Truffe online, se premi ok altro che iPhone in regalo... I consigli della Polizia Postale

Redazione Picenotime

16 Maggio 2018

Messaggi, una miriade di messaggi che promettono regali a gogo e tra questi i dispositivi più cool e tecnologici del momento. Ma si tratta, come al solito, di tentativi di truffa che corrono sulle nostre messaggerie istantanee o tra le nostre email e che c’invitano furbescamente a cliccare su un “ok” per ricevere il famigerato premio “estratto a sorte”. Che sia l’ultimo telefonino come un Iphone o un Samsung di ultima generazione, poco cambia, perché l’obiettivo è quello di attirare l’attenzione dei navigatori poco accorti, come sottolineiamo da tempo noi dello “Sportello dei Diritti”. Lo ricorda anche la Polizia Postale con l’ultimo post pubblicato sulla sua pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” con tanto di screenshot del messaggio-truffa ed un consiglio tanto sintetico quanto eloquente: “Nessuno regala niente. Fai attenzione alla tua navigazione”. È vero, ricorda Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, nessuno regala niente per niente e pertanto solo prestando attenzione ai contenuti che riceviamo quotidianamente tra le migliaia di messaggi che ci pervengono, possiamo evitare conseguenze pregiudizievoli per i nostri dispositivi e portafogli. Perché è sufficiente un click per un’intrusione non voluta nella nostra privacy e per l’accesso ai nostri dati sensibili e bancari. È importante, quindi, non dar retta a questi fantomatici regali e cestinare i messaggi di tal tipo, senza cliccarci sopra. Nel caso siate comunque incappati nella frode potrete rivolgervi agli esperti della nostra associazione tramite i nostri contatti email info@sportellodeidiritti.org o segnalazioni@sportellodeidiritti.orgper valutare tempestivamente tutte le soluzioni del caso per evitare pregiudizi.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni