Ascoli Picchio: ''Attendiamo Tribuna Est entro 30 Giugno. Stadio in condizioni disastrose''

Redazione Picenotime

23 Giugno 2018

Stadio ''Del Duca'' Ascoli Piceno

L'Ascoli Picchio, con un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito, ha voluto replicare a quanto dichiarato ieri dal sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli in merito alla questione stadio "Del Duca". (CLICCA QUI PER DICHIARAZIONI SINDACO)

"Con riferimento alle dichiarazioni rilasciate a mezzo Facebook e altri social media dal Sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli ieri, 22 giugno 2018, si precisa quanto segue:

è un dato di fatto che l'Ascoli Picchio non merita di giocare in uno stadio fatiscente che mostra ancora i segni degli eventi sismici: non c'è una tribuna coperta, ci sono infiltrazioni d'acqua, mancano numerosi adeguamenti in termini di sicurezza. Tutto questo non è certo imputabile all'Ascoli Picchio...

La Società attende per il prossimo 30 giugno, come termine ultimo, la riconsegna della Tribuna Est, come assicurato dal Comune di Ascoli per iscritto nella convenzione firmata. Il termine del 30 giugno non sarà certamente rispettato e non è dato sapere se per problemi economici, tecnici o di altra natura.

Il noleggio della tribuna mobile in curva Sud è stato pagato per due anni dall'Ascoli Picchio, che aveva fatto affidamento nella restituzione del settore Tribuna Est, almeno entro la fine del  campionato 2017/18. Ed ora il Comune si vanta di noleggiare la curva mobile per il prossimo anno...!

L'Ascoli Picchio e il Comune hanno ricevuto nelle scorse settimane una lettera dalla Lega, che richiedeva gli adeguamenti necessari dell'impianto; entrambe le parti  si sono attivate per far sì che fossero realizzati e per assicurare, dunque, l'iscrizione al campionato 2018/19.

Ciò premesso, le condizioni in cui versa lo stadio Del Duca da due anni a questa parte sono disastrose, l'impianto comunale è uno dei meno accoglienti della categoria e appare evidente che il Sindaco stia prendendo tempo per lasciare al suo successore le incombenze relative all'adeguamento dell'impianto e in particolar modo al completamento della Tribuna Est".


© Riproduzione riservata

Commenti (41)

Ceascu 23 Giugno 2018 19:51

Bellini il nostro sindaco bla bla bla


Mandrillo 23 Giugno 2018 19:55

Ma da dove ne sono venuti questi, vogliono la zizzania su tutti i fronti?
Con questo spirito ancora stanno in ascoli??
Tornate a la casa, please.


Gabriele 23 Giugno 2018 20:09

Sì ok ma per una volta che hanno ragione c'è da dargliela. Punto


WALL_E 23 Giugno 2018 20:12

Non ci sto capendo più una mazza.
Ognuno dice il contrario dell'altro, beautiful è più noioso di questa situazione che ha del surreale.
Il Sindaco, il Presidente, gli Ultras, Bricofer, Oliva, Cardinaletti, Giarretta, ...... Serse è l'unico che si salva


bruno 23 Giugno 2018 20:16

Se lo stadio non è a norma, è colpa del picchio vero?
ragionare non fa male!


mimì 23 Giugno 2018 20:37

l'Ascoli non merita di giocare in uno stadio fatiscente come questo vero? Allora caro sig, Bellini tiri fuori i soldi e si costruisca uno stadio all'avanguardia come hanno fatto i suoi amici della Juventus. Visto che lei è molto legato alla juve prenda esempio da loro in tutto e per tutto non solo per le cose che le fanno comodo.


Ascolano doc 23 Giugno 2018 20:39

Meglio il fallimento che sentire questi discorsi.
Sindaco mandali a Lanciano.


Arturo Vettel 23 Giugno 2018 20:45

Egregi signori, visto che sono tre anni che siamo nelle zone basse della classifica, è quest'anno più che mai, ci stavamo attrezzando per la serie C.
In tale categoria lo stadio era a normissima.
Vi voglio dire una cosa, ma a che serve rinfocolare inutili polemiche quando si è ai titoli di coda.
C'è modo e modo per uscire di scena.


Enigma 23 Giugno 2018 20:49

Non ho parole!!!sembra che qui stia cercando lo scontro e basta,su tutti i fronti ...permalosita' ed esaltazione dell'ego da parte di tutte le componenti,è solo benzina sul fuoco,sono stanco...che fine!!!


Alessandro 23 Giugno 2018 20:51

Bellini ha ragione. Le promesse non mantenute dal sindaco sono sotto gli occhi di tutti quelli che "vogliono" guardare. Invece di fare melina , caro castelli, finisci la tribuna e cedi all Ascoli lo stadio con una concessione pluriennale. Non si può pretendere che un presidente si debba accollare le spese di un impianto di cui già paga l'affitto!!!


SBN74 23 Giugno 2018 20:59

Ecco la coerenza sbandierata .
Quello che dicono è un dato di fatto e il ritardo della consegna della tribuna passa per normalità.
Qui l'anello al naso sbandierato verso chi crede in Bellini lo hanno chi difende o fa finta di niente davanti a chi è il proprietario dello stadio.......coerenza gente....coerenza. la colpa è sempre di Bellini a prescindere. Lo stadio nuovo lo voleva fare appena arrivato se lo ricordate bene e fuori ASCOLI....non lo avete voluto. Coerenza zero in ASCOLI.


Gigi 23 Giugno 2018 21:00

Non voglio ribadire le innumerevoli colpe della società, che pure i muri sanno, ma mi sembra oltremodo scorretto e non obiettivo, dare ragione al sindaco sull’argomento stadio. Se lo fate siete assolutamente faziosi.


Ascoli 78/79 23 Giugno 2018 21:13

Qui si cerca un pretesto, a tutti i costi, per un unico obiettivo: rompere definitivamente con tutto e tutti, ed avere la scusa di non iscrivere la squadra al campionato .... tanto il Patron coi soldi di Favilli sta quasi pari ...


Zizo 23 Giugno 2018 21:14

Non abbiamo capito che volete.
Con questa dialettica intendete stare ancora ad ascoli??
A parte la tribuna, che ha avuto dei problemi con l'appalto, tutto il resto lo dite voi che sono conseguenze del terremoto, ma che cercate??
Se non vi è noto, ve lo ricordo io, tutta la zona del sisma sta ancora giù per terra, ancora ci sta chi aspetta le casette provvisorie, ma prima di parlare, contate fino a 100.
Andatevene al più presto, non vi rimpiangerà nessuno.


Andrea 23 Giugno 2018 21:31

Ascolano Doc cosa difendi? Di cosa parli??? Qui non c'è da difendere né il sindaco né la società qui c'è da difendere una maglia, un orgoglio e un patrimonio che per noi è vita, vi fate fregare da tutti pensa quanto siete intelligenti? Ma perché non vi vorgognate insieme al sindaco e a quill'addre! Ridicoli


Ascolano doc 23 Giugno 2018 21:48

Andrea, infatti l'intelligenza è capitata tutta a te e io sono rimasto sprovvisto.
La maglia infatti si difende con questo proprietario.
Talmente tanta intelligenza che non capisci nemmeno il senso di sfogo amaro di un'esternazione.
In fatto di ridicolaggine e retorica impalpabile non mi sei da meno.


Picchio 78 23 Giugno 2018 21:55

Ok nen ce steng a capì più nulla cxxz a sto punto, è guerra totale su ogni fronte!


Ugo69 23 Giugno 2018 22:23

Zizo da appoggiare in pieno.


cell@ 23 Giugno 2018 22:39

Andate via da Ascoli!


Sga 23 Giugno 2018 22:42

Vicenda stadio stucchevole mano al portafoglio e la società si costruisca lo stadio di proprietà basta polemiche Bellini VATTENE via.....


Albardialbissola 23 Giugno 2018 22:50

Con un area devastata dal sisma e case da ricostruire il comune che fa? Fa buffi per quasi 4 milioni di euro per rifare una tribuna dello stadio...e la gente non ha casa...e nemmeno una tribuna
Logico no?


Zizo 24 Giugno 2018 00:40

Mi pare che la decisione di rifare la tribuna fosse prima del sisma.
Poi si vede che qualcuno lo stadio lo voleva rimesso a nuovo prima di prenderselo.
Altrimenti, visto che ha molti danè, avrebbe fatto lo splendido e detto al sindaco, lascia stare che mo ci penso io.
Ma evidentemente.....


asnkvola 24 Giugno 2018 06:37

Qual'è il problema,andate a Lanciano.......Può ospitare con la nord 11000 mila persone,ne facciamo 6000 di media ,non vedo quale sia il problema stadio,Marisa portaci a Lanciano che giù al massimo ce ne metti 5000 mila.......


cino lillo del duca 24 Giugno 2018 07:04

come sempre la colpa è di bellini ormai c'è prevenzione contro di lui su qualsiasi cosa... non è libero neanche di essere tifoso della gobba ,tutte le squadre pagherebbero di tasca propria per avere una collaborazione come la nostra con la gobba da noi non va bene...lasciamo stare i soliti post di chi ancora non ci ha capito niente.... e non ci capira' mai nulla.....


the best 24 Giugno 2018 10:15

cino lillo del duca i tuo post sono tesi di laurea e in piu sei l unico che ha capito tutto ....e capirà sempre tutto


Albardialbissola 24 Giugno 2018 11:15

Per lo stadio si poteva fare un bando per venderlo ristrutturarlo o per la convenzione e gestione
Se castelli ha deciso di rifarlo (dopo che lo aveva reso inagibile senza far manutenzione) è una sua scelta.
D altronde amministra lui il bene....per me non doveva cacciare un euro il comune...esattamente come hanno fatto in ogni altra città italiana


Massera 24 Giugno 2018 12:14

Per la tribuna est passerà un altro anno.Per gli altri lavori sono ancora nel "pensatoio ". Lo stadio attualmente Non è idonei neanche per la serie C. Che cosa vogliamo da Bellini? Forse che se la proprietà passava alla Brico veniva fatto con i "LEGO". Teniamoci stretto il più possibile il canadese.....Ascolani disposti cacciare i soldi dopo Rozzi (che veniva anch'esso contestato Non con blog ma con scritte ) e Benigni (contestato nonostante il momento storico) nessuno si farà avanti .Perché cacciare i soldi per essere insultati .....?????



Ugo69 24 Giugno 2018 12:58

Zizo lascia perde, il barista è ministro dei lavori pubblici, le sa tutte. Un genio incompreso.
Ciao barista


Albardialbissola 24 Giugno 2018 13:48

Non ci vuole un genio per gestire meglio di come ha fatto il sindaco...lo avresti potuto far meglio anche tu Ugo....e dico tutto ahahahah
Ciaone


Ugo69 24 Giugno 2018 14:49

Divertentissimo il barista, tu sei come quel dirigente che voleva alzare l'asticella.
Più è alta e più ti superi, sempre più incompreso, sul genio lasciamo perdere.
Ciaone ti porta male.......


EMI 24 Giugno 2018 15:23

Si...
Mo Bellini deve pure rifare lo stadio..
Essù dai


Pippo 24 Giugno 2018 18:47

Lo stadio è uno degli impianti sportivi di proprietà del comune che possono essere messi a gara per concessioni che vanno dai 15 anni in su. Come è stato fatto per la piscina comunale il circolo tennis ed altri impianti della città di può fare per lo stadio. La società che vince la gara si accolla onori ed oneri, non pagando più l'affitto, con l'obbligo di un tot di interventi migliorativi potendo poi utilizzare l'impianto per qualsivoglia evento es. concerti, tornei ecc. Il sindaco ci può spiegare perché non lo ha fatto è non lo fa?


Zizo 24 Giugno 2018 19:24

Con sta storia dello stadio, su chi deve fare cosa, avete un po' stancato.
Sono ancora reperibili interviste in cui veniva detto che la società aveva i suoi compiti e il comune si doveva occupare dello stadio, altre in cui si diceva che ascoli è piccola e non era conveniente investire sullo stadio da parte di imprenditori perché non si sarebbe rientrati dell'investimento.
In quale lingua vi si deve dire che così com'era lo stadio non lo voleva nessuno.
Inutile insistere sul perché il sindaco si è dovuto sobbarcare la tribuna. È evidente e chiaro, poi se uno è prevenuto, lasciamo perdere.
Poi ci si è messo pure il terremoto.
Qua tutti amministratori, tutti che sanno come si fa.
Senza nemmeno aver mai amministrato un condominio non vi pare di esagerare un po', giusto solo un po'


TEX Willer 24 Giugno 2018 20:07

Finalmente comincio a leggere post di persone con il sale in zucca, finalmente si comincia a percepire che le cause della situazione non sono da addebitare totalmente alla fam del presidente. Forse in questo centrano anche due post scritti in modo chiarissimo (non ne ricordo pero il NIK) di un signore che ha fatto la cronistoria dei tanti problemi che pare esistano solo ad Ascoli. Vediamo: Bellini rileva la società con un nome prestigioso la paga quello che vale secondo il tribunale, non essendo possibile legalmente mantenere il vecchio logo Tolse la parola Calcio e inseri il PICCHIO che era quasi naturale visto il nostro territorio viene identificato appunto da questo uccello (lasciate stare le quagli) in diretta TV con il sindaco di fianco fece delle promesse, ma chiese al sindaco che anche lui ne facesse. Il sindaco (lo ricordo come fosse ora ) ANNUI . Bellini promise una squadra adatta a risalire dalla C per poi puntare ancora più in alto ma per fare il secondo passo chiese al sindaco di rendere ospitale lo stadio che per anzianità era vetusto, scomodo e non corrispondente alle sue mire di grandezza. Si parte tutti felici il campionato di C si fa alla grande salvo gli ultimi giorni in cui la squadra comincia ad essere stanca, corre meno, mentre il Teramo ci recuperava punti su punti (anche con qualche giochetto che verrà scoperto) Comunque si sale in B si cambia mister poco preparato x la categoria arriva uno esperto che se non fosse stato x problemi personali forse lo avevamo ancora. Poi arrivano problemi veri nuovo mister si parte benino, ma il terremoto procura danno seri allo stadio e alla popolazione e naturalmente alla squadra che deve fuggire da Ascoli, allenarsi sempre in campi diversi poiché anche il Picchio Village subisce dei rallentamenti, Ma nonostante tanti problemi la squadra si salva. Arriviamo ai problemoni. Bellini (sue dichiarazioni) dice che non intende sfondare il baget per acquisire giocatori di categoria x fare il salto poiché non solo lo stadio promesso dal sindaco è diventato un colabrodo, non solo non gli concesse di farsene uno suo, ma ha ritardato forse volutamente la tribuna est , ( una cosuccia del genere in altre città lo anno fatto in tre mesi non in tre anni) ha lasciato scoperta la tribuna centrale e non ha fatto nulla per ampliare la capienza aprendo la NORD agli ascolani (ricordo che era la nostra curva prima del ponte Rozzi) e magari la mobile anche più piccola la si lasciava agli ospiti. Sarebbe bastato un poco di buona volontà! Secondo voi (io certamente avrei fatto come Bellini da lato investimento almeno) quale presidente di una società di calcio alza il baget di acquisto giocatori di categoria che poi significa alzare gli stipendi e le relative tasse sapendo che comunque non avrebbe avuto nessuna possibilità di rifarsi sull'aumento degli spettatori visto le condizioni dello stadio? Eppure leggo di alcuni che sostengono a forza che lo stadio lo doveva fare Bellini, ma dico ci stiamo con la testa oppure quando si fanno certe dichiarazioni siamo sbronzi? Era ovvio che dietro tante inadempienze a costui venisse la voglia di vendere tutto e tornarsene a fare quello che sa fare meglio a casa sua. Dimenticavo Il Picchio Village dico è suo e non dell'Asoli, ma scusate perché l'Ascoli di chi è? E' ovvio che comunque vada le due cose andranno sempre insieme mica ci sono altre società qui che si possa permette di affittare o di comprare il Village. Immaginate quanto costa? tra i soldi dati in banca e quelli x restaurare e fare nuove strutture non meno di tre milioni, (non di lire, ma di €) Speriamo di sanare queste ferite, ripartire con meno pretese più lealtà da parte di tutti e soprattutto dalle autorità cittadine. Buona serata a tutti.


Topolino 24 Giugno 2018 20:44

Tex willer, ma che tutta la collezione dal n1 fino ad oggi.
Quando si dice la sintesi....


Ascoli Cosmico 24 Giugno 2018 21:15

Analisi perfetta di Ted Willer, concordo in pieno!!!


TEX Willer 24 Giugno 2018 23:28

Topolino, Se non si studia la storia di qualsiasi natura si tratti non si può migliorare il domani. Nessuno glielo ha insegnato in terza elementare? A me lo hanno insegnato in seconda! Oddio chiedo scusa oggi ai ragazzi la storia non s'insegna più! E, i risultati si vedono ogni giorno.


Topolino 25 Giugno 2018 00:45

Collega tex willer, l'ho solo ivitata a fare un discorso un po' più sintetico e mi rimanda in terza elementare?
Non mi trascenda nei soliti luoghi comuni, la rassicuro, se c'è una materia che conosco bene è proprio la storia.
Se tutti scrivono un libro di storia, uno si deve prendere le ferie per leggere il tutto.
Un po' di senso pratico non fa mai male., come tex willer l'originale insegna.
Comunque il suo tono da moralizzatore è un po' inquietante.


asnkvola 25 Giugno 2018 09:46

Il sig.tex willer dimentica una cosa,la promessa di Bellini di una squadra ambiziosa è durata due giorni di numero,dichiarò di alzare l'asticella ma due giorni dopo fece una conferenza stampa dove disse che non era al corrente dei costi della stagione conclusa,in pratica aveva speso troppo e non lo sapeva,voleva rivedere i conti spesa uno ad uno,come vedi la scusa di fare una bella squadra che poi non si è potuta fare non è stata lo stadio ma il budget,forse pensava che per fare una squadra per ambire alla A bastavano 5 milioni di monte ingaggi,il Verona per l'ultimo campionato di B mise in conto 14 milioni di stipendi,lo stadio è un colabrodo è vero,ci sono stati dei problemi con la ditta e col terremoto è vero,anche se il sindaco non ce l'ha fatta a consegnare la tribuna resta il fatto che il comune ha acceso due mutui per farla,se non era per gli intoppi burocratici il sindaco le sue promesse le aveva mantenute,Bellini vuole lasciare una volta con la scusa che ha 70 anni e l'altra adesso per motivi familiari,non perde occasione nelle sue interviste di attaccare o i tifosi o il sindaco,per carità anche qui ci sono delle responsabilità ma i Bellini da quando sono approdati in Ascoli sembra che non hanno accettato nessun consiglio fornito dalla piazza tramite i soci ascolani,volevano un modello di società competente e organizzata,mi pare solo in parte col settore giovanile affidato a Di Mascio ci siano riusciti,le varie vicissitudini societarie ,prima le baruffe Lovato -Marroccu e poi l'avvento di Cardinatti e la messa fuori squadra del l'idolo dei tifosi Cacia e le squadre sempre più scarse hanno fatto il resto......Mi rivolgo a tutti voi,per andare in serie A il problema stadio non esiste,voi direte ma sei matto? Il Sassuolo è andato in A praticamente con 3000 tifosi allo stadio,il Chievo Idem,il Crotone con 8000 ecc.ecc. La dichiarazione di Bellini dopo che aveva detto quest'anno alziamo l'asticella non sta ne in cielo e ne in terra cioè mi sono accorto solo ora che abbiamo speso troppo,ma come ha messo Cardinaletti a fare le sue veci e ti pare che costui non lo informava durante l'anno dei costi,è come se un padre di famiglia non sa quanto si spende in casa sua.....Comunque il rapporto con i Bellini si è logorato tra il dire e il fare,ogni volta che Bellini apre bocca poco dopo si scopre che quello che dice accade il contrario,alziamo l'asticella e puntualmente squadra ridicola,riscattiamo Pinto e puntualmente Pinto non viene riscattato,Vendo la società e poi alle firme non la vende,l'avvocato Valori messo lì per chissà che cosa e dopo mesi via valori ,poi la convenzione stadio che il sindaco gli firma pure domani basta che l'Ascoli indichi le date per il rifacimento dei vari settori,l'Ascoli si è sempre rifiutato di farlo perchè voleva un contratto di gestione per svariati anni ma i lavori li voleva fare quanto stava comoda la società cioè senza impegno.....Ma come il comune si impegna a darti l'impianto in gestione per tot anni e tu non indichi in che termini vuoi ristrutturarlo? Signori miei Bellini ad Ascoli non ci ha rimesso un euro,i campio del picchio village gli interessavano ed erano la priorità,certo quelli sono di proprietà e lì si è andati veloci,io mi sgolavo dicendo si presenterà il problema stadio ma Bellini si preoccupava del picchio village,risolto quello ha iniziato a pretendere dal comune uno stadio nuovo cosa che ai tempi di oggi è impossibile pretendere da un'amministrazione comunale,il comune si impegnato anche troppo con la tribuna che poi è diventata un pastrocchio con il blocco in corso,comunque i fatti sono questi ,Bellini fornisca all stampa che è sotto di 10 milioni di euro e io mi rimangio tutto quello che ho detto,ha centrato la B al primo anno,ha venduto due giocatori per 15 milioni di euro cosa che in B succede ogni morte di papa,ci ha rimesso? Beato a chi gli crede....


TEX Willer 25 Giugno 2018 10:30

TOPOLINO.Chiedo scusa, non intendevo certo offendere, ci mancherebbe! Ho allungato volutamente quel post per fare vera cronistoria delle attuali problematiche che a quanto pare molti dimenticano la provenienza. Ecco ho solo cercato con scarso successo di cosa si stesse discutendo. NO, non sono moralizzatore, ma non essendo più un ragazzino vedo (forse) le cose con un pochino di riflessione maggiore, conosco il mondo degli affari e quindi le regole di chi investe in qualsivoglia attività (anche ludica). In fondo la regola è semplice, chi spende più di quello che prende prima o poi fallisce. Si salva solo se le spese in più vanno a finanziare progetti futuri legati al successivo rientro. Buona giornata e non si arrabbi!


Topolino 25 Giugno 2018 14:39

Non si preoccupi collega tex willer, non mi offendo, in fondo l'ente che sovrintende a ciò si chiama federazione giuco calcio.
Quindi un po' di leggerezza è sempre gradita. Ribuona giornata


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni