IL PICCHIO RISORGE IN CASA E AFFONDA 3-1 IL GROSSETO

Redazione Picenotime

28 Marzo 2013


L'Ascoli va a caccia di una vittoria interna (che manca dallo scorso 26 Dicembre) nel match contro il Grosseto, valido per la 34esima giornata del campionato di Serie B. I bianconeri hanno raccolto un solo punto nelle ultime 4 gare e vogliono evitare di sprofondare in classifica al cospetto del club fanalino di coda del campionato, reduce dal ko casalingo per 2-1 contro il Cesena. Arbitra il 29enne Luigi Pairetto della sezione di Nichelino.

Formazioni: Pergolizzi recupera in extremis Zaza e lo schiera in attacco al fianco di Feczesin. Sulla sinistra c'è Colomba per Pasqualini, in mezzo torna titolare Russo. Moriero punta in avanti su Lupoli e Coulibaly con Gimenez e Soddimo sulle fasce

min. 0- Parte il match. Serata fredda e umida nel capoluogo piceno, terreno in discrete condizioni. Ascoli in consueta tenuta bianconera, Grosseto in completo biancorosso

min. 2- Avvio aggressivo dei bianconeri, cori dei tifosi della Sud contro Delvecchio, ex Sambenedettese

min. 5- Due brutti falli consecutivi di Padella su Feczesin, l'arbitro per il momento non estrae cartellini

min. 8- Sinistro di controbalzo di Gimenez dal limite che non finisce troppo distante dall'incrocio dei pali

min. 9- Tiro teso di Coulibaly da posizione angolata, vola a deviare in angolo Maurantonio

min. 12- Feczesin mette in mezzo un pallone velenoso dalla sinistra, Lanni non trattiene ma Zaza stecca la decisiva deviazione in rete

min. 15- Lupoli e Gimenez scambiano bene al limite, poi l'ex fantasista del Bologna non riesce a concludere in porta

min. 18- Partita ora equilibrata, anche se è il Picchio a spingere maggiormente sull'acceleratore

min. 20- Ascoli vicino al gol con Peccarisi, che con il ginocchio spedisce sopra la traversa una perfetta punizione tagliata di Loviso sul secondo palo

min. 21- Tiraccio di Soddimo dalla distanza che finisce abbondantemente sopra il montante centrale

min. 24- Percussione centrale di Scalise, parte un sinistro rasoterra che Lanni blocca senza affanni

min. 25- Ammonito Som per un fallo plateale a centrocampo su Di Donato

min. 30- GOL Ascoli con Feczesin, che brucia di testa Lanni sul primo palo dopo un perfetto traversone dalla destra di Scalise. Sesto centro in campionato per l'ungherese

min. 32- Gimenez lancia Coulibaly in contropiede, ottima chiusura di Prestia

min. 33- Ammonito Feltscher dopo una sciocca discussione con la panchina bianconera. Espulso nella circostanza il preparatore atletico Iachini

min. 34- Rosso per Som, beccato col secondo giallo per un intervento durissimo sulla fascia ai danni di Colomba. Grosseto in 10

min. 35- Moriero toglie Soddimo, al suo posto entra Donati

min. 37- Picchio vicino al raddoppio ancora con Feczesin, che stacca bene su corner di Loviso ma trova la super risposta di Lanni

min. 40- Punizione velenosa dalla fascia sinistra di Calderoni, è addirittura Zaza a pulire l'area

min. 42- Ammonito Gimenez per proteste, molto nervosa la squadra maremmana

min. 43- Sberla di Russo da fuori, la palla si perde a lato

min. 45- Due minuti di recupero, problemi ad un ginocchio per Zaza

min. 46- Zaza si invola sul lato corto dell'area, uscita spericolata di Lanni che sventa la minaccia

min. 47- Finisce il primo tempo. Ascoli meritatamente in vantaggio di un gol e di un uomo

--------------------------------------------------------------------

min. 46- Riprende la gara. Nessun cambio effettuato da Pergolizzi

min. 47- Punizione tagliata di Calderoni che sfila sul fondo senza che nessun giocatore biancorosso possa deviare

min. 50- Cross teso di Scalise dalla destra, Padella anticipa Zaza proprio sul più bello

min. 51- GOOOL Ascoli con Russo, che sfodera un incredibile fendente da fuori con il destro che beffa un non irreprensibile Lanni. Seconda rete in campionato per l'ex Verona

min. 52- Moriero sostituisce Crimi con Brugman, Grosseto in netta difficoltà

min. 54- Ultimo cambio per i maremmani: dentro Mandorlini, fuori Coulibaly

min. 56- Penetrazione centrale di Gimenez, fa muro la difesa bianconera e poi ci pensa Peccarisi a spazzare

min. 58- Sinistro rasoterra di Colomba dopo un corner di Loviso, la palla va a sbattere sui cartelloni pubblicitari

min. 59- Annullato un bellissimo gol in pallonetto di Loviso per una dubbia posizione di offside

min. 63- Punizione piazzata di Zaza col mancino, Lanni intuisce e fa suo il pallone

min. 66- Primo cambio Ascoli: esce Colomba tra gli applausi, dentro Pasqualini

min. 67- Destro in spaccata di Russo dal limite, la palla non finisce troppo distante dal palo

min. 70- Ascoli in pieno controllo della gara, Grosseto in affanno

min. 72- Sinistro al volo in bello stile di Calderoni che sfiora il palo più lontano

min. 74- Puntata di Donati dal limite, nessun problema per Maurantonio che fa sua la sfera

min. 76- Gol Grosseto con Delvecchio, che su corner di Calderoni brucia tutti di testa sul primo palo

min. 79- Pasqualini sparacchia alto dai 15 metri dopo una respinta con i pugni di Lanni. Gara incredibilmente riaperta, si agita Pergolizzi in panchina

min. 81- Gol annullato a Feltscher dopo una plateale sponda fallosa di Delvecchio. 2440 spettatori al Del Duca

min. 82- Fuori capitan Di Donato, dentro Fossati, reduce dal match di ieri con l'Under 20 azzurra

min. 84- Rigore a favore dell'Ascoli per un netto fallo di Feltscher su Zaza

min. 85- GOOOOOOL Ascoli con Loviso, che con un preciso piatto destro angolato mette a segno il suo terzo centro stagionale

min. 88- Esterno destro di Mandorlini da posizione centrale che fa la barba al palo

min. 90- Tiro senza pretese di Delvecchio che si perde in Curva Sud. Fischi all'indirizzo del capitano biancorosso

min. 91- Giallo pesante per Russo, che al pari di Pasqualini salterà la sfida con il Livorno

min. 94- Finisce il match, con qualche sofferenza di troppo nel finale l'Ascoli porta a casa una vittoria importantissima battendo 3-1 il Grosseto. I bianconeri sono ora a 40 punti in classifica, maremmani ormai spacciati

TABELLINO

ASCOLI (3-5-2): Maurantonio; Prestia, Peccarisi, Faisca; Scalise, Di Donato (82´ Fossati), Loviso, Russo, Colomba (66´ Pasqualini); Zaza, Feczesin. All. Pergolizzi.

GROSSETO (4-4-2): Lanni; Som, Feltscher, Padella, Calderoni; Gimenez, Delvecchio, Crimi (53´ Brugman), Soddimo (35´ Donati); Lupoli, Coulibaly (54´ Mandorlini). All. Moriero.

Arbitro: Pairetto di Nichelino.

Reti: 30´ Feczesin, 51´ Russo, 76´ Delvecchio, 85´ rig. Loviso.

Espulso: 34´ Som

PAGELLE

Maurantonio: Voto 6,5. Più sicuro nelle uscite alte, sfodera un bell'intervento in avvio su un destro insidioso di Coulibaly nel contesto di una gara dove non viene molto impegnato. Presente.

Prestia: Voto 6,5. Prova di grande sostanza, non concede mai la giocata vincente ai dirimpettai e fa sentire il fisico quando serve. Da migliorare la fase d'impostazione. Solido.

Peccarisi: Voto 6. Il ginocchio dolorante non gli permette di rendere al meglio, ma senso della posizione e personalità bastano per tenere alla larga Lupoli e soci. Leader navigato.

Faisca: Voto 6,5. Finalmente una gara da Vasco dei tempi d'oro, con senso dell'anticipo, nessuna sbavatura in fase di appoggio e chiusure puntuali. Pimpante.

Scalise: Voto 6,5. Primo tempo arrembante, con una marea di corse a perdifiato sul suo binario di competenza ed il bellissimo cross per l'incornata vincente di Feczesin. Più accorto nella ripresa. Propulsivo.

Di Donato: Voto 6. Senza esclusioni di colpi il duello con l'arcigno Delvecchio, il capitano non tira mai indietro la gamba anche se non è sempre lucidissimo quando bisogna smistare il pallone. Anema e core.

Loviso: Voto 7. La sua miglior gara da quattro mesi a questa parte, con un gran lavoro sporco davanti alla difesa e piede morbido sui calci piazzati. Si dimostra freddo dal dischetto con un'esecuzione perfetta che mette in cassaforte il risultato. Welcome back.

Russo: Voto 6,5. Anche l'ex capitano del Verona si ricorda di essere un signor centrocampista, mostrando finalmente quella "garra" che tanti invocavano e tirando fuori dal cilindro un destro velenoso che manda in cortocircuito l'opposizione di Lanni. Destato.

Colomba: Voto 6. Ha il grande merito di causare il secondo giallo di Som con un guizzo sulla fascia, confermando di meritare maggior spazio. Forse gli si addice un ruolo più centrale. Incoraggiante.

Feczesin: Voto 6,5. Usa benissimo la testa, prima beffando Lanni sul primo palo su assist di Scalise e poi sfiorando il raddoppio con una deviazione di pochissimo a lato. Si conferma un perno della manovra d'attacco. Decisivo.

Zaza: Voto 6,5. Recupera in tempi record da un fastidioso problema muscolare e porta a termine la gara senza lesinare una goccia d'energia. Conquista un rigore di vitale importanza (che avrebbe anche voluto tirare...) e va a pressare tutti i difensori biancorossi in possesso di palla. Indistruttibile.

Pasqualini: Voto 5,5. La panchina iniziale sembra averlo quasi infeltrito, sbaglia tanti appoggi beccandosi a più riprese i rimproveri di un Pergolizzi posizionato proprio sulla sua fascia... Arruffone.

Pergolizzi: Voto 7. Sa che col Grosseto non si può sbagliare e decide di rischiare anche i giocatori non al 100%. La squadra inizia subito con un piglio diverso rispetto alle ultime uscite, fa tirar fuori la sciabola anche ad elementi di recente "mosci" come Loviso e Russo e tiene tutti sulla corda vivendo la gara a bordocampo in stile Conte. La sua mano si inizia a vedere. Carismatico.

Pairetto: Voto 6. A volte rimane troppo distante dall'azione, ma nonostante le esagerate recriminazioni di Moriero non prende topiche nei momenti clou della partita. Sufficiente.

© riproduzione riservata
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni