Serie B, duro verdetto della Covisoc. Avellino, Bari e Cesena sono al momento escluse

Redazione Picenotime

12 Luglio 2018

La Covisoc, nel tardo pomeriggio di oggi, ha emanato la sentenza sulle ammissioni al campionato di Serie B 2018/2019 ed ha escluso Avellino, Bari e Cesena. Questi tre club non risultano al momento in regola con la documentazione necessaria per l’iscrizione al prossimo torneo cadetto. 

Le società bocciate potranno inoltrare ricorso entro le ore 19 di Lunedì 16 Luglio. Entro Giovedì 19 Luglio, esaminati i ricorsi, le commissioni esprimeranno parere motivato al commissario straordinario della Figc che nella giornata di Venerdì 20 Luglio deciderà sulle concessioni delle licenze nazionali. In caso di responso avverso, le società escluse avranno ancora la possibilità di ricorrere al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni il 26 Luglio.

Il presidente dell'Avellino Walter Taccone ed il direttore sportivo Enzo De Vito non hanno voluto commentare a caldo la momentanea esclusione dal campionato di Serie B. 




© Riproduzione riservata

Commenti (5)

asnkvola 12 Luglio 2018 21:00

Annamo bene disse la sora lella.....


Nostalgico 12 Luglio 2018 21:17

E che problema c’è? Adesso arriva il canadese .... si compra tutti e tre e .... problema risolto.


Amededo 13 Luglio 2018 07:14

C'è poco da ridere, fra quanto toccherà a noi !!!!


MARIO78 13 Luglio 2018 16:05

alla fine tranne il Cesena verranno ammesse sia il Bari e sia l'Avellino.....mah


simosbn74 13 Luglio 2018 19:57

Amededo i tifosi del mare in genere si augurano il nostro fallimento, fai tu. Pensa un po’ C’è anche chi si scorda di pagà l’iscrizione e tocca farlo a quelli che non contano niente.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni