Ascoli Picchio, Bellini: “Non è stata ancora definita la cessione del club. Unica trattativa è con Bricofer”

Redazione Picenotime

15 Giugno 2018

Maria Cristina Celani e Francesco Bellini

Il presidente e amministratore unico dell'Ascoli Picchio Francesco Bellini, affiancato dal legale Maria Cristina Celani, è tornato a parlare ufficialmente nella sala stampa della sede di Corso Vittorio Emanuele a due settimane dalla gara interna contro la Virtus Entella che ha regalato la terza salvezza consecutiva nel campionato di Serie B. Tema centrale delle sue dichiarazioni le trattative per la vendita del club che hanno infiammato le ultime giornate. (CLICCA QUI PER VIDEO INTEGRALE CONFERENZA STAMPA BELLINI)

BELLINI: "Vi avevo preannunciato tempo fa che sarei uscito dall'Ascoli, doveva essere fatto un anno fa questo passaggio. Non è stata una decisione facile, con me c'è anche mio figlio Roberto oggi, c'è anche il presidente di Picchio International e mia moglie. Tutto è stato avviato, abbiamo iniziato a parlare con i potenziale acquirenti, dobbiamo ultimare i dettagli con la Bricofer. La cessione di Favilli è stata completata, con le firme, la Juventus ha rispettato gli accordi, tutto ciò che era stato deciso. All'Ascoli andranno 7,5 milioni di euro. Io ho fatto soldi in questi 4 anni? Sono riuscito a recuperare un po' di soldi con la vendita di Orsolini e Favilli. La mia perdita netta, senza il Picchio Village, si aggira però, per le stagioni dal 2014 al 2018, a più di 10 milioni di euro, include anche la vendita di Favilli. Chi verrà dopo di me dovrà spendere più o meno la stessa cifra.

La prima proposta è stata di un gruppo svizzero e italiano, la Re Outside, c'è stato anche un accordo di principio firmato, è saltata però per una scelta dalla nostra parte. La seconda proposta è stata quella di Bricofer, con loro abbiamo un accordo di principio per la vendita del club, essenzialmente l'Ascoli è stato svenduto. Questo accordo è distante da essere considerato finale, ci sono ancora punti importanti come l'utilizzo del Picchio Village e molte altre cose che restano da definire. Ho incontrato il presidente del gruppo Bricofer, è molto interessato, ci sono altre persone che conoscete benissimo e che eventualmente prenderanno il controllo della Società, se prima però ci mettiamo d'accordo tra di noi sui dettagli restanti. Con loro c'è stata una stretta di mano, un accordo non vincolante insomma.

L'altra offerta è di un gruppo romano, di avvocati, che rappresentano clienti potenziali, un gruppo che era in vantaggio, sono stati i costi a frenare il tutto, i costi intendo quelli per mantenere una squadra di Serie B. L'unico modo per andare in pareggio è avere un gruppo di giocatori giovani da valutare, come abbiamo fatto noi. Finchè non ci sarà una firma ufficiale, tutto continuerà come prima, l'unica cosa certa è che Cardinaletti partirà, non perchè è stato sotto pressione, ma perchè vuole fare altre cose. Non sarà rimpiazzato, aspetto che il nuovo gruppo metterà qualcuno al suo posto. Voglio rassicurare tutti, anche i debitori e i calciatori, tutti saranno pagati prima che io parta. Questa Società sarà venduta senza debiti, cosi facciamo noi in famiglia. Tutto sarà fatto, penso, nei prossimi 30 giorni. Se salta trattativa con Bricofer sarò qui, alla guida dell'Ascoli, per ancora un po' di tempo, fino a quando non avrò trovato qualcuno che vorrà acquistare il club. 

Sono state dette tante sciocchezze, noi siamo persone serie. Finchè sarò io il proprietario i nuovo compratori non potranno fare niente. Al Picchio Village abbiamo investito finora 4 milioni, loro dovranno utilizzarlo e quindi possiamo metterci d'accordo. Lovato? E' coinvolto con Bricofer. Giaretta e Cosmi? Decideranno i nuovi proprietari. Il calciomercato? I riscatti li faremo noi, proveremo a riscattare Pinto. Abbiamo ricevuto almeno 6/7 offerte per acquistare il club, ma ad alcuni non abbiamo risposto. Io e mia moglie restiamo in città fino a quando non si risolverà tutto, almeno per vedere se andrà a buon fine la trattativa con Bricofer. C' è ancora un oceano da passare, è stata passata una notizia esagerata della stretta di mano con Bricofer. Io spero che funzioni, se non andrà bene vivremo lo stesso. Con il gruppo di Oliva la situazione è completamente chiusa, non c'erano le garanzie (lo conferma anche l'avvocato Celani). Non c'è stato nessun investitore locale che si è fatto avanti, mi ha sorpreso questa cosa. L'Ascoli è comunque stato svenduto. L'accordo economico con Bricofer su molti punti c'è. Quanto costa l'Ascoli, il valore della Società? Non posso dirlo ora, sicuramente non 10 milioni di euro, non siete nemmeno vicino...  Costa meno di 3 milioni di euro, intendo il prezzo di acquisto, per mantenerlo a stagione. Chi compra sarà obbligato ad un contratto con il Picchio Village, con le stesse cifre che paga ora l'Ascoli, per cinque anni come è adesso.

Mantenere una squadra in B non è facile, costa. A Bari ad esempio è più facile, il valore della Società è anche proporzionale alla città, purtroppo Ascoli Piceno si è impoverita. Al Nord Italia sarebbe stata venduta al costo di 4 milioni di euro. Io non so se qualche imprenditore ascolano sia dietro a qualche gruppo con cui sta trattando. So chi saranno i dirigenti della Bricofer che nel caso lavoreranno con l'Ascoli ma non posso dirvi i loro nomi. Ho parlato con i miei partner in Società, gli ho chiesto se la volevano, ma mi hanno detto no. Non è tanto il costo che spaventa, ma mantenere la Società. Io venderò il mio 90%, per il restante 10% decideranno gli altri. Se vorranno vendere o meno (lo conferma anche l'avvocato Celani). I soci hanno una prelazione di acquisto, prima del passaggio finale con la Bricofer hanno la clausola di trascinamento, se io vendo anche loro possono vendere la loro percentuale. Al momento non so dare una percentuale di chiusura dell'accordo con Bricofer, io più in basso di così non posso andare. Per il mercato ora decidiamo noi, penso che la prossima settimana però si farà vivo qualcuno della Bricofer. Noi siamo responsabili, io personalmente, con i fornitori e con tutto, la Società sarà ceduta con i debiti a zero, non è mai stato così nella storia dell'Ascoli". 


© Riproduzione riservata

Commenti (26)

cuorebianconero 15 Giugno 2018 18:21

CARDINALETTI FINALMENTE SE NE VA !!

Se mettessero un sostituto che capisca più di calcio e che riavvicini la società ai tifosi ... io sarei più tranquillo con Bellini presidente ...

Sai quel che lasci ... non sai quel che trovi !


MARIO78 15 Giugno 2018 18:28

non si capisce nulla ancora.......potrebbe saltare tutto.......mah ....chiarezza zero ........Bellini è ancora Presidente ....


San Marco 15 Giugno 2018 18:31

Chi ci capisce è bravo..!! Sempre più intricata la matassa ed i giorni passano..!! È dura, la vedo dura , spero tanto di sbagliarmi ma Bellini sta cercando di ottenere il max da questa trattativa, senza ombra di dubbio lui è un grande negoziatore. Sempre ForzaAscoli


asnkvola 15 Giugno 2018 18:35

13,8 milioni di euro di diritti TV in tre anni di B + 7 Orsolini che era a costo 0 + 4,2 milioni la plusvalenza di Favilli+ Sponsor di 4 anni+ biglietti di 4 anni - 2 milioni Ganz - 15 milioni costi gestione 3 anni di B -3 quello di C= 13,8 +7+ 4,2 + 3 sponsor + 3 biglietti= 31 milioni - 2 -15-3 -7( tasse varie) = -27 : 31-27 = + 4 plusvalenza gestione-4 ( Picchio Village) fa esattamente il picchio Village gratis + prezzo di vendita club + 3 milioni ,ora una domanda mi sorge spontanea sig.Bellini,ci spieghi carte alla mano come fa lei a stare sotto di 10 milioni di euro? Mistero della fede.


Ze 15 Giugno 2018 18:35

Affitto obbligato del picchio Village? Forse questo può essere un ostacolo?


Marco Santarelli 15 Giugno 2018 18:40

Mah.....
C'è ancora un oceano da attraversare, sarà fatto tutto nei prossimi 30 giorni....
Ok, ma se non si chiude subito chi pianifica la prossima stagione, chi e come farà la squadra......????


flavio 15 Giugno 2018 18:44

Appunto. Qualcuno è fallito e tu hai potuto acquistare l'Ascoli Calcio con 4 becchi.Per fare cosa? 4 anni fallimentari calcisticamente. Continui a confondere i tuoi interessi personali con gli insuccessi calcistici. Non puoi continuare a prendere in giro i tifosi fai quello che vuoi ma non puoi permetterti di offendere tutta quella gente che hai visto l'ultima volta allo stadio.


Andrea 15 Giugno 2018 18:45

Discorso serio da persona seria. Il resto sono chiacchiere da bar. Bene cosi'.


Ascoli 78/79 15 Giugno 2018 18:48

Che mr. Bellini ci abbia rimesso dei denari, è verosimile: col calcio è difficile guadagnarci. Però: a fronte di una spesa tutto sommato limitata (ca. 10 mil per 4 anni di gestione di cui 3 in B sono poca cosa ... Ci sono società che quel budget di spesa se lo sono dato per fare 1 sola stagione ! vd. Bari, Palermo, ...), si è ritrovato ad avere ampia visibilità (magari, sfruttata male, ma solo per colpa sua e dei suoi pessimi collaboratori) personale e come aziende di sua proprietà (farmaceutiche, vitivinicole). Quindi, caro mr. Bellini, ACC'A' NUN CHIAGNE ! Con i soldi che questo signore ha, se avesse avuto buon cuore, un minimo di passione ed una buona capacità di programmazione, non avremmo vissuto 3 anni "con le pezze ar cxxo", a vedere giocare dei brocchi "spacciati" per fenomeni, a doverci salvare sempre all'ultimo minuto dell'ultima giornata ... Au revoir (... speriamo!)


vattene 15 Giugno 2018 18:51

vattene...va vene?


ASCOLI NEL CUORE 15 Giugno 2018 18:59

Quindi? Ancora tu? ..........SPERIAMO VIVAMENTE DI NOOOOOOOO!!!! Devi sapere caro Canadese che le società calcistiche non hanno scopo di lucro, forse questo, te lo sarai dimenticato......Ti prego non ne possiamo più di te, vattene


giorgio 15 Giugno 2018 19:10

eccolo qua'......dispetto finale. allunga il brodo ....bricofer abbandona e lui continua.


pilacu 15 Giugno 2018 19:11

Ma insomma che fai? te ne vai o fai una squadra decente? Non c'è una terza possibilità: o l'una o l'altra.
La questione sorge, perché quello che dalle altre parti pare normale (cioè fare un campionato dignitoso, con una rosa un po' competitiva e non sempre da salvezza all'ultimo minuto) qui sembra una cosa impossibile sebbene ci siano un pubblico caloroso, un seguito numeroso e sponsor locali che finora non hanno fatto mancare il loro appoggio.


Amedeo 15 Giugno 2018 19:11

secondo me non ha intenzione di vendere


WALL_E 15 Giugno 2018 19:13

La cosa che mi preoccupa di più non è se vende o rimane, ma il tempo che passa per allestire una buona squadra per il prossimo campionato


Ceascu 15 Giugno 2018 19:30

Grande preside' non far ridere nessuno .Ha detto quello che io ho sempre pensato e cioè che i soci ascolani che i Capro' della situazione vorrebbero al timone quando sono stati interpellati se la sono data a gambe perché è' comodo comandare con i soldi degli altri


Ze 15 Giugno 2018 19:40

Ohi, non è che ci ripensano e lui fa la squadra, no vero? Così si riparte con un progetto triennale... No vero? Per favore. Poi scusate, tutti i progetti triennali e l'affitto del Village quinquennale?


Ascolano doc 15 Giugno 2018 19:44

Nulla di nuovo sotto il sole
Per la cronaca, anche il mitico Rozzi ci ha rimesso tanto, anche Benigni ci ha rimesso.
Che è la skeperta dell'acqua calla?
Preparatevi, se avete ancora voglia, a periodi travagliati.
Grandi soddisfazioni per i tifosi ascolani depressi dalla contingenza generale.
Come diceva Flaiano la situazione e grave ma non è seria.



Gino 15 Giugno 2018 20:00

11000 con l'entella (a 5€)...mo cacciate 1500 euro a testa e....l'ascoli siamo noi....ahahahha


fabrizio 15 Giugno 2018 21:18

Solita tattica di Bellini per gettare scompiglio ma dove li ha mai rimessi tutti questi soldi!!!
non facciamo ridere per favore .. che incubo la vedo dura il canadese gioca con noi


LORENZO CAPRO' 15 Giugno 2018 21:52

UDITE UDITE ADESSO ESCONO FUORI SOLO I SOLITI 4 ESTIMATORI DI BELLINI... OH CHE FINE AVETE FATTO ASCOLI TUTTA??? VA' BENE RISPONDO IO PER VOI:'CARO BELLINI DI DISASTRI NE HAI COMBINATI UNA MAREA, VA' BENE FACCIAMO FINTA CHE SEI SERIO, OK FACCIAMO FINTA CHE SEI UNO CHE CI VOLEVA BENE , FACCIAMO ANCHE FINTA CHE AVEVI BUONE INTENZIONI E CHE SEI STATO SFORTUNATO.......... MA ADESSO TI PREGO VATTENE IN CANADA, TI VOGLIO FARE UNA DOMANDA: IN CANADA SIETE TUTTI COSI SERI E PRECISI??? PERCHÉ CONSIGLIEREI A QUALCHE GIOVANE CHE VUOLE ANDARE ALL'ESTERO DI NON VENIRE DA VOI, NO? FORSE È MEGLIO RIMANERE A SOFFRIRE QUI.... FINISCO CON IL FARE UN INVITO CALOROSO ALLA BRICOFER , VI PREGO ACCONTENTATELO ANCHE CON IL CITTÀ DI ASCOLI , CAPISCO CHE È UNA RICHIESTA RIDICOLA, PERÒ VI PREGO CHIUDETE QUESTA TRATTATIVA E MANDATE VIA TUTTI . VI PREGO !!!!


gigio 15 Giugno 2018 21:56

ma oggi non era il giorno della liberazione? grande Presidente rimani tu che è meglio


Picchio 78 16 Giugno 2018 00:47

Io l'ho detto ieri, qui c'è qualcuno che porta sfiga... Oggi dovevamo festeggiare che Bellini se ne era andato ed invece eccolo qua, ancora presidente!! Forse non vuole vendere o forse sta facendo un dispetto a chi lo vuole fuori, chissà!!
Io lo ripeto non festeggiare mai prima, che il peggio viene sempre dietro, poi mi potrò sbagliare, è l' spero vivamente, ma qui c'è gente che scrive le stesse cose di 4 anni fa!!
Che faceme se Bricofer alla prima difficoltà abbandona? Ricominciamo a trovare acquirenti??


cino e lillo del duca 16 Giugno 2018 05:23

capro' sei un po' in confusione...bellini è lo stesso presidente che ad agosto hai scritto qui ...ci avrebbe riportato in serie a , maresca un grande allenatore calcio spettacolo mi sono informato....


Ralph 16 Giugno 2018 15:09

Via, tutti sul carro degli indignati/ speranzosi che insultano la presidenza passata e sognano quella futura, proprio come in molti hanno già fatto quattro anni or sono, con lo stesso misero e ridicolo copione. Senza scordare i modi lunatici del "canadese" (come in molti di voi lo chiamano senza ricordarvi che è prima di tutto ascolano) ed altri errori relativamente gravi della sua dirigenza, vi invito a non accendervi facilmente con una dirigenza nuova che di ascolano non ha niente e che, anche per questo motivo, potrebbe lasciarci improvvisamente nel nulla per un nonnulla. Dopo a vogghià a piagnè, asculà.. Dopo vedete se non rimpiangete Bellini..


Mand'ma' 19 Giugno 2018 12:12

Io mi auguro che Bellini resti gli altri sono altri...........Ancona docet


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni