QATAR AMARO PER FENATI, GARA GRIGIA E SOLO UN 15º POSTO

Redazione Picenotime

07 Aprile 2013


Non inizia nel migliore dei modi la seconda avventura di Romano Fenato nel Campionato Mondiale Moto3. In Qatar, sul circuito di Losail che lo scorso anno gli regalò a sorpresa il secondo gradino del podio, il 17enne pilota ascolano ha chiuso al 15º posto una gara che lo ha visto nelle retrovie sin dai primi metri.

Partito dalla 12ª posizione in griglia, il portacolori del San Carlo Team Italia scivola subito in 19ª piazza e perde subito contatto dai primi. Nel corso dei 18 giri dello spettacolare circuito qatariota illuminato da migliaia di riflettori, Fenny non può altro che limitare i danni, chiudendo comunque con onore al 15º posto, un piazzamento che gli permette di guadagnare almeno un punticino nella classifica iridata. La gara, come da pronostico, ha visto un assoluto dominio spagnolo, con Luis Salom che ha preceduto Maverick Vinales, Alex Rins e Alex Marquez, tutti su KTM.

Ora per Fenati ci saranno due settimane per capire col proprio staff cosa non sia andato nel primo impegno ufficiale della stagione, prima di trasferirsi negli Stati Uniti per il Gran Premio del Texas in programma Domenica 21 Aprile sull'inedito tracciato di Austin.

"Avevo grossi problemi in frenata e in generale è stata una prova difficile - ha detto Fenati al termine della gara -. L'anno scorso qui ero andato forte, quest'anno ho faticato a raccogliere punti. Sapevamo che era dura e continuiamo a lavorare con pazienza. Assieme al team ci sapremo tirare fuori da questo momento. Ora andiamo ad Austin e, su una pista nuova per tutti, proveremo a fare del nostro meglio".

© riproduzione riservata
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni