Monsampolo del Tronto, nuova tappa del progetto ''Camminata dei musei''

Redazione Picenotime

11 Luglio 2018

Ha avuto un buon riscontro la nuova tappa del progetto “Camminata dei musei” che ha avuto come luogo di partenza piazza Roma ed ha previsto la visita  ai percorsi ipogei, ambienti sotterranei costituiti da passaggi, cunicoli, grotte, scalinate, botole, nicchie, pilastri, capitelli e archi di vario genere.

Già in passato l’iniziativa aveva avuto come tappa Monsampolo del Tronto con la visita al museo della cripta ed ai musei comunali all’interno del chiostro di San Francesco, questa volta l’attenzione è stata rivolta a circa 120 metri di camminamenti sotto il colle di Terra Vecchia.

L’iniziativa è organizzata dal comitato provinciale Ascoli/Fermo dell’Unione Sportiva Acli, con il supporto tecnico del locale Archeoclub, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Cupra Marittima e con il sostegno di Coop Alleanza 3.0.

“Il fine dell’iniziativa – spiega il presidente provinciale dell’U.S. Acli Giulio Lucidi – è lo stesso dell’Anno Europeo del patrimonio culturale, ossia quello di incoraggiare il maggior numero di persone a scoprire e lasciarsi coinvolgere dal nostro ricco patrimonio culturale oltre che promuovere la pratica dell’attività fisica dei cittadini”.

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa si possono consultare il sito www.cooperativemarche.it oppure la pagina facebook progetto "Camminata dei musei", la partecipazione è gratuita e non occorre essere particolarmente allenati per far parte del gruppo.

Nei prossimi mesi sono in programma altre iniziative nel territorio provinciale.


Prosegue intanto, presso lo chalet Sabbja (Concessione 21 sul lungomare) il progetto regionale “Sport senza età” organizzato dall’U.S. Acli Marche con il contributo dell’Asur Marche ai sensi della D.G.R. 1118/2017. Anche giovedì 12 luglio sarà possibile giocare a burraco dalle ore 17 alle 19,30 a partire dal 19,30 o apprendere le nozioni di questa disciplina.

L’iniziativa intende promuovere il burraco come attività di socializzazione ma anche di allenamento mentale in quanto in tale gioco esistono contenuti cultuali e scientifici quali la codifica e la decodifica delle informazioni, lo sviluppo delle capacità di analisi e di sintesi, il potenziamento dell’attività cognitiva e del metodo deduttivo e lo sviluppo delle capacità decisionali.

Per informazioni sull’iniziativa, di carattere gratuito, si può contattare la referente del progetto Patrizia al seguente numero 3398317594.



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni