Ascoli Picchio, D'Urso: ''Vorrei restare qui ed essere un perno l'anno prossimo in B''

Redazione Picenotime

11 Aprile 2018

Christian D'Urso

Christian D'Urso, dopo un girone di andata in cui alcuni problemi fisici gli hanno impedito di trovare continuità, sta vivendo un girone di ritorno da protagonista a suon di prestazioni di livello. Ecco quanto dichiarato al sito ufficiale dell'Ascoli Picchio dal 20enne centrocampista giunto la scorsa estate nel Piceno dalla Roma con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto.

"A inizio anno ho avuto tanti infortuni che non mi hanno permesso di aiutare la squadra e far vedere il mio valore, ma ora sto bene fisicamente e a livello mentale; grazie alla fiducia del Mister sto giocando con continuità e quindi posso mettere le mie caratteristiche al servizio della squadra. Tecnicamente mi piace portare palla, ma a volte lo faccio più del dovuto, quindi devo cercare di muoverla più velocemente nella nostra metà campo, mentre nella metà campo avversaria sono più libero di esprimere le mie qualità. Lo scorso anno nella seconda parte di stagione ero a Carpi con Mister Castori e forse non ero il giocatore adatto al suo tipo di gioco; ho trovato poco spazio in un gruppo già collaudato da 5-6 anni e quindi per me è stato un passaggio a vuoto. Cosmi mi conosceva dalle giovanili della Roma e aveva già provato a portarmi con sè quando ero in Primavera. E' stata una fortuna averlo qui all'Ascoli perché è sempre positivo avere un tecnico che già ti conosce. Il nostro è un centrocampo che si completa, io e Buzzegoli siamo tecnici, mentre Addae dà grinta e cattiveria. In generale siamo un gruppo completo e se tutti sono al 100% possiamo fare male a chiunque, lo abbiamo dimostrato. Purtroppo i tanti infortuni avuti non ci hanno consentito di essere sempre al massimo".

Sulla situazione delle squadre di bassa classifica ha detto: "Tutti i giorni guardiamo la classifica e i risultati delle dirette concorrenti alla salvezza perché purtroppo dipendiamo anche dagli altri; dobbiamo sempre cercare di portare punti a casa in ogni partita, compresa quella di venerdì col Foggia. Tante squadre sono concentrate in 2-3 punti e vincendo potremmo uscire dalla zona retrocessione. In ogni caso sarà un campionato combattuto fino alla fine. Fino a qualche settimana fa eravamo ultimi in classifica e, ma sapevamo che con 2-3 vittorie saremmo tornati a galla; abbiamo fatto tanto per fare una scia di risultati positivi e ora dobbiamo fare ancora di più per salvarci".

Sui suoi obiettivi ha dichiarato: "Il mio obiettivo annuale è la salvezza dell'Ascoli insieme a tutti i miei compagni, abbiamo sofferto tanto quest'anno e ce la meritiamo. Quanto a me spero di fare il meglio possibile in questo finale di stagione per poi restare qui il prossimo anno in B ed essere un perno dell'Ascoli. Certo che mi piacerebbe restare un altr'anno, sento tanta fiducia".


© Riproduzione riservata

Commenti (5)

giovanni 11 Aprile 2018 18:37

Christian hai ragione quando le cose vanno male come quest'anno, e quelli precedenti, la colpa si da sempre alla dirigenza ma quest'anno voi giovani siete stati un valore aggiunto se poi non c'erano tutti questi infortuni di Cavilli, Mengoni e Carpani e molto probabile che la classifica non era così brutta, ammesso anche che ad inizio stagione con voi giovani ci doveva essere un allenatore esperto, invece giovani voi giovane il vice allenatore non si è riuscito a combinare granché, x la legge della compensazione speriamo solo che ora tocchi a voi un po' di buona sorte.


LORENZO CAPRO' 11 Aprile 2018 19:12

TU LO SAI COSA PENSO DI TE, COME TI HO VISTO PER LA PRIMA VOLTA HO SUBITO NOTATO CHE AVEVI QUALITÀ TECNICHE CHE IN B POCHISSIMI HANNO, PECCATO GLI INFORTUNI , MA DAL PROSSIMO ANNO SARAI IL PERNO DI UN ASCOLI VINCENTE.


Paolo65 12 Aprile 2018 08:24

La salvezza passa dalle vostre mani, anzi nei vostri piedi, se andrà in porto il prossimo anno ci sarà da divertirsi sul serio.
Foggia Parma e Cremonese 5 punti.


Abbasso i pesciari 12 Aprile 2018 09:02

Sei un buon calciatore ,sicuramente darai il massimo


REZA 12 Aprile 2018 10:54

Polo lascia perdere 5 punti con foggia bisogna vincere e la chiave di salvezza questa partita e importantissimo bisogna vederlo come l ultima partita o dentro o fuori punto e basta e io sono sicuro che ascoli vince .foggia se perde due partite in fila vedrai che entra nel groppo di retrocessione ne parliamo dopo parma della situaziobe di foggia.hahahahaha


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni