Ascoli Picchio, cessione club: Bellini tratta con l'imprenditore abruzzese Candeloro

Redazione Picenotime

23 Giugno 2018

Gilberto Candeloro

Prima di ripartire per il Canada nella giornata di domani, Domenica 24 Giugno, il presidente e attuale amministratore unico dell'Ascoli Picchio Francesco Bellini sta imbastendo una nuova trattativa per la cessione del pacchetto di maggioranza del club di Corso Vittorio Emanuele.

Sono stati infatti avviati i contatti con l'ingegner Gilberto Candeloro (59enne, coniugato con due figlie), imprenditore abruzzese fondatore dell'azienda leader nella produzione di raccordi e tubi idraulici I.M.M Hydraulics Spa, con sede ad Atessa, in provincia di Chieti (CLICCA QUI PER DETTAGLI). Originario di Casoli e residente a Lanciano, Candeloro dall'estate del 2017 è proprietario del Francavilla, club abruzzese che ha sfiorato i playoff nell'ultimo campionato di Serie D girone F e che si sta rinforzando per puntare ancora più in alto nella prossima stagione.

Da sempre appassionato di calcio, Candeloro ha portato avanti di recente anche una trattativa (poi non andata a buon esito) per l'acquisizione del Teramo da Luciano Campitelli ed è stato avvicinato anche al Pescara, alla Vastese ed allo stesso Lanciano, squadra quest'anno approdata nel campionato di Promozione.

Servizio di Tv6 del 22 Giugno 2018 che illustra cosa non ha funzionato nella trattativa tra Gilberto Candeloro e il Teramo



Intervista a Luciano Campitelli del 19 Giugno 2018 che spiega il perchè dell'interruzione della trattativa con il gruppo di Gilberto Candeloro



Intervista a Gilberto Candeloro dopo Castelfidardo-Francavilla dello scorso 11 Febbraio (dal minuto 3:10)


© Riproduzione riservata

Commenti (106)

Mario 23 Giugno 2018 23:14

Scusate e questo avrebbe le garanzie che non aveva la Bricofer? Ma per favore


Lucio 23 Giugno 2018 23:16

È di lanciano e dintorni
Andiamo a giocare a lanciano
Di campli è di lanciano


Fabrizio 23 Giugno 2018 23:17

Questi stanno scherzando con il fuoco


Giorgio 23 Giugno 2018 23:18

Stai alla larga da Ascoli


TEX Willer 23 Giugno 2018 23:19

Spero che gli Ascolani questa volta dissentano davvero Un Abruzzese amante del calcio? Come mai non s'è mai preso una squadra di quelle parti magari il Pescare quando militava in serieA?


vincenzo 23 Giugno 2018 23:25

Siamo matti??? Pure Campitelli gli ha detto no.... ehehhe


REZA 23 Giugno 2018 23:27

Povero ascoli ma in che mani sta girando che dio ci dia una mano


IO 23 Giugno 2018 23:30

Tranquilli, l'Ascoli verrà preso da imprenditori ascolani ricchi, competenti, tifosi, e filantropi.


Fabio 23 Giugno 2018 23:33

Qua il problema non sono le origini di questo soggetto bensì il fatto che abbia un utile di esercizio medio annuo di 100.000 €. Questo non puo comprarsi neanche il Monticelli.


ALAN 23 Giugno 2018 23:41

Con bellini e signora da quattro anni stiamo su SCHERZI A PARTE e la storia “PURTROPPO” CONTINUA!!! PozzaIbbe’ e tieni duro nostro grande ASCOLI


ascoli senza bellini 23 Giugno 2018 23:41

Questo vi meritate


Mario 69 23 Giugno 2018 23:42

Che brutta fine il mio e nostro povero Ascoli, mi viene da piangere!


Francesco 23 Giugno 2018 23:42

Iniziano i rispetto alla città ed ai tifosi ormai ci siamo abituati


Alberto 23 Giugno 2018 23:44

Ecco a cosa portano invidia e rancore, oggi la lettera era portatrice di novità. Sbaglio o un procuratore molto attivo con la società è della stessa zona? Ma non scherziamo. Richiamate la Bricofer prima che sia troppo tardi.


Giovanni 23 Giugno 2018 23:44

Bellini mettetelo bene in mente l'Ascoli non è tuo ma della gente
Vattene


Maurizio 23 Giugno 2018 23:46

Chiunque arriva ad Ascoli deve sapere che noi siamo l'Ascoli Calcio e non Ascoli Picchio si deve cambiare subito nome e simbolo


Go it 23 Giugno 2018 23:46

Avete augurato a molte squadre di fallire...adesso vi ritrovate peggio del fallimento...detto questo da teramano spero che si risolva al.meglio per voi.......


Andrea 23 Giugno 2018 23:47

Ma da dove esce questo soggetto. Per piacere non scherzate Bellini hai stufato


Alvaro da osimo 23 Giugno 2018 23:51

Questa gente non deve permettersi di entrare in Ascoli ci rovinano .GIÙ LE MANI E SOLO E SEMPRE X TUTTA LA VITA ASCOLI CALCIO


Luigi 1960 23 Giugno 2018 23:52

Slogan di Bricofer:
"Tra il dire e il fare".
Bellini aggiunse: "c'è di mezzo il mare (per la precisione un oceano)".
E alla fine la trattativa naufragò.
Slogan di I.M.M. Hydraulics: "L'ambizione del miglioramento continuo".
Bellini sta per ripartire per il Canada e non sappiamo se prima rilascerà qualche dichiarazione in riferimento alla nuova trattativa in corso. Personalmente mi auguro di no, di modo che non ci sia il dire, ma solo il fare.
D'altro canto gli ascolani sembrano già in fibrillazione e molto preoccupati per la frequentazione dell'imprenditore abruzzese Candeloro con il procuratore Di Campli, quindi l'areopago del tifoso già comincia a rombare di voci contrastanti.
Non so cosa ne uscirà fuori da questa nuova trattativa. L'augurio che posso fare è che mentre ad Ascoli Satriano è stato fondato uno stabilimento industriale all'avanguardia mondiale ad Ascoli Piceno si possa finalmente tornare a godere di una società sportiva che riporti l'Ascoli nell'avanguardia calcistica nazionale.



Tosti Presidente 23 Giugno 2018 23:55

Noi vogliamo Tosti presidente e lo sarebbe diventato stamattina dopo il passaggio della società alla Bricofer
È saltato tutto per questo motivo sarebbero impazziti a vedere i tifosi in festa
Bellini tu e i tuoi seguaci potete fare quello che vi pare, prima o poi succederà a voi non vi ricorderà nessuno


Alessandro 24 Giugno 2018 00:03

Malexxxto il 6 febbraio 2014 giorno in cui ho pianto per uno che ci sta facendo esaurire. Vai via bellini basta


Marco Santarelli 24 Giugno 2018 00:03

Dunque ricapitolando;
non si vende più ad una società (Bricofer) che fattura oltre 200 milioni di euro all'anno perché non vi sono sufficienti garanzie economiche, ma si tratta in extremis la vendita con un imprenditore la cui azienda ne fattura 50 di milioni....
Aiuto.!!! forse sono io che non capisco.....


Barbara 24 Giugno 2018 00:04

Stanno diventando pazzi per trovare una soluzione che non sia Bricofer non ci dormono la notte


Riccardo 24 Giugno 2018 00:22

Ho sentito in giro che oggi ci dovranno essere le firme.
Il binomio Tosti con Bricofer avrebbe portato entusiasmo, questi signori sono diventati martiri al pensiero. Ci sarebbe stata una vera società. Si sarebbero risolti anche i problemi dello stadio in minor tempo.
Finché ci saranno loro non possiamo fare nulla, hanno rovinato i rapporti con tutti è un modo di fare pazzesco.
Speriamo bene.


Mandrillo 24 Giugno 2018 00:28

Questo lo fa per dispetto


poveri noi 24 Giugno 2018 00:31

E' stata una delle giornate più incredibili che io ricordi. Una galleria degli orrori da cui spero di riprendermi. Partiamo dalla lettera della signora Marisa. Sono sincero, mi fa quasi tenerezza. Tenta di difendere l'indifendibile, cioè il marito. Lo fa attaccando, cosa che per carattere non le deve essere usuale, infatti tracima subito prendendosi libertà inaccettabili. Siamo all'insulto a un'intera città, parole mai sentite in Ascoli nemmeno nei giorni più bui. Ma personalmente a preoccuparmi non è questo, quanto la sensazione di assoluta inadeguatezza al ruolo, che emerge in maniera drammatica. E che spiega il declino inarrestabile dei Bellini ad Ascoli. Sono ricchi, saranno brave persone, non lo metto in dubbio. Ma sono totalmente incapaci di gestire le situazioni, le critiche. Infatti la loro gestione è stata tutta una guerra contro chiunque avesse un'idea diversa, una battaglia di trincea per nascondere i propri limiti. Solo il primo anno, pur con qualche avvisaglia, il loro "soli contro tutti" è stato contenuto. Con l'avvento di dirigenti incapaci di contrastarne l'ego e i difetti tutto è crollato. Non stupisce che chi ha procurato i maggiori danni, Cardinaletti e Giaretta, siano stati difesi oltre ogni limite. In qualsiasi altra società italiana o estera sarebbero stati cacciati da tempo per tutti gli errori commessi, ma quello che non hanno fatto è stato di inimicarsi il presidente. Blandito, convinto di essere incompreso da una tifoseria colpevole di amare il mito Rozzi. Inarrivabile e quindi insopportabile ai loro occhi. Così reggono i mediocri, dicendo sempre sì al padrone. Ci riescono nonostante l'avere al fianco agenti che fanno il loro mestiere, cioè i loro interessi, ma certo non quelli dell'Ascoli. Non si vende a Bricofer, un colosso rispetto agli altri nomi, perché magari tornerebbe all'unico vero marchio o, inaudito, ridarebbe voce e ruolo ai soci ascolani. Invece si vuole vendere a chi viene da Lanciano come Di Campli e non è nemmeno riuscito a convincere Campitelli. Sarà contento Giaretta, che a dispetto dei 50 giocatori mediocri presi in due anni resterà in sella con un rapporto sempre più stretto con il fautore dell'accordo. Almeno Cardinaletti ci verrà risparmiato, ma poco cambierà e i Bellini avranno fatto l'ultimo sberleffo convinti di essere gli unici depositari della verità, incompresi e vilipesi. Povero Ascoli Calcio, cosa ti tocca vedere


Ugo69 24 Giugno 2018 00:47

Mo ce lo dice il barista se é buono questo.
In molti ci facivano i piccioli su bricofer, mo tratta con questo che è un vero tifoso ascolano, infatti passa dal teramo, pescara, vastese, lanciano.
Vai baristaaasssa


CANADA 24 Giugno 2018 03:39

BRAVO BELLINI GOOD BYE ASCOLI.


asnkvola 24 Giugno 2018 07:14

Voglio sentire caprò,stu candelloro può andar bene basta che va via Bellini?


Paolo65 24 Giugno 2018 07:31

Chiunque sia venda, ormai il giocattolo è rotto.


Guido 24 Giugno 2018 07:34

Pensavo fosse una delle classiche notizie che durano tre ore e poi vanno nel dimenticatoio, invece ho appena letto la notizia anche sui quotidiani, non posso crederci, qua si sta facendo un disegno preciso, questi ci faranno un dispetto pur di non vederci gioire e tornare grandi, non sanno più ciò che fanno FERMATELI.
BELLINI RICONSEGNA LA SOCIETÀ AL SINDACO, RIPRENDI 860.000 EURO E TORNA IN CANADA.


Caste300 24 Giugno 2018 07:52

POVERI NOI COGLIE NEL SEGNO. IO AGGIUNGO CHE QUESTI NON SI RENDONO CONTO DELLA MAGRA FIGURA CHE STANNO FACENDO A LIVELLO NAZIONALE...SOLO LORO CHE SONO ORMAI DERISI


Davise 24 Giugno 2018 07:58

Prepariamo al peggio siamo in mano a persone che per ripicca venderanno a chiunque meno che a Bricofer con i soci Ascolani vicino, sanno di aver fallito miseramente e non vogliono vedere gli Ascolani gioire.


ASCOLI 24 Giugno 2018 09:28

Good bye CANADA


Peppe 24 Giugno 2018 09:32

Ugo 69 questo come dici tu ha piu' di 500 dipendenti societa' solida , e' una persona seria ad alto livello, con possibilita' nella nostra zona di creare nuovi posti di lavoro, cosa molto probabile perche in forte espansione. Prima di sparlare informatevi.


Mandrillo 24 Giugno 2018 09:34

Commento perfetto di poveri noi.
Poveri noi!!!
Qua ce vò lu miedeche buone


LORENZO CAPRO' 24 Giugno 2018 09:36

VE LO SPIEGO IO PERCHÉ , DENTRO BRICOFER C'ERANO GRANDI IMPRENDITORI NON GRADITI ALLA FENOMENA MARISA E SICCOME NON C'ERANO ALTRE CORDATE , MARISA SI TAPPAVA IL NASO PUR DI VENDERE, POI QUANDO È USCITO FUORI CANDELORO, HANNO FATTO DEL TUTTO PER CERCARE DI NON CHIUDERE CON BRICOFER. SONO STATI SEMPRE SCORRETTI E LO SONO STATI ANCHE SULLA CESSIONE, VERGOGNOSI CONTRO UN SINDACO CHE HA FATTO DEL TUTTO E SOPPORTATO DI TUTTO PUR DI CREARE UN BUON RAPPORTO CON LORO. MI DICONO CHE CANDELORO È MOLTO POTENTE E ALLORA VA' BENE, L'IMPORTANTE È CHE MARISA VADA VIA SUBITO DA ASCOLI. ADDIO, NOI SIAMO L'ASCOLO CALCIO


Tonino 24 Giugno 2018 09:46

Credevo di averle sentite tutte questa mi mancava
Ma basta finite questa ridicola sceneggiata che dura da più di quattro anni prendete il vostro jet e andate via


fa 24 Giugno 2018 09:48

Non ho parole..questi invidiosi ci vogliono lasciare nella m....a!!mi convinco sempre più che bricofer era un' ottima occasione e bellini avendolo capito..ha fatto saltare tutto...adesso ci venderebbe anche a ceascu pur di farci un dispetto!!ma questo è il suo stile...comando io.... sonno' smonto tutto!!!


giovanni 24 Giugno 2018 10:00

Tranquilli il prossimo presidente dell'Ascoli calcio x mettere tutti d'accordo sarà agnelli, così i palati fini saranno accontentati, quello no, quell'altro no, l' abruzzese no, Bellini no, ma non è megalomania questa scusate, invece di polemizza' tutti quelli che non sono d'accordo facciano un class action prendano la Società, idealmente trovano l'allenatore ideale più bravo, comprano idealmente tutti i meglio giocatori in circolazione, scavalcano la serie A, idealmente, giocano contro il Real Madrid idealmente e siccome ancora non basta, s'annoiano anche della cempion ligh, e vanno addirittura a giocare col Brasile, e se non basta ancora si va a fare il campionato col padreterno, ma la famola finita. Facciamo i tealisti


Algoritmo 24 Giugno 2018 10:02

Contenti Caprò e i suoi ultrà ??!


Ugo69 24 Giugno 2018 10:26

Peppe, pure bricofer ha più di 500 dipendenti, fattura più di 400 milioni, questo qui circa 1/10, mi pare di aver letto.
Poi mi pare che habbia un buon ventaglio di scelte tra le squadre da acquistare.
E comunque non sono contro nessuno, tanto ormai questi attuali sono il lotta con tutti i tifosi organizzati e una meta dei non organizzati, il sindaco. Può bastare??
Comunque per sicurezza attendiamo l'autorevole parere del barista.


Ugo69 24 Giugno 2018 10:44

Ugo ugo, ma che mi scrivi "habbia", si scusa barista prima avevo scritto "ha" poi c'è rimasta una "h" di troppo
Ugo ugo, come disse lu barista


Albardialbissola 24 Giugno 2018 11:10

Ahahahah...Ugo Ugo ti continuano a riprendere vedo....ahahahah ora conosci pure tutto suii fatturati? Sei un tuttologo
A me Bricofer andava bene così come Bellini....
Se il signore in questione avrà i soldi e le garanzie che chiede Bellini vorrà dire che è solido economicamente altrimenti non venderà
E se fosse uno speculatore solido economicamente....ricorda che Bellini sei tu che non lo vuoi più
Anche se ormai è deleterio averlo come presidente....se ci iscriverà (forse) sarà probabilmente un annata buia


matteos 24 Giugno 2018 11:12

andrea lo avete stufato voi bellini è per questo che continua a cercare acquirenti


Simone Dalle Crode 24 Giugno 2018 11:32

Questo di calcio non sa ancora nulla (come lui stesso candidamente ammette). In più sostiene il progetto di essere subordinato a squadre di A e avere più club. Avventurista turista... ma per piacere. Meglio Bricofer


MARIO78 24 Giugno 2018 11:38

Un esame di coscienza ....abbiamo dato troppa fiducia a Bellini e adesso ne pagheremo le conseguenze ....loro sono tremendi vendicativi hanno i soldi prima vendono è meglio sarà per noi almeno lo spero .....


Offida e' solo bianconera a 24 Giugno 2018 11:46

COME POTRESTATE GIUSTAMENTE CONTRO BELLINI MI SPIEGATE XCHE CONTRO IL SINDACO NO? SOLO PER QUESTIONE POLITICA? L ASCULA' É AUTOLESIONISTA!!!


Gigi 24 Giugno 2018 12:26

Simone, noi possiamo dire all’infinito meglio Bricofer, ma noi non siamo i proprietari della società.
Se questo si vuole divertire e ci vende al primo delinquente che passa, lo può fare.
E comunque mettiamoci pure in mente che non possiamo scegliere noi l’acquirente.


Ugo69 24 Giugno 2018 12:54

Barista, dopo il tuo parere sto più tranquillo.
Comunque visto che non te ne sei accorto, ti "svelo" che mi sono ripreso da solo. Non vedo tuoi sodali all,'orizzonte.
Forse un po' di modestia farebbe bene anche a te ma tu, si sa, sei il top del top.
Viva Caldoro


Ze 24 Giugno 2018 13:18

Se vende l'importante che la dia a qualcuno che ha i soldi per la gestione...... altrimenti ci ritroviamo come tante altre società che sono fallite ......e non possono più fare nulla...


Mandrillo 24 Giugno 2018 13:20

Gigi, ottimo commento, questo qui, se è come dici tu, ci ha preso dal fallimento per amore della sua città. Tanto amore e si vede


Luca (AP) 24 Giugno 2018 13:32

Offida non capisco cosa ci sia da dire al Sindaco... se ce lo spieghi magari capiamo. Argomenta però, gli slogan non servono


Luca (AP) 24 Giugno 2018 13:34

Gigi hai ragione, questa è la vendetta di un uomo che voleva tutti ai suoi piedi. E mi dispiace, qua non è così...


Giuseppe da cagliari 24 Giugno 2018 13:37

Allora mi ci metto anchio per non offendere nessuno Si ci meritiamo (sportivamente) tutto questo. E non me la prendo con la Società con amministrazione comunale tanto qui si sputano fango tra di loro. Ma noi tifosi siamo peggio di loro.


Alessandro 24 Giugno 2018 13:48

Un consiglio da tifoso a coloro che pensano di fare quello che si pare con l'Ascoli, imprenditori, procuratori, dirigenti ecc ecc state lontani da Ascoli non abbiamo l'anello al naso, gli ascolani se vedono che continua la presa in giro partono di sbrocca poi diventa dura.


Albardialbissola 24 Giugno 2018 13:54

Ragionier. Ugo..con i giovani come te....ce vò pazienza e comprensione...ciaone


cino lillo del duca 24 Giugno 2018 14:19

invece di rispondere a tutti quelli che non la pensano come lei ragioniere...credo che invece di perdere tempo a parlare di economia commercio calcio .....si fa' per dire ...lei 'HABBIA bisogno di qualche corso serale sulla lingua italiana...ahahahah


IO 24 Giugno 2018 14:37

I soci di minoranza, Tosti e Ciccoianni, oltre al diritto di trascinamento, ovvero agganciare le loro quote alla vendita di quelle di Bellini, hanno anche il diritto di prelazione, quindi possono fare la stessa offerta (insieme a chi vogliono) che potrebbe fare sto Candeloro, e prendersi l'Ascoli insieme a Pulcinelli o chi dicono loro.
Quindi gli ascolani possono stare tranquilli, se vogliono, l'Ascoli va a Pulcinelli. .........se vogliono.....


Massimiliano 24 Giugno 2018 14:43

Spero di vedere da un momento all'altro il cartello: SIETE SU SCHERZI A PARTE!
Candeloro sei sicuramente una brava persona, ma facci il piacere lascia perdere chi ti vuole mettere nel polverone, non prestarti a inasprire la situazione, già stiamo abbastanza tesi. Grazie.


Matteo 24 Giugno 2018 15:06

Pussa via


asnkvola 24 Giugno 2018 15:17

Io la butto la,i soci ascolani non potrebbero rilevarla per poi la settimana dopo farsi rimborsare da Bricofer e cederla a lui? Mi rendo conto che è più facile a dirsi che a farsi ma a sto punto solo i soci con la prelazione possono togliere a questi l'Ascoli.


giovanni 24 Giugno 2018 15:24

Che si continui a manifestare come la sora Camilla tutti la vonno e nessuno se la piglia, poi dare ragione al sindaco pur di non darla a Bellini è autolesionistico, anche x chi sarà il futuro presidente, a Bellini gli era stato promesso lo stadio aggiornato, non fatto, aveva anche proposto di realizzarlo lui x promettere la serie A, tutti questi criticoni senza quattrini, come pensano di arrivare in A senza un catino almeno con ventimila posti, come tiantieni, ecco che Bellini li ha calcolato che non ne valeva la pena,quante persone sono state messe ad interloquire col comune x la questione stadio?, che ha detto Cosmi a tal proposito? Come si può dare torto a Bellini?Abbiamo fatto incaxxxre forse la persona più ingenua che voleva fare veramente il salto di qualità, adesso aspettiamoci di capitare nelle mani di qualche saltimbanco, cosi capirete il danno fatto, ritorneremo ad essere la squadretta di provincia tra serie C e qualche serie B.


EMI 24 Giugno 2018 15:39

Il proprietario facciamolo scegliere ai"300"


Svolta 24 Giugno 2018 15:42

Non credete a ciò che viene scritto in questo periodo, poi puntualmente accade tutto il contrario


Amedeo 24 Giugno 2018 16:26

Se Bellini vende a tal candelotto si assume una responsabilita' enorme .......dopo avere dichiarato a tutti di lasciare in mani piu' che sicure
.


Luigi 1960 24 Giugno 2018 17:48

Sarei curioso di sapere se le "ulteriori garanzie" richieste da Bellini all'ultimo minuto a Pulcinelli e che hanno fatto saltare una trattativa ormai conclusa sono ora garantite nella nuova trattativa avviata con Candeloro. Troppa curiosità forse...


Ugo69 24 Giugno 2018 18:04

Cino alias alias, io il mio refuso di lingua italiana l'ho prontamente rettificato e riconosciuto.
Il tuo problema è che gli strafalcioni tecnico tattici continui a reiterarli. Stanno tutti qui.
Gli unici con i quali vado molto d'accordo sei tu e il mio amico barista. Non ti sbagliare a capire


Ceascu 24 Giugno 2018 18:06

Comunque vada nel prossimo cda devono sedersi Capro' e Max


asnkvola 24 Giugno 2018 18:34

Finchè la voce della società è stata Gianni Lovato le cose andavano più che bene,conoscitore di calcio ,giornalista rispettato da tutti,meglio di lui in comunicazione non c'era nessuno,quando la palla è passata a Cardinaletti apriti cielo........


matteos 24 Giugno 2018 18:40

il problema è che a qualsiasi persona venda bellini a voi che contestate non andrà mai bene
ormai qualsiasi cosa fa il presidente non va bene


giovanni 24 Giugno 2018 19:09

Per quale motivo esiste gente morbosa di sapere cosa ha chiesto ulteriormente Bellini a Brikofer, lui è il padrone ed ha il diritto di chiedere ciò che gli pare, x quale motivo uno non sa al 100% delle cose di casa sua e deve spulciare in casa altrui, diventa socio e poi puoi pretendere di sapere i dettagli, xche bisogna fare per forza le verticali nelle tasche di chi paga di tasca sua, ringraziare la sorte che oltre averlo scoglxxxxto, è premuroso di lasciare la squadra in buone mani, almeno cosi dice, ieri tutti o quasi tifosissimi di Briko senza conoscerne le idee, ma già se ne intravvedevano le idee iniziali con Lovato primo in pool position, perche finora non lo aveva voluto nessuno, prima di protestare ad cazxxm, bisogna collegare il cervello e successivamente aprire la bocca.


Solo ascoli 24 Giugno 2018 19:44

SPERIAMO CHE ALMENO NON FACCIANO LE COSE PER CREARE PROBLEMI ALLA NUOVA SOCIETÀ
IO DI GIARETTA NON MI FIDO GIÀ CE NE HA FATTE VEDERE DI TUTTI I COLORI


Ascolano 101% 24 Giugno 2018 19:51

Persone serie e affidabii dal punta di vista economico, a cui vendere la società come ha sempre detto Bellini c'erano, ed era il gruppo Bricofer che si sarebbe avvalso della collaborazione dei soci Ascolani, è stata una trattativa vera non finta e creata ad arte come quella di Olva ( piuttosto che fine ha fatto non potrebbe rifarsi vivo per rilanciare?)
I legali e consulenti di entrambe le parti, avevano durante 15 giorni incontri serrati, scandagliato bilanci e garanzie, prospettive e programmi futuri, mancava solo la firma di Bellini, poi una mano misteriosa ha persuaso Bellini el chiudere la vendita giovedì scorso, con la scusa della ulteriiore garanzia mai chiesta prima.
Ora esce fuori un'altro interessato, con tutto il rispetto per gli interlocutori, di queste proposte o sponde scegliete il termine migliore, che servono a gente del mondo del calcio per continuare a fare il proprio comodo ad Ascoli, non sappiamo cosa farcene.
Ad Ascoli non si passeggia sappiatelo.


cino lillo del duca 24 Giugno 2018 20:26

ragioniere dimmene uno visto che sono sempre stato dalla parte di bellini e al contrario tuo....ho sempre scritto che ci saremo salvati o mi sbaglio? lascia perdere questo sport ti ci fai male......


Ugo69 24 Giugno 2018 21:06

Cino alias, quello che hai, con l'h, appena ripetuto basta e avanza.
Però non ricirdo bene se avevi previsto la salvezza all'ultimo minuto dello spareggio.
Effettivamente se tu sei un intenditore di calcio, io sono un'altra cosa e pertanto stavo pensando di darmi alla pesca.
Se mi serve qualche lezione in materia ti chiamo.
Noto che il tuo tempo non è poi così tanto denaro.



Rony 24 Giugno 2018 21:32

Messaggio in risposta ad "Ascoli senza Bellini":
Carissimo, in merito al tuo post ti rispondo brevemente che Bellini forse è quello che meriti tu!
Se avesse fatto il Centro Sportivo a nome dell'Ascoli Picchio allora lo avrebbe fatto per far crescere la squadra ed io lo avrei sostenuto perché con le plusvalenze di Orsolini, Favilli, Di Francesco, ecc, avrebbe permesso alla Società di fondare delle basi solide con un Patrimonio per la squadra di calcio, cosa che non ha fatto.
Il Picchio Village infatti sarà una forma di lucro per lui negli anni avvenire e guarda caso il mancato accordo a mio avviso è proprio per questo.
Bellini e un furbetto e per me è scaduto da come si è comportato con i giocatori più rappresentativi l'anno scorso.
Forza Picchio


Luigi 24 Giugno 2018 21:57

Rimanete lontani da Ascoli, siamo abbastanza incxxati non è aria come si dice qua.


Albardialbissola 24 Giugno 2018 22:04

A Ugo non la si fa....però non dire che siamo solo io e Cino i tuoi amici....più di qualcuno ti ha rettificato le baggianate....ma tanto il tuttologo ha sempre ragione...anche quando non sa...e non sbaglia mai
Si sa...Ugo ha sempre ragione


Pippo 24 Giugno 2018 22:44

Quando volete esprimere pareri su Giarretta che non è sicuramente un santo, prendetevi la briga di chiedere informazioni su come funziona il calcio a uno come Peppe iachini e fatevi raccontare se a Udine per esempio conta più l'allenatore o Andrea Carnevale o gli altri 10 procuratori) osservatori che ronzano intorno alla società. Ricordate Antonelli e gli strascichi che abbiamo pagato per anni. Non dimentichiamo il passato soprattutto quello buio non solo Rozzi


Mirko 24 Giugno 2018 22:45

L' Ascoli non è per tutti Signor Candeloro, quando esce dal casello autostradale mantenga la sinistra e rimanga lungo la costa 9insieme ai suoi colleghi di lanciano, , li ci può essere una squadretta che fa a vostro caso. Girare alla larga da Ascoli Piceno.


Picchio 78 24 Giugno 2018 23:04

Purtroppo temo che il giocattolo non si è solo rotto ma disintegrato.
Si è incattivita la situazione più di ogni cosa, prima Oliva poco credibile, poi Bricofer abbastanza credibile( dico così perché non so cosa sia accaduto all'improvviso) ora questo qui che non so cosa ci azzecca.
Se uno vuole vendere la vende a chi offre di più e tra i tre penso sia Bricofer, unico potenziale acquirente con determinate garanzie, l'ultimo arrivato in ordine di tempo non credo possa avere ciò, questo penso che sia tutto fumo negli occhi per fare uscire allo scoperto chi realmente è intenzionato.
Ora ripeto la domanda che oggi non mi è stata fatta passare, i due soci di minoranza( persone affidabili) perché non dicono cosa sia accaduto realmente, è perché visto che hanno diritto di prelazione non si fanno avanti con altri imprenditori della zona?
Siamo veramente sicuri ( ed io ne sono convinto) che Bellini voglia vendere?
Dividi ed impera dicevano i romani.
Noi tifosi tra contro, a favore, è quelli come me che non ci stanno a capire più niente.
Sono convinto che Bellini non farà fallire la società e tanto meno retrocedere, altrimenti si che per lui sarebbe una totale rimessa economica, se oggi vale 3 domani vale 1 o forse meno.
Secondo me dobbiamo fare tutti uno o due passi indietro e cercare di guardare al futuro che in questo momento è veramente nebuloso, ma se ci si mette intorno ad un tavolo e si comincia a ragionare da persone adulte una soluzione si trova.
Io la penso così.


Ugo69 24 Giugno 2018 23:44

Barista hai ragione, c'è pure il tennista boris beker.
Tre simpatici amici miei.
Poi detto da te che sò tutto, quindi da un'autorità in materia, quasi quasi ci credo.


francesco billi 25 Giugno 2018 00:25

Il Teramo non lo vuole e ce lo prendiamo noi???? Ahahhaha


Albardialbissola 25 Giugno 2018 07:39

Si sai tutto come quel lieve dettaglio che capivo solo io sulle differenze tra direttore lavori e responsabile del procedimento (più o meno la stessa differenza tra presidente e allenatore)
Ma figurati Ugo tu hai sempre ragione...come te basta parlare a caso e pretendere ragione....e io te la do tutta...ne hai bisogno ....ahahahah


Albardialbissola 25 Giugno 2018 08:22

ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati da Ugo
Ahahahah


Ugo69 25 Giugno 2018 09:36

Barista, sento lo stridere delle tue unghie quando cerchi di arrampicarti sugli specchi.
Nell'unico argomento che ti resta, la notizia era riportata dalla stampa, cerca qualcosa di più consistente perché ormai la cosa fa ridere solo a te. Ti basta poco per essere felice.
Non ti biasimo, sono scelte


Ugo69 25 Giugno 2018 13:42

Innanzitutto vorrei ringraziare la redazione ed esprimere tutta la mia solidarietà poiché si sobbarca l'onere di dare una letta a tutto quello chi gli artiva.
Lo sò, è un duro lavoro, ma qualcuno deve pure pur farlo.
Siete encomiabili.
Poi torniamo al barista che a quanto pare è in preda all'invio compulsivo. Barista almeno aspetta che ti dò una cencia di risposta. Non essere frenetico, suvvia!! Così mi deludi.
Tutto prenotato, solo posti in piedi.


Albardialbissola 25 Giugno 2018 14:22

Non ci avevo mai pensato...leggono i tuoi commenti...tutta la mia solidarietà a Piceno time


Albardialbissola 25 Giugno 2018 14:23

Il problema non è la notizia riportata dalla stampa...è che tu la discuti senza sapere di cosa si stia parlando


Mario 25 Giugno 2018 15:10

Poiché se ne dicono molte, Bricofer Italia spa ha registrato un fatturato consolidato nel 2017, di gruppo cioè, pari a 125,8 milioni, cioè un quarto di quanto favoleggiato da qualcuno. La immagino hidraulics, molto solida e che fattura da sola circa 50 milioni, fa parte di un gruppo che ha un giro di affari consolidato 2017 pari 1,1 miliardi di euro


Mario 25 Giugno 2018 16:16

Immagino hydraulics ovviamente è un refuso. Volevo dire imm hydraulics


Ugo69 25 Giugno 2018 16:22

Barista, i tuoi due ultimi invii compulsivi, sono la chiara dimostrazione che in casa tua c'è carenza di specchi.
Hai una trave nell'occhio., ma grande furia, pure zincata con riserve.
Per essere più adulto di me, mi pare che ti sei calato bene nella parte, discorsi che trasudano saggezza.


Mandrillo 25 Giugno 2018 16:45

Appunto per questo sig Mario, eviterei di buttare la ulteriori cifre.
Qua steme a mà de predde


ascoli è stata durissima 25 Giugno 2018 19:34

A quanto si dice in giro Candeloro = Di Campli + Giaretta


Ascolano doc 25 Giugno 2018 21:06

ascoli è stata durissima, se è così, stavolta almeno con le garanzie stiamo apposto.
Capisci amme


Albardialbissola 25 Giugno 2018 21:22

Vedo che hai finito gli argomenti
È divertente vederti rosicare


Ugo69 25 Giugno 2018 21:59

Barista, presente, sappi che per te ci sarò sempre, basta che batti un colpo.
E sempre bello apprendere dagli adulti, lo stile, la classe, la competenza.
Non dispero, magari un giorno diventeremo amici per la pelle.
Mo vado che c'ho da fa


Albardialbissola 25 Giugno 2018 23:55

Ha parlato mr educazione e classe...
Basterebbe che studiassi un po’...almeno sapresti di cosa parli...ma sei giovane....ci sta...ciaone


Ugo69 26 Giugno 2018 09:43

Barista, presente, purtropoo per te, l'ironia è cosa sconosciuta.
Peccato perché così la vita è triste.
Ciaone, poi non si può proprio sentire sentire, anche qui sei carente.
Buon proseguimento


Albardialbissola 26 Giugno 2018 11:33

SI


Ugo69 26 Giugno 2018 12:45

Barista, confermo, risposta esatta.


Albardialbissola 26 Giugno 2018 14:59

Ok


Ugo69 26 Giugno 2018 16:20

Barista, per la prima volta siamo d'accordo.
Si fanno progressi


albardialbissola 26 Giugno 2018 17:25

Ok


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni