Ascoli Picchio, cessione club. Candeloro non è l'unico pretendente, partita apertissima

Redazione Picenotime

29 Giugno 2018

Francesco Bellini

Gilberto Candeloro sarebbe dovuto tornare ad Ascoli nella giornata di ieri, Giovedì 28 Giugno, per continuare le trattative con i legali del presidente Francesco Bellini per l'acquisizione del pacchetto di maggioranza dell'Ascoli Picchio. Questo però non è avvenuto ed anche nella giornata odierna il 59enne imprenditore ed ingegnere abruzzese non si è recato nel capoluogo piceno. Non pare affatto scemata la sua intenzione di rilevare, almeno nel breve periodo, il 65% delle quote di maggioranza in possesso di Francesco Bellini (pari al 90%), ma allo stato attuale siamo ancora in una fase di due diligence.

L'obiettivo è quello di presentare una manifestazione d'interesse vincolante entro la prossima settimana, oltre è oggettivamente impossibile andare. I professionisti dell'imprenditore di Lanciano sono tuttora al lavoro per strutturare un piano economico, dirigenziale e tecnico che possa garantire all'Ascoli di poter affrontare al meglio la prossima stagione agonistica ormai alle porte, ma Candeloro non è l'unico iscritto alla corsa per l'ottenimento della maggioranza dell'Ascoli Picchio e di conseguenza i tempi sono destinati a dilatarsi.

Il gruppo romano Bricofer Italia Spa di Massimo Pulcinelli, nonostante il brusco stop alle trattative di Giovedì 21 Giugno quando era stato già fissato l'appuntamento dal notaio per le firme sul contratto di cessione del pacchetto di maggioranza, non ha mai tirato i remi in barca e lo stesso Pulcinelli ha lasciato intendere via social negli ultimi giorni il suo desiderio, mai sopito, di acquisire in toto lo storico sodalizio di Corso Vittorio Emanuele. I contatti tra il mediatore Gianni Lovato e l'avvocato Maria Cristina Celani sono frequenti, la palla come al solito passa al presidente e amministratore unico Francesco Bellini che dalla sua Montreal è chiamato alla decisione definitiva quando ormai mancano due settimane all'inizio del ritiro estivo.


© Riproduzione riservata

Commenti (58)

quinto decimo 29 Giugno 2018 20:11

Vai Pulcinelli, pigia sull'accelleratore!!


Luca samb 29 Giugno 2018 20:13

Pronti all'ennesima estate tribolata?


Albardialbissola 29 Giugno 2018 20:16

La sensazione è che non sarà ben vista in Ascoli nessuna società che non avrà tosti dg
Chissà che in questi quattro anni non ci fossero anche altri projetti
Spero vivamente che si faccia la cessione...meglio per tutti


Tosti Presidente 29 Giugno 2018 20:29

C'è solo in Ascolano degno di fare il presidente Giuliano Tosti.


Luigi1960 29 Giugno 2018 20:44

Luca samb mettiti sotto l'ombrellone che il sole comincia a scottare....


Amedeo 29 Giugno 2018 20:55

Come e' facile immaginare Bellini sta' giocando a chi offre di piu'........e questo la dice lunga sul suo amore per l'ascoli


Luca 29 Giugno 2018 21:02

Signor Candeloro con tutto il rispetto, chi ti ha mandato un procuratore e un direttore sportivo elegante? con chi hai parlato con il giardiniere? Ma non hai capito che ti hanno impacchettato i tuoi amici?


ALBERTO 29 Giugno 2018 21:04

NOI VOGLIAMO GIULIANO TOSTI PRESIDENTE UN ASCOLANO AL 100%


Abbasso i pesciari 29 Giugno 2018 21:13

Luca samb pensa alla tua cara squadretta da 4 soldi ,per fare un campionato mediocre per salvarvi


Luigi 29 Giugno 2018 21:14

Candeloro non ti è venuto in mente di incontrare i soci ascolani? Hanno la prelazione sr non lo sai informati


Ascoli 1898 29 Giugno 2018 21:52

Io credo che dalla vicenda fidejussione di oggi, Bellini dovrebbe mettere la parola fine sui dirigenti e sui suoi più stretti collaboratori, nessuno escluso, deve troncare con tutti e mandarli a casa immediatamente, poi deve tornare in Italia, andare da Tosti e dargli la responsabilità della società in sua assenza, ripartire alla grande, solo questo deve fare se vuole avere un minimo di fiducia da parte dei tifosi, una società che funziona è una società dove gli Ascolani cacciano i soldi e vigilano. Basta dirigenti di fuori, basta pagare tecnici di fuori. Bellini pensaci forse hai ancora una piccola possibilità per tornare indietro, te l'ha data Tosti garantendo la fidejussione per iscrivere la squadra, ringrazia i soci Ascolani.


Ema 29 Giugno 2018 22:02

Per me non vende. Nessuna offerta sarà ritenuta congrua. Rassegnamoci.


Luigi 1960 29 Giugno 2018 22:11

Mr Bellini è ora che lei cominci ad avere più fiducia nei suoi soci ascolani e in tutti i tifosi. Se lei inizierà veramente ad avere più fiducia vedrà rifiorire un entusiasmo che neanche si immagina. Si butti alle spalle il passato e cominci a credere davvero nelle sue potenzialità e in quelle degli ascolani e allora davvero i sogni diventeranno realtà.


Picchio10 29 Giugno 2018 22:34

Anche quest'anno psicodramma Ascolano .Pazzesco...da quando Campitelli ci porto in B ci ha colto la maledizione.


commercialista 29 Giugno 2018 22:36

convengo che sarebbe l’ottimo avere Giuliano Tosti come Presidente e Amministratore Delegato...
Basta che faccia valere il suo privilegio di prelazione e sia disposto a immettere nella società la stessa liquidità improntata da Bellini...
Purtroppo non credo che succederà: la ciam è un’ottima azienda e in espansione credo che a Tosti convenga investire sulla sua azienda a meno di un vero e proprio atto di amore.


Alessandro 29 Giugno 2018 23:14

Convengo con il pensiero di Commercialista, anche se credo che non occorra una liquidità enorme per fare il presidente di un sodalizio di serie B se ben organizzato, poi se sperperi denari come abbiamo fatto in questi anni allora ci vuole lo zio d'America che mette tanti soldi, ma per far ridere degli incpaci, aggiugo che il massimo sarebbe una società con Bellini e Tosti, credo sia la soluzione migliore per tutti, inoltre Bellini avrebbe il giusto merito, perchè con Tosti in società a ruolo di vice presidente controller su tutto quando Bellini è assente, la società funzionerebbe a memoria, purtroppo abbiamo visto cosa hanno combinato i dirigenti o manager come meglio li volete definire, sono costati un occhio della testa e hanno fatto solo danni.


TEX Willer 29 Giugno 2018 23:18


Il mio misero parere è che Bellini non ce l'abbia con i soci e neppure con gli ascolani, tanto meno i tifosi che lui sa essere importantissimi. Forse sbaglierò, ma a mio avviso ce l'ha con una sola persona, ovvero colui che in diretta TV gli promise di camminare di pari passo con lui per costruire qualcosa d'importante, quando uno parla di progetto credo intenda che si comincia in un modo e si cresce facendo crescere squadra, città, spettatori. Ecco, io credo che a lui sia mancata la serietà di chi doveva provvedere a rendere lo stadio un luogo di aggregazione, comodo non troppo costoso e multifunzionale. Invece da lui è stato preteso acquisti di giocatori di categoria (logico) ma i giocatori di categoria non è che costano troppo x l'acquisto quando per gli stipendi. Un conto è avere 20 giocatori da 100/150 mila euro (che con i contributi, le assicurazioni e premi vari si raddoppiano altra cosa è averne almeno 15 a 300 mila (come Cacia) senza nessuna possibilità di sfruttare questi giocatori incassando più dai biglietti non avendo neppure uno stadio decente! Lo sapete che gli spogliatoi del campo di Montegiorgio sono migliori di quelli del Del Duca? Che le cabine della stampa sono le peggiori della serie B Che se uno occupa un posto al settore distinti nord ovest nel malaugurato caso debba avere urgenza di un bagno deve traversare tutto lo stadio fino ai distinti sud con il rischio che non vi spiego? Buona notte a tutti e sempre forza Bianconeri.


Nostalgico 29 Giugno 2018 23:21

Non ci capisco più nulla e non capisco perché i soci di minoranza non parlino .... siamo all’invero simile. Nemmeno negli amatori si vede un tale caos. Si vende ma non ci si preoccupa nemmeno di iscrivere la squadra..... ma, giusto così: una squadra non c’è.... tutti che rescindono. DISORGANIZZAZIONE REGNA SOVRANA.... adesso chi ci invidia? POZZA I BE’


MARIO78 29 Giugno 2018 23:31

Bellini non vende è un commediante ci farà venire un travaso di bile .......non so che vuole fare .....solo il Sindaco può fare qualche cosa in veste istituzionale per tutelare una squadra simbolo di una città dovrebbe contattare Bellini e chiedere cosa pensa di fare ....non può giocare al massacro come sta facendo ....


Ascoli nel cuore 29 Giugno 2018 23:52

Bellini ha colpe gravi e non occorre tornare ad elencarle, resta, comunque, la sensazione che anche i soci ascolani si sono nascosti e non hanno alcuna voglia di metterci la faccia.
Tra l'altro penso che la Ciam sia economicamente molto più solida rispetto alla Bricofer!!!


SBN74 30 Giugno 2018 00:00

In tanti invocate Tosti........uno deve acquistare la società e poi mettere Tosti a fare il presidente. Quello che si voleva in parte da bellini. Se tosti vuole comandare acquisti le quote di Bellini.......ma,a quanto pare non si muove nessun ascolano. L'ascolano vuole comandare con il portafoglio degli altri. Come si voleva con bellini.
Marisa ha più che ragione ....... non li meritiamo e siamo fermi agli anni 70/80 forse 90..........non guardiamo avanti. Si vive di ricordi e non si guarda al futuro che cambia che è cambiato.
Meditiamo gente....Meditiamo


IO 30 Giugno 2018 00:19

Grande Mario78, a battutine stai ai livelli di Luca samb.


Sga 30 Giugno 2018 03:02

il canadese se veramente vuole vendere la cede al gruppo Bricofer, altrimenti è SOLO una farsa, BASTA che venda subito perché c'è una squadra da costruire


giorgio 30 Giugno 2018 06:41

luca samb
voi invece zeman allenatore e favilli centravanti......


giorgio 30 Giugno 2018 06:46

luca samb
dimenticavo......saluti dal Monticelli........ ricordi la manita


Marcos 30 Giugno 2018 08:11

Ma ancora rispondete ai pesciari?


Marcos 30 Giugno 2018 08:13

Troppi campionati, vinti. Troppe partite con la Juventus, con l Inter, troppe vittorie ci separano. La loro presenza qui mi tranquillizza. Siamo sempre noi. E loro non sono un caxxo


goffredo 54 30 Giugno 2018 08:41

Quanto io avevo 16 annni Bellini veniva in Ascoli con l'aereo dal Canada per vedere il suo Ascoli non si puo' dire che sia un commediante . Tanti acquirenti ma nessuno tira fuori i soldini .Senza l'infortunio di Favilli l'ASCOLI avrebbe occupato un posto in zona play-of. GRAZIE PRESIDENTE


Giovanni dorico 30 Giugno 2018 08:44

Se volete potete venire qui in spiaggia basta pagare . La parola gratis non esiste qui da noi


Tifoso centro storico 30 Giugno 2018 09:24

.......tutti quelli che vogliono Tosti presidente......
Ha il diritto di prelazione... Può comprare......
Scusate.... Ma voi a casa vostra,fate comandare altri?
.... Sono d'accordo con Sbn 74
Meditate gente.........


Nostalgico 30 Giugno 2018 09:24

Mi spiegate la rescissione di Varela .... e poi la notizia dello Spezia che lo cerca per rinforzare l'attacco ?? Ancora che regaliamo soldi e poi si parla che qualcuno ci ha rimesso 10 milioni ...... Però queste operazioni non le faccio di certo io. E' vero che di ufficiale non c'è nulla ma, quando escono certe notizie ....... NO COMMENT (Non me le passerebbero sicuramente). FORZA PICCHIO


L'ASCULA' 30 Giugno 2018 09:29

Aver trattato i coniugi Bellini in questa maniera non fa onore alla gente di Ascoli Piceno.
Il mondo ed il calcio vanno avanti e cambiano continuamente ed alcuni ancora sono fermi alle vicende irripetibili degli anni 70 e 80.
Il passato è li, scritto con la storia dell'Ascoli Calcio, e nessuno di noi lo può e lo vuole dimenticare, ma bisogna guardare sempre avanti.
Bellini vede tanto avanti fino a dove una cerchia ristretta di persone, che non riescono ad andare oltre il proprio naso, non potrà mai arrivare. Pertanto lo osteggiano e addirittura dileggiano...
Meditiamo tutti, forse abbiamo perso una occasione irripetibile per il calcio e la città.
FORZE PICCHIO


Pippo 30 Giugno 2018 09:58

Il dopo Bellini sarà comunque rappresentato da forze economiche abbastanza inferiori e quindi vada come vada, al di là Delle simpatie o antipatie, abbiamo sicuramente perso un'occasione. Ritengo che quando un rapporto non funziona gli errori li possiamo trovare un po' da tutte le parti, nessuno escluso. Il futuro ci riserverà possibilità minori sicuramente e speriamo che almeno questo serva per capire che la nostra dimensione è questa e questa dobbiamo difendere. È giusto e lecito sognare ma poi la sveglia suona.


simosbn74 30 Giugno 2018 12:12

Vorrei sapere perché disprezzate gli ascolani poi tifate Ascoli, Ascoli è la squadra di Ascoli e degli ascolani. Stop, se non vi stiamo bene ce ne sono tante altre di squadre.
Bellini non è stato contestato perché non ha messo tosti presidente ma perché ci ha messo dei totali incapaci.


Ze 30 Giugno 2018 12:31

Speriamo che chi compra,lo faccia per avere degli obiettivi.... Comunque scordiamoci il passato... non ci servirà a nulla , bisogna guardare sempre avanti, anche se ci piange il cuore !


Amedeo 30 Giugno 2018 12:59

Vedere che ancora qualcuno difende Bellini da' noia .........una volta per tutte Bellini ha usato e sottolineo usato l'Ascoli calcio 1898 solo a scopo pubblicitario ......una promozione e tre salvezze solo grazie alla sua non indifferente fortuna ( l' unica cosa che gli riconosco) in 4 anni di presidenza ha speso briciole per le sue potenzialita' ma quello che fa' rabbia sono le continue offese e mortificazioni verso Ascoli e i tanti tifosi.........prima vendi meglio e' ......un ultimo pensiero va a c astelli per lo stadio ........ Vergogna




Albardialbissola 30 Giugno 2018 12:59

Come funziona simosbn? Gli ascolani non possono avere critiche e sono incontestabili? Forse perché sono “amici” di alcuni tifosi?
Ascoli è la squadra di Ascoli ma non è esclusiva degli ascolani ma di chiunque la ami
Prendendo spunto dal tuo concetto di tifare altre squadre che non condivido in alcun modo....perché ti interessi tanto dell Ascoli Picchio quando tu ti riconosci nell Ascoli Calcio? Ci sono tante altre squadre in città


asnkvola 30 Giugno 2018 13:05

Per quanto riguarda l'iscrizione al campionato l'Ascoli ha chiesto la fedejussione non ha una banca ma ad un ente assicurativo che garantiva 800 mila euro senza copertura,all'ultimo momento l'assicurazione ha voluto la garanzia di 240 mila euro e dal Canada non era possibile versare i soldi in tempi rapidi,ci hanno pensato i soci di minoranza a farlo,questo per dire che a Bellini gli è successa la stessa cosa che ha fatto lui con Bricofer,all'ultimo momento ha cambiato le carte in tavola.........Ora qualcuno apra gli occhi.


ASCOLI NEL CUORE 30 Giugno 2018 13:24

È talmente una società organizzata e che c'invidia tutta Italia (come ha ribadito la moglie del Canadese) che se non era per Tosti e Ciccoianni, come riporta la carta stampata, non riuscivamo ad iscriverci in tempo. Complimenti ancora per l'organizzazione cara signora Marisa! Intanto il ritiro si avvicina e ancora continuiamo con questo disordine


Ascolano doc 30 Giugno 2018 13:52

Basta ke fenisce sta commedia vabbè tutte.


SBN74 30 Giugno 2018 14:09

Purtroppo non si vuole capire...il passato non va dimenticato ......mai!!!! Sarà sempre dentro di noi......non posso dimenticare le mie prime entrate al del duca a 7 anni nel lontano 1973 e tutto il dopo fatto di campionati in serie A e tanta....tanta roba che non sto qui a ricordare perché in tanti lo avete vissuto....lo portiamo dentro e gelosamente lo custodiamo . Però dobbiamo guardare avanti senza restare fermi ai soli ricordi.
Quello che ci ha voluto dire Marisa........se restiamo fermi non avremo futuro. Avanti picchio sempre!!!!


RealSettembrino72 30 Giugno 2018 15:09

Vivendo lontano dalla città, non riesco proprio più a capire che cosa succederà al mio amato Ascoli. Saluti a tutti.


asnkvola 30 Giugno 2018 15:26

Marisa e Bellini non possono darci lezioni,hanno detto che lasciano dopo che avevano detto sogniamo insieme,inutile girarci intorno,chi non ha più voglia di proseguire dovrebbe rimanere in silenzio.


Sopra...tutto...l'Ascoli Calcio! 30 Giugno 2018 15:50

Egr. Coniugi Bellini dopo che i soci ascolani hanno coperto la fideiussione per iscriverci all'ultimo momento, posso farvi una domanda? Se non ci fossimo iscritti la colpa di chi era? Del terremoto? Della pioggia? Degli arbitri? Dello stadio inadeguato ? Del Sindaco? Ah no... di quei teppisti delinquenti dei tifosi dell'Ascoli ..... vero? VERGOGNATEVI E NON TORNATE PIÙ ! Manco i pesciari fanno così. ..si so iscritti 5 gg prima.


L’ASCOLI E’ UNA MALATTIA 30 Giugno 2018 16:32

Seguo da tanto tempo questo “vivace “ sito. È la prima volta che scrivo: per prima cosa devo dire che il post di “Sopra tutto l’Ascoli Calcio” è il riassunto esatto degli ultimi quattro anni della nostra storia calcistica! Io non voglio dare patenti, per quelle ci penserà la storia! Vorrei solo ricordare a coloro che se ne andranno ed a coloro che arriveranno (dirigenti calciatori e proprietari) che la TIFOSERIA dell’ASCOLI, spalmata su tre/quattro regioni, è GENEROSA, CALDA, COMPETENTE e giustamente ESIGENTE!!!!!.....


L'ASCULA' 30 Giugno 2018 16:56

L' Ascoli calcio 1898 in mano agli ascolani e fallita sommersa dai debiti nel 2013. Messa all' asta nel 2014 dal tribunale fallimentare si è chiesto aiuto ad un emigrante ancora legato alla sua terra di origine per salvarla dal dilettantismo.
Bellini non ha bisogno di denaro e di fama, vi invito a digitare il suo nome su Google e leggere il suo curriculum le lauree honoris causa i suoi brevetti, ricerche...ecc...
Bellini capisce poco di calcio e gestione sportiva delle società di calcio ed è una cosa che anche io gli rimprovero ma e un fenomeno nella parte economica......forse l unica società professionistica senza debiti. A me non piace guardare chi sta peggio però in serie B ogni anno ce una moria di squadre per monte debiti pazzesco.....
Bellini fa errori in una società per azioni che detiene per il 90 % pertanto ci rimette soldi suoi privati mi sembra.....e viene contestato e soleggiato......per di piu qualcuno vuole imporre anche i dirigenti ad una società privata.....
Qualcuno altro sta costruendo un opera pubblica, cioè denaro dei cittadini che pagano la tari l' irpef i parcheggi.....ed ad oggi non abbiamo una versione ufficiale del perché i lavori siano fermi e l'opera non sia stata consegnata......ancora attendo un comunicato ufficiale che chieda spiegazioni in merito....
Il picchio Village e di Bellini cioè di colui che insieme ad altri soci ha rilevato un area ormai fatiscente e riportata, con danaro privato, a nuova vita, evitando che una squadra di serie B e tutto il settore giovanile finisse il continuo pellegrinaggio ed elemosina dei campi e strutture del territorio.


Ciaracia' ascoli 2002 30 Giugno 2018 16:58

Per tutti coloro che tifano l'Ascoli ma non sono di Ascoli.... se volete capire perché noi di Ascoli la pensiamo diversamente da voi ascoltate l'intervista fatta a Nico Stallone ex mister del Monticelli e solo forse all'ora potrete capire cosa ci differenzia.....


giovanni 30 Giugno 2018 17:25

Sor Bellini, non capisco la logica, salva l'Ascoli nel 2014, ci regala quattro anni di angoscia, promettendo la A, poi con tutto quell'amore che dice di avere, la vende in un momento x dove sta portando scompiglio, poi ad imprenditori che quanto a futuro navigano a vista. Ma alla fine troveremo parole buone anche x lei, magari non subito.


Albardialbissola 30 Giugno 2018 19:07

Noi di Ascoli la pensiamo diversamente ciaraciá? E chi l ha detto?io sono di Ascoli e altri ascolani doc la pensano come me...sarebbe corretto smetterla di fare distinzioni tra tifosi...tifiamo tutti la stessa squadra ma con idee diverse
Non ci sono tifosi di serie a o di Serie B....ognuno è tifoso secondo le proprie idee e ha passione secondo le proprie disponibilità


Luigi 1960 30 Giugno 2018 21:18

Eventi imprevisti potrebbero essere anche provvidenziali. La fideiussione con copertura tecnicamente impossibile da garantire dal Canada che ha richiesto l'intervento dei soci di minoranza ascolani potrebbe essere provvidenziale per far rinascere un clima di stima e fiducia reciproca e dare una svolta imprevista, ovvero provvidenziale, a tutta la paludosa situazione societaria. E se alla fine Bellini decidesse di continuare stabilendo un onesto patto di alleanza con i soci ascolani sarebbe molto meglio di gestioni fai da te o di marchingegnerie idrauliche (anzi, abruzzingegnerie). Ascoli ha già le sue risorse da mettere in campo, perché anche Francesco Bellini è un ascolano, pur se di ritorno, ma le sue radici sono ascolane. Qualcuno ha scritto che Ascoli è di chi la ama. È vero, però se molti di noi non ascolani amiamo l'Ascoli è perché in Ascoli degli ascolani una cinquantina di anni fa hanno reso possibile un miracolo sportivo. Personalmente vorrei che la società non perdesse le sue radici con Ascoli, perché è questa la sua forza e la sua caratteristica che la contraddistingue.


fabrizio becattini 30 Giugno 2018 21:21

ciaracia non ti seguo e nemmeno ti capisco
io tifo ascoli fin da bambino ma non per questo non amo pistoia
sicuramente non mi importa niente della quintana e non so nemmeno che cosa sia ma prima l ascoli calcio e ora ascoli picchio facevano ,fanno ,faranno parte del mio quotidiano e bensì abiti a 350 km da ascoli credo di aver dimostrato il mio affetto verso la squadra al pari degli ascolani


Mario 69 01 Luglio 2018 08:51

Che delusione questo presidente, mi ha fatto cascare le braccia per terra ed ancora non si vede la parola fine! Mah....


Arturo Vettel 01 Luglio 2018 10:28

Comunque la si possa pensare, pro o contro, bisogna constatare che la gaffe sull'iscrizione è stata piuttosto grossa, madornale.
Che dire di più??


Albardialbissola 01 Luglio 2018 14:08

il problema della fideiussione non è imputabile alla società....quindi si sta facendo tanto rumore per nulla


ascoli è stata durissima 01 Luglio 2018 14:38

Per quanto riguarda tifosi di fuori o di ascoli, concordo con albar e fabrizio becattini ( i quali spesso mi hanno anche attaccato) .
Non ci sono tifosi di serie A o di serie B.
Per quanto riguarda l'iscrizione è stata fatta con troppa superficialità all'ultimo momento, se si fosse effettuta qualche giorno prima.....


simosbn74 01 Luglio 2018 15:01

Albar io leggo sempre tanto disprezzo verso gli ascolani in primis verso la persona di Giuliano e degli ultras. Poi se volete difendere Bellini a me non interessa, non ho mai cercato di convincere nessuno a pensarla in maniera opposta. Ma portate rispetto stop (non è rivolto a te ma in generale). Dove sono i tuoi amici che un anno fa difendevano il projetto? Scomparsi. Molti di voi sono tornati a scrivere solo dopo la salvezza al cardiopalma.
Che l’ascoli calcio era una cosa e l’ascoli Picchio un’altra non l’ho detto ne io ne gli ultras ne i soci o sbaglio? Pare che volete cacciarci da casa nostra, ma la storia insegna che a casa nostra comandiamo noi, poi io non dico che siamo perfetti anzi abbiamo 100 difetti io per primo. Ma le prese per il c.... non ci piacciono, se resta Bellini in molti probabilmente seguiranno altro non ti preoccupare (purtroppo). C’è chi ha presso denunce per far sì che quella di Bellini sia stata l’unica offerta, quelli che loro definiscono teppisti. Ah ma quello che dice Bellini va tuttto bene, paga gli stipendi, gli altri tutti disonesti solo Bellini è bravo.


fabrizio becattini 01 Luglio 2018 15:29

ascoli e durissima
attaccato è una parola grossa
diciamo che non ho condiviso quello che scrivevi specialmente su cacia ma sempre nel reciproco rispetto
un saluto


Albardialbissola 01 Luglio 2018 17:57

Simosbn...ma chi disprezza tosti e gli ascolani? Viene commentato o criticato come qualsiasi altro...ognuno ha le sue idee...tosti è imprenditore come Bellini e io ho un idea precisa su questo....tutti hanno come finalità l interesse personale (indipendentemente se sia tifoso o meno)...quindi se ha soldi per acquistare l Ascoli va più che bene...altrimenti va bene anche uno di fuori dove gli interessi personali possano coincidere con quelli dell Ascoli...però vedendo certe dinamiche la sensazione è che tosti voglia andare al comando senza maggioranza ed è molto supportato dagli ultras....mi fa pensare male
Per quanto riguarda gli ultras ho una mia idea personale....ho l abbonamento ai distinti fin da ragazzino perché non condividevo quasi nulla del loro mondo e di ciò che facevano (coreografie e canti a parte che sono stupendi)
Che qualcuno si sia preso denunce rafforza le mie idee...differenza di vedute
Ascoli è di chi la ama....è mia e di tutti quelli che scrivono qui....di chi non vive in Ascoli....di chi non può farsi trasferte....di chi può farle ma preferisce stare sul divano...quindi non è solo vostra....i tifosi sono tanti e non sono tutti ultras....e anche loro vanno rispettati anche se hanno idee diverse
Dire di cercarsi un altra squadra come hai fatto tu non è rispettarli perché soffriamo tutti per la nostra passione e a seconda delle nostre possibilità ...altrimenti sei allo stesso piano di Marisa (che però ha precisato che fosse uno sfogo)


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni