Ascoli Picchio, un turno di squalifica per Bianchi e ammenda per lancio petardi

Redazione Picenotime

15 Maggio 2018

Tommaso Bianchi

Il Giudice Sportivo Emilio Battaglia ha squalificato 11 calciatori dopo la 41esima giornata del campionato di Serie B. Tre turni di stop per il difensore del Bari Alan Empereur per "per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete; per avere, al 38° del secondo tempo, successivamente alla notifica del provvedimento di espulsione, mentre usciva dal recinto di giuoco, rivolto al Quarto Ufficiale espressioni ingiuriose". Una giornata di squalifica per Andrea Coda e Gaston Brugman del Pescara, Lorenzo Ariaudo del Frosinone, Riccardo Gagliolo del Parma, Daniele Sciaudone, Petar Golubovic e Marco Moscati del Novara, Simone Pesce della Cremonese, Stefano Sabelli del Bari e per il centrocampista dell'Ascoli Tommaso Bianchi che così salterà la decisiva gara interna con il Brescia. 

In casa bianconera terza ammonizione stagionale per Luca Clemenza e Lorenzo Rosseti, prima per Nicolò Cherubin. Restano in diffida Gaetano Monachello, Bright Addae, Guillaume Gigliotti e Daniele Mignanelli

L'Ascoli Picchio è stato multato di 2mila euro "per avere suoi sostenitori, al 24° del primo tempo ed al 45° del secondo tempo del match di Pescara, lanciato due petardi nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all'art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza".


MULTE PER ALTRI CLUB

Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. FOGGIA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso nel proprio settore numerosi fumogeni; recidiva; sanzione attenuata ex art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. AVELLINO per avere suoi sostenitori, al 34° del secondo tempo, lanciato nel recinto di giuoco una bottiglietta in plastica ed un accendino; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all'art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. TERNANA UNICUSANO per avere suoi sostenitori, al termine della gara, lanciato sul terreno di giuoco un’asta di una bandiera lunga circa centotrenta centimetri; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all'art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 1.500,00 : alla Soc. PESCARA per avere suoi sostenitori, al 25° del primo tempo, lanciato un petardo nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all'art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza.




© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni