Moto2, Gran Premio di Catalogna: Fenati cade ed è costretto ad un altro ritiro

Redazione Picenotime

17 Giugno 2018

Domenica da dimenticare per Romano Fenati nel Gran Premio di Catalogna, settima tappa del Campionato Mondiale Moto2. Il 22enne pilota ascolano del Marinelli Snipers Team, scattato dalla 15esima casella in griglia sul circuito di Montmelò a Barcellona, è infatto caduto ad 11 giri dal termine della gara quando era in lotta per un piazzamento nella top ten. Per il centauro piceno si tratta della sesta prova stagionale senza punti all'attivo (terzo ritiro). Per la cronaca la vittoria è andata al francese Fabio Quartararo davanti al portoghese Miguel Oliveira ed allo spagnolo Alex Marquez. Francesco Bagnaia, ottav al traguardo, resta in testa alla classifica mondiale con un solo punto di vantaggio su Oliveira.

Ecco il comunicato ufficiale dopo il Gran Premio di Catalogna del Marinelli Snipers Team:
Oggi è andata così. In Moto2 Romano Fenati ha girato forte ma è scivolato all'undicesimo giro mentre si trovava in undicesima posizione, in bagarre con Mir e Baldassari. In Moto3, Tony ci ha provato fino all'ultimo e ha voluto affronatre la gara ma si è ritirato a 6 giri dal termine per il forte dolore al polso.
Romano Fenati: "Oggi stava venendo fuori una bella lotta con Mir e Baldassarri, mi stavo divertendo e ce la stavamo giocando. Sicuramente il problema al braccio mi ha condizionato ma il davanti scivolava molto e il manubrio vibrava nelle curve a sinistra. Prima di tirare delle conclusioni affrettate, preferisco verificare i dati e capire".
Tony Arbolino: "Ci ho voluto provare fino in fondo e sinceramente speravo di riuscire a portare a termine la gara, ma avevo troppo male al polso. È andata così, ma cerchiamo di prenderla come esperienza e di rimettermi al 100% per la prossima gara. Assen mi piace molto, lo scorso anno era andata bene in qualifica, quindi proveremo a stare lì davanti come abbiamo fatto nelle ultime gare".

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni