Ascoli-Carpi 2-0, con Monachello e Mengoni il Picchio continua la marcia verso la salvezza

Redazione Picenotime

07 Aprile 2018

Ascoli Picchio e Carpi si affrontano allo stadio "Del Duca" nel contesto della 34esima giornata del campionato di Serie B, tredicesima di ritorno. I bianconeri hanno raccolto 7 punti nelle ultime tre partite con Ternana, Spezia e Bari, gli emiliani sono invece reduci dal pareggio a reti bianche nel recupero casalingo con il Venezia.

Cosmi conferma il modulo 3-5-2 con Agazzi tra i pali e capitan Mengoni al centro della difesa coadiuvato da Padella e Gigliotti. Sugli esterni ci sono Mogos e Pinto, con Buzzegoli regista affiancato da Addae e D'Urso. In attacco c'è Monachello supportato da Lores Varela. Modulo speculare per Calabro, che schiera Colombi in porta e la difesa composta da capitan Poli, Brosco e Ligi. Sulle corsie laterali ci sono Pachonik e Di Chiara, in mezzo Jelenic, Mbaye e Garritano. Il centravanti è il marchigiano Melchiorri coadiuvato da Verna. Pomeriggio soleggiato al "Del Duca", buona affluenza di pubblico, sono quasi 50 i tifosi emiliani in Curva Nord. 


Dopo tre minuti l'Ascoli passa in vantaggio con Monachello, che sorprende Colombi con un sinistro da fuori area da posizione leggermente defilata che sbatte sul palo e finisce in fondo al sacco (quarto centro in maglia bianconera per l'attaccante siciliano). Al 10' veloce ripartenza dell'Ascoli orchestrata da Addae, filtrante per Monachello che lascia partire un diagonale rasoterra mancino di poco a lato. Al 23' tiro-cross velenoso dalla sinistra di Garritano, Agazzi non rischia e smanaccia sopra la traversa. Sul corner seguente paratona del portiere bianconero su tiro al volo col destro da ottima posizione di Ligi. Al 34' deve alzare bandiera bianca Pinto per un problema al ginocchio destro, al suo posto entra Mignanelli. Al 43'sinistro rasoterra dalla distanza di Di Chiara, blocca in due tempi un attentissimo Agazzi. Al 45' il Picchio raddoppia con il primo centro in campionato di Mengoni che beffa Colombi sotto misura dopo una torre di Mogos (favorito da un'indicesione di Di Chiara) su punizione di Buzzegoli dalla sinistra.

5039 spettatori al "Del Duca" per 38317 euro di incasso. Calabro alza Garritano a supporto di Melchiorri ma la difesa bianconera controlla la situazione senza andare in affanno. Al 57' il tecnico biancorosso schiera Concas al posto di uno spento Mbaye. Al 64' punizione tesa di Di Chiara per Brosco, colpo di testa centrale bloccato da Agazzi. Al 65' Cosmi inserisce Ganz al posto di Lores Varela. Al 70' scambio veloce in area tra Concas e Melchiorri, tiro-cross basso dell'ex Cagliari che attraversa tutta l'area e termina sul fondo. Il Carpi fatica a creare occasioni da gol, Calabro toglie uno spento Jelenic e getta nella mischia Saber. Al minuto 81 ci prova Ganz con un destro in caduta in area, pallone sopra la traversa. Calabro nel finale schiera anche Malcore (tripletta nel match d'andata) al posto di Brosco. Molto vivace Monachello, sinistro da posizione defilata dopo una prepotente azione personale che sfiora l'incrocio dei pali. Al minuto 89 esce uno stanchissimo D'Urso, seconda presenza in campionato per Castellano. Il Carpi non ci crede più e l'Ascoli chiude in scioltezza sostenuto da un grandissimo pubblico. Per il Picchio arriva così il quarto risultato consecutivo e la nona vittoria in campionato, con i punti che diventano 36 in vista della prossima trasferta allo "Zaccheria" di Foggia. 


TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI-CARPI 2-0

ASCOLI (3-5-2): Agazzi 7; Padella 6.5, Mengoni 7.5, Gigliotti 6.5; Mogos 6.5, Addae 6, Buzzegoli 6, D'Urso 6.5 (89' Castellano sv), Pinto 6 (34' Mignanelli 6); Lores Varela 6.5 (65' Ganz 6), Monachello 7. A disposizione: Lanni, De Santis, Kanoute, Martinho, Baldini, De Feo, Rosseti, Clemenza. Allenatore: Cosmi 7

CARPI (3-5-1-1): Colombi 5; Poli 5, Brosco 5.5 (82' Malcore sv), Ligi 5.5; Pachonik 5, Jelenic 5 (77' Saber 5.5), Mbaye 5 (57' Concas 5.5), Garritano 5.5, Di Chiara 5; Verna 5; Melchiorri 5.5. A disposizione: Serraiocco, Brunelli, Capela, Calapai, Giorico, Saric, Palumbo. Allenatore: Calabro 5

Arbitro: Chiffi di Padova 5.5

Reti: 3' Monachello, 45' Mengoni


© Riproduzione riservata

Commenti (46)

JOE RICCI HAMILTON CANADA 07 Aprile 2018 17:06

LUCA SAMB
WERE ARE YOU AHAHAH
FORZA ASCOLI!!!!!


the punischer 07 Aprile 2018 17:07

ecco questo è quello che vi avevo detto
ora a foggia x vincere ma anche il punto va bene


Abbasso i pesciari 07 Aprile 2018 17:08

La squadra aveva bisogno del condottiero grande Mengo


Luigi 1960 07 Aprile 2018 17:08

Grandi ragazzi e ora a Foggia senza paura. Forza Ascoli!


enrico 07 Aprile 2018 17:12

Grande vittoria, pesantissima, ci siamo


ROZZI PER SEMPRE 07 Aprile 2018 17:15

Finalmente una vittoria netta e senza soffrire! Grandissimi Mengoni D'Urso e Monachello, ma bene tutti. Siamo rientrati in gruppo, cosa impensabile appena un mese fa, speriamo in risultati favorevoli nelle partite di domani. FORZA ASCOLI CALCIO 1898, SEMPRE E PER SEMPRE!!!


Ascoli 78/79 07 Aprile 2018 17:23

Partita praticamente perfetta, 14 lottatori in campo e finalmente si vede la mano e lo spirito di Serse Cosmi. Avanti cosi!!


Ceascu 07 Aprile 2018 17:33

Due mesi fa scrissi che Lanni non doveva giocare più ,mi avete insultato in 30 .Oggi con Lanni in porta il primo tempo finiva uno a uno.Comunque sempre forza picchio


asnkovola 07 Aprile 2018 17:35

Era dai tempi di Lorieri che non avevamo un portiere così forte,Lorieri però nelle uscite non era forte,questo è un portierone,mai impegnato ma su un tiro a botta sicura compie un miracolo,questi sono i portieri forti,oggi con quella parata ha fatto un goal pure lui.


POTENZA ⚡ PICENA 07 Aprile 2018 17:37

Ma che curva abbiamo ?!! PAUROSI !


capasso giuseppe 07 Aprile 2018 17:42

Un picchio che spicca il volo verso le zone nobili della classifica


asnkvola 07 Aprile 2018 17:45

Ceascu tu sei pure quello che ha scritto via Cosmi e riprendete Maresca e non solo tu lo hai scritto.......Qua in pochi abbiamo capito che la colpa non era di Cosmi ma della poca qualità della rosa,Cosmi se riesce a salvarci bisogna fargli una statua.....Questa era una squadra morta in campo è morta mentalmente e ultima in classifica......Ora testa al Foggia,bisogna cercare di vincere anche fuori casa che abbiamo il braccino corto,evitare di rifare una partita come a La Spezia.......Purtroppo i pareggi servono a poco,bisogna osare,a Foggia per cercare di vincere senza se e senza ma.


fabrizio da fermo 07 Aprile 2018 17:46

forza picchio avanti fino alla salvezza da fermo bianconera


paolo 07 Aprile 2018 17:49

Ecco cosa vuol dire avere un PORTIERE DI SERIE A di lunga esperienza !!!


Amedeo 07 Aprile 2018 17:51

Io non so se l' Ascoli si salvera' ma in caso di salvezza a Cosmi bellini deve fare un monumento piu' grande di quello di Cecco d'ascoli......perche' queste ultime prestazioni sono tutte merito suo...( Premetto che ero e rimango scettico ) un ultimo pensiero ai cugini sambenedettesi......siccome io come tanti tifosi dell' Ascoli calcio non nutriamo rancore verso voi vi auguriamo di salire in b e giocarci il derby in b .........e vinca il migliore.......cioe' l' Ascoli calcio 1898


fra61 07 Aprile 2018 17:51

Bene cosi'..
In Una bolgia di meravigliosi tifosi nel glorioso del duca
Asfaltato anche il carpi
Avantiiii tuttaaaaaaaaaa
Siii
Siamo sulla strada giusta..
Grande spirito di sacrificio
11 leoni in campo
Grande gaetano e andrea
Complimenti a tutti
Forsa serse..facciamo il pieno e ripartiamo per foggia
..per continuare a lottare
Adesso tutti dobbiamo essere convinti che la possiamo fare e ce la faremo
Grande Picchio
sempre e solo
Forza ASCOLI


Piopao 07 Aprile 2018 18:00

Agazzi e' un signor portiere ...finalmente.Bravi anche Monachello e la difesa.D'Urso e' un fuoriserie. ...


giovanni 07 Aprile 2018 18:11

L'Ascoli sta giocando e le ultime vittorie sono figlie di Questi giocatori mediocri, Cosmi o non Cosmi che sia. Probabile che ora inizino a capire la mentalità di Cosmi, io a fine stagione se sarà salvezza non lo terrei, Pinto non era giocatore ma Cosmi via via lo mette in campo dal primo minuto, è probabile anche che essendo giocatori leggeri, i più, entrino a regime ora, con i giudizi andrei cauto, alla fine si dovrà ringraziare Bellini che non ha mai perso la fiducia.


Lillo 07 Aprile 2018 18:12

Ho sempre sostenuto che i giocatori dell'Ascoli non sono scarsi ma che la squadra aveva dei punti deboli nella fase difensiva, che mancava il senso di squadra per via di un certo scoramento e che solo lottando, come ho visto nelle ultime partite, avremmo visto risultati positivi.... lo spirito battagliero di tutti amplifica le qualità di giocatori di classe come D'Urso di cui, fin dal prima partita di coppa Italia, sono un estimatore....peccato x gli infortuni. Se i giocatori continuano a lottare e soprattutto ad aiutarsi si raggiunge il traguardo che x scaramanzia non dico!!!


popolo della piazza 07 Aprile 2018 18:13

asnk io personalmente firmerei oggi per un pareggio a foggia altro che non servirebbe a niente ,muovi la classifica e la squadra cresce in autostima secondo il mio modesto parere ,poi sempre mi sembra ingiusto nei confronti di ivan lanni scrivere che oggi finalmente abbiamo un portiere ,lanni oltre a essere un professionista esemplare ci ha dato tanto negli anni passati e spero ci dia ancora tanto in futuro,io sto con ivan lanni sempre


Paolo65 07 Aprile 2018 18:22

14 gladiatori, e sopratutto un mister degno di questo nome.


Roberto74 07 Aprile 2018 18:24

Complimenti a tutti, si vede palesemente una squadra. Tutti uniti verso l'obbiettivo salvezza. Servono cuore, grinta, corsa, maglietta sudata. Ora sembra di essere sulla strada giusta. Nessun rilassamento o nessuna distrazione, mantenere la concentrazione, restare sul pezzo. Una considerazione personale sulle pagelle, secondo me Addae meritava almeno 6,5.


Andrea 80 07 Aprile 2018 18:24

Agazzi fa trém ... ci da la sicureza che ci mancava da un po.
Cmq sempre riconoscenti a Ivan.


Gianrico 07 Aprile 2018 18:30

Attendo sempre Ganz e il suo gol. Forza Ascoli.


asnkvola 07 Aprile 2018 18:34

Sig.Giovanni le faccio presente che se Cosmi centra la salvezza il suo contratto si rinnova automaticamente per altri due anni,non ci vuole uno di fuori per capire che questo allenatore te lo devi tenere stretto,pure se non centra la salvezza aggiungerei io.....


Pietro 07 Aprile 2018 18:41

X Luchino il pesciolino: ti ricordo che il Malox a Folignano non lo paghi. Vieni quassù a prenderlo.


asnkvola 07 Aprile 2018 18:54

Non iniziamo a dire che a Foggia basta il pareggio perchè non è la cosa giusta,nonostante abbiamo fatto tre vittorie in 4 partite la classifica dice spareggio per non retrocedere,i pareggini servono a poco,dopo arrivano gli squadroni in casa tipo Perugia e Parma,meglio stare più tranquilli,poi il Foggia è venuto ad Ascoli a prendersi i tre punti,ora tocca a noi andare a Foggia a riprenderceli,il calendario ancora dice che a Foggia serve il bottino pieno.


Albardialbissola 07 Aprile 2018 18:54

Ancora una volta bravi tutti
L Ascoli non è inferiore al carpi ne a molte squadre che stanno sopra
Avanti così


giovanni 07 Aprile 2018 19:03

Del rinnovo contrattuale lo so, ma tre anni con Cosmi mi permetta non c'è visione di futuro, lei vedrà che dopo il suo ciclo fortunato col Perugia ai giorni nostri, la seconda stagione è stato sempre esonerato, io ho sessantacinque anni ed è tutto dire sentire dal sottoscritto che il gioco di Cosmi è superato. Buonasera e Forza Ascoli ora più di prima. Va bene così fino alla fine della stagione.


Lorenzo 07 Aprile 2018 19:07

D’urso......numero 1


LORENZO CAPRO' 07 Aprile 2018 19:27

HO SBAGLIATO DIVERSE COSE QUEST'ANNO, MA HO INDOVINATO CHE D'URSO È UN CAMPIONE. PREMESSO QUESTO FACCIO I COMPLIMENTI A TUTTI , VERAMENTE BRAVI.... SU TUTTI D'URSO, MONACHELLO EUROGOAL E ADDAE , MA BENISSIMO ANCHE MENGONI , VARELA E GLI ALTRI. IO SONO TORNATO A CASA SENZA VOCE, LA NOSTRA CURVA FA' PAURA, METTE I BRIVIDI... IN SERIE A NON ESISTONO CURVE COSI COMPATTE CHE CANTANO TUTTI. LA NOSTRA CURVA DIVENTA BOLGIA , COMPLIMENTI A TUTTI I TIFOSI CHE HANNO CANTATO FINO AL NOVANTESIMO.


Paolo65 07 Aprile 2018 19:43

Chi scrive che i pareggi non servono a nulla, ricordo che punto punto il sarto fece il vestito.
Dove non si vince è meglio non perdere.


asnkvola 07 Aprile 2018 19:48

Sarà ma se è bravo ad allenare giocatori scarsi figuriamoci se il presidente gli prende quelli bravi,dottò svegliati.....Cosmi già solo che se la sta giocando ha fatto un mezzo miracolo,figuriamoci se si salva.....Cosmi è l'unico raggio di luce visto ad Ascoli quest'anno.


asnkvola 07 Aprile 2018 19:58

Dove non si vince è meglio pareggiare,ammazza hai scoperto l'acqua calda ma adesso ti faccio una domanda: dove sta scritto che a Foggia non si può vincere? Non mi pare che il Foggia in casa sia il Real Madrid,il Foggia è una squadra matta,può battere tutti ma può anche perdere con tutti,se giochiamo con rabbia agonistica possiamo vincere pure giù,se giochiamo per il pareggio come a La Spezia rischiamo solo brutte figure come quella di La Spezia che a momenti ci batte in 10 per tutto il secondo te,non scherziamo ,chi parte con l'idea del pareggio è perdente in partenza e facilmente pure dopo la partita,la mentalità giusta è cercare di vincere sempre ovunque,oggi a momenti il Pescara vince a Palermo........


Gabriele 07 Aprile 2018 20:22

Abbiamo iniziato a correre mentre gli altri camminano!Se poi prendi pure fiducia ti accorgi che sti ragazzi scarsi non lo sono affatto!Continuiamo così...in campo e fuori...curva da brividi!


TOSCANO DOC 07 Aprile 2018 20:59

Contento per tutto ma soprattutto per Capitan Mengoni!


finche la barca va lasciala andare 07 Aprile 2018 21:04

o asene non fa lu fenomene che noe zeccata una neanche x sbaiu,fa lu brave


fabrizio becattini 07 Aprile 2018 21:17

questa era una gara già scritta all andata
e il non giocare da parte del carpi me lo ha confermato
comunque ribadisco che insieme a monachello farei giocare ganz
d urso,-varela x i continui dribbling che tentano di fare insieme
perdono un sacco di palloni
secondo me il difficile parte da venerdì
naturalmente considerazione personale


asnkvola 07 Aprile 2018 21:31

Perchè qual'è che non ho azzeccato? GANZ non lo volevo è infatti a poco serviva,Cosmi quando perdeva ero l'unico che lo difendeva,a inizio stagione con questa squadra e gli allenatori di prima avevo pronosticato le ultime posizioni,mi pare che quest'anno fino ad adesso ci ho preso,guarda la classifica ancora non è bella e domani cambia,se il Cesena vince siamo ancora retrocessi,che ci fate col punto fenomeni? Li maccaru rembe la panza,li chiacchiere fa li peducchie,10 punti in 4 partite e ancora siamo in un mare di guai,a Foggia per il pareggio? Manco morti,a Foggia per cercare di andare a 39 punti,allora sì che si inizia a ragionare......Per la salvezza diretta ancora servono 4 vittorie e non 4 pareggi........L'importante è che Cosmi si rend conto che un'altra partita come a La Spezia non va ripetuta,dopo può succedere di tutto,ci sta pure di perdere ma la mentalità deve essere che si va per vincere,


Foggia rossonera 07 Aprile 2018 21:51

Vi riporteremo sulla terra illusi. Pronti a subire?


Renato psg 07 Aprile 2018 21:53

Grandi sei punti ottenuti da sqadtre che mirano ai play off.Monachello e Agazzi giocatori veri e per concludere il mio paesano Mengoni ha coronato il suo sogno gol d astuzia. Forza mengo sono contentissimo per te.


Lillo 07 Aprile 2018 22:26

Per quanto ancora dovremo leggere i commenti di Fabrizio b. sui singoli giocatori? Secondo me è uno che quando giocava a calcio ti dava gusto a sbeffeggiarlo con i tunnel e le finte (ovviamente scherzo!!!)... ancora non ha capito che i problemi che ha avuto la nostra squadra non sono dipesi dalle qualità dei singoli e la serie di risultati positivi lo dimostra...


fabrizio becattini 07 Aprile 2018 23:01

all asino di ripaberarda
nella fattispecie dei punti da fare e di aver giocato alla meno a spezia non possiamo dargli torto
il problema e che con le partite giocate oggi e con i risultati che si sono verificati il calendario è un pò peggiorato specialmente con parma ,cremonese e perugia che se la cremonese e in caduta libera le altre 2 possono ambire al secondo posto il foggia ormai è e arrivera dove voleva arrivare
ma a differenza del carpi non regalèrà niente


MARCO 07 Aprile 2018 23:05

Chiedo la prova tv per i due giocatori del Carpi perché ad un certo punto il primo ha minacciato un bimbo raccattapalle per aver tirato via il pallone (il giocatore emiliano è stato subito ripreso da mogos) mentre il secondo ha calciato il pallone verso quel bimbo.


Picchio Ale 08 Aprile 2018 09:08

Vittoria e gara finalmente convincenti. Concordo con i voti assegnati


Mario 69 08 Aprile 2018 20:05

FoggiaRossonera volevo sapere se il vostro presidente è uscito dal carcere?


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni