Ascoli Picchio, Bellini a Sky: “Se lascerò il club lo farò in modo pulito, senza debiti”

Redazione Picenotime

25 Aprile 2018

Francesco Bellini

Il presidente dell'Ascoli Picchio Francesco Bellini è intervenuto stasera in collegamento diretto da Piazza del Popolo alla trasmissione "Calciomercato-L'Originale" condotta da Alessandro Bonan e Gianluca Di Marzio su Sky Sport 1. 

"Cosa penso della Juve dopo che ho seguito dal vivo delle gare di Champions? Non ho visto dal vivo le partite con il Real, ma sono stato nel 2015 a Berlino per la finale con il Barcellona, se poi si arriva alla finale e si perde non è facile, bisogna accettare che almeno siamo arrivati in finale. La gara con Il Real Madrid? L'arbitro poteva essere migliore, può darsi che il rigore c'era, non era però cosi chiaro - ha detto Bellini -. Favilli dice che Cosmi può allenare la Juve? Ce lo teniamo ad Ascoli, se la Juve lo vuole devono pagarlo... (ndr dice scherzando). Perchè ho scelto di acquistare l'Ascoli? Mi sono corsi dietro per un anno, inizialmente con Benigni ma non c'era niente da fare, poi quando è fallita la squadra ho accettato, anche se non sapevo che cosa sarei andato ad accettare. Nonostante questo club avesse fatto diversi anni di A e B ho dovuto ricominciare tutto daccapo, questa cosa mi ha un po' imbarazzato. Qui non c'era niente, non c'erano infrastrutture, senza fondamenta non vai da nessuna parte. Questo è quello ho creato, ci vuole tempo, abbiamo dei ragazzi nel gruppo giovanile che che quest'anno sono nei primi posti nella loro categoria, la Primavera ad esempio è seconda, ci sono ragazzi veramente bravi. Ad Ascoli ci sono 5mila persone allo stadio, tutti guardano le partite su Sky, bisogna continuare quindi a investire sui giovani. Quanto mi costa l'Ascoli quest'anno? Se riusciamo a piazzare Favilli costerà poco, altrimenti si spende un budget di circa 5 milioni di euro. La mia ambizione? Non penso che vivacchierò per molto qui ad Ascoli. Se un giorno lascerò l'Ascoli voglio farlo in modo pulito, senza debiti, con buoni giocatori e che potrà proseguire il cammino positivamente. Non è piu come ai tempi di Rozzi, la burocrazia del sistema è enorme, la televisione ha cambiato il mondo del calcio. Contratto Cosmi? Rinnovato in caso di salvezza. Quanto guadagna? Non lo dico. Contestazioni dei tifosi? Sono cose che succedono, contestare è bene però i fatti sono differenti. La mia eventuale decisione di vendita non dipende da queste cose, è familiare, ho due ragazzi a Montreal che gestiscono le mie società ed hanno bisogno di me in Canada. Anche qui hanno bisogno di me, alla fine dovrò prendere una decisione. Resterò qui fino a quando non saranno veramente ben "piazzati". Prometto che non lascerò l'Ascoli allo sbando".  

CLICCA QUI PER DICHIARAZIONI COSMI E FAVILLI A SKY ''CALCIOMERCATO-L'ORIGINALE''




© Riproduzione riservata

Commenti (33)

carlo 26 Aprile 2018 04:02

Capro' ormai il pikkio è in C goditi la montagna o il mare. Dai retta a me. Albar è scomparso


Ceascu 26 Aprile 2018 05:07

Grande preside'hai fatto degli errori ma non lasciarci perché l'obiettivo A possiamo raggiungerlo.Un consiglio fai fuori Giarretta ,di calcio capisce poco


Dario 26 Aprile 2018 06:48

Presidente anche se ti abbiamo contestato non ci abbandonare.


Marcos 26 Aprile 2018 07:22

Il tuo solito disprezzo e il tuo solito amore per la Juventus ...non mi rappresenti. Parli di Ascoli come se avessi fatto della carità a dei pezzenti. Pensa alla tua Juventus e ai suoi arbitri e mi raccomando: a fine anno vola in Canada e non tornare più


asnkvola 26 Aprile 2018 08:48

Prima bugia,per Favilli ci sta già un accordo con la Juve a 7 milioni di euro e gia qui la stagione è costata poco,costava ancor meno non pagare al vento lo stipendio di Cacia e Giorgi,costava ancor meno se si faceva una squadra degna di tale nome a giugno e non a gennaio,costava qualche spiccio se invece di due allenatori che non facevano per uno si prendeva uno alla Cosmi subito,dulcis in fundo,non costava proprio nulla se a posto di Cardinaletti si promuoveva un Tosti...........Parole,parole,parole e soltanto parole,parole d'amor.........Si spera.....


quinto decimo 26 Aprile 2018 08:48

Ma sabato aveva detto che ci salviamo e l'anno prossimo puntiamo a vincere, oggi dice che vuole vendere per motivi familiari, ma questo cambia sempre idea??? Boh...


Paolo65 26 Aprile 2018 09:25

Se avessimo passato una decina d anni di oblio nelle serie minori, Bellini sarebbe stato il Messia.
Bellini si è rotto il cxxxo.
Anzi pure troppo tardi.


POTENZA ⚡ PICENA 26 Aprile 2018 09:39

Qualsiasi decisione lei decida di prendere,caro presidente , grazie ! Grazie per aver investito in una piazza,dove il tornaconto
economico non può essere quello di città come (senza toccare i giganti) Firenze. Ma accetti la riconoscenza di chi come me ha apprezzato il fatto di metterci la faccia. Ho citato Firenze, perché anni addietro i della Valle declinarono l'invito di "prendere "l'Ascoli . Hanno guardato al ritorno loro....ed hanno avuto il loro bel successo. Lei ci ha messo cuore ,tempo e denaro, ma ha ricevuto.... contestazioni. Ok, nella vita succede di fare errori;...e chi non li fa ?! Però dare addosso ad una persona, perché nel tempo libero va a caccia o a vedere una finale di Champions.....ce ne vuole ! Pensare di cambiare le abitudini di una persona già bella adulta..... è pura fantascienza. Cmq va ricordato per la trasparenza del presidente che fin dal principio disse: metto come referente Lovato, perché ho molti impegni e non potrò essere sempre presente ! Concludo con un raffronto, il primo anno di B ,furono investiti tanti bei soldoni.....ci ricordiamo Giorgi, CACIA, Canini, Bellomo(veniva dalla A ,sponda toro?) Antonini,e chi più né ha , più né metta ! Mbhe' forse se si può dire , Lovato è quello che riusciva a trasmettere le emozioni della piazza al presidente, che poi mai come quell'anno cercò subito la scalata in A. forza picchio ale'.


ascoli è dura 26 Aprile 2018 10:10

Fosse stato per lui avrebbe già venduto quest'estate ma non c'era un acquirente al prezzo che lui vuole . Aveva detto 3 anni e me ne vado, ha preso l'Ascoli consigliato da altri. Poi quest'estate ha cercato di tagliare tutti i costi ,fare plusvalenze e fare la squadra al risparmio (allenatori compresi), ...in una sola parola "projetto".....poi visto che la serie C era vicina ha aperto il portafoglio perché vendere in B è una cosa, in C un'altra.
In sintesi chi mette la moneta ha sempre ragione ma è chiaro che lui tiene più al suo portafoglio che all'Ascoli altrimenti l'avrebbe lasciato agli ascolani al prezzo che ha comprato.
Alla fine si può essere o meno d'accordo su tutto quello che ha fatto visto che i soldi sono i suoi, io condanno solo le tante frottole raccontate e le tante uscite fuori luogo ...ad esempio "smonto la curva che mi costa 150.000 euro all'anno"....
Presidente per lei 150.000 euro all'anno sono come per uno di noi 15 centesimi


Algoritmo 26 Aprile 2018 10:30

Asino finiscila di dire frexxxcce su Favilli c'è solo un accordo con la Juve non che è già stato venduto.


Amedeo 26 Aprile 2018 11:33

Prima vende meglio e'........rimpiango Ubaldi e traini


simosbn74 26 Aprile 2018 11:34

Se Per lui l’ascoli è un business e la juve è la squadra del cuore, non possiamo fargliene una colpa o fasciarci la testa dato che non mi sembra una cosa che scopriamo oggi. Certamente ha deluso però poteva andare pure peggio. Ecco le frasi sparate a zero sulla tifoseria se le poteva risparmiare. Siccome sono sempre dell’opinione che prima vende meglio è, gli fanno onore le parole: vendo a persone serie e affidabili, che considerando i dirigenti che ha scelto non mi sembrava una cosa così scontata. Nonostante le pressioni dei giornalisti che con cosmi asserivano al sogno di riformare la coppia mazzone - rozzi, il presidente ha declinato la domanda 2 volte facendo capire l’intenzione di andarsene.


commercialista 26 Aprile 2018 11:36

caro Presidente!
l’ascoli picchio non ha debiti solo perché Lei è sempre pronto a capitalizzare le perdite..
Dal momento che all’orizzonte non ci sono imprenditori della Sua caratura disposti a subbentrarLe;
anche se Lei lasciasse la società priva di debiti nel periodo di 2/3 anni è probabile che ci si ritrovi con un debito monstre.
Poi che facciamo?
Contestiamo i contestatori che hanno provocato il Suo disamore?
Ci ripensi!


Ncella 26 Aprile 2018 12:18

Avete letto?ha detto"siamo arrivati in finale"ma come si fa'.....






Paolo65 26 Aprile 2018 13:03

Le contestazioni nel calcio sono la norma, specie quest anno, con una squadra non all altezza e due allenatori che non ne facevano uno buono.
Ma arrivare ad insultare Favilli a La Spezia, alzare le mani su Venditti e Parlati,e dulcis in fundo le scritte sotto la sede.
La denominazione Ascoli Picchio è mal vista poi qualcuno si meraviglia se un presidente vuole fare i bagagli e lasciare tutto.
Quest anno il Cesena fallirà andate sul loro sito , oltre 50 milioni di debiti, Il como è scomparso, a Latina tutti rinviati a giudizio, il Vicenza oggi si aprono le buste in tribunale, oltre ad essere ultima in classifica, l Ancona capoluogo di regione scomparsa, Lanciano retrocesso e sparito.
Dottor Bellini per quanto io l abbia criticato per tante scelte, non finirò mai di ringraziarla, come ho già scritto sono tornato allo stadio in Ascoli Picchio Ancona , poi sempre abbonato.


LORENZO CAPRO' 26 Aprile 2018 13:09

CARLO RIMARRAI DELUSO FIDATI TU. PER QUEL CHE CONCERNE L'INTERVISTA DEL PRESIDENTE VA' BENE TUTTO ... MENO QUANDO PARLA DEI TIFOSI CHE VANNO ALLO STADIO. CARO PRESIDENTE , QUANDO SI PARLA DI ASCOLI NON SI PARLA DI CITTÀ , MA SI PARLA DI UN GRANDE COMPRENSORIO, L'ASCOLI HA TIFOSI IN TUTTE LE MARCHE E SE ADESSO ANDIAMO IN 5000 È PERCHE MOLTI LI HAI FATTI STANCARE TU CON I TUOI RIPETUTI ERRORI E MOLTI ALTRI NON VENGONO PERCHÉ DOPO IL TERREMOTO NON CI SONO SETTORI DOVE ANDARE. QUINDI INVECE DI FARE AFFERMAZIONI O INTERVISTE CHE NON SONO REALI E A VOLTE CHE NON HANNO NE CAPO E NE CODA, COMINCIA A FARE LE SQUADRI FORTI , REALIZZA INSIEME AL COMUNE I NUOVI SETTORI E I TIFOSI DELL'ASCOLI RIEMPIRANNO LO STADIO. POCHISSIME CITTÀ ITALIANE POSSONO VANTARE LA PASSIONE DEI TIFOSI ASCOLANI. QUINDI RIFLETTI SEMPRE PRIMA DI PARLARE. OPPURE IMPARA L'ITALIANO BENE. PERCHÉ NON TI CAPIAMO E NON TI FAI CAPIRE.


giovanni 26 Aprile 2018 14:09

D'accordo con Commercialista, se ero io a metterci i soldi me ne ero già andato, leggendo i commenti ci sono un buon 70% di criticoni su tutto e l'incontrario, ognuno che si vuol sostituire al presidente, all'allenatore, sostituirsi invece a giarretta e cardinaletti lo trovo facile, oggigiorno non ci sono persone che investono in provincia, questo si dovrebbe capire, poi che il presidente le cose negli ultimi due anni le sta facendo controvoglia questo si vede, lui e i tre soci andavano più che bene con l'interesse diretto sotto gli occhi , non ho capito lovato e cardinaletti, avevamo Marroccu, non serviva giarretta e già eravamo un bel pezzo avanti, ma tant'è.


Ugo69 26 Aprile 2018 14:51

Ah, ce l'avessi io un commercialista cosi, sai quante risate......


Ripano 26 Aprile 2018 15:39

Bellini fatti un favore, vendi la società senza farti tanti problemi su chi la prenderà.... Tanto in Ascoli di imprenditori illuminati e mecenati e perdipiù esperti di calcio è pieno. Chi la prende la prende... Poi di DS non ne parliamo nemmeno....

Torno nella mia piacevole ombra ripana


Luca (AP) 26 Aprile 2018 16:14

Non appena uno dimentica, per un attimo, quanto sia umiliante dover dipendere da un uomo così, eccolo che torna a ricordartelo. Che noia...


Emi L 26 Aprile 2018 17:31

Nelle interviste le domande si possono anche concordare prima..che senso ha parlare di futuro societario,facendo intendere l'addio,in una situazione cosi delicata?bho?


Amedeo 26 Aprile 2018 19:23

Bellini vendi allo stesso prezzo a cui hai rilevato la societa' dalla curatela fallimentare..........e torna a goderti la tua rubentus.......

Tifiamo per faraotti tosti ciccoianni e altri nell' ombra


MARIO78 26 Aprile 2018 21:00

Mister Bellini e' a modo suo una garanzia ....ha sbagliato I collaboratori questo si ma adesso ha capito ......almeno credo ...se il picchio si salva l'anno prossimo potremmo allestire una squadra competitiva ....da play off ...comunque bisogna sperare che lo faccia.....


Peppe 26 Aprile 2018 21:39

Quando parli di sole 5 mila persone allo stadio perche' non pensi allo spettacolo che offri. Quelli che vengono allo stadio sono quelli come me che sono irriducibili e che amano veramente l'Ascoli ma con le squadre che fa lei e' sempre piu' dura venire a vedere certi spettacoli. C'e' gente con cui ho parlato che si fa tanti chilometri per venire a vedere le partite e che ha una fede incrollabile nonostante le squadre inguardabili che ogni anno ci propina.Per non parlare dei prezzi dei biglietti soprattutto dei distinti. Ma come ci giochiamo la salvezza e invece di abbassare i prezzi, sapendo che la curva sara' piena, lascia i prezzi dei distinti a quasi 20 euro. Se proprio lo vuole sapere in questi 4 anni le uniche cose belle che abbiamo visto si contano sulle dita di una mano come le perle di Cacia, Orsolini e Favilli e le giocate di Jankto. Pensi a fare una squadra che diverte e poi vedra' che la gente torna televisioni o non televisioni. In Ascoli tutti sono innamorati dell'Ascoli e forse l'unico che non si e' mai innamorato e' proprio lei. Ok


tiziano 26 Aprile 2018 21:41

Se io fossi il Te, venderei la societa’ il giorno dopo di una partita al de duca pieno in ogni ordine di posto.... sarebbe la mia vittoria, sarebbe la tua vittoria.... poi manderei aff......o tutti.


Per carità 26 Aprile 2018 22:38

Liberarsi il prima possibile di costui.
Fine anno puo serenamente tornare in Canada e non farsi vedere piu,questa cosa s


Porto san Giorgio 66 26 Aprile 2018 23:59

Ti ho sempre difeso e ti ringrazio per quello che hai fatto......mi aspettavo qualcosina di più veramente....lasciamo stare. Ora basta prenderci in giro presidente.......siamo tutti grandi e vaccinati......sarai pure uno scienziato con tanti soldi però l'amore per l'Ascoli è un'altra cosa ....non l'hai mai avuta e mai ti è esplosa......ok ....forse anche un po per colpa nostra. Ho ascoltato sempre le tue interviste....mai un filo logico tra loro.....anche chi te le prepara non è all'altezza. Senza rancore ..........lascia tutto e se ne torni da dove è venuto....probabilmente è stata una forte forzatura (e si vede) fargli prendere l'Ascoli Calcio.....eppure quel giorno davanti al tribunale di Ascoli ......dopo che mi alzai alle 3,30 del mattino e un turno di lavoro arrivai li per accogliervi a braccia aperte insieme a migliaia di persone........in tanti con le lacrime agli occhi.......ho avuto la certezza di avere davanti persone con il cuore bianconero........Purtroppo il tuo bianconero è altrove e non è questo di Ascoli. Averti sentito dire abbiamo ......dalla parte dei gobbi e denigrare sempre Ascoli e gli ascolani ......be caro presidente è ora che te ne vai via.......Ascoli non è per lei........l'Italia non è per lei......forse non ti meritiamo.
Grazie di tutto a te e famiglia.


Mandrillo 27 Aprile 2018 00:06

Ripano però stattece per sempre all'ombra delle tue coste.
Non si sentiva proprio la mancanza delle tue perle di saggezza.


ALAN 27 Aprile 2018 02:45

Sig. Perito Chimico lasci perdere Costantino Rozzi. LUI era il nostro vero fuoriclasse, Rozzi ha vinto tanto e vincerebbe anche in questo calcio perché Costantino era un entusiasta, un trascinatore e soprattutto un grandissimo TIFOSO DELL'ASCOLI al contrario di lei. COSTANTINO diceva: prima c'è l' ASCOLI poi l'ASCOLI e poi ancora l'ASCOLI lei invece dice: prima i miei investimenti poi i miei tornaconti ed infine l 'ascoli. Una maschera no???? Se la metta la prego!!!....


Inesilio75 27 Aprile 2018 07:33

Dear Bellini
Se allo stadio oggi hai solo 5OOO spettatori e perché i potenzial due o tremila in più li avete allontanati tu e la tua combriccola a furia di amare pillole .
Almeno per me siete riusciti nell impresa di rendere pesante quello che era io pensiero fisso di tutte le mie settimane ovvero l Ascoli Calcio 1898 soa e non il tuo Picchio


Albardialbissola 27 Aprile 2018 14:36

Fossi in bellini avrei lasciato molto prima...
Speriamo esista qualche imprenditore serio oltre lui


Mandrillo 27 Aprile 2018 21:22

Ho una catena di bar, vado bene come serietà??


Pippo la scopa 28 Aprile 2018 09:59

In Ascoli non ci manca la serietà, ci manca li sold.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni