Ascoli Picchio, Favilli: “Punto a rientrare presto in gruppo. Restare l'anno prossimo? Non lo so”

Marco Amabili

24 Aprile 2018

Andrea Favilli

Andrea Favilli è tornato ieri ad Ascoli dopo aver affrontato una riabilitazione in Toscana in seguito alla rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro accusata lo scorso 18 Novembre al "Tardini" di Parma. Vi proponiamo le dichiarazioni al nostro microfono del 21enne attaccante bianconero raccolte oggi nella sala stampa della sede di Corso Vittorio Emanuele.



Ecco le altre dichiarazioni di Favilli in conferenza stampa riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Picchio: "Questi cinque mesi sono stati un patimento. Sapete quanto sono legato a questa squadra e ai tifosi e quanto mi è pesato stare fuori. Quando mi comunicarono la gravità dell'infortunio ho trascorso giorni molto difficili, anche perché a caldo non mi era sembrato un infortunio grave perché riuscivo anche a camminare. Devo dire che ora sto molto bene fisicamente e mentalmente, quando inizi a riavvicinarti al campo e a riassaporare certe sensazioni è sempre positivo. Ieri sono tornato al Picchio Village, mi mancava il contatto con la squadra anche se spesso l'ho seguita e avevo avuto modo di conoscere anche i nuovi. I compagni, soprattutto quelli che conosco da più tempo come Mengoni e Bianchi, mi hanno fatto la festa. Nei prossimi dieci giorni mi riaggregherò al gruppo evitando le partite e i contatti e poi valuteremo se sarò pronto per una eventuale partita. I tempi di recupero per un infortunio come il mio si attestano fra i cinque e i sei mesi e quindi sono in linea coi tempi, che rispetterò perché ho vent'anni e una carriera davanti che voglio giocarmi senza incappare in altri infortuni o ricadute. Il mio futuro prossimo? Non vedo l'ora di rientrare in squadra, voglio aiutare i compagni se avrò la possibilità o, comunque, voglio salvarmi. Poi, una volta festeggiata la salvezza, vedremo cosa accadrà. Se c'è la possibilità di restare un altro anno all'Ascoli? Non lo so e non mi va di pensare troppo in là; dopo cinque mesi in cui mi sono allenato da solo ho soltanto voglia di riprendere in mano la mia carriera e tornare ai miei livelli".

Sul Perugia: "E' una squadra molto forte, con giocatori importanti e di categoria, ma la partita con la Cremonese deve essere per noi un punto di partenza in vista delle cinque finali che ci aspettano, il destino è nelle nostre mani e dobbiamo sfruttare gli scontri diretti. Ho visto la squadra molto carica per la partita di sabato. Monachello e Ganz? Non è mai facile subentrare soprattutto in una piazza impegnativa come quella di Ascoli, entrambi stanno dando il 100%. In questo weekend Monachello ha superato la mia quota gol e sono contento perché è giusto così,  abbiamo sempre parlato di difficoltà realizzativa dell'Ascoli, ma va anche detto che siamo la squadra che ha portato al gol il maggior numero di calciatori. Non è una cosa scontata, vuol dire che siamo tutti sul pezzo. Cito anche  Rosseti, che è stato sfortunato quanto me, ci siamo infortunati nella stessa partita. Ora anche Carpani ha subito il mio stesso infortunio, quando ho visto il movimento che ha fatto il suo ginocchio ho temuto subito che si fosse fatto male sul serio; sono sicuro che tornerà ai suoi livelli".

Sulla lotta salvezza: "E' intricata, tante le squadre coinvolte, la vittoria sulla Cremonese non era così scontata e credo abbia dato morale alla squadra per affrontare la gara di sabato col piglio gusto per cercare di vincerla".


© Riproduzione riservata

Commenti (21)

POTENZA ⚡ PICENA 24 Aprile 2018 15:56

Lasciate perdere l'anno prossimo !Il presente, pensiamo al presente.Non siamo in una posizione di classifica per programmare. Conta che rientri e spacchi le porte come a Terni lo scorso anno ! Dai Andre !


mattia 24 Aprile 2018 16:06

ciao ,sembra di ascoltare un x giocatore dell'ASCOLI,forza ASCOLI...


ermanno 24 Aprile 2018 16:43

Sei un grande e grazie di tutto anche se non resterai, ma se rimaniamo in B resterai secondo me!


popolo della piazza 24 Aprile 2018 17:14

tu mattia dopo un grave infortunio rischieresti per un paio di spezzoni di partita a fine stagione di correre il rischio di farti male di nuovo cosi' per curiosita' fammi sapere,gia' a la spezia qualcuno ha mancato di rispetto a questo ragazzo che quando ha giocato non si è mai tirato indietro per questa maglia ,onore a andrea favilli per sempre uno di noi, sabato tutti al del duca le chiacchiere lasciamole agli invidiosi lungo la riviera che sono sempre qui a commentare e non pensano che loro da sempre sono il nulla assoluto in questo sport


walter rossi ps 24 Aprile 2018 17:46

Vai Favillone, ci sei mancato un casino!


giorgio 24 Aprile 2018 18:08

bentornato favillone....
per il presente dobbiamo pensare alla salvezza purtroppo credo senza te ....per il futuro una cosa la vorrei dire ....
visto che qualcuno ricomincia con le storielle allora caro signor nessuno , vista la tua grande amicizia torinese, perché non lo fai rimanere qui .....in b la prox annata fa 30 gol in coppia con passaro' .....telo faccio io il progetto CANTASTORIE.


giovanni 24 Aprile 2018 18:51

Caro ragazzo è vero che prenderai più d'ingaggio, ma fior di campioni negli anni passati in particolare a Juve ed inter anno accettato ma poi hanno fatto le riserve fino al dimenticatoio, soprattutto la Juve è nota per rovinare i calciatori, e usarli come merce di scambio e grazie a ste società de mxxxa se non abbiamo più una nazionale, prendete esempio voi giovani da Gigi Riva che è rimasto sempre a Cagliari, esempio alla rovescia per un altro campione sprecato Virdis che x dire no alla signora ha perso i migliori anni facendo una carriera mediocre ed era forte, se si salva L'Ascoli pensaci, tu sei profeta ad Ascoli, formati per un paio d"anni poi vai via, ricorda Orsolini docet, non siate avidi,


Mattia 24 Aprile 2018 20:29

l'ASCOLI CALCIO e' un patrimonio di tutti quelli che AMANO l'ASCOLI,e quando ascolto un giocatore che quando parla non fa' sentire il rispetto l'AMORE per questa squadra ,citta',non dico societa', be' x me puo' andare da dove e' venuto,non mi interessa ,per quello che riguarda tra il dare e avere,i bilanci si fanno a fine campionato,,,,FORZA ASCOLI...P.S.e'il 40esimo campionato dell'ASCOLI che sono presente...


Marcaccio 24 Aprile 2018 21:42

Favillone relax.. sei il n.1 . Piuttosto pompa monachello ci dobbiamo salvare!!! Relax


Paolo65 24 Aprile 2018 23:14

Mi auguro che Favilli torni ad arare i campi più forte di prima , cerchiamo di mantenere la categoria poi magari l Ascoli Picchio farà un offerta adeguata
Se poi dovesse andar via tantissimi auguri ad un ragazzo straordinario.


Ascoli 78/79 24 Aprile 2018 23:24

C'è qualcuno che ha gusto a far polemica su tutto: è un mistero che sia ormai un giocatore della Juve? E quindi come farebbe a promettere di restare in Ascoli quando sa benissimo che questa scelta non dipenderà da lui? Se restasse, tanta roba perché ormai è fortissimo, altrimenti si spera di essere in B ed andare avanti con qualcun altro forte: se Bellini ce met li quatrí ...


Pietro 25 Aprile 2018 08:44

BHÈ DA COME HA PARLATO NON È CHE MATTIA DICE QUALCOSA DI SBAGLIATO POI È ANCHE VERO CHE È STATO VENDUTO ALLA JUVE...NON XÒ TUTTI I TORTI A MATTIA PERCHÉ SE CI SALVIAMO UN ...SAREI CONTENTO DI RIMANERE UN ALTRO ANNO CON L'ASCOLI CI POTEVA ANCHE STARE.... ANCHE PERCHÉ UN GIOCATORE FERMO UN ANNO PER INFORTUNIO NON DICO DEVE RIPARTIRE DA ZERO MA QUASI MA ALDILÀ DI QUESTO DEVO DIRE CHE QUANDO HA GIOCATO HA DATO SEMPRE L'ANIMA NON DIMENTICHERÒ MAI LA PARTITA CON IL FROSINONE IN CASA QUANDO ABBIAMO PERSO IMMERITATAMENTE AL 93 ESIMO LUI È SCOPPIATO A PIANGERE...E DI GIOCATORI PASSATI IN ASCOLI CHE HANNO PIANTO PER UNA PARTITA PERSA NON NESSUNO .AUGURI ANDREA.


popolo della piazza 25 Aprile 2018 09:11

senza volere fare nessuna polemica mattia ,mi dici quando è successo che questo ragazzo ha mancato di rispetto e amore come lo chiami tu a questi colori, visto che anche da infortunato ha seguito spesso la squadra anche in trasferta a cesena e la spezia io l'ho visto e tu? 40 di ascoli non ti da' l'immunita' di scrivere caxxate ,ciao


ascoli è dura 25 Aprile 2018 09:14

Ho letto da qualche parte che Bellini è il 7° presidente più ricco delle squadre d'italia dopo gli Agnelli,i cinesi ecc...Ma come ha fatto quest'estate a mettere su una squadra del genere ?


giovanni 25 Aprile 2018 11:18

Che Favilli sia stato venduto all'altra squadra bianconera è stato sbandierato ai quattro venti, se poi nei dettagli ci sono margini ancora di finalizzazione dove si possono trovare altri accordi e se il ragazzo è d'accordo a rimanere almeno x un altro anno non glielo ha obbligato il dottore di trasferirsi obbligatoriamente contro la sua volontà' x giunta, ancora si rispetta la volontà del giocatore, eppoi non mi pare il caso che si possa generare sempre su tifosi ed oppositori su ogni giudizio, se uno parla di Favilli è un bravo giocatore e bla bla bla, se vuole andar via amen, uno esprime un suo giudizio in funzione di ciò che il mondo del calcio ci fa vedere. anche Orsolini lo prende la squadra di Torino a gennaio lo gira ad una squadra che non lo vede e lo rigira ad un'altra totale sette o otto partite, ma se maturava un'altra anno ad Ascoli non eravamo messi meglio e lui accquisiva un po più di esperienza? Visto che era uscito dalla primavera qualche mese prima? È quanto le squadre di provincia si lasciano soggiogare da quelle blasonate facendo perdere i giovani di belle speranze, poi ognuno scelga la strada che gli pare, ma l'arrivismo smodato non paga mai


Mattia 25 Aprile 2018 16:31

Se leggi quello che scrivi scopri chi scrive caxxate,


giovanni 25 Aprile 2018 19:26

Dimmelo te io scrivo e non me ne accorgo xche qui chi scrive è uno superiore all'altro, comunque sottolinea in rosso quello che non te piace tifoso


giovanni 25 Aprile 2018 19:29

X Mattia; acuto osservatore segnalamele te poi gradiscono anche il voto


Ncella 25 Aprile 2018 20:44

Noi i Zaza non li vogliamo più...


Ncella 25 Aprile 2018 20:45

È i Petagns...


Urbino 26 Aprile 2018 21:35

Purtroppo problemi famigliari mi tengono lontano ancora due settimane dal mio amato Ascoli Calcio e alla mia amata Curva Sud.. volevo solo dire una cosa rispetto alla discussione su Favilli....per me è un fenomeno se si chiamava Favillivic era già in A .. questo ragazzo avrebbe salvato una squadra mediocre da solo anche con due pseudo allenatori in panchina come fiorin e maresca..impegno serietà e forza lo contraddistinguono da sempre L anno scorso dopo spal Ascoli se non fosse rientrato il mercenario c avrebbe fatto fare i playoff..io posso solo augurargli tutto quello che si merita e sono orgoglioso di averlo visto lottare segnare ed esultare con la nostra amata maglia..Avanti Ascoli avanti curva Sud ..da chiavari sarò ancora lì soffrendo e gioendo con tutto il popolo Piceno..dai che ci salviamo


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni