Serie B, recuperi 29° turno: Pasquetta felice per Empoli, Bari e Parma. Pari tra Carpi e Venezia

Redazione Picenotime

02 Aprile 2018

Lunedì dell'Angelo importante per il campionato di Serie B, con quattro recuperi della 29esima giornata che vanno a ridisegnare la classifica del torneo cadetto in attesa dei match di domani Brescia-Virtus Entella e Pro Vercelli-Perugia. 

L'Empoli di Andreazzoli ottiene il 19esimo risultato utile consecutivo imponendosi 3-0 allo stadio "Zaccheria" di Foggia ed allunga in vetta alla classifica. I toscani passano in vantaggio al 17' con un bel diagonale di Zajc, che poco prima aveva colpito un palo. Ad inizio ripresa ci pensa Rodriguez a raddoppiare sfruttando un liscio di Martinelli, poi nel finale è bomber Caputo a calare il tris col mancino dopo una respinta corta di Guarna su bolide di Brighi. 

TABELLINO

FOGGIA-EMPOLI 0-3

FOGGIA (3-5-2): Guarna; Tonucci, Camporese, Martinelli; Gerbo, Agnelli (68' Scaglia), Agazzi (62' Greco), Deli, Kragl; Mazzeo, Nicastro (74' Duhamel). A disposizione: Noppert, Loiacono, Fedato, Beretta, Zambelli, Rubin, Floriano, Ramè, Calabresi. Allenatore: Stroppa

EMPOLI (4-3-1-2): Gabriel; Di Lorenzo, Luperto, Maietta, Pasqual; Bennacera, Castagnetti, Brighi; Zajc (82' Lollo); Rodriguez (61' Traorè), Caputo (90' Piu). A disposizione: Terracciano, Krunic, Polvani, Canestrelli, Imperiale. Allenatore: Andreazzoli

Arbitro: Ghersini di Genova

Reti: 17' Zajc, 54' Rodriguez, 86' Caputo

Il Bari torna a far punti dopo la sconfitta al "Del Duca" di Ascoli. Contro l'Avellino la squadra di Grosso gioca un buon primo tempo e crea diverse palle gol, ma a passare in vantaggio alla mezzora sono gli irpini grazie ad una splendida conclusione con il piatto destro di Vajushi. Nella ripresa, al 64', arriva il meritato pari dei pugliesi con un puntuale colpo di testa di Nenè su cross di Iocolano. I Galletti continuano a spingere ed al 91' Cissè, entrato poco prima al posto di Galano, con un sublime destro a giro regala tre punti preziosissimi al Bari che sale così al quarto posto con 53 punti. In grave crisi l'Avellino sempre fermo a quota 36.

TABELLINO

AVELLINO-BARI 1-2

AVELLINO (4-2-3-1): Lezzerini; Pecorini, Ngawa, Kresic, Marchizza; Moretti, D’Angelo; Cabezas (81' Morosini), Asencio, Vajushi (62' Laverone); Ardemagni (58' Castaldo). A disposizione: Casadei, Migliorini, Falasco, Morero, Molina, De Risio, Rizzato, Wilmots. Allenatore: Novellino.

BARI (4-3-3): Micai; Sabelli, Gyomber, Marrone, Balkovec; Iocolano (72' Tello), Basha, Henderson; Galano (88' Cissè), Nenè (76' Floro Flores), Improta. A disposizione: De Lucia, Conti, D’Elia, Petriccione, Kozak, Cassani, Andrada, Busellato, Empereur. Allenatore: Grosso.

Arbitro: Rapuano di Rimini

Reti: 31' Vajushi, 64' Nenè, 91' Cissè

Poche emozioni e nessun gol allo stadio "Cabassi" nella sfida playoff tra Carpi e Venezia. Primo tempo avarissimo di occasioni da gol, nella ripresa Inzaghi prova a scuotere i suoi con gli ingressi di Zigoni e Pinato. Calabro replica schierando Concas e Verna, con i padroni di casa che sfiorano il vantaggio al 68' con un colpo di testa di Brosco di poco a lato. Al 76' Garritano calcia in caduta da ottima posizione dopo un bel servizio di Melchiorri, nessun problema per il portiere arancioneroverde Vicario. Nel finale entrano anche Bittante e Marsura ma non si elevano i ritmi della partita che finisce con un giusto risultato di parità. Il Carpi sale così a quota 48 punti (sempre a due lunghezze di distacco dal Venezia) in vista della prossima trasferta di Ascoli da affrontare senza lo squalificato Pasciuti. 

TABELLINO

CARPI-VENEZIA 0-0

CARPI (3-5-1-1): Colombi; Brosco, Ligi, Poli; Pachonik, Garritano, Mbaye, Pasciuti (69' Verna), Calapai (83' Bittante); Jelenic (63' Concas); Melchiorri. A disposizione: Serraiocco, Capela, Di Chiara, Sabbione, Giorico, Saric, Palumbo, Saber, Malcore. Allenatore: Calabro. 

VENEZIA (3-5-2): Vicario; Cernuto, Modolo, Domizzi; Frey, Falzerano, Stulac, Fabiano (56' Pinato), Garofalo; Geijo (84' Marsura), Litteri (46' Zigoni). A disposizione: Audero, Gori, Zampano, Bruscagin, Bentivoglio, Soligo, Firenze, Suciu. Allenatore: Inzaghi 

Arbitro: Saia di Palermo

E' il siciliano Calaiò il grande protagonista del big-match di giornata al "Tardini" tra Parma e Palermo. L'esperto bomber sigla una doppietta nel primo tempo (il secondo gol su rigore concesso per fallo di Rajkovic su Munari) e poi ad inizio ripresa cala il tris con un sinistro ravvicinato dopo una bella iniziativa di Dezi. Inutili i gol rosanero di Nestorovski (al 52') e Rajkovic (al 93'). I siciliani recriminano per alcune decisione arbitrali dubbie di Marinelli nella prima frazione. Il Parma aggancia il Bari al quarto posto con 53 punti a quattro lunghezze di distacco dal Palermo che rimane terzo. 

TABELLINO

PARMA-PALERMO 3-2

PARMA (4-3-3): Frattali; Gazzola, Iacoponi, Lucarelli, Gagliolo (87' Di Cesare); Dezi, Munari, Scavone; Siligardi (64' Insigne), Calaiò, Di Gaudio (71' Anastasio). A disposizione: Nardi, Dini, Vacca, Mazzocchi, Ciciretti, Baraye, Frediani, Barillà, Sierralta. Allenatore: D'Aversa 

PALERMO (3-5-1-1): Pomini; Szyminski, Struna (79' Dawidowicz), Rajkovic; Rispoli, Murawski (46' La Gumina), Jajalo, Gnahoré, Aleesami (75' Rolando); Coronado; Nestorovski. A disposizione: Maniero, Posavec, Trajkovski, Moreo, Balogh, Chochev, Fiordilino, Fiore, Ingegneri. Allenatore: Tedino

Arbitro: Marinelli di Tivoli

Reti: 31' Calaiò, 39' rig. Calaiò, 47' Calaiò 52' Nestorovski, 93' Rajkovic

RECUPERI 2 APRILE: FOGGIA-EMPOLI 0-3, AVELLINO-BARI 1-2, CARPI-VENEZIA 0-0, PARMA-PALERMO 3-2


CLASSIFICA

66 EMPOLI

58 FROSINONE

57 PALERMO

53 BARI

53 PARMA

50 CITTADELLA

50 PERUGIA*

50 VENEZIA

48 CARPI

45 SPEZIA

43 FOGGIA

41 CREMONESE

41 SALERNITANA

38 NOVARA

37 PESCARA

37 BRESCIA*

36 AVELLINO

35 ENTELLA*

34 CESENA

33 ASCOLI

30 PRO VERCELLI*

27 TERNANA

* Perugia, Brescia, Pro Vercelli, Entella una gara in meno


RECUPERI 3 APRILE: BRESCIA-ENTELLA, PRO VERCELLI-PERUGIA


PROSSIMO TURNO: SPEZIA-EMPOLI, CREMONESE-FOGGIA, TERNANA-CITTADELLA, PARMA-FROSINONE, PALERMO-PESCARA, ASCOLI-CARPI, BARI-SALERNITANA, VENEZIA-BRESCIA, CESENA-ENTELLA, PRO VERCELLI-NOVARA, AVELLINO-PERUGIA


© Riproduzione riservata

Commenti (7)

simosbn74 02 Aprile 2018 17:10

Grazie amico barese


asnkvola 02 Aprile 2018 17:34

Spero che domani vinca il Brescia e che venga da noi all'ultima giornata già salvo,cosa fattibile ma battere l'Entella non sarà facile,comunque noi siamo obbligati a battere il Carpi altrimenti sti discorsi sono aria fritta.


LORENZO CAPRO' 02 Aprile 2018 17:46

HAI RAGIONE SIMONE , QUESTO RISULTATO E' IMPORTANTISSIMO PER NOI, GRAZIE BARESI


paolo 02 Aprile 2018 18:32

Finche ci dura sto cu.. tutto e' possibile ! Il Bari in Ascoli ha giocato la peggiore partita degli ultimi m


paolo1 02 Aprile 2018 18:34

.....degli ultimi mesi, ora magari pure il Carpi ci fa lo stesso regalo.....pozza i bbe'!


simosbn74 02 Aprile 2018 19:28

Secondo me paolo però bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare, come dicevo tempo fa. Col Bari abbiamo vinto perché cosmi è stato impeccabile e i ragazzi hanno giocato da Ascoli, erano veramente anni che non uscivo dallo stadio così contento. Sicuramente il Bari poteva far di più dato che sono nettamente più forti però ci sono i nostri meriti. E non dimentichiamo che questo gruppo dietro ha una società in coma irreversibile, perché è questa la realtà dei fatti. Siamo in corsa per la salvezza diretta e in salute rispetto alle altre vicine a noi. Col carpi basterà giocare da Ascoli ed hanno dimostrato che se vogliono ci possono riuscire non serve che ci fanno i regali. Per asnkvola: dovem batte l Avellino in casa prima di chiavari.


asnkvola 02 Aprile 2018 22:51

Non arrivo così lontano con la mente all'Avellino,facevo una considerazione Brescia salvo prima dell'ultima e tre punti per noi,adesso pensiamo una partita alla volta,dobbiamo battere il Carpi,poi vediamo,ancora per noi la situazione non è buona,sono terrorizzato dalle partite col Parma e Perugia,le squadre forti che giocano tranquille sono le più pericolose.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni