PICCHIO IMPOTENTE AL "PICCHI", IL LIVORNO PASSEGGIA E TRIONFA 3-0

Redazione Picenotime

06 Aprile 2013


Ascoli impegnato allo stadio "Armando Picchi" di Livorno per la 35esima giornata del campionato di Serie B. I bianconeri, nonostante tantissime assenze, intendono riscattare il ko nel recupero con il Crotone, ma se la dovranno vedere contro gli amaranto di Nicola in piena lotta per accedere direttamente in Serie A. Arbitra il 32enne Diego Roca della sezione di Foggia.

Formazioni: Pergolizzi punta su Soncin unico attaccante supportato da Fossati e Morosini. Sulle fasce ci sono Scalise e Legittimo. Nicola risponde con Paulinho e Dionisi in avanti, con l'ex Belingheri sulla trequarti

min. 0- Inizia la gara. Sole al "Picchi", terreno in buone condizioni. Ascoli in solita tenuta bianconera, Livorno in completo amaranto

min. 1- Gol Livorno con Paulinho, che arriva palla al piede al limite dell'area e batte Maurantonio con un perfetto destro a giro

min. 4- Luci dentro per Dionisi, che viene fermato in posizione di offside al momento di concludere in porta

min. 5- Cross interessante di Luci per la testa di Paulinho, chiude in corner Prestia

min. 8- Assist dalla sinistra di Gemiti, ci pensa Peccarisi a pulirel'area. Ascoli in difficoltà

min. 10- Servizio lungo di Loviso per Soncin, beccato però in area amaranto in posizione di fuorigioco

min. 12- Destraccio dalla distanza di Belingheri che si perde addirittura in Curva Nord...

min. 14- Suggerimento basso dalla destra di Fossati, non ci arriva per un soffio Soncin

min. 15- Altro spunto di Gemiti sulla sinistra, servizio per Dionisi che devia sotto misura ma Maurantonio controlla in scioltezza

min. 17- Punizione a giro di Belingheri dalla distanza che non impensierisce il portiere bianconero

min. 18- Calcio piazzato da una mattonella centrale di Paulinho respinto dalla barriera ascolana. Tanti palloni persi dagli uomini di Pergolizzi

min. 21- Gol Livorno con Emerson, che con una potente punizione mancina da posizione laterale piega le mani a Maurantonio. Toscani meritatamente sul 2-0, Ascoli ancora negli spogliatoi...

min. 24- Cross di Fossati sul secondo palo per Soncin, anticipo provvidenziale di Bernardini

min. 26- Tocco di Morosini in verticale Soncin, alza di nuovo la bandierina il primo assistente

min. 29- Punizione telefonata di Loviso dai 25 metri, para senza patemi Mazzoni

min. 30- Belingheri pesca bene in area Dionisi, colpo di testa che finisce di pochissimo a lato

min. 32- Sberla di Morosini con il destro dal limite, si tuffa Mazzoni e fa suo il pallone

min. 34- Doppio miracolo di Maurantonio, che prima respinge una bomba da fuori di Belingheri e poi salva con il piede un tiro a colpo sicuro di Paulinho

min. 35- Destro teso di Loviso leggermente deviato, &egrrave; Mazzoni a smanacciare in tuffo in corner

min. 36- Ammonito Morosini per un brutto fallo su Paulinho. Il centrocampista bianconero salterà per squalifica il prossimo match col Modena

min. 40- Gemiti semina il panico sulla sinistra, altro traversone che Legittimo smorza con il petto per Maurantonio

min. 41- Piazzato dalla fascia di Loviso che Mazzoni allontana senza paura con i pugni

min. 44- Contatto tra Prestia e Paulinho in area ascolana, lascia correre l'arbitro Roca. Episodio dubbio, molto falloso oggi il giovane difensore scuola Palermo

min. 45- Finisce il primo tempo, un brutto Ascoli è sotto di due reti contro un Livorno in pieno controllo del match

---------------------------------------------------------------------------

min. 46- Riparte il match. Pergolizzi toglie Legittimo ed inserisce Colomba. Stessi undici per il Livorno

min. 48- Corner di Loviso, sfiora Soncin, poi Mazzoni anticipa bene Prestia

min. 50- Botta secca da posizione ravvicinata di Luci, salva col ginocchio Peccarisi

min. 51- Debutto assoluto per il 18enne Giovannini, che entra al posto di Morosini

min. 54- Grande chance per Soncin, che ben servito da Fossati sfiora il palo con un rasoterra mancino incrociato

min. 56- Ascoli ora col 4-3-3, con Soncin supportato da Fossati e Giovannini. Scalise e Faisca esterni di difesa

min. 59- Sinistro in corsa di Colomba che va a sbattere sui cartelloni pubblicitari

min. 62- Due corner consecutivi per il Picchio calciati in maniera pessima da Loviso

min. 64- Sinistro incrociato di prima intenzione di Paulinho, devia in corner Maurantonio

min. 65- Luci entra comodamente in area piccola, destro a colpo sicuro che Maurantonio respinge d'istinto

min. 66- Nicola toglie Salviato ed inserisce Schiattarella

min. 67- Rasoterra potente da fuori di Gemiti, ancora una volta Maurantonio si distende in corner. I toscani hanno tantissima libertà nelle conclusioni

min. 69- Cross di Di Donato dalla destra, stacca Soncin ma non inquadra lo specchio della porta

min. 72- Ascoli arrendevole e apparentemente senza speranze, i padroni di casa gestiscono la contesa in completo relax

min. 75- Secondo cambio Livorno: fuori Paulinho, dentro Cellerino

min. 77- Ultima sostituzione Ascoli: dentro Capece, fuori di Di Donato in non perfette condizioni

min. 80- Il Livorno sfiora la terza rete con Belingheri, che tutto solo in area piccola cicca clamorosamente il pallone

min. 82- Ci prova Giovannini con un destro di prima intenzione dal limite, la palla s'impenna sulla traversa

min. 85- Tantissimi errori di impostazione per i bianconeri, Pergolizzi scuote la testa in panchina...

min. 87- Ultimo cambio Livorno: entra Bigazzi, out Dionisi

min. 90- Quattro minuti di recupero, partita ormai senza storia

min. 93- Gol Livorno con Bigazzi, che deposita comodamente in rete a porta vuota dopo un assist dalla sinistra di Cellerino

min. 94- Finisce il match, un bruttissimo Ascoli piega il capo dinanzi al Livorno che domina con un 3-0 senza storie. Bianconeri ora quartultimi in classifica, sempre a quota 40 punti

TABELLINO

LIVORNO (3-4-1-2): Mazzoni; Bernardini, Emerson, Decarli; Salviato (66´ Schiattarella), Luci, Duncan, Gemiti; Belingheri; Dionisi (87´ Bigazzi), Paulinho (75´ Cellerino). All. Nicola.

ASCOLI (3-4-2-1): Maurantonio; Prestia, Peccarisi, Faisca; Scalise, Di Donato (77´ Capece), Loviso, Legittimo (46´ Colomba); Fossati, Morosini (51´ Giovannini); Soncin. All. Pergolizzi.

Arbitro: Roca di Foggia.

Rete: 1´ Paulinho, 21´ Emerson, 93´ Bigazzi.

PAGELLE

Maurantonio: Voto 6,5. Rimane immobile sul tiro di Paulinho e si fa beffare dal rasoterra potente di Emerson, ma se l'Ascoli non torna a casa con una batosta storica lo deve al suo portiere autore di almeno cinque interventi decisivi. Impallinato.

Prestia: Voto 5. Stranamente falloso e arruffone, interviene a sproposito sulle caviglie degli avversari anche nelle zone di campo più pericolose, soffrendo terribilmente la mobilità di Paulinho e Dionisi. Fuori fase.

Peccarisi: Voto 5. Non è al meglio della condizione fisica e si nota in maniera lampante. Non chiude dopo pochi secondi su Paulinho che ha massima libertà di calciare in porta, fatica a tenere serrato un pacchetto difensivo troppo perforabile. In affanno.

Faisca: Voto 5. Sia da centrale di sinistra che da terzino non azzecca mai il giusto anticipo e sbaglia troppo nei disimpegni. Sembrava in ripresa, ma al "Picchi" torna sugli standard mediocri d'inizio stagione. Impreciso.

Scalise: Voto 5. In avanti non si fa mai vedere, dietro soffre terribilmente le scorribande di un Gemiti scatenato, con qualche difficoltà anche nei rinvii più semplici. Travolto.

Di Donato: Voto 5,5. Pomeriggio durissimo per il capitano contro Duncan e l'ex compagno Luci, prova a tirare fuori tutto l'ardore di cui dispone ma finisce boccheggiante con i muscoli colmi di acido lattico. Sfinito.

Loviso: Voto 5. Pessime le esecuzioni sui calci piazzati, perde una marea di palloni in uscita e non riesce mai ad impossessarsi del pallino del gioco. In trasferta si eclissa sempre. Buio pesto.

Legittimo: Voto 4,5. Più alto rispetto a Crotone, conferma tutti i suoi limiti tecnici e di dinamismo, causando con un intervento ingenuo la punizione dalla quale nasce il 2-0 amaranto. Inappropriato.

Fossati: Voto 5. Un solo assit illuminante per Soncin nel contesto di una gara in cui sbaglia anche i controlli più semplici e perde sistematicamente tutti i contrasti. Fumoso.

Morosini: Voto 5,5. Dopo tanti ai mesi in box non può essere ovviamente al top della condizione, ma a differenza di molti suoi compagni mostra una parvenza di caparbietà. Meritava miglior sorte una sua bella conclusione dalla distanza. Può tornar utile.

Soncin: Voto 5,5. Si muove molto tra i possenti difensori toscani ma raramente riesce ad avere la meglio. Servito poco e male, sbaglia l'unica vera palla gol incrociando troppo il sinistro da buona posizione. Isolato.

Colomba: Voto 5,5. Cambia più ruoli nel corso della ripresa, con tante buone intenzioni che all'atto pratico però non vengono mai concretizzate. Bloccato.

Giovannini: Voto 6. L'unico raggio di sole in un pomeriggio tetro. All'esordio in B sembra un lillipuziano di fronte a tanti Gulliver, ma non si fa intimorire e va in un paio di circostanze vicino alla clamorosa marcatura. Voglioso.

Pergolizzi: Voto 5. In tre partite esterne non è ancora riuscito a raccogliere nulla, nè a livello di reti nè sul piano dei punti. Privo di tanti titolari schiera un logico 3-4-1-2 e rischia pure Morosini dal primo minuto, nella ripresa cambia modulo e trova il coraggio di inserire il giovanissimo Giovannini, il problema è che i suoi ragazzi peccano di grinta, coraggio e personalità. Dovrà farsi sentire in settimana, contro Modena e Vicenza lui e l'Ascoli si giocano tutto, senza attenuanti. Bonus finiti.

Roca: Voto 5,5. Pigro nell'estrarre i cartellini, sanziona col giallo solo il fallo di Morosini (che sarà squalificato) ma sorvola su molti interventi duri dei padroni di casa. Superficiale.

© riproduzione riservata
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni