Ascoli-Carpi 2-0, la voce di Mengoni (che fa chiarezza sul rapporto squadra-tifosi) post gara

Marco Amabili

07 Aprile 2018

Andrea Mengoni

Il capitano dell'Ascoli Picchio Andrea Mengoni, autore del primo gol nel torneo cadetto in maglia bianconera, ha parlato al nostro microfono nella zona mista del "Del Duca" al termine del match vinto contro il Carpi nella 34esima giornata del campionato di Serie B.



Ecco le altre dichiarazioni di Mengoni in sala stampa riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Picchio: "Sono contento di aver trovato il gol in un momento delicato, in questo periodo abbiamo bisogno di tutti. La strada è ancora lunga, mancano otto partite e ne dobbiamo vincere almeno quattro, non possiamo e non dobbiamo commettere gli stessi errori che ci hanno portati all'ultimo posto in classifica. Per me questa è stata un'annata difficile, ho avuto un grave problema e l'ho superato, voi non lo sapete ma mesi fa mi sono anche operato e devo ringraziare mia moglie che mi è stata vicina, così come il Presidente e Cardinaletti che mi hanno rassicurato al telefono anche poco prima che entrassi in sala operatoria. Questo gol va a coronare la situazione che ho passato. I tifosi? Qui nessuno ce l'ha con nessuno, li rispettiamo e a fine gara li abbiamo salutati: a Spezia dopo l'1-1, che per noi era un risultato importante, eravamo andati sotto il settore ospiti e siamo stati mandati via e poi fuori allo stadio ci sono stati problemi con Favilli e Mogos. I tifosi ci hanno dato una grande mano contro il Bari e il Carpi, ma è inutile andare una settimana sotto la curva e quella successiva, se perdiamo, essere mandati via. Portiamo rispetto alla tifoseria perché è stata splendida, ma vogliamo festeggiare a salvezza raggiunta tutti, Società, giornalisti e tifosi. Nella squadra qualcosa è cambiato: vedere Ganz, che finora ha trovato poco spazio, entrare e combattere per la squadra o tenere palla significa molto.  Il Foggia? Oggi ha fatto quattro gol alla Cremonese, poi avremo il Parma, ma se abbiamo questa grinta, che si sta vedendo da Venezia in poi, possiamo farcela. Questa Società e questa Città meritano di restare in B".


© Riproduzione riservata

Commenti (37)

Fa 07 Aprile 2018 19:06

UNICO


Goccia bianconera 07 Aprile 2018 19:30

Grande Capitano.
Siamo con te.
Uniti verso la salvezza.
I festeggiamenti si fanno alla fine!


Albardialbissola 07 Aprile 2018 19:33

Capitano vero...


Paolo65 07 Aprile 2018 19:38

Perfetto da vero lider e capitano.
Mengo non devi dimostrare nulla, i veri tifosi sanno quando tieni a questa maglia.


Andrea 07 Aprile 2018 19:49

Quando a La Spezia a certi pseudo personaggi, che non sono tifosi, ma vanno solo a rompere le pazze si azzardano a contestare Favilli, che era andato solo a vedere la partita, è giusto che la squadra non vada sotto la curva e Mengoni su tutto quello che ha detto ha ragione!!! Si è sempre uniti non solo quando le cose vanno bene!!!!! Forza ragazzi


marco t 07 Aprile 2018 19:54

Intervista da capitano, vero, vero!


luca 07 Aprile 2018 20:15

Grandioso,un Baluardo,ti meriti molta riconoscenza ,è dallo scorso campionato che dai il meglio di Te.Una Garanzia quando si parla di Uomo poi di Giocatore...quando si dice l'esperienza conta...e si vede!!!


Massimo 07 Aprile 2018 20:36

Sei il numero 1 .
Sei stato sempre il migliore, lottiamo per la salvezza


Toscano DOC 07 Aprile 2018 21:10

Grande Capitano! Non sai quanto io sia contento per il tuo gol, te lo sei meritato per tutto ciò che hai fatto e fai per la causa bianconera!


Matteo 07 Aprile 2018 21:10

A la Spezia i giocatori sono stati mandadi via alla fine di una partita pareggiata al 91°, la squadra fa bene a non venire sotto la curva, s sono tirati fuori da soli, un'altra volta si impara a dare spago a pochi idioti che hanno creato solo problemi.


andrea 07 Aprile 2018 21:27

bravo mengoni ha ragione, mica sono dei burattini, quando vinciamo li vogliono sotto la curva quando perdiamo li insultan e mandano via, vorrei tanto sapere chi sono i fenomeni di la spezia che hanno insultato anche favilli, ci rendiamo conto? che fenomeni. quanti sono 10? questa gente va messa da parte e isolata hanno stufato


Sbn74 07 Aprile 2018 21:48


Matteo ....Stai muto ... fanno bene noi TIFIAMO LA MAGLIA LORO DEVONO SPLO FARE IL LORO DOVERE SE NE SONO CAPACI OK ????? ALLA FINE FATEMO E TIREREMO.LE SOMME ... SOCIETÀ DI KNCAPACI ED INCOMPETENTI ... CO POCHI SOLDI CON MELCHIORRI A POSTO DI UNO S ANDALOSO GANZ OGGI PARLAVAMO DI ALTRO ORA ...... prossime due gare urgono 4 punti sr no l hai capito .....


fabrizio becattini 07 Aprile 2018 21:48

a la spezia i giocatori non sono venuti sotto la curva a salutare
io ero lì e lo posso confermare
si sono fermati a centrocampo anche perchè stavano nascendo dei diverbi fra i giocatori e una volta calmate le acque se ne sono andati negli spogliatoi
l unico e sottolineo l unico che ha accennato un applauso a mani alte e stato agazzi
puo darsi che mi sia sfuggito qualcosa ma non che siano stati mandati via


POTENZA ⚡ PICENA 07 Aprile 2018 22:21

Complimenti Andrea sono strafelice per te ,te la sei conquistata questa gloria attraversando le avversità ! Hai ragione a dire che la festa si fa alla fine, è sempre stato così....na volta si festeggiava all'ultima giornata !


Luigi 1960 07 Aprile 2018 22:27

Bravo Andrea e non solo per il goal. Sottoscrivo le tue affermazioni. Avanti e coraggio! I tifosi so con voi.


fabrizio becattini 07 Aprile 2018 22:30

ho scritto senza ascoltare l intervista
comunque ho assistito al diverbio tra vasile mogos ed 1 tifoso
anche perchè vasile era fuori dal cancello insieme alla famiglia
io mi sono messo subito nel mezzo dicendogli di farla finita e di lasciarlo in pace e non rompere le p---e , poi gli stuard dopo pochi attimi hanno allontanato quel facinoroso e fatto rientrare la famiglia mogos all interno ,io sono entrato con lui e sono andato a salutare chi dovevo salutare e poi ho parlato un attimo con ganz e mentre uscivo mi sono salutato con vasile mogos che tra l altro abbiamo un amico in comune e lui si ricordava di me e mia moglie di quando eravamo andati al ritiro di cascia ci siamo stretti la mano l ho incoraggiato dandogli una pacca sulla spalla e poi sono uscito
questo è quello a cui ho assistito
e vasile mogos puo sicuramente confermarlo
io ho subito censurato quell episodio che gli amici che sono in contatto con me a cui ho raccontato l accaduto lo possono confermare


REZA 07 Aprile 2018 23:23

Che se ne frega foggia ha vinto 4_0 bisogna vincere con foggia pareggio non serve a niente. Meglio perdere che stare per pareggio. Miracomando e la pattita chiave e poi il foggia e a nostra portata e una squadra piatta foggia se perdono con noi finirano nella lotta per non retrocedere quindi bisogna vincere.


Andrea 07 Aprile 2018 23:32

Fabrizio se eri a La Spezia fuori al parcheggio non puoi non aver visto quello che è successo con Favilli e Mogos, per quanto riguarda Sbn 74 il commento parla da solo!!!


Jeannette 08 Aprile 2018 00:45

A la Spezia io c'ero ed ero nel settore con 60 persone che trasudano passione per l'Ascoli. La squadra forse ha accennato a venire sotto la curva,forse. Tutti quelli presenti, me compreso, non ce li volevamo e glielo abbiamo fatto capire, ma ci stava perché avevamo giocato una partita indegna in superiorità numerica senza raja e un pareggio al 93' non basta per fare festa. Adesso fate tutti i tifosi modello da queste parti. Mengoni lo giudico per quello che fa in campo, non per quello che dice. Ha parlato bene anche di cardinaletti, quindi? Secondo me i giocatori meno parlano e meglio è, soprattutto in una stagione in cui è successo e sta succedendo di tutto. Tocca gioca' e punto. Il tifoso ha anche il diritto di criticare e di fischiare i giocatori, io dell'episodio Mogos favilli lo vengo a sapere ora perché dal settore ci hanno fatto uscire dopo 45 minuti. Forza Picchio sempre!


Paolo65 08 Aprile 2018 02:05

REZA stai vedendo un altro campionato.


popolo della piazza 08 Aprile 2018 05:44

quello che è succeso fuori dal parcheggio a la spezia e poi ad ascoli con parlati e venditti la squadra se le segnato in un dito,sono comportamenti che non c'entrano nulla con il calcio giocato , accusare favilli di essere un gobbo e infischiarsi del'ascoli calcio è da vigliacchi soprattutto perche' andrea ci ha dato tanto anzi tutto quando ha giocato ginocchio compreso,qualcuno dovrebbe chiedere scusa anche a bellini per le scritte e gli insulti invece in entrambi i casi zero comunicati da parte della curva per dissociarsi da quanto accaduto e poi si pretende il saluto della squadra sotto la sud?giusto cosi , anche io la penso come andrea sbn74 con i suoi post si commenta da solo inutile perdere tempo a rispondergli


popolo della piazza 08 Aprile 2018 05:52

capitano o mio capitano,ricordati quello che ci siamo detti quel lunedi' mattina del 5 marzo dopo la brutta sconfitta al del duca con la salernitana prima del' imminente partenza per il ritiro per preparare la partita con il venezia, LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI,CAPITANO MIO CAPITANO


fabrizio becattini 08 Aprile 2018 06:59

infatti andrea io ho assistito a quel inqualificabile episodio proprio perchè ho lasciato la macchina al mio amico che era con me e sono andato davanti al cancello perchè dovevo entrare all interno e dovevano venirmi a prendere altrimenti era impossibile quindi se te racconti questo vuol dire che eri lì
e ci saranno state fra tutte una 20 di persone ed io avevo lo zaino dell ascoli a tracollo
di favilli non me ne sono nemmeno accorto anzi non lo proprio visto o non l ho notato


asnkvola 08 Aprile 2018 08:36

Se a Spezia sono stai mandati via da sotto la curva non mi stupisco,quella era la partita più facile da vincere in 11 contro 10,quella prestazione è stata la peggiore di tante sconfitte......


fabrizio becattini 08 Aprile 2018 09:37

jeannette ,ciao
forse siamo stati anche piu di 45 minuti ma io sono uscito dal cancello per andare dove dovevo e dopo poco e successo il fatto anche perchè stavano incominciando ad incolonnarci x farci uscire con la macchina quindi l episodio di vasile mogos lo vissuto in diretta ed è andata come ho raccontato ,quindi o eri nelle primissime macchine o furgoncini o era impossibile vederlo o saperlo anche perchè il tutto è durato x fortuna poco e ne io e nessun altro ha mai raccontato quell ignobile fatto
però a chi è in contatto con me durante il viaggio di ritorno ho raccontato l accaduto
puo darsi anche che durante la partita abbiamo scambiato opinioni o mentre aspettavamo l apertura della porta x uscire
il mio accento toscano si sente benissimo (così tutti dicano )


Abbasso i pesciari 08 Aprile 2018 10:24

Grande Mengoni colonna dell'Ascoli, da quando ci sei tu la squadra è cambiata


aldragon 08 Aprile 2018 11:13

La stragrande maggioranza dei tifosi dell'Ascoli sono persone normalmente straordinarie, come lo sono anche i giocatori (bellissime le parole di Monachello dopo la gara contro il Carpi). Per quanto riguarda gli "inqualificabili", premesso che trent'anni fa qualcuno riusciva a contestare anche Rozzi e Mazzone, vorrei ricordare l'ovvietà, e cioè che con quei gesti il calcio c'entri poco! sappiamo tutti (e spero se ne rendano conto anche i malcapitati Mogos, Parlati etc.) che esso fa solo da valvola di scarico a profonde frustrazioni da "corna in fronte" e (purtroppo!!!) mancanza di lavoro! Per un disoccupato che spende + di 100 euro per seguire la "sua" squadra in trasferta, vederla perdere sapendola diretta da gente che guadagna in un anno più di quanto lui possa sperare di farlo in tutta la vita fa strabordare il senso di frustrazione! E qui torno su un tasto che mi è caro: mentre l'Azienda Rozzi dava lavoro a + di 800 famiglie, la farmaceutica che oggi ne alimenta quasi altrettante nell'ascolano non ha nulla a che fare con la famiglia Bellini. E spero che questa considerazione aiuti a capire gli atti inconcepibili, ma senza giustificarli .... E poi, volendo pensar male (in ricordo del divo Giulio ...), mi chiedo che tipo di tifoso possa oggi essere il "miserello" che , illuso, aveva sperato cinque anni fa di potersi cambiare in euro i dollari canadesi che spillavano dalle botti delle cantine fermane ...! grazie Francesco Bellini: che i giovani possano trarre stimolo dalla tua presenza sul territorio e pensare di imitarti come imprenditore e come uomo di scienza; e sempre Forza Ascoli!


Tifoso (non ultras) 08 Aprile 2018 12:16

Grande Mengoni. Non dovete essere schiavi di nessuno é continuare a lottare in campo. E ricordate che se 20 facinorosi vi insultano non parlano a nome di tutti i tifosi (anche se credono di essere in diritto di farlo)


Massimo 08 Aprile 2018 15:19

Una tifoseria non può essere ostaggio di poche persone che fanno certe cose, questi signori approfittano del fatto che molti tifosi non vogliono litigare, della delusione, quello che hanno fatto a la spezia è vergognoso, addirittura insultare fuori dallo stadio favilli operato al ginocchio, un ragazzo che era li per sostenere i compagni, poi l'aggressione a parlati e venditti, poi le scritte sotto la sede, queste sono le cose che rovinano l'ascoli, la contestazone per i risultati si manifesta allo stadio con i fischi, la violenza verbale o materiale che sia, non porta altro che a retrocedere, ora ci manca solo che dopo questa intervista, ricominciano le polemiche perchè mengoni ha detto la verità, la squadra si è stufata di essere insultata, anche dopo un risultato positivo. Siamo sicuri che tutti quanti vogliono la salvezza dell'Ascoli? è una domanda che pongo ai veri tifosi dell'Ascoli.


San Marco 08 Aprile 2018 15:25

Monumentale Andrea Mengoni, come Uomo, come Calciatore e come Capitano. Mengo uno di noi con il bianconero nel Cuore e nel Sangue. Sempre con noi . Sempre ForzaAscoli.


Jeannette 08 Aprile 2018 17:39

Fabrizio io avevo alla mia sinistra un ragazzo dal marcato accento toscano, io invece ho un marcato accento nordico. Con la macchina ero in ultima fila dietro, contro il muro. Ciao!


REZA 08 Aprile 2018 17:56

Paolo 65 sto vedendo bene che ascoli vince contro foggia sei tu che forse non hai capito chie cosmi. Forza ascoli.


ascoli è dura 08 Aprile 2018 19:58

Fondamentale Mengoni, si era pure operato al cuore e non avevano preso un altro centrale....E Maresca l'aveva accantonato.
Grazie Fabrizio per il tuo comportamento che ha evitato il peggio, ora che sento pure sta storia di la spezia verso mogos purtroppo fa fare un'altra brutta figura ai tifosi dell'Ascoli....
Per me sono comportamenti ingiustificabili indipendentemente dai risultati, chi vuole fischi al termine e poi se ne vada o non vada allo stadio per niente.


fabrizio becattini 08 Aprile 2018 20:46

avevamo la macchina accanto e quando sono entrato c eri già e dormivi o almeno avevi il sedile tirato giu (come hai bei tempi )
mi sembra di ricordare così
ascoli è dura io ho agito di istinto perchè non rientra nel mio stile di vita ,poi in realtà o fatto solo 2 urlacci niente di piu
anche perchè come hai giustamente detto fischiare e contestare e lecito senza però scavalcare i limiti civili
io come potete leggere non ho nessun problema a dire ciò che penso e lo faccio alla luce del sole


Jeannette 08 Aprile 2018 23:01

Esatto! Mi sono svegliato mezz'ora prima dell'inizio della partita :). Ma allora non eri tu quello di fianco a me che imprecava in Toscano? :))))))


Aries47 09 Aprile 2018 08:38

Finalmente qualcuno ha capito che quei venti presunti tifosi che tutti i giorni fanno solo critiche in realtà non sono tifosi della squadra, ma solo al soldo di chi ha interessi a mandare via Bellini per poi offrire la società a un loro amico magari con tanta passione ma senza un soldo! Questi presunti tifosi vanno isolati, ci sono anche in tante altre società, ma, sono solo deleteri.


fabrizio becattini 09 Aprile 2018 09:18

puo darsi anche perchè non ero contento della prestazione e volevo che inserisse ganz x provare a vincere
un caro saluto


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni