Ascoli Picchio, Cosmi: “Dobbiamo essere caricati a molla contro un Parma che ha grande organico”

Marco Amabili

15 Aprile 2018

Serse Cosmi

L'allenatore dell'Ascoli Picchio Serse Cosmi ha parlato al nostro microfono al termine della rifinitura odierna allo stadio "Del Duca" alla vigilia del match interno contro il Parma valevole per la 36esima giornata del campionato di Serie B.



Ecco le altre dichiarazioni in sala stampa di mister Cosmi riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Picchio: "Dobbiamo resettare il brutto passaggio a vuoto di Foggia, una sconfitta che dispiace ancor più per i tanti tifosi che ci hanno seguiti. Va anche detto che abbiamo fatto 10 punti nelle ultime 5 partite e ci mettere la firma a farne altrettanti nelle prossime 5. Domani dovremo mettere in campo qualità morali ben diverse, ho parlato con la squadra per far capire che se l'atteggiamento sarà quello che abbiamo mostrato nelle ultime gare, Foggia a parte, allora c'è da discutere solo dell'aspetto tattico dell'incontro. Nelle prossime partite ogni pallone va giocato come se fosse decisivo. Se il 3-0 può lasciare scorie nei giocatori? Io odio le sconfitte immeritate, ma a Foggia ci abbiamo messo del nostro con una prestazione al di sotto di quello che pensavamo di fare. Il rigore su Monachello? E' ora di finirla nel voler per forza dare un senso al risultato e pensare che gli episodi non contino niente. Per noi gli episodi hanno un valore importante e penso che per come avevamo approcciato il secondo tempo, avremmo potuto recuperare lo svantaggio, ma dall'ipotetico 2-1 col rigore solare e netto non dato su Monachello, siamo passati al 3-0 con espulsione. I rigori non è che si danno solo se giochi bene, sono episodi oggettivi e quel rigore era impossibile da non vedere, è stato un fallo netto e clamoroso e l'unica cosa che penso è che l'arbitro fosse coperto.  Sbagliare il primo tempo come abbiamo fatto noi non va bene, ma può capitare a tante squadre, poi ci sono altri 45' per recuperare, ma se da un episodio favorevole passiamo a un altro negativo... Dico questo perché a Venezia, dove abbiamo perso 1-0 su rigore, il giorno dopo siamo stati tutti a sottolineare l'ingenuità di Martinho in qualla occasione, così come  in casa col Cittadella siamo stati a parlare dell'ingenuità di Mogos che aveva tagliato la strada a un giocatore avversario. Gli episodi sono importanti eccome soprattutto per noi che non siamo una squadra che mette sotto tutte le altre. Col Parma sarà una partita in cui dovremo mettere in campo più di quello che abbiamo e non fare calcoli perché questo campionato si deciderà all'ultimo minuto dell'ultima giornata. Il Parma è una squadra pericolosa a prescindere, ha giocato l'ultima partita in casa con tanti assenti - così è stato detto - ma se poi ha come sostituti Ciciretti, Dezi e Baraye allora mi sa di presa in giro parlare di emergenza. Oppure dobbiamo dire che il Parma ha una rosa di grande livello. Noi abbiamo perso Carpani, che era diventato fondamentale, Bianchi dal match di Palermo, out anche Pinto in un momento in cui stava dando equilibrio alla fascia sinistra, stesso discorso Martinho, fuori per un risentimento. I risultati di ieri? Non sono stati così deleteri, quindi la situazione è rimasta più o meno simile, ma noi dobbiamo pensare al fatto che a Foggia  avremmo potuto fare risultato".



© Riproduzione riservata

Commenti (22)

giovanni 15 Aprile 2018 14:10

Piuttosto che caricati a molla, dovreste evitare di camminare come i gamberi, un passo avanti e quattro indietro, ormai è un film già visto, fare meno chiacchiere e essere più determinati e mettere più attributi, imparare dalla determinazione del Foggia che gioca alla grande indifferentemente con chi ha davanti,questo ancora non ve lo siete imparato, con un minimo di carattere in più si aveva minimo tre o quattro punti in più, squadre avanti a noi hanno tre o quattro pareggi in più di noi, meditate.


the punischer 15 Aprile 2018 14:11

sugli arbitraggi parole sante


LORENZO CAPRO' 15 Aprile 2018 14:18

DOBBIAMO VINCERE , PURTROPPO È UN IMPEGNO DIFFICILISSIMO, MA NON ABBIAMO ALTERNATIVE DOPO LA PRESTAZIONE DELUDENTE DI FOGGIA. SE CI SALVIAMO QUEST'ANNO SARÀ UN MIRACOLO PIÙ GRANDE DEI PRECEDENTI, PERCHÉ CHI HA GESTITO IL GRUPPO E CHI HA FATTO MERCATO HA FATTO DEL TUTTO PER COMPLICARCI LA VITA. SE CI SALVIAMO , SPERO CHE IL PRESIDENTE MANDI VIA UN DIRETTORE SPORTIVO CHE INVECE DI FARE CALCIO, PENSA A FARE IL FOTOMODELLO IN GIRO PER ASCOLI E PER L'ITALIA. CARO GIARETTA DICONO CHE CI SONO SOCIETÀ CHE TI VOGLIONO, TI PREGO VATTENE!!!!


aldragon 15 Aprile 2018 14:21

Mister, e basta co' 'sta storia che le altre squadre hanno un grande organico e noi no! A meno che nella valutazione dell'organico non c'includi anche l'allenatore ...
D'Aversa è un ragazzo concreto, bravo ed umile, anche se non scrive libri! e tu? sei all'altezza di D'Aversa? a chi legge la risposta ....
Grande errore prendere uno scrittore come allenatore, grande errore! Lo scrittore pensa ad altro, pensa a diventareamoso coi suoi libri e a fare le interviste ... ecco a che pensa l'allenascrittore ..


Ugo69 15 Aprile 2018 14:50

La molla è la stessa de foggia.


asnkvola 15 Aprile 2018 15:01

Kanoute merita di giocare,D'Urso è inamovibile ora come ora,Bianchi è da recuperare perchè a centrocampo siamo contati e tra poco squalificano Addae per le ammonizioni,dietro Cherubin ci deve essere sempre,Clemenza deve essere più utilizzato visto che quando gioca gioca sempre bene e mi fermo qua..........


giovanni 15 Aprile 2018 15:03

Basta con sti approcci sbagliati alle partite stiamo andando in C con questi ritornelli ipocriti, l'ennesima Foggia docet insegna che chiunque ha davanti impone il suo gioco, noi prima facciamo la frittata poi si cercano tutti i cavilli del caso, giocando con un po più di criterio avremmo avuto tre o quattro punti in più dati da altrettanti pareggi,giocando un vecchio calcio che paga sempre vedi Carpi, che intanto gioca x i play off, noi invece giocando da Real Madrid stiamo andando in C, sveglia Cosmi altrimenti martedì risentiremo che l'approccio alla partita sara ancora sbagliato.


Algoritmo 15 Aprile 2018 15:50

Subito tirati a molla per fare goal con titolari Monachello Ganz e Clemenza e difesa che non prende più goal su calci piazzati .


fabrizio becattini 15 Aprile 2018 18:21

speriamo algoritmo che sia quello il tridente d attacco


Foggia rossonera 15 Aprile 2018 18:24

Game over pikkio ahah


remo 15 Aprile 2018 20:30

Mister non pensiamo troppo agli arbitri... per favore... qua bisogna salvarsi non piangere... dai!


Ceascu 15 Aprile 2018 21:26

Fuori Varela,Buzzegoli e incominciamo a pressare gli avversari.Quella vista a Foggia e' un qualcosa senza capo né coda caro Cosmi .Ardetc Maresca


Sga 15 Aprile 2018 22:56

Prima ce la siamo presi con Lovato, il DS marroccu ora con giaretta cardinaletti ma non avete capito che e' il manico che non funziona bene......


LORENZO CAPRO' 16 Aprile 2018 08:08

FOGGIA ROSSONERA COMPLIMENTI PER L'OTTIMO GIRONE DI RITORNO E PER LA SALVEZZA, MA SUL VOSTRO FUTURO VEDO NUBI MOLTO NERE. QUINDI RIDI POCO , PERCHÉ TRA UN PO' PIANGI.


MK 16 Aprile 2018 10:14

Mister, ci vuole coraggio e soprattutto la voglia di vincere DAL PRIMO MINUTO DI GIOCO, devono prendere esempio da quei pazzi che sostengono la squadra, quello é l atteggiamento GIUSTO


Zac28 16 Aprile 2018 13:49

Il Parma se vince va secondo,noi se vinciamo ripigluamo il Pescara,hai detto cotica....


paolo 16 Aprile 2018 14:20

Questa volta pienamente d'accordo con Capro'. Sante parole. Se ci salviamo, o meno, fuori subito dalla societa' Giaretta che e' il principale responsabile del Disastro ! Non ci servono figurini e attori snob, deleterie il 90 per cento delle sue scelte sul mercato. Marroccu, al confronto, era un genio del calcio. Questa sera partita difficilissima e credo che anche un pareggio sarebbe oro colato.


mirko 16 Aprile 2018 15:20

Caro Foggarossonera, sicuramente non sei di Foggia ma se lo sei mi spiace dirtelo ma informati bene sulle gravissime vicende giudiziarie che coinvolgono i vertici della società ed anche sulla loro storia personale ... non dico altro. Veramente mi dispiace e non scherzo che una squadra che sta facendo un ottimo campinato alla fine debbe retrocedere per tali vicende ma queste sono le regole.... cmq complimenti alla tifoseria Foggiana un vero spettacolo


Pietro 16 Aprile 2018 16:10

CARO MISTER COSMI QUANDO TUTTI TI ATTACCAVANO TI HO SEMPRE DIFESO MA A FOGGIA NON MI SEI PIACIUTO TIENI FUORI ELEMENTI MENO PEGGIO E FAI GIOCARE BALDINI MAGARI CRESCERÀ MA IN QUESTO MOMENTO MI PARE MOLTO SCARSO....FUORI LE PA..E.


MARIO78 16 Aprile 2018 16:21

Ragazzi fuori gli attributi , stasera minimo non perdere fuori il cuore ...non vogliamo vedere partite molli come a Foggia .....vogliamo la grinta Kanouthe deve giocare con Addae e D'Urso ......


Abbasso i pesciari 16 Aprile 2018 18:33

Grande mister con gli occhiali portafortuna,abbiamo sempre vinto


PRENESTINO BIANCONERO 16 Aprile 2018 18:33

Non capisco perché non si possa ripetere il riuscito esperimento di Addae centrale difensivo, viste le prove non brillanti di alcuni dei nostri, e la possibilità di schierare Kanoute a posto del ghanese. Non possiamo pensare di contrapporci a squadre di qualità puntando sull'agonismo che non lo abbiamo. Si deve puntare su quei pochi che hanno tecnica: Kanoute, appunto, Cherubin, Clemenza, D'Urso, Ganz.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni