Ascoli Picchio, Giaretta su Favilli alla Juve: “Grande operazione, grazie Bellini. Tra 4 anni al Mondiale!”

Redazione Picenotime

16 Giugno 2018

Cristiano Giaretta

Ecco come il direttore sportivo dell'Ascoli Picchio Cristiano Giaretta ha commentato sul suo profilo Facebook il passaggio ufficiale a titolo definitivo del 21enne centravanti Andrea Favilli dal club del presidente Francesco Bellini alla Juventus (CLICCA QUI PER TUTTI I DETTAGLI).

"Il 30 agosto 2016 alle ore 22.50 un giornalista di Ascoli mi chiedeva via sms se l'operazione Favilli, molto complessa, fosse ancora fattibile. Rispondevo che avevamo appena concluso con le firme e che per me si trattava di una "operazione galattica" per valori tecnici e prospettiva. Oggi, dopo sole due stagioni, ufficializziamo il passaggio alla Juventus (7.5 MLN) non senza aver risparmiato al ragazzo, e a chi lo ha preso, svariate critiche dei soliti intenditori della piazza. Tra quattro anni, e proprio in questi giorni, lo vedremo tutti in televisione al Mondiale! Complimenti Andrea Favilli e in bocca al lupo per una grande carriera! E grazie al Presidente Bellini per aver permesso, con lungimiranza e astuzia, di strutturare una così grande operazione! Never give up!".


© Riproduzione riservata

Commenti (24)

Ascoli nel cuore 16 Giugno 2018 13:28

Al dr. Già retta consiglio di stare attento a leggere il futuro: Favilli viene da un intervento al crociato e dopo 7 mesi non è riuscito a giocare neppure 1 minuto nei play out. Mi auguro x il ragazzo che possa recuperare al 100% ma spesso questi infortuni lasciano conseguenze per lungo tempo.
Empoli molto dipende da dove lo piazzerà la Juve . Orso lini nel primo anno di A non è che è andato benissimo....


Ascoli nel cuore 16 Giugno 2018 13:34

E, infine, se fra 4 anni giocherà il mondiale, non era meglio tenerselo o darlo in comproprietà cosi quando avrebbe giocato in Nazionale, anziché 7,5 milioni ne incassavamo 75?


flavio 16 Giugno 2018 13:54

Bravo Giaretta, avete fatto delle ottime operazioni finanziarie e non perdete occasione per ricordarlo ma questo per gli interessi esclusivi del Sig. Bellini. Perchè mai un autocritica dei risultati fallimentari sul campo? Avete una vaga idea che i tifosi siano interessati allo spettacolo e ai risultati sportivi?Come pensate di essere ricordati?Questi meriti avreste potuto reclamarli se avessimo fatto un campionato dignitoso ma per quanto visto durante l'anno il giudizio lei converrà non può che essere negativo.


Alvaro da osimo 16 Giugno 2018 14:06

Già retta ancora hai il coraggio di parlare 6 la rovina dell Ascoli calcio vattene!!!!!!!!!!




Sopra...tutto...l'Ascoli Calcio! 16 Giugno 2018 14:28

Ma quiss ancora parla?????? Vattene insieme a Cardinaletti!


IL MARCHESE DEL GRILLO 16 Giugno 2018 14:34

Ancora polemiche? Chi sono i soliti intenditori della piazza? I tifosi? Ma perche' non ti vergogni. Cmq sei e sarai sempre un... "diversamente bravo""....... e ricorda che NOI SIAMO L'ASCOLI e tu non sei un......


LORENZO CAPRO' 16 Giugno 2018 14:46

PARLA ANCHE INGLESE, SI PROSPETTA PER LUI UN FUTURO IN CANADA, PER QUEL CHE CONCERNE INVECE LA PARTE TECNICA , PERCHÉ NON PARLI ANCHE DEI DISASTRI CHE HAI FATTO? 34 CONTRATTI SUL GROPPONE E ALTRO CHE È MEGLIO NON SCRIVERE.... L'IMPORTANTE E CHE TE NE VAI.


Giorgio 16 Giugno 2018 14:48

Per questa operazione a Giaretta tanti applausi, per questa......


matteos 16 Giugno 2018 15:28

ascoli nel cuore le compropitá non esistono più


Luigi 1960 16 Giugno 2018 15:52

Egregio DS. Giaretta visto il delicato momento non c'era bisogno di alimentare ancora polemiche con il suo provocatorio riferimento agli "intenditori della piazza". Le consiglio poi di non gonfiarsi troppo il petto per la trattativa Favilli e di lasciare tranquillo il ragazzo, che ora ha bisogno solo di riprendere a giocare con una squadra di serie A che gli dia spazio per farlo crescere, senza essere caricato di troppe aspettative. Impari dall'ex allenatore Aglietti cosa vuol dire parlare con tono rispettoso e misurato in riferimento a Favilli. Inoltre, senza pretendere di essere un esperto di calcio del suo livello, vorrei comunque ricordarle che tante altre trattative di cessioni-acquisti di questo ultimo anno mi hanno lasciato molto perplesso, per non parlare poi del tandem tecnico che chissà in quale lotteria aveva rimediato e che aveva messo sulla panchina dell'Ascoli. Infine sarei curioso di conoscere il motivo della veloce cessione del giovane Di Francesco alla Juventus. Immagino che Marotta ve l'abbia imposta come una sorta di clausola liberatoria inserita nella trattativa Favilli. Sto pensando troppo male di lei? Non me ne voglia, la mia è solo un'opinione di piazza. Però se fossi in lei comincerei anche a prendere in considerazione la scelta che il suo collega ex AD Cardinaletti ha già fatto.


firicano 16 Giugno 2018 15:52

esultare per un operazione di mercato dopo i disastri che avete combinato non mi sembra il caso il tuo presidente si lamenta che a perso 10 milioni di euro e abbiamo 30 contratti sul groppone forse è meglio che taci


donatellabaglioni 16 Giugno 2018 16:00

Giaretta ci delucidasse anche dell'aquisto di Ganz.


peppe 16 Giugno 2018 16:40

Sempre gli stessi intenditori di calcio da sempre .....perchè non fate una domanda scritta alla nuova società per avere qualche ruolo. IL SUCCESSO E' GARANTITO!!!!!!!!!!!!!!!!!


fa 16 Giugno 2018 17:06

ma ancora stai qua??segui cardinalett i è la strada giusta fidati..grande intenditore!!!


Ascoli 78/79 16 Giugno 2018 20:47

Non sarà che il cuoco ha fatto la zuppa cogl'ingredienti che aveva? Se Giaretta avesse avuto un BOGET di un paio di milioni, invece, di 4 becchi, magari qualcuno meglio di Padella (svincolato), Rosseti (?), Santini (200.000), Castellano (100.000), Baldini (150.000) e Chillate lo portava ...


Luigi 1960 16 Giugno 2018 22:02

Ragionamento plausibile quello di Ascoli 78/79. Vorrei però capire dov'è la logica nell'acquisto di Castellano, praticamente quasi inutilizzato per tutto il campionato, quando si poteva invece valorizzare De Grazia, reduce da un campionato dignitoso in C con la Maceratese. Rosseti non mi è sembrato un acquisto low cost, le sue prestazioni invece sì. Santini acquistato per poi essere girato in prestito al Siena senza avergli dato grandi opportunità per conquistarsi la maglia, eppure non aveva cominciato così male. Baldini invece penso che sia stata una buona operazione, è un ragazzo con buona tecnica che può migliorare ancora molto e tornare utile all'Ascoli. Non vado oltre, mi limito solo a questi da te citati. La storia del budget limitato poi crolla definitivamente se consideriamo l'acquisto di Ganz, che comunque penso anche lui tornerà utile all'Ascoli. Vorrei infine tranquillizzare peppe: la nuova società ancora non c'è, ma se mai ci sarà penso che abbia già deciso chi sarà il nuovo DS e a me non è arrivata nessuna offerta, ma penso neanche al fine intenditore Giaretta, che forse una richiesta proverebbe davvero a farla.


IL MARCHESE DEL GRILLO 16 Giugno 2018 23:28

Ascoli78/79. Cos’è il BOGET?..


pablito 17 Giugno 2018 13:21

Pozza i bbe'....io ho qualche dubbio...Giaretta ha ragione su Favalli ....Se ci sarà un nuovo acquirente spero non porti guai...Senza Bellini sarà durissima...


Ascoli 78/79 17 Giugno 2018 16:01


Risposta per IL MARCHESE DEL GRILLO: il "BOGET" è l'espressione usata da Bellini per dire il "budget". Vorrei anche ricordare che l'acquisto di Ganz, che tra costo ed ingaggio è stata un'operazione da 2 milioncini, è stata un'operazione voluta direttamente da mr. Bellini, con l'evidente scopo di fare un favore alla Juventus (che tanto l'avrebbe scontato dai soldi da dargli per Orso + Favilli)


Ze 18 Giugno 2018 08:01

Dai si sta facendo un po' di pubblicità, non si sa che strada prenderà l'Ascoli. Cmq tutto dipende dal budget, credo che con pochi soldi sia tutto molto complesso.


fabrizio becattini 18 Giugno 2018 09:38

x claudio santini si rimuoverà tutta la lega pro
ma spero che si giochi le sue carte ad ascoli
sicuramente non è una rimessa


ascoli è stata durissima 18 Giugno 2018 11:13

Bravo con Favilli la cui plusvalenza reale si aggira sui 2 milioni visto che è costato tra costo cartellino,ingaggio e ercentuale del procuratore Di Campli circa 5,5 milioni.
Per le restanti operazioni ..........non credo sia un incapace , secondo la mia modesta opinione non ha fatto gli interessi dell'Ascoli in questa giungla di direttori sportivi, presidenti,procuratori,giocatori ecc....
Risultato è che non avrà difficoltà a trovare un posto in qualche altra squadra.


Uragano bianconero 20 Giugno 2018 22:05

Sei l artefice di tutti i danni creati in società le persone capaci uniscono non dividono fuori da ascoli


Enigma 26 Luglio 2018 21:23

Complimenti lo avete regalato...fai i complimenti anche a martinho,de feo,castellano,florio,hallberg,il marocchino,etc,etc...


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni