Viareggio Cup, Ascoli Picchio. Parla Clerici: ''Pas Giannina tostissimo ma vogliamo passare turno''

Redazione Picenotime

17 Marzo 2018

Clerici (Ascolipicchio.com)

Nicolò Clerici è un centrocampista nato ad Ascoli Piceno il 29 settembre 1999. Indossa la maglia bianconera dell'età di 10 anni e da quest'anno è uno dei punti fermi del centrocampo della Primavera di mister Cetteo Di Mascio. Ha parlato sul sito ufficiale dell'Ascoli Picchio alla vigilia della decisiva sfida con il Pas Giannina nell'ultima giornata del girone 9 del gruppo B della Viareggio Cup 2018.

"La Fiorentina è stata un avversario durissimo, una squadra forte con degli ottimi elementi. Noi però in campo non siamo stati da meno; abbiamo sempre avuto consapevolezza di poter far bene contro chiunque se giochiamo da squadra e mettiamo la giusta grinta. Purtoppo è andata cosi anche perchè ci sono stati parecchi episodi dubbi che hanno un po' condizionato l'incontro - ha detto Clerici -. Domani giochiamo contro il Pas Giannina, una formazione tostissima visto anche il pareggio ottenuto contro la Fiorentina nella prima giornata. Noi affronteremo il match nel migliore dei modi cercando di vincere per poi sperare di passare il turno. Bruciano ancora le eliminazioni nelle due precedenti edizioni dove l'Ascoli meritava sicuramente qualcosa di più. A livello personale per me è la prima partecipazione alla Viareggio Cup. Fino a questo momento è stata una bellissima esperienza, un bel torneo che ti permette di incontrare squadre importanti. Chi c'era stato me ne aveva parlato bene e le attese sono state ampiamente rispettate. L'assenza di capitan Alessandro De Angelis è un'assenza importante. Lui ha tanta esperienza con due tornei di Viareggio già alle spalle. Mi dispiace perchè ci teneva tanto a giocare. In rosa comunque abbiamo tanti bravi giocatori e chi lo ha sostituito ha fatto bene. In campionato stiamo vivendo un bellissimo momento. L'obiettivo è quello di arrivare ai play off ma mai dire mai. Abbiamo cinque finali e se riusciremo a continuare cosi il primo posto, e quindi la promozione diretta, non è impossibile".


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni