esperto Piovaccari per il centrocamposta Bordin. In Curva Sud striscione dedicato al fratello di Barbara Olori: "Tu che ci hai insegnato a lottare, adesso non mollare. Forza Roby". Al 48' arriva il pari della Ternana: Tremolada dalla banderina scambia con Defendi, cross teso che la difesa bianconera non riesce ad allontanare, sul pallone si avventa Gasparetto che supera Agazzi. L'Ascoli subisce psicologicamente il gol umbro e la squadra di De Canio guadagna campo schierata con una difesa a tre. Si fa male a metà del secondo tempo Carpani (che esce in barella con le mani sul volto e una vistosa fasciatura sul ginocchio sinistro), al suo posto Cosmi schiera Lores Varela. Il tecnico rossoverde replica con Ferretti per Finotto. Al 70' sinistro dal limite dell'area di Clemenza che termina abbondantemente sopra la traversa. Al 72' il Picchio resta in 10: l'arbitro Abbattista, dopo essersi consultato con l'assistente, decide di espellere Mignanelli reo di aver detto qualche parola di troppo nei confronti del guardalinee. Al 75' veloce ripartenza umbra, Piovaccari serve l'accorrente Favalli che calcia col mancino sull'esterno della rete. Al 77' Clemenza si libera bene al limite dell'area, conclusione rasoterra che sfiora il palo alla sinistra di Sala. Subito dopo tentativo in spaccata di Mengoni su piazzato di Clemenza, blocca con sicurezza Sala. Al minuto 85 svolta del match: Rigione commette fallo in area su Lores Varela, l'arbitro Abbattista concede il rigore. Dal dischetto va Monachello che realizza il suo terzo centro in campionato facendo esplodere il "Del Duca". Nel finale Cosmi toglie Clemenza e Monachello ed inserisce Castellano e Gigliotti. Finale molto teso, viene espulso Signori per un brutto fallo su Cherubin davanti alla panchina bianconera. Nel secondo minuto di recupero Piovaccari piomba addosso ad Agazzi su cross dalla destra, entrambi i calciatori rimangono a terra (ha la peggio l'attaccante rossoverde che esce in barella). Dopo tanta sofferenza finisce con la settima vittoria in campionato del Picchio che sale a quota 29 punti in classifica in vista del prossimo impegno al "Picco" di La Spezia. Grande entusiasmo al "Del Duca", la salvezza è ancora raggiungibile. 



TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI-TERNANA 2-1

ASCOLI (3-5-2): Agazzi 6; Padella 6.5, Mengoni 6, Cherubin 6; Mogos 6, Carpani 5 (66' Lores Varela 6.5), Addae 6.5, D'Urso 6.5, Mignanelli 4.5; Clemenza 6 (87' Castellano sv), Monachello 7 (90' Gigliotti sv). A disposizione: Venditti, Pinto, Florio, Parlati, De Feo, Baldini, Tassi, Ventola, Ganz. Allenatore: Cosmi 6.5

TERNANA (4-3-1-2): Sala 5.5; Valjent 6, Rigione 5, Gasparetto 6, Favalli 6; Defendi 6, Bordin 5.5 (46' Piovaccari 6), Signori 4.5; Tremolada 6; Finotto 5.5 (68' Ferretti 5.5), Montalto 5.5 (Repossi 5.5). A disposizione: Plizzari, Bleve, Zanon, Paolucci, Statella, Varone, Albadoro. Allenatore: De Canio 5

Arbitro: Abbattista di Molfetta 5

Reti: 20' Padella, 48' Gasparetto, 85' rig. Monachello

Espulsi: 36' Bazzani, 72' Mignanelli, 91' Signori


© Riproduzione riservata

Commenti (37)

WALL_E 17 Marzo 2018 17:06

Grazie!!!


MK 17 Marzo 2018 17:12

Vedere l Ascoli nell ultima parte della partita ha riacceso una speranza che stava svanendo. IO CI CREDO ANCORA mio amato Picchio


JOE RICCI HAMILTON CANADA 17 Marzo 2018 17:14

GRAZIE RAGAZZI NON MOLLARE
FORZA ASCOLI!!!!!


Amedeo 17 Marzo 2018 17:15

Non parlate di battaglia.....quella con la Ternana e' stata una brutta partita tra' le peggiori squadre del campionato......ad essere onesti credo che la Ternana e' retrocessa e l' Ascoli fara' la stessa fine. E la colpa di questa retrocessione portera' un solo cognome......bellini.


Mario 69 17 Marzo 2018 17:17

Una delle squadre più scarse di sempre mai capitate in Ascoli non credo assolutamente nella salvezza


Lillo 17 Marzo 2018 17:19

Fin dalla prima partita amichevole ho sostenuto che D'Urso è un grande giocatore. Gli infortuni ci hanno privato del piacere di vedere le sue giocate di vera classe. Talvolta eccede nel tenere la palla ma se lo può permettere. Col sui impegno e la sua sicurezza ha dato fiducia ai compagni, dimostrando che una partita si vince anche con la personalità. No, il voto 6.5 gli sta stretto. Merita un 7,5


asnkvola 17 Marzo 2018 17:22

Arbitro e guardalinee scandalosi,annullano due goal regolari e non concedono un rigore netto il primo tempo,poi guardalinee protagonista nell'aspulsione di Mignanelli,tutto ripagato dall'arbitro che ci dà un rigore inesistente,vedendo questa terna oggi ho capito che una partita di B la può arbitrare anche un cieco,risultato giusto contro una Ternana inesistente,squadre deboli,speriamo di recuperare qualcuno per La Spezia,spero in Bianchi ma va bene pure Buzzegoli,Cherubin l'unico difensore degno di questo nome,prendiamo un goal con un doppio liscio di Mengoni e Mogos in una partita da 4-0 abbiamo rischiato di perderla,le speranze di salvarsi sono poche ma almeno abbiamo la speranza,ci vorrebbe la rabbia di Padella e Cherubin sullo sguardo di tutti ma per ora solo loro hanno lo sguardo della tigre,Cosmi dovrebbe rivedere la posizione di Mogos,per me non è in grado di difendere,su ogni goal preso lui è nei paraggi ma mai decisivo,siccome il nostro problema è l'attacco poco prolifico almeno la fase difensiva andrebbe più curata,per me si potrebbe fare una difesa con Gigliotti adattato terzino insieme a Padella e i centrali Mengoni e Cherubin,inutile mettere le signorine Mignanelli e Mogos,badare a non prenderle e poi il centrocampo con Bianchi se recuperato....Addae,Buzzegoli e D 'Urso........In attacco Clemenza e Monachello .Non credo in una salvezza diretta ma uno spareggio con un mezzo miracolo possiamo agguantarlo ma l'infermeria va svuotata.


Ceascu 17 Marzo 2018 17:30

Squadra senza capo né coda .Ripeto Ardetc Maresca .L'unica colpa di Bellini (grande presidente) circondarsi di incompetenti


San Marco 17 Marzo 2018 17:32

Col Cuore si vince. Sempre ForzaAscoli.


Marco Santarelli 17 Marzo 2018 17:44

Oggi davvero qualcuno ci ha aiutato dall'alto.
Quando sembrava tutto finito, è arrivato quel rigore (finalmente non sbagliato)
Resta il fatto che rimaniamo sempre scarsi,però le vittorie danno morale e fiducia.
Confido ancora nella buona stella di Bellini, può succedere di tutto, anche a campionato concluso.......(situazione finanziaria di qualche squadra), però bisogna assolutamente ,almeno raggiungere i playout.
Ciao Fabrizio Becattini, saluti a tutti.


gigi68 17 Marzo 2018 17:46

..andiamo avanti ..bello vedere la grinta di Padella...non è cambiato molto ma noi tifosi viviamo di speranze. .avanti il prossimo poi quel che sarà sarà. ..


Paolo65 17 Marzo 2018 17:52

Mignanelli alla mediocrità ha aggiunto la stupidità.
Se propio ti devi far espellere, fai un fallo come Dio comanda.


Ceasc 17 Marzo 2018 18:29

Mignanelli non deve più scendere in campo oltre alla mediocrità tecnica ha aggiunto quella mentale


walter rossi ps 17 Marzo 2018 18:32

Siamo ancora vivi, forza Picchio!!!!!!!!!!!!!!


Albardialbissola 17 Marzo 2018 18:36

Oggi doveva finire almeno tre a zero...colpa dell arbitro e nostra che abbiamo ridato speranza a una squadra finita come la ternana
Ci vuole concentrazione
I giocatori per salvarsi ci sono
Forza mister e forza picchio


Abbasso i pesciari 17 Marzo 2018 18:43

Si deve giocare sempre così, immaginate le altre partite giocate ,allo stesso modo la classifica sarebbe stata diversa


the punischer 17 Marzo 2018 18:46

con questi tifosi (quelli che scrivono qui) non ci è precluso nulla anzi io ci darei la champion league


Goccia bianconera 17 Marzo 2018 18:56

Ternano vai a casa con la coda tra le gambe. 
Una tifoseria esprime la propria identità da come si dispone sugli spalti... guardatevi e meditate! 
Siete il nulla.


Pseudo tifoso 17 Marzo 2018 18:56

Punti importanti. Segnalinee scarso mi ha fatto imbestialire. Finalmente D'urso e un grande Varela. Forza ragazzi. Cattiveria dei 10 contro 11 tiene accesa una flebile fiammella.


Roska 17 Marzo 2018 18:57

l campionato e lungo.non bisogna critica'


Pippo la scopa 17 Marzo 2018 19:06

Cescu tu non ti rendi conto nemmeno di quello che scrivi.
Praticamente un grande commentatore come te circondato da commentatori incompetenti come me.
Jê na comica


Mario 69 17 Marzo 2018 19:15

Ma davvero pensate che il pikkio possa salvarsi? Questo non è amore incondizionato per la propria squadra, quesso significa essere ottusi, ma lo vedete quanto sono scarsi? Biata vu


Aries47 17 Marzo 2018 19:38

Potrei sapere chi da le pagelle? Come si può dare 5 all'arbitro? Lui al MAX può arbitrare scapoli ammogliati, mentre i due giudici di linea vanno subito rimossi e con disonore! NON NE HANNO AZZECCATA UNAAAAAA! Quello sotto la tribuna da coprire non ha visto 3 fuori gioco di oltre un metro. L'altro sotto la tribuna "VIP scoperta" almeno tre palle fuori di mezzo metro e in una di queste su incazzatura di Mignanelli chissà cosa ha raccontato all'incapace arbitro x costringerlo all'espulsione! La società DEVE presentare i filmati e fare dura critica, mi pare che anche il Picchio paghi il dovuto e deve avere il giusto!


Ceascu 17 Marzo 2018 19:58

Pippo hai centrato pienamente la situazione .Rientra nei ranghi


Foggia rossonera 17 Marzo 2018 20:04

Ci penseremo noi a mandarvi in c ahah


Lillo 17 Marzo 2018 20:10

Caro Mario 69, mi sembra che questa pagina sia letta e scritta da tifosi che sperano sempre... se sono ottusi tu invece sei veramente "acuto" e di bello hai solamente il numero ...ah ah ah


Ascoli 59 17 Marzo 2018 20:21

Siamo sempre li', anche annaspando ma nonostante tutto possiamo lottare per i play out ed anche evitarli. Tante sono le squadre ancora implicate nella lotta e in campo devono sempre andare quelli che vendono cara la pelle e credono seriamente nel MIRACOLO.


Masky 17 Marzo 2018 20:58

Ma Monachello con chi ce l'aveva?!?


simosbn74 17 Marzo 2018 21:28

La salvezza resta comunque un miraggio, però almeno il nostro campionato non è finito oggi. Senza buzzegoli la squadra è molto più veloce nella costruzione del gioco, così come senza mignanelli era molto meglio, ha rischiato di impiccarci una partita che era come una finale di champions per noi (l’arbitro ha sbagliato tutto ma sul rosso no)Forse deve farsi dei selfie sabato, non ha da perder tempo con noi a La Spezia, sicuri che non era meglio ciniglia? Almeno era un professionista serio nonostante i limiti tecnici, mai una parola fuori posto nonostante il trattamento subito da cardinaletti e co. Tra poco c’è Ascoli carpi, nzola rifallo ancora. Bellini via da Ascoli, non saremo mai l’ascoli Picchio .


Mario 69 18 Marzo 2018 03:18

Caro Lillo se scrivo quello che vorrei scriverti non me lo pubblicherebbero quindi finisce qui! Ma come fai ad essere ottimista quando i giocatori (chiamiamoli così sbagliano le cose più semplici non azzeccano un cross e tanto altro) poi mettiamoci soprattutto che ci hanno annullato 2 gol regolari un mix di cose che solo i veri intenditori come te lasciano ancora speranzoso, sarà..... ripeto se scrivo quello che vorrei non me lo pubblicano, cvdeme fenomeno


Mario 69 18 Marzo 2018 03:27

FOGGIAROSSONERA ci penserete voi a mandarci in c? Sempre che non arrestino qualche d'un altro dalle tue parti cosa che ogni tanto accade, ma forse per voi è normale


asnkvola 18 Marzo 2018 07:54

L'unica cosa positiva di quest'anno è che bellini ha capito che minacciare di andarsene non serve a nulla e non ci crede nessuno,ora si spera faccia tesoro di un campionato disgraziatamente disgraziato grazie alle sue scelte scellerate ,sbagliando si impara è il perseverare che è diabolico.


Marco 18 Marzo 2018 08:49

Arbitraggio alcolico.


Propugnaculum 18 Marzo 2018 10:34

É sempre stato il gioco in b. Tanta corsa, poche geometrie, gioco spezzettato, uno o due episodi che decidono. Oggi gli episodi sono stati a nostro favore ( compreso il rigore non solare e l'errore del cambio); a Venezia invece no. la Ternana mi è sembrata onestamente più solida. Godiamoci la vittoria , ma consapevoli che entrambe le squadre meritano allo stato la posizione in classifica. Sinceramente questo Ascoli non avrebbe vinto 2. -0 contro il Parma (vedi Entella). Speriamo nel riacquisito carattere, con la grinta dei Padella, Cherubini e Mengoni il miracolo (perchè di questo si tratterebbe: ne dobbiamo essere consapevoli) si può fare.


ascoli è dura 18 Marzo 2018 11:20

Due episodi invertiti dall'arbitro, goal annullato a Carpani regolare (quello di Padella il primo in fuorigioco di un niente) e rigore su Varela inventato.
Sostituzione della Ternana.... manco negli amatori si vede una scena del genere e hanno buttato fuori il loro giocatore più forte.
Esultanza polemica di Monachello verso chi?
Per quanto riguarda la prestazione mi associo ad un tifoso ternano : "Abbiamo meritatamente perso con una squadra scarsa come la nostra ma che almeno ci ha messo la grinta, pure in 10 contro 11 correva più di noi".


Lillo 18 Marzo 2018 18:53

Caro Mario, non sono ottimista ma resto speranzoso (È ben diverso) e cerco di valutare le capacità di ogni singolo giocatore a differenza di te che spari nel mucchio e fai di tutta l'erba un fascio...per di più la pagina in cui ho scritto riguarda la pagella ai giocatori. E poi la mia nei tuoi confronti era solo una battuta senza volerti offendere...stai sereno!!


Pippo 19 Marzo 2018 00:44

Ribadisco che una buona metà Delle squadre presenta un livello tecnico medio, molto basso quindi è lecito sperare.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni